Start up innovative: via al Piano Industria 4.0 per promuovere e sostenere la trasformazione digitale

| 4 commenti

La competitività delle imprese italiane, in particolare di quelle che sono start up e necessitano di sviluppo e di crescita dipende dalla capacità di saper gestire e di promuovere la trasformazione digitale e l’innovazione imprenditoriale. Per questo motivo, per il nuovo anno 2017, il Senato ha varato il piano Industria 4.0 con le novità normative relative alla nuova trasformazione industriale.

Piano Industria 4.0: supporto a sostegno della digitalizzazione industriale

Il piano è molto ambizioso e punta a mobilitare per il corrente anno investimenti privati aggiuntivi per 10 miliardi, 11,3 miliardi di spesa privata in ricerca, sviluppo e innovazione con focus sulle tecnologie dell’Industria 4.0. Non solo, anche 2,6 miliardi di euro per gli investimenti privati early stage a supporto delle start up.

Il provvedimento propone un mixage di incentivi fiscali, sostegno al venture capital, diffusione della banda ultralarga, formazione dalle scuole all’università con lo scopo ultimo di favorire e incentivare le imprese ad adeguarsi e aderire pienamente alla quarta rivoluzione industriale.

L’Italia è un grande Paese industriale.

Le nostre imprese manifatturiere rappresentano il motore della crescita e dello sviluppo economico, con la loro capacità di produrre ricchezza e occupazione, alimentare l’indotto e le attività dei servizi, contribuire alla stabilità finanziaria, economica e sociale.

Piano Industria 4.0: misure di politica industriale e fiscale

Creare un ambiente favorevole alle imprese risponde quindi a un preciso interesse pubblico. La politica industriale è tornata al centro dell’agenda di Governo e gli strumenti che abbiamo introdotto partono da una lettura della struttura dell’economia italiana, caratterizzata da un’imprenditoria diffusa, e tengono conto della nuova fase di globalizzazione e di cambiamenti tecnologici che stiamo attraversando.

Il Piano Industria 4.0 è una grande occasione per tutte le aziende che vogliono cogliere le opportunità legate alla quarta rivoluzione industriale: il Piano prevede un insieme di misure organiche e complementari in grado di favorire gli investimenti per l’innovazione e per la competitività. Sono state potenziate e indirizzate in una logica 4.0 tutte le misure che si sono rilevate efficaci e, per rispondere pienamente alle esigenze emergenti, ne sono state previste di nuove.

 

Tra le misure previste dal Piano 4.0 si annoverano le seguenti misure:

  • Iper e Superammortamento,
  • Credito all’Innovazione (Nuova Sabatini),
  • Credito d’imposta Ricerca & Sviluppo,
  • Patent Box (dare valore ai beni immateriali ed all’intangible asset),
  • Start up e PMI innovative.

Piano Industria 4.0: sostegno economico alle Start up

Proprio su questo ultimo punto concentriamo l’attenzione sulle Start up italiane, le quali possono beneficiare delle detrazioni fiscali per investimenti in capitale di rischio fino al 30%. Si tratta di sostenere le imprese innovative in tutte le fasi del loro ciclo di vita:

  • Favorire lo sviluppo dell’ecosistema nazionale dell’imprenditoria innovativa,
  • Diffondere una nuova cultura imprenditoriale votata alla collaborazione, all’innovazione e all’internazionalizzazione,
  • Nuova modalità di costituzione digitale e gratuita,
  • Esonero dalla disciplina sulle società di comodo e in perdita sistematica,
  • Possibilità anche per le Srl di emettere piani d’incentivazione in equity, agevolati fiscalmente,
  • Incentivi agli investimenti in capitale di rischio: detrazione IRPEF (per investimenti fino a 1 milione di euro) o deduzione dell’imponibile IRES (fino a 1,8 milioni) pari al 30%,
  • Accesso gratuito, semplificato e prioritario al Fondo di Garanzia per le PMI,
  • Equity crowdfunding per la raccolta di nuovi capitali di rischio.

La misura si rivolge a Startup innovative: società di capitali non quotate di nuova o recente costituzione, con valore della produzione annua inferiore a 5 milioni di euro e il cui oggetto sociale è chiaramente legato all’innovazione.

VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 5.0/5 (1 vote cast)
Start up innovative: via al Piano Industria 4.0 per promuovere e sostenere la trasformazione digitale, 5.0 out of 5 based on 1 rating

Non perderti gli altri articoli:

Autore: Jacqueline Facconti

Dr.ssa FACCONTI JACQUELINE. Laurea magistrale in STRATEGIA, MANAGEMENT E CONTROLLO conseguita con votazione 110 e lode, Master in Comunicazione, Impresa, Assicurazione e Banca. Web Editor e Web Content Manager, Redattore e cultrice di materie economiche, finanza, assicurazione e merceologia. Esperta in Quality e Human Resource Management, scrittrice professionista.