Il Garante del Mercato e le assicurazioni online

| 0 commenti

Il Garante del Mercato è intervenuto di recente nel settore delle assicurazioni online per segnalare e stigmatizzare dei comportamenti ritenuti non corretti messi in atto dagli operatori attivi sul web. L’intervento è nato in seguito ad alcune segnalazioni che hanno riguardato due compagnie differenti, la Linear e la Zuritel: la prima fa capo al gruppo Unipol, mentre la seconda appartiene al gruppo Zurich Connect. Tutte e due hanno cominciato la propria attività offrendo assicurazioni telefoniche, e in un secondo momento si sono dedicate alle assicurazioni online.

azioni-volkswagen

Ebbene, nei loro confronti sono stati avviati dei procedimenti istruttori: la loro colpa sarebbe stata quella di non avere rispettato le norme di trasparenza che sono contenute nel Codice del Consumo. Entrando più nello specifico, queste due compagnie nei preventivi che mettevano a disposizione sul web accoppiavano alla copertura RCA – che come noto è obbligatoria per legge – delle garanzie che, invece, non sono obbligatorie per legge ma che venivano vincolate alla RCA. Si trattava di garanzie accessorie, come per esempio la tutela legale, l’assistenza stradale, gli infortuni del conducente, i cristalli, il furto e incendio, e così via. In sostanza, queste garanzie accessorie venivano selezionate, nel momento in cui si richiedeva un preventivo tramite i siti web dei due operatori, in modo automatico, e di conseguenza i consumatori erano obbligate a sottoscriverle anche se non ne avevano bisogno e non le avevano richieste. La conseguenza era che, ovviamente, il preventivo diventava più costoso.




Per questo motivo si è reso necessario un intervento da parte del Garante per il Mercato, che insieme con l’Ivass, vale a dire l’Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni, ha ritenuto non corretto un comportamento del genere, definendolo poco trasparente. Ecco, quindi, che i due organismi hanno considerato opportuno procedere alla creazione e alla diffusione di un documento ufficiale attraverso il quale hanno stigmatizzato la questione.

In questo documento è stato stabilito, tra l’altro, che il consumatore ha il diritto e la facoltà di non includere, nel proprio contratto di assicurazione che stipula per la polizza della sua auto, le garanzie accessorie di cui non ha bisogno e che non gli interessano. L’Ivass e il Garante si sono impegnati anche a rendere più trasparenti tutte le procedure relative all’acquisto online di RCA. Linear e Zuritel, nel frattempo, hanno fatto sapere che le loro procedure saranno riviste e i clienti non saranno più obbligati a sottoscrivere e scegliere delle garanzie di cui non vogliono usufruire.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Non perderti gli altri articoli:

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.