I tre migliori indicatori per il trading con le opzioni binarie

| 0 commenti

Il trading con le opzioni binarie è un trading molto più essenziale, e potenzialmente molto più profittevole del Forex Trading. Abbiamo aggiunto l’accezione “Potenzialmente”, perché ovviamente quando si fa trading con le opzioni binarie, è necessario piazzare le proprie trades verso il lato giusto, ovvero quello verde.

Quali sono i tre migliori indicatori per il trading con le opzioni binarie ?

Bene, iniziamo subito parlando degli Indicatori Tecnici, questi sconosciuti. Sicuramente il primo giorno che avete tradato le opzioni binarie, non li conoscevate nemmeno, e quindi non avete perso neanche troppo tempo a capire cosa questo strano nome fosse.
Dietro la parola “Indicatore Tecnico”, si cela un mondo a parte, che richiederebbe volumi e tomi e anni di letture approfondite.

Plus500 IQOption
Plus500

Cosa sono gli Indicatori Tecnici ?

Gli indicatori tecnici sono degli strumenti essenzialmente statistici, che raccolgono informazioni in base ai prezzi passati, per aiutarci ad interpretare al meglio i movimenti dei mercati valutari. Ne esistono di varie categorie, e sottocategorie, ma adesso è praticamente inutile starli ad elencare tutti, in quanto abbiamo già “filtrato” per voi i 3 migliori indicatori tecnici, che vi aiuteranno a fare profitti con facilità nei mercati finanziari.

⇒ Oscillatore Stocastico

Sicuramente uno dei migliori indicatori tecnici per le opzioni binarie. Quando lo stocastico va sotto il valore di 20 è il momento di comprare, quando va sopra gli 80 è il momento di vendere. E’ ottimo se usato in contemporanea all’RSI.

⇒ RSI

L’RSI significa Relative Strenght Index, ed è solitamente utilizzato con 14 periodi. Al di sotto dei 30 è il momento di comprare, al di sopra dei 70 è il momento di vendere.

Se userete l’RSI e l’Oscillatore Stocastico, cercando di avere un segnale “puro”, ovvero BUY su Stocastico e BUY su RSI, oppure SELL su Stocastico e SELL su RSI, la vostra percentuale di accuratezza aumenterà sensibilmente.

VwyV1-573uT_lm-_k_p7Lgch29sARMUcSAHwE3v_kZo

Per farvi un esempio, vi abbiamo inserito qui nella mini-guida, un grafico che mostra l’andamento di EUR/USD, con Stocastico e RSI settati con valori standard.

Come potete vedere, nel pomeriggio del 24 Agosto è arrivato un vero e proprio segnale di ipervenduto (quindi BUY) sia su Stocastico che su RSI, dopo il segnale, il cross è andato verso l’alto, portando profitti come previsto.

24Option Ebook Guida 24Option

⇒ Supporti e Resistenze

Sì, per ultimo (ma non il meno importante) abbiamo deciso di parlarvi dei supporti e delle resistenze. Un tipo di analisi tecnica molto manuale, ma che non fallisce mai.

I supporti e le resistenze sono quelle parti del grafico create dal prezzo, dove il prezzo si avvicina per poi essere “rigettato” ai livelli precedenti. Ad esempio su EUR/USD:

GocadG59XinnjhvDmPvD_u-5ZhurvI_6Fpc0Bl0uqio

Come potete vedere, le linee tratteggiate verdi sono supporti, e quelle rosse sono resistenze. Da questi livelli il prezzo viene rigettato, per tornare poi indietro. E’ ovvio che si tratta di ghiotte opportunità da cui trarre vantaggio. Più il grafico tiene in considerazione di uno storico dei prezzi ampio, maggiori saranno le probabilità che quel supporto o resistenza “terranno”.

Buon trading con le Opzioni Binarie!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Non perderti gli altri articoli:

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.