Giglio Group: Mostra IBOX, analisi finanziaria 2017 e ammissione alle negoziazioni su MTA

| 0 commenti

Attesissima la mostra “Ibox: la nostra vita 4.0”, promossa da Giglio Group che sarà aperta al pubblico dal 23 ottobre al 26 novembre a Palazzo Grimaldi della Meridiana a Genova. I visitatori saranno guidati all’interno di un viaggio interattivo nel Digital che condurrà a un rilevante cambiamento epocale sotto i vari ambiti dal sociale, all’economico a quello culturale.

La mostra sarà suddivisa in quattro sale, nelle quali i visitatori potranno ripercorrere il progresso tecnologico degli ultimi 10 anni, per poi essere proiettati nel prossimo futuro. Un futuro fatto di stravolgimenti? Vediamo di capire meglio ponendoci il quesito “Come cambierà la nostra vita in cinque anni?”. Inoltre, chi è Giglio Group e quali sono le sue performance economico-finanziarie?

“Mostra IBOX”, promossa dalla prima società di E-commerce Giglio Group

La “mostra IBOX: la nostra vita 4.0”, promossa da Giglio Group, prima società di E-commerce 4.0, sarà aperta al pubblico da Lunedì 23 Ottobre 2017 fino a Domenica 26 Novembre 2017. La tecnologia e l’innovazione digitale entrano a Palazzo della Meridiana, nel cuore del capoluogo ligure.

Durante la Mostra saranno organizzati dei momenti di approfondimento e di dibattito sulla nostra vita verrà modificata dal digitale, analizzando i seguenti settori: finanza, industria, digitale e fashion. Quattro incontri specifici con interventi dei protagonisti di ciascun settore:

27 ottobre 2017 ore 18 – La Finanza e il digitale

10 novembre ore 18 – L’industria e il digitale

17 novembre ore 18 – Il Digitale nell’era digitale

24 novembre ore 18 – Il Fashion e il digitale

L’E-commerce 4.0 è l’innovativa rivoluzione tecnologica di Giglio Group pensata per i Millenials, che potrà essere testata nel corso della mostra: sarà possibile l’integrazione tra media ed e-commerce, l’utente potrà acquistare in tempo reale il prodotto che vede in tv o in streaming mentre visualizza un filmato.  L’evoluzione del c.d. “see now-buy now” è oggi realtà grazie a Ibox, la nuova piattaforma multicanale ideata dall’imprenditore genovese Alessandro Giglio che, con Giglio Group promuove e distribuisce il meglio del Made in Italy nel mondo.

Alessandro Giglio

Alessandro Giglio, Presidente di Giglio Group afferma: ”C’è chi la definisce la quarta rivoluzione industriale, chi più semplicemente “la nostra vita 4.0”. I modelli di business da qui a 5 anni verranno completamente stravolti, così come assisteremo alla trasformazione del mondo del lavoro e delle città, dove molte vie non avranno più senso di esistere così come sono pensate perché lo “shopping” sarà sempre più online”.

 

 

Chi è Giglio Group?

Fondata da Alessandro Giglio nel 2003 e quotata in Borsa sul mercato AIM dal 7 agosto 2015, Giglio Group è una società e-commerce 4.0. Il gruppo è leader nel settore del broadcast radio televisivo, ha sviluppato soluzioni digitali all’avanguardia e rappresenta, nel fashion online, un market place digitale a livello globale, approvvigionando i trenta principali digital retailer del mondo.

Giglio Group produce inoltre contenuti multimediali che vengono trasmessi, attraverso accordi con operatori e in larga parte attraverso una infrastruttura proprietaria di trasmissioni via fibra e satellite costituita dalla divisione M-Three Satcom, in 46 paesi, 5 continenti ed in sei lingue attraverso i propri canali televisivi (Nautical Channel, Giglio TV, Acqua e Playme), visibili su tutti i dispositivi televisivi, digitali, web e mobile.

Nel 2016 il Gruppo ha lanciato il proprio modello di e-commerce 4.0, attualmente operativo in Cina e Usa: l’utente “vede e compra” cliccando sul proprio smartphone/tablet o scattando una fotografia del prodotto che sta guardando in tv, per una rivoluzionaria esperienza d’acquisto. Giglio Group ha sede a Milano, Roma, New York (Giglio USA) e Shanghai (Giglio Shanghai). Nel 2017 Giglio Group ha acquisito il 100% di Evolve, assicurandosi una delle realtà più rilevanti nel panorama dell’e-commerce B2C nei settori fashion, beauty e design. http://www.giglio.org/

Relazione Trimestrale Consolidata di Giglio Group 

In attesa del 18 settembre 2017, data in cui verrà approvata la relazione semestrale al 30 giugno, in data 31 maggio 2017 è stata approvata dal C.d.A di Giglio Group la Relazione Trimestrale Consolidata. Continuano i risultati record per il Gruppo:

  • Fatturato consolidato pari a Euro 10,66 milioni, +84,8%
  • Ebitda consolidato pari a Euro 2,35 milioni, +39,3%
  • Utile netto pari a Euro 883 mila, +56,2% su utile normalizzato 2015
  • Approvato il Piano Industriale 2017-2019.
  • Approvata la proposta di autorizzazione all’acquisto e alla disposizione di azioni proprie
  • Approvato il sistema di controllo interno e gestione dei rischi e le procedure necessarie ai fini del passaggio della società al segmento MTA di Borsa Italiana
  • Massimo Mancini nominato Direttore Generale di Giglio Group.

In data 4 agosto 2017, è stata presentata a Borsa Italiana la domanda di ammissione alle negoziazioni su MTA, segmento STAR, e a Consob istanza per la pubblicazione del Prospetto Informativo. Per l’operazione di quotazione su MTA, segmento STAR, Giglio Group si avvale del team di advisor di seguito specificato: Sponsor: Banca Finnat, Advisor legale e fiscale: studio legale Carnelutti; Revisore legale: Ernst&Young; Advisor Finanziario: Mazars Italia S.p.A.; Advisor per il Translisting: KT&Partners

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Giglio Group: Mostra IBOX, analisi finanziaria 2017 e ammissione alle negoziazioni su MTA, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Non perderti gli altri articoli:

Autore: Jacqueline Facconti

Dr.ssa FACCONTI JACQUELINE. Laurea magistrale in STRATEGIA, MANAGEMENT E CONTROLLO conseguita con votazione 110 e lode, Master in Comunicazione, Impresa, Assicurazione e Banca. Web Editor e Web Content Manager, Redattore e cultrice di materie economiche, finanza, assicurazione e merceologia. Esperta in Quality e Human Resource Management, scrittrice professionista.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.