Anagrafe dei Conti Correnti, l’Agenzia delle Entrate avrà tutto sotto controllo

| 0 commenti

grandefratello

Arriva l’ Anagrafe dei Conti Correnti, tutti i movimenti saranno inviati all’Agenzia delle Entrate.

L’Anagrafe dei Conti Correnti, ovvero il Grande Fratello di ogni movimentazione bancaria o investimento, ogni movimento sarà comunicato all’Agenzia delle Entrate. Azioni, contratti derivati, fondi pensioni, acquisti di oro e preziosi, ogni movimentazione che possa ricondurre ad un acquisto in qualche modo “sospetto” attiverà la macchina statale.

Nel dettaglio si chiamerà Anagrafe dei Rapporti Finanziari, il provvedimento è stato firmato dal direttore dell’Agenzia delle Entrate Attilio Befera, in attuazione di quanto previsto dal tanto decantato decreto “Salva Italia“, questo Anagrafe sarà applicato a conti correnti, depositi, contratti derivati, fondi pensioni, investimenti vari, acquisti di oro e preziosi, utilizzo delle carte di credito e persino delle cassette di sicurezza.

IL GRANDE FRATELLO FINANZIARIO, COME FUNZIONA?

I primi dati inizieranno ad essere collezionati a fine Ottobre e saranno relativi al 2011. Poi a Marzo 2014 quelli del 2012. Quindi di Aprile quelli dell’anno precedente.
I dati e le informazioni relativi all’anno 2011 vanno inviati entro il 31 ottobre 2013. Quelli relativi all’anno 2012 vanno entro il 31 marzo 2014.
I nostri dati saranno inviati direttamente da banche ed operatori finanziari attraverso il SID (Sistema di Interscambio flussi Dati), e l’Agenzia delle Entrate si occuperà di razionalizzarli ed analizzarli. Questo avverrà su base annuale.

Inutile dire che questa cosa qui incrementerà il flusso di capitali che scappano all’estero.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (2 votes cast)
Anagrafe dei Conti Correnti, l'Agenzia delle Entrate avrà tutto sotto controllo, 5.0 out of 5 based on 2 ratings

Non perderti gli altri articoli:

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.