Forex & CFD Trading Outlook: L’audizione della Yellen alla Camera sostiene i mercati. Euro/Dollaro in rialzo

| 0 commenti

Chiusura Borse UE: L’audizione della Yellen alla Camera sostiene i mercati. Euro/Dollaro in rialzo.
FOREX & CFD TRADING OUTLOOK 11 Febbraio 2014 – In collaborazione con IG Markets.

Focus

In leggero rialzo gli indici statunitensi. Il Dow Jones Industrial Average evidenzia un incremento dello 0,85%, il Nasdaq Composite dello 0,70% e lo S&P500 dello 0,60%. L’attenzione degli investitori era tutta rivolta alla prima audizione ufficiale del nuovo governatore del Federal Reserve System, Janet Yellen, dinanzi alla Commissione sui Servizi Finanziari della Camera dei Rappresentanti. La Yellen ha confermato che la FED continuerà a seguire le forward guidance promosse dal suo predecessore Ben Bernanke, avvalorando l’ipotesi che i tassi d’interesse continueranno a restare su livelli bassi anche quando il tasso di disoccupazione raggiungerà il target del 6,5%. Sul fronte occupazionale il numero uno della FED ha affermato che serviranno ulteriori sforzi per stabilizzare il mercato del lavoro (“labor recovery far from complete”). In merito al piano di riduzione graduale degli stimoli monetari la Yellen ha dichiarato che proseguirà il “tapering” tenendo sotto stretto monitoraggio i dati macroeconomici. La nostra view è che se le prossime cifre sui NFPs di febbraio dovessero evidenziare una crescita molto debole (inferiore ai 100k) la Yellen e gli altri membri del FOMC potrebbero decidere di fare una pausa nel tapering (meeting FOMC 18-19 marzo). Alla fine dell’audizione della Yellen il dollar index (paniere che misura la forza del dollaro rispetto alle principali valute mondiali) ha perso terreno, toccando minimi delle ultime 4 settimane a 80,46 punti. I mercati hanno considerato “dovish” i toni della nuova guida della FED.

Valute: prospettive grafiche rialziste per euro/dollaro, vicino a importanti resistenze

Dal punto di vista tecnico il cross eur/usd, dopo aver superato il limite superiore del canale ribassista delineatosi dai massimi dello scorso dicembre, si è portato a mettere pressione alla resistenza in area 1,3685, 50% del ritracciamento di Fibonacci della discesa mostrata negli ultimi due mesi. Una perentoria vittoria al di sopra del suddetto riferimento concederebbe la forza necessaria per spingere ulteriormente verso l’alto il cross verso gli obiettivi posizionati a 1,3740 e 1,3820. Concreti segnali di debolezza arriveranno, invece, con il cedimento di 1,3550, preludio a una possibile flessione a 1,3480.

Una possibile pausa nel tapering ha allentato le tensioni sui mercati valutari dei paesi emergenti. Rispetto al dollaro si sono, infatti, apprezzati il rand sudafricano (USDZAR sotto area 11), la lira turca (USDTRY a 2,19), la rupia indiana (USDINR a 62,46) e quella indonesiana (USDIDR vicino a 12 mila, minimi delle ultime 3 settimane).

Titoli di Stato: spread btp bund oscilla attorno a 200 pb

Sul fronte governativo, buona giornata per il mercato obbligazionario con lo spread Btp-Bund che ha oscillato attorno alla quota dei 200 pb, non risentendo delle vicende politiche. Domani importante asta di BOT annuali per 8 mld dollari (si potrebbe scendere a toccare un nuovo minimo storico sotto 0,688%) e giovedì asta di BTP 5,7,30 anni per 7,5 mld di euro.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Forex & CFD Trading Outlook: L'audizione della Yellen alla Camera sostiene i mercati. Euro/Dollaro in rialzo, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Non perderti gli altri articoli:

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.