CFD TRADING OUTLOOK – Chiusura Borse Ue: Bernanke non Scuote le Borse, Fonsai Miglior Titolo del FtseMib

| 0 commenti

Chiusura Borse UE: Bernanke non Scuote le Borse, Fonsai Miglior Titolo del FtseMib.
CFD TRADING OUTLOOK 17 Luglio 2013 – In collaborazione con IG Markets.

Focus

Proseguono in frazionale rialzo gli indici statunitensi in scia alle parole di Bernanke di questo pomeriggio. Il Dow Jones sale dello 0,05%, mentre l’S&P 500 dello 0,3%. Positive anche le borse europee, fatta eccezione per l’Ibex. In realtà il presidente della Federal Reserve non ha aggiunto niente di quanto non si sapesse già. In questo momento il mercato sembra avere voglia di salire, anche se si iniziano a percepire i primi malumori visto il calo degli scambi. Sulla Fed restiamo convinti che il tapering possa esserci tra settembre e ottobre, quando i segnali sulla ripresa saranno più evidenti. In ogni caso richiamiamo l’attenzione sulle aspettative inflattive, che seppur contenute in questo momento, potrebbero essere il vero driver che farà cambiare atteggiamento alla Banca centrale Usa. Ribadiamo che questa euforia potrebbe svanire già questa sera, quando sarà reso noto il Beige Book che farà luce sullo stato dell’economia Usa. A mercati chiusi saranno i conti dei tecnologici ad essere sottoposti all’attenzione degli operatori.

Italia: Fondiaria brilla su arresto Ligresti

A Piazza Affari il Ftse Mib ha terminato con un rialzo dell’1,05% a 15.700 punti. Su questo fronte, la news del giorno rimane l’ordinanza di custodia cautelare a carico di Salvatore Ligresti e dei tre figli: Jonella, Giulia e Paolo a seguito del rischio concreto di fuga così come ha reso noto il Gip di Torino. FondiariaSai dopo una prima battuta di arresto ha virato presto in positivo chiudendo a +4,6%.

Valute: apprezzamento del dollaro contenuto

Tra le valute, dopo una fase di temporanea incertezza sono ritornati gli acquisti sul biglietto verde statunitense in scia alle parole del numero uno della Fed. In realtà non ci sono state news di rilievo che possano giustificare questo andamento. Pertanto inquadriamo questo movimento come una fase normale di mercato dopo il forte deprezzamento che ha subìto il dollaro nell’ultima settimana. La volatilità è rimasta comunque contenuta, ma non possiamo escludere che possa esserci qualche fiammata nella notte in vista del Beige Book.

Macro: deludono i conti di Mattel

Sul fronte macro, delusione è arrivata dai dati sull’avvio di nuovi cantieri edilizi a giugno, scesi del 10% m/m dopo il +9% del mese precedente. Buono invece il dato sui nuovi permessi edilizi. Il miglioramento del mercato immobiliare è stato sottolineato anche da Bernanke nel suo discorso davanti al Congresso. Hanno brillato quasi tutte le trimestrali di oggi. Delusione è arrivata da Mattel, leader nel mondo dei giocattoli.

Titoli di Stato: Portogallo paga l’incertezza politica

Sul fronte governativo, segnaliamo la deludente asta portoghese sul comparto 5-12 mesi. Il tesoro è riuscito a collocare 1,5 mld di euro con rendimenti in forte crescita soprattutto sulla scadenza più a lungo termine passato all’1,72% dall’1,232%, massimo da ottobre 2012. L’asta ha risentito di tutte le tensioni delle ultime settimane dopo che alcuni ministri avevano rassegnato le dimissioni aprendo la strada all’instabilità politica. Mezzo punto percentuale è abbastanza e non è detto che abbiamo raggiunto un massimo. Dovremo attendere il 21 luglio quando il governo sarà chiamato a giungere a una soluzione. Domani tornerà sul mercato anche la Spagna sul segmento medio-lungo della curva. Segnaliamo un lieve allargamento dello spread Btp-Bund a 294 pb in scia ai forti acquisti sul decennale tedesco dopo il dato di questa mattina.

Commodity: Bernanke infiamma l’oro

Tra le materie prime, forte impennata dell’oro dopo le parole di Bernanke. Il metallo prezioso si è riportato al ridosso dei 1.300 dollari/oncia sulla possibilità che la politica della Fed possa riaccendere fiammate dei prezzi. Si tratta dei massimi dal 24 giugno scorso. Se dal punto di vista fondamentale permane una certa debolezza di fondo per l’oro, dal punto di vista tecnico, un superamento del livello di 1.300 potrebbe portare a una risalita verso 1.325 dollari.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
CFD TRADING OUTLOOK - Chiusura Borse Ue: Bernanke non Scuote le Borse, Fonsai Miglior Titolo del FtseMib, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Non perderti gli altri articoli:

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.