Home / Banche / Prestiti veloci: che cosa sono e come funzionano?

Prestiti veloci: che cosa sono e come funzionano?

Se si è alla ricerca di un prestito sicuro per soddisfare un fabbisogno creditizio urgente ed urgentissimo (anche di sole 24/48 ore), è bene prendere in considerazione i Prestiti veloci o Fast Loan. Che cosa sono e come funzionano?

Indipendentemente dall’importo del capitale finanziario richiesto e dalla durata del piano di ammortamento, i Prestiti veloci si distinguono dall’ampia offerta commerciale creditizia per il fatto di puntare sul fattore “tempo”.

Si tratta di soddisfare un’esigenza impellente di reperire una somma creditizia che aiuti il sottoscrittore del prestito nel realizzare un sogno come l’acquisto di un bene o per finanziare una spesa o, semplicemente, per ottenere della liquidità.

L’importante è che il prestito sia very Fast!

Che cosa sono i prestiti veloci

Nella maggioranza dei casi rivolgersi ad un istituto di credito per richiedere un prestito comporta lungaggini burocratiche che porta ad un dispendio temporale.

Per questo motivo, se si vuole reperire un capitale finanziario in modo veloce e sicuro, occorre rivolgersi alle agenzie di mediazione creditizia ed alle finanziarie che fanno del fattore “tempo” il loro punto di forza nell’offerta creditizia.

L’erogazione di un prestito veloce aiuta il cliente a soddisfare una propria esigenza nel minore tempo possibile anche nel giro di poche ore.

Prestiti personali veloci: a chi si rivolgono

I prestiti personali veloci si rivolgono a chi necessita di una somma creditizia per soddisfare sopraggiunte urgenze: soggetti dipendenti assunti con contratto di lavoro a tempo indeterminato e/o a tempo determinato, ma anche soggetti privi di busta paga, non titolari di reddito documentabile, privi di garanzie, soggetti disoccupati, casalinghe, studenti, soggetti pignorati, cattivi pagatori, protestati, etc. etc.

La gamma dei soggetti che possono richiedere un prestito personale veloce è veramente ampia e variegata; per questo, l’offerta commerciale è piuttosto eterogenea e personalizzabile in base alle diverse necessità e al merito creditizio del soggetto istante.

Come richiedere un finanziamento veloce online

Per procedere con la presentazione della domanda per un prestito personale veloce, ci si può rivolgere ad uno dei qualsiasi siti specializzati e dedicati nella concessione dei prestiti veloci sul web.

In effetti, il canale telematico abbatte ogni ostacolo, consente di ridurre i tempi e permette di inoltrare l’intera documentazione del soggetto istante direttamente da casa, senza necessità di recarsi presso alcuna filiale.

Basta connettersi alla piattaforma reperibile online, inserire tutti i dati richiesti (capitale finanziario, durata, tasso d’interesse, etc.), avviare la ricerca, confrontare i preventivi di diverse banche o finanziarie prima di optare per quello maggiormente confacente in base alle proprie esigenze creditizie.

Una volta inviata la documentazione e i documenti dell’istante, un consulente contatterà il cliente per procedere con la sottoscrizione del contratto e con la successiva erogazione della somma.

Documentazione da presentare per richiedere Prestito veloce

Per inoltrare la richiesta del prestito veloce mediante canale online, è bene conoscere la documentazione necessaria ed essenziale per procedere con la valutazione dell’istruttoria. Basta consegnare:

  • copia del documento d’identità in corso di validità, come la carta di identità o la patente di guida
  • copia del Codice fiscale
  • bolletta utenza domestica
  • ultime due buste paga per i lavoratori dipendenti
  • cedolini della pensione per i pensionati
  • copia del Modello Unico relativo all’ultima dichiarazione dei redditi per i lavoratori autonomi.

Al termine della procedura di valutazione del merito creditizio, il consulente fornirà una risposta sull’esito istanza presentata e, nel giro di 24 ore, si potrà ricevere l’accredito dell’assegno o del bonifico con la somma richiesta.

Le tipologie dei prestiti veloci

Come già anticipato le tipologie dei soggetti richiedenti ed istanti di un prestito veloce sono numerose e variegate, per questo anche le stesse tipologie di finanziamento sono diverse.

Possono accedere ai prestiti personali veloci anche i soggetti non ritenuti “bancabili” e i cattivi pagatori, i pignorati e i protestati, oltre che i soggetti privi di busta paga.

Ovviamente, più il soggetto è affidabile ed offre maggiori garanzie, minore è il tempo di erogazione dei prestiti veloci online.

Prestiti veloci a soggetti affidabili

Tra le varie tipologie di prestiti veloci, quelli concessi a soggetti affidabili sono quelli rivolti a dipendenti del settore privato e pubblico, percipienti di busta paga, con un passato creditizio “roseo”. In questo caso, il prestito veloce viene erogato in poche ore.

Inoltre, anche i pensionati che percepiscono una pensione dall’INPS o da altro Istituto di Previdenza e non siano risultati cattivi pagatori, protestati o soggetti pignorati sono considerati “affidabili” e possono vedersi erogato il prestito in modo veloce.

Prestiti veloci a protestati e soggetti senza busta paga

Oltre alle categorie di soggetti considerati “affidabili” e bancabili, si deve considerare anche un’altra tipologia di prestiti veloci: quelli indirizzati a categorie “poco affidabili” ed altamente rischiose.

I Prestiti veloci possono essere erogati a protestati e soggetti senza busta paga per onorare il pagamento delle obbligazioni contratte: in questo caso occorre sottoscrivere un contratto con cessione del quinto dello stipendio/pensione e con cessione del doppio quinto.

Per i soggetti senza busta paga (disoccupati, casalinghe) è richiesta la presenza di un garante solido dal punto di vista patrimoniale o la sottoscrizione di un prestito con rilascio degli effetti cambiari.

Per gli autonomi titolari di Partita Iva è richiesta la sottoscrizione di una polizza fidejussoria o di una polizza vita.

Queste sono le forme di protezione e di garanzia richieste dalle banche e finanziarie per tutelarsi dal rischio di insolvenza del debitore.

Prestiti veloci: conclusioni

I vantaggi dei prestiti veloci sono quelli di soddisfare un’esigenza creditizia imminente; tuttavia, occorre prestare la dovuta attenzione prima di sottoscrivere un contratto di finanziamento che “promette” l’erogazione di importi di capitale finanziario eccessivamente elevato nel giro di 2 ore, senza dover presentare nessuna documentazione e garanzie. Occorre valutare sempre le condizioni contrattuali ed economiche in piena trasparenza.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Prestiti veloci: che cosa sono e come funzionano?, 5.0 out of 5 based on 1 rating

About Jacqueline Facconti

Dr.ssa FACCONTI JACQUELINE. Laurea magistrale in STRATEGIA, MANAGEMENT E CONTROLLO conseguita con votazione 110 e lode, Master in Comunicazione, Impresa, Assicurazione e Banca. Web Editor e Web Content Manager, Redattore e cultrice di materie economiche, finanza, assicurazione e merceologia. Esperta in Quality e Human Resource Management, scrittrice professionista.

Check Also

Fintech 2018: quali cambiamenti ci attendono? 5 trend da tenere sott’occhio

Fintech o Tecnofinanza è un’area in rapida crescita che sta entusiasmando sempre di più imprenditori …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *