Falcon Bank alla clientela privata: investire in Bitcoin

| 0 commenti

L’istituto di credito elvetico privato Falcon Private Bank, con il suo quartier generale ubicato a Zurigo, ha iniziato a proporre ai suoi clienti di detenere e scambiare Bitcoin.

In fin dei conti, il Bitcoin è una moneta elettronica che, dall’anno di creazione nel 2009 da un anonimo inventore, noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto, ha avuto un successo senza confini. Il successo della criptovaluta adesso desta la continua attenzione degli esperti del settore e Falcon Private Bank ritiene che sia giunto davvero il momento propizio per e entrare nel mercato del Bitcoin.

Falcon Private Bank “scommette e punta” sul mercato delle criptovalute

Il mercato delle criptovalute è molto promettente e potrebbe davvero generare degli utili potenziali interessanti; il Gruppo Falcon è, infatti, la prima banca privata svizzera che, secondo quanto riportato dalla fonte Ticinoline.ch, offre ai propri clienti soluzioni di “blockchain asset management“.

L’Autorità federale di vigilanza sui mercati finanziari (FINMA) ha concesso ed approvato il lancio di questo nuovo prodotto “dopo un’accurata e minuziosa verifica“.

La stessa Banca Falcon ritiene che i tempi siano ormai maturi per entrare in questo mercato nascente e, ha affermato Arthur Vayloyan, Direttore dei prodotti e servizi di Falcon “siamo fermamente convinti che questo nuovo prodotto sarà in grado di soddisfare le future esigenze dei nostri clienti“,

La banca privata ha, inoltre, comunicato di aver installato all’entrata della filiale bancaria di Zurigo un distributore automatico di Bitcoin aperto al pubblico durante il normale orario di ufficio.

L’istituto bancario privato per avviare e sviluppare quest’attività di business, coopera con la società di servizi finanziari Bitcoin Suisse.

Bitcoin: il potenziale ed il successo

Il mercato delle criptovalute è un mercato assolutamente promettente per il futuro della finanza e di tutti gli operatori ed intermediari finanziari che dovranno operare e perseguire una strategia di innovazione digitale.

A differenza della maggior parte delle valute tradizionali, Bitcoin non fa uso di un ente centrale: esso utilizza un database distribuito tra i nodi della rete che tengono traccia delle transazioni, e sfrutta la crittografia per gestire gli aspetti funzionali, come la generazione di nuova moneta e l’attribuzione della proprietà dei Bitcoin. Proprio questo è uno dei tanti motivi che ne hanno decretato il successo immediato ed esponenziale nel tempo.

Per chi deciderà di investire in Bitcoin per il prossimo futuro, dovrà fare delle opportune considerazioni: il bitcoin sarà davvero la moneta digitale del futuro? Un numero sempre maggiore di persone ci crederà e vorrà utilizzarla? Oggi ci sono ancora diversi limiti connessi all’utilizzo delle monete digitali, come la sicurezza informatica, che potrebbe compromettere l’intero sistema. Il bitcoin, per poter avere successo nel futuro, dovrà offrire maggior solidità a livello informatico ed essere maggiormente comprensibile per i diversi e potenziali utilizzatori.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Falcon Bank alla clientela privata: investire in Bitcoin, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Non perderti gli altri articoli:

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.