Mipaaf: Bando volto a finanziare i progetti per il settore olivicolo-oleario 2017

| 1 commento

È stato pubblicato sul sito del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali l’avviso per la selezione di proposte progettuali da parte delle Reti di impresa, costituite o in fase di costituzione, del comparto olivicolo – oleario, “punta di diamante” dell’economia nazionale italiana.

L’obiettivo è agevolare la costituzione di network di impresa nel suddetto comparto impegnate nella realizzazione di un programma di investimenti al fine di:

  • Migliorare la sostenibilità economica e la competitività delle aziende;
  • Favorire l’aggregazione delle imprese e la condivisione di “programmi comuni”;
  • Migliorare la commercializzazione, stimolare l’innovazione e la diffusione di buone pratiche;
  • Favorire l’innovazione e la sostenibilità nelle fasi di commercializzazione del prodotto finito.

Il Bando è stato pubblicato in data 01/03 e sarà possibile presentare la domanda corredata dalla documentazione necessaria entro il giorno 3 maggio ore 17.00.

Bando Proposte progettuali settore olivicolo-oleario 2017: destinatari e requisiti

A via dal 1 marzo 2017 al Bando avente ad oggetto le “Proposte progettuali settore olivicolo-oleario 2017”, i principali destinatari sono:

  • agricoltori in attività,
  • piccole e medie imprese agricole.

Per quanto concerne i requisiti necessari per poter partecipare al Bando e presentare la documentazione sono ascrivibili ai seguenti:

  • essere costituite da almeno cinque imprese agricole singole o associate;
  • avere la maggioranza numerica delle imprese, costituenti la rete, rappresentata da aziende agricole;
  • non essere presenti in più reti partecipanti al momento della pubblicazione del Bando,
  • risultare autonome tra di loro ai sensi della disciplina comunitaria e nel rispetto della definizione di PMI. Non sono pertanto ammissibili, nella stessa aggregazione, le imprese che risultino tra di loro associate o controllate ai sensi dell’art. 2359 c.c.

Bando Proposte progettuali settore olivicolo-oleario 2017: attività finanziabili

Per quanto concerne le attività oggetto del finanziamento del Bando sono ritenute ammissibili, conformemente a quanto previsto dall’art. 17 del Reg. (UE) n. 702/2014, le seguenti spese per:

  • il miglioramento di beni immobili destinati alla commercializzazione del prodotto finito;
  • l’acquisto o il noleggio, con patto di acquisto, di macchinari e attrezzature per il magazzinaggio e la commercializzazione del prodotto finito;
  • l’acquisizione e lo sviluppo di programmi informatici e l’acquisizione di brevetti, licenze, diritti d’autore e marchi commerciali.

Bando Proposte progettuali settore olivicolo-oleario 2017: presentazione della domanda

Per procedere con la presentazione della domanda, consultate e scaricate gli allegati presenti a questa pagina, compilateli in ogni sua parte e procedete a farli pervenire unitamente agli allegati, pena l’esclusione mediante corriere espresso o raccomandata A/R o a mano, in plico chiuso e sigillato, timbrato e firmato dal legale rappresentante su tutti i lembi, con l’indicazione del mittente e della seguente dicitura “NON APRIRE – Avviso pubblico per la selezione di proposte progettuali da parte delle Reti di imprese del settore olivicolo-oleario”, entro e non oltre le ore 17.00 del 3 maggio  2017, al seguente indirizzo:  Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali – Direzione Generale per la promozione della qualità agroalimentare e dell’ippica – Ufficio PQAI II – Via Venti settembre, n. 20 – 00187 ROMA.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Non perderti gli altri articoli:

Un commento

  1. Pingback: Pagamenti digitali: grande balzo nel 2016, oltre 30,4 miliardi di transazioni

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.