Home / Banche / Nuova Legge Banche UE: Conti Sopra i Centomila Euro Coinvolti in Liquidazioni Bancarie

Nuova Legge Banche UE: Conti Sopra i Centomila Euro Coinvolti in Liquidazioni Bancarie

Commissione Europea

Una nuova legge UE potrebbe coinvolgere i conti superiori ai centomila euro in future liquidazioni bancarie, mentre quelli inferiori continueranno ad essere protetti.

Per ora è una proposta di legge, quella di prevedere il bail-in di grandi depositi, quelli appunto sopra i centomila euro.
Lo ha detto una portavoce della Commissione Europea, nel corso di un regolare incontro con la stampa, nel dettaglio, Chantal Hughes, portavoce del Commissario Ue ai Mercati Michel Barnier (nella foto a lato), ha dichiarato: “In nessun caso, né ora né in futuro, è possibile coinvolgere i titolari dei depositi inferiori ai centomila euro.
Nella proposta della Commissione, che attualmente si sta discutendo, non è escluso che i depositi sopra i centomila euro possano essere strumenti utilizzabili per i bail-in.”

La reazione di Piazza Affari

Un netto peggioramento nella mattinata di oggi, la notizia destabilizza investitori ed operatori, per cui i titoli bancari, poco mossi in mattinata, registrano perdite fino al 3% per Unicredit e UBI Banca e fino al 2% per Intesa e Banco Popolare.
Tiene Banca Popolare di Milano (+1,22%) sulla scia dell’ok del CdG all’istanza autorizzativa a Bankitalia per la trasformazione in Spa.

Intorno alle 13 l’indice FTSE Mib cede l’1,14%, l’ Allshare l’1,07%. Peggiorati tutti i mercati europei: Londra e Francoforte hanno azzerato i guadagni della mattinata, Parigi ha limato il rialzo.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 4.7/5 (3 votes cast)
Nuova Legge Banche UE: Conti Sopra i Centomila Euro Coinvolti in Liquidazioni Bancarie, 4.7 out of 5 based on 3 ratings

About Giorgio Marandola

Check Also

Smettere di lavorare e vivere di rendita: quali consigli utili?

Uno dei quesiti che la maggior parte dei risparmiatori si pone riguarda la reale possibilità …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *