MEF: a grande richiesta tornano i BTP 6 anni, da maggio il via all’emissione

| 0 commenti

Dopo il grande successo che hanno sempre riscosso dall’anno 2012, anno della prima immissione sul mercato, i BTP Italia ovvero i Titoli di Stato pensati principalmente per i piccoli investitori privati, si tratta di un investimento di medio termine che prevede una remunerazione sempre allineata all’evoluzione del costo della vita.

I BTP Italia sono gli unici titoli di Stato Italiani indicizzati al tasso di inflazione nazionale e ogni 6 mesi pagano interessi a tasso fisso sul capitale investito, rivalutato all’inflazione del semestre di riferimento, sulla base dell’indice ISTAT sui prezzi al consumo per famiglie di operai e impiegati (FOI); inoltre, con i Titoli di Stato Italiani la rivalutazione del capitale viene corrisposta semestralmente, con un recupero immediato dell’inflazione. Come tutti gli altri titoli di Stato, comunque, anche i BTP Italia si possono acquistare all’emissione allo sportello presso la propria banca o Ufficio Postale abilitato.

BTP Italia 2017: dal 15 maggio 2017 al via l’emissione

Con Comunicato Stampa n. 60 del 13/04/2017 il Ministero dell’Economia e delle Finanze (MEF) ha annunciato che da lunedì 15 a giovedì 18 maggio 2017 si terrà la prossima emissione del BTP Italia, il titolo di Stato indicizzato al tasso di inflazione nazionale e pensato per il risparmiatore individuale, che, in questa emissione torna alla durata di 6 anni già proposta in passato.

BTP Italia 2017 presenterà le stesse caratteristiche dei precedenti collocamenti: cedole semestrali indicizzate al FOI (Indice dei prezzi al consumo per le famiglie di operai e impiegati, al netto dei tabacchi), a cui si aggiunge il pagamento del recupero dell’inflazione maturata nel semestre (con la previsione di un floor in caso di deflazione, che garantisce che le cedole effettivamente pagate non siano comunque inferiori al tasso reale garantito definitivo), rimborso unico a scadenza e, per chi acquista all’emissione durante la fase del collocamento dedicata ai risparmiatori individuali ed altri affini e conserva il titolo fino a scadenza, corresponsione del Premio Fedeltà al momento del rimborso.

BTP Italia 2017: le fasi del collocamento

Il titolo sarà collocato sul mercato, attraverso la piattaforma elettronica MOT di Borsa Italiana, in due fasi:

  • Prima Fase, da lunedì 15 a mercoledì 17 maggio (tre giorni che potranno essere ridotti a due in caso di chiusura anticipata), sarà riservata ai risparmiatori individuali ed altri affini,
  • Seconda Fase, che si svolgerà nella sola mattinata del 18 maggio, sarà riservata agli investitori istituzionali. Per questi ultimi il collocamento potrebbe prevedere un riparto, nel caso in cui il totale degli ordini ricevuti risulti superiore all’offerta finale stabilita dal MEF.

Il tasso reale annuo minimo garantito per questa nuova emissione sarà comunicato al pubblico il giorno venerdì 12 maggio 2017.

BTP Italia 2017: caratteristiche

Ecco le caratteristiche dei BTP Italia 2017:

  • Durata: 6 anni
  • Tasso reale annuo minimo garantito
  • Cedole semestrali calcolate sul capitale rivalutato
  • Recupero immediato dell’inflazione grazie alla rivalutazione del capitale corrisposta ogni sei mesi
  • Capitale nominale garantito a scadenza, anche in caso di deflazione
  • Premio Fedeltà per chi acquista all’emissione nella Prima Fase del collocamento e conserva il titolo fino a scadenza, riservato quindi ai risparmiatori individuali ed altri affini. Ricordiamo che il “premio di fedeltà” ha un valore del 4 per mille lordo sul valore nominale dell’investimento ed è corrisposto esclusivamente a chi acquista i BTP Italia durante la Prima Fase del periodo di collocamento e li detiene fino alla scadenza.

BTP Italia 2017: commissioni e tasse?

Non è prevista alcuna commissione bancaria a carico degli investitori per l’acquisto all’emissione, come per gli altri titoli di Stato a medio lungo termine. Le commissioni per la vendita anticipata o l’acquisto successivamente all’emissione sono quelle concordate con la propria banca. Come per tutti gli altri titoli di Stato, la tassazione dei redditi di capitale e diversi è al 12,5%.

Per ulteriori aggiornamenti, vi terremo informati, seguiteci!

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Non perderti gli altri articoli:

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.