JP Morgan, Secondo Trimestre a +31% Grazie a Trading

| 0 commenti

JP Morgan, Secondo Trimestre a +31% Grazie al Trading.

Jp Morgan chiude il secondo trimestre con un aumento dell’utile pari al 31%, grazie all’attività di trading e all’assenza di ulteriori perdite sui derivati dopo il caso “London Whale”. (qui un utile contributo di Forbes sull’argomento – Jamie Dimon: What I Learned From The London Whale.)

L’utile netto della più grande banca Usa per asset detenuti è salito a 6,50 miliardi di dollari, pari a 1,60 dollari per azione da 4,96 miliardi di dollari, o 1,21 dollari per azioni, registrati nello stesso periodo dell’anno scroso. I ricavi si sono attestati a 26 miliardi di dollari.

I numeri diffusi dalla banca americana vanno oltre a quelli previsti dal sondaggio Thomson Reuters I/B/E/S, che prevedeva un utile per azione per 1,44 dollari e ricavi per 24,84 miliardi.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
JP Morgan, Secondo Trimestre a +31% Grazie a Trading, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Non perderti gli altri articoli:

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.