Investire nel palladio: Conviene o no? Quali sono le caratteristiche di questo prezioso?

| 0 commenti

Palladio come bene rifugio? Negli ultimissimi anni, il palladio è diventata una raw material di interesse sempre più crescente per gli investitori ed i traders. In effetti, possiamo fin da subito affermare che questo prezioso sta acquisendo sempre più popolarità e prestigio all’interno dei mercati finanziari e dei mercati Over The Counter (OTC).

Per capire se convenga o meno investire in questo elemento chimico, occorre analizzare le caratteristiche funzionali e gli impieghi a cui si presta questo metallo prezioso. Partiamo proprio dalle caratteristiche fisiche e funzionali del palladio per capire se, in un recente futuro, conviene o meno acquistare lingottini o speculare nel trading.

Palladio: caratteristiche tecniche

Il palladio è un elemento metallico relativamente raro, con colore bianco-argenteo, di simbolo Pd e numero atomico 46; fu scoperto nel 1804 dal chimico britannico William Hyde Wollaston. Le sue caratteristiche sono quelle ascrivibili alla duttilità, malleabilità, resistenza alla corrosione, e presenta le stesse caratteristiche fisiche del platino ma, a differenza di quest’ultimo, fonde più facilmente e può essere agevolmente saldato.

Il palladio fonde a circa 1554 °C, bolle a circa 2970 °C, ha densità 12,02, e peso atomico 106,4. Piuttosto raro sulla superficie terrestre, si trova, allo stato puro, nei minerali di platino e in combinazione con altri elementi nei minerali di nichel.

Palladio: impieghi ed usi

Il palladio viene impiegato principalmente nel campo delle comunicazioni, per ricoprire i contatti elettrici negli interruttori automatici. Trova uso anche in odontoiatria; nella fabbricazione delle molle non magnetiche per gli orologi da polso e da muro; come copertura di alcuni tipi di specchi. In gioielleria, in lega con l’oro, forma il cosiddetto oro bianco.

Il potenziale di sviluppo e di impiego in industria e nel comparto terziario è assolutamente interessante, per questo le quotazioni sono piuttosto rialziste per il prossimo futuro.

Investire nel palladio: acquistare i lingottini

Oltre ad investire nel palladio mediante operazioni di trading e di compravendite speculative, è possibile acquistare lingottini di palladio. Tra i vari siti che reperite interessanti per acquistare i lingotti di palladio si segnala golddirect.it, il quale consente di acquistare le seguenti Palladium Bars:

  • palladium bar 250 Gram € 7.273,93,
  • palladium bar 100 Gram € 2.950,36
  • palladium bar 50 Gram € 1.488,78
  • palladium combibar 50 Gram € 1.672,32
  • palladium bar 1 Ounce / 31.1 Gram € 947,16

E’ semplicissimo se sei interessato ad acquistare una o più lingottini di palladio, devi aprire un account come nuovo cliente, scegliere la merce che preferisce, andare nel Carrello per il controllo e l’aggiornamento degli articoli acquistati, cliccare su CONCLUDI L’ACQUISTO, scegliere il metodo di spedizione, effettuare il pagamento entro 60 minuti (garanzia di prezzo). Dopo avere effettuato il pagamento, invia immediatamente una schermata del bonifico bancario o della conferma della banca.

Golddirect.it: Custodisci i lingottini di palladio in caveau o deposito

Golddirect.it ti permette di custodire i lingottini di palladio che hai acquistato in modo sicuro e semplice, pienamente assicurato. Se opti per questa soluzione, i benefici ascrivibili sono i seguenti:

  1. Risparmiare il trasporto
  2. Maggiore sicurezza rispetto al deposito/custodia in casa,
  3. Possibilità di rivendita rapida sul mercato
  4. Puoi inviare i tuoi prodotti a te stesso il qualsiasi momento
  5. Tutti i prodotti sono completamente certificati
  6. In Mio Account, puoi vedere continuamente i prezzi di mercato dei tuoi prodotti custoditi
  7. I prodotti saranno sempre di tua proprietà (non come una banca, con la quale puoi perdere anche tutti i soldi se fallisce)
  8. Beneficiare dei prezzi equi di deposito

Appena ricevuto il pagamento, potrai vedere il tuo prodotto mostrato nel caveau.

Investire nel palladio: un potenziale di sviluppo

Alcuni analisti sono molto incerti sull’andamento dei metalli preziosi: la bassa domanda del palladio nel breve termine potrebbe spingere ancora i prezzi verso il basso. Tuttavia, investire in questo prezioso potrebbe risultare la scelta strategica e di successo grazie alla crescita della domanda di automobili in Cina, Giappone e Stati Uniti (oltre che in Europa), un’industria che sta aumentando la sua domanda di palladio e di platino per utilizzarlo nelle marmitte catalitiche.

Dato il suo impiego nel campo delle comunicazioni per i contatti elettrici negli interruttori automatici, la domanda ed i prezzi di palladio potrebbero tutt’altro che ridursi ma crescere sempre di più. In data 26 maggio 2017, le quotazioni sulla materia prima hanno visto il prezzo di chiusura in rialzo a 789,02$ (+20,02 ovvero +2,60% rispetto al prezzo di apertura).

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Investire nel palladio: Conviene o no? Quali sono le caratteristiche di questo prezioso?, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Non perderti gli altri articoli:

Autore: Jacqueline Facconti

Dr.ssa FACCONTI JACQUELINE. Laurea magistrale in STRATEGIA, MANAGEMENT E CONTROLLO conseguita con votazione 110 e lode, Master in Comunicazione, Impresa, Assicurazione e Banca. Web Editor e Web Content Manager, Redattore e cultrice di materie economiche, finanza, assicurazione e merceologia. Esperta in Quality e Human Resource Management, scrittrice professionista.

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.