Investire in NEM: cosa sono e come funziona

| 0 commenti

NEM o XEM è una criptovaluta che, negli ultimi anni, ha riscosso un rilevante successo economico e costituisce un asset con un potenziale e un valore aggiunto interessante per iniziare a fare trading online.

I trader più esperti hanno messo in atto le migliori strategie di investimento per diversificare il proprio portafoglio in base ai diversi livelli di rendimento e di rischiosità.

NEM è tra le prime 10 criptovalute più interessanti e promettenti dal punto di vista della capitalizzazione, si tratta di una moneta virtuale peer-to-peer e una piattaforma blockchain in produzione dal 31 marzo 2015.

In questa guida è bene capire con maggiore dettaglio che cos’è il NEM e quali sono le strategie migliori per iniziare ad investire scegliendo il Broker più affidabile e sicuro per iniziare a fare trading online.

Focus Criptovalute: Che cos’è il NEM?

Il NEM, come già anticipato in premessa, non è altro che una criptovaluta o moneta virtuale decentralizzata, non è controllata da alcuna Authority come la Banca Centrale ed è basata su un sistema crittografico che garantisce la sicurezza e l’affidabilità nel concludere le transazioni finanziarie, oltre alla possibilità di espletare pagamenti virtuali.

La storia del NEM è relativamente recente, progettata nel 2014 da un utente del forum Bitcoin Talk denominato UtopianFuture: la sua prima versione “Alpha” fu rilasciata nel giugno del 2014, mentre la versione successiva, la Beta fu annunciata qualche mese più tardi.

La criptovaluta NEM è stata sviluppata in linguaggio Java ed ha introdotto caratteristiche nuove nella tecnologia blockchain quali gli indirizzi a firma multipla, l’algoritmo di consenso proof-of-importance (POI) ed i messaggi criptati.

Il software di blockchain NEM viene utilizzato commercialmente con il nome Mijin ed è composto da un NODO, l’infrastruttura del Server e dal cliente. Le criptomonete della rete NEM vengono denominate XEM.

Come investire in NEM?

Una prima strategia più rischiosa ma, sicuramente, più profittevole è quella di poter diversificare il portafoglio investimenti aprendo un Wallet o un “Borsellino elettronico”, il cui funzionamento è simile ad un conto corrente bancario online.

Questo significa che l’investitore può concludere ogni transazione finanziaria ed eseguire tutti i pagamenti digitali ma, subisce il rischio della perdita derivante da una brusca fluttuazione dell’andamento dell’asset.

Ecco perché il NEM è una criptovaluta molto apprezzata soprattutto dai trader più esperti che possono diversificare al meglio il proprio portafoglio investimenti.

Uno strumento molto apprezzato dai trader per investire sul NEM è costituito dai CFD, meno rischiosi del Wallet che consentono di sfruttare a proprio vantaggio le fluttuazioni della quotazione del NEM.

Il Contratto per Differenza consente di replicare le performance di un asset o sottostante rappresentato dal NEM stesso: in questo modo, il trader può guadagnare aprendo una posizione al rialzo o al ribasso.

Conclusioni: conviene investire sul NEM?

Rispetto ad altre criptovalute come Bitcoin, Ethereum o Litecoin, la criptovaluta NEM non cresce così esponenzialmente e non ha bruschi “sbalzi” di quotazione.

Il prezzo del XEM ha avuto un movimento “rialzista” durante l’ultimo anno, grazie alla costante attenzione da parte di hedge fund e dei colossi del mondo tech, specie in Giappone.

Per questo si può pensare che in un recente futuro si verifichi un incremento di prezzo; un consiglio è quello di iniziare ad investire su XEM e sfruttare la possibilità che inizi a crescere esponenzialmente come il Bitcoin. Tutto è possibile nel mercato del Trading online!

 

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Investire in NEM: cosa sono e come funziona, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Non perderti gli altri articoli:

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.