Trading con CFD: tutto quello che occorre conoscere

| 0 commenti

Fare trading con i CFD? La nuova frontiera del trading Il tuo trading globale è quello di operare sui CFD con sottostante azioni e valute, BTP, Bund, indici di tutto il mondo e materie prime, direttamente in euro. Vediamo in questa guida come fare trading con CFD, i vantaggi ed i gestori.

CFD: che cos’è?

Un Contratto per Differenza (detto CFD, acronimo inglese di Contract For Difference) è uno strumento finanziario il cui prezzo deriva dal valore di altre tipologie di strumenti d’investimento.

Anziché negoziare l’attività finanziaria, il CFD è un’operazione di transazione finanziaria in cui due parti convengono per scambiare denaro sulla base della variazione di valore dell’asset sottostante che intercorre tra il punto in cui l’operazione viene aperta e il momento in cui la stessa viene chiusa.

Le due parti coinvolte sono: l’acquirente ed il venditore.

L’acquirente realizza un guadagno nel caso in cui il valore dell’asset aumenti ed una perdita quando tale valore diminuisce. Viceversa, la parte venditrice realizza una perdita a fronte dell’aumento del prezzo dell’asset ed un guadagno se tale prezzo diminuisce.

I CFD sono strumenti derivati che consentono di speculare sui mercati e permettono ai soggetti investitori di trarre vantaggio dal rialzo o dal ribasso del prezzo di attività finanziarie sottostanti. Tali contratti sono spesso applicati alle quote di capitale, diventano azioni derivate che possono essere utilizzate dagli investitori per speculare sui movimenti del prezzo delle azioni, senza possedere fisicamente lo strumento sottostante.

Non a caso sono nati  a Londra nei primi anni ’90, basati sugli swap di capitale, i CFD avevano il vantaggio di essere un prodotto esente dal bollo. L’invenzione dei CFD è principalmente accreditata a Brian Keelan e Jon Wood, entrambi dipendenti UBS Warburg, in occasione della loro trattativa con Trafalgar House a inizio anni ’90.

Sono attualmente disponibili in Gran Bretagna, Paesi Bassi, Polonia, Portogallo, Germania, Svizzera, Italia, Singapore, Sudafrica, Australia, Svezia, Francia, Irlanda, Giappone e Spagna. Negli Stati Uniti i CFD non sono permessi a seguito delle restrizioni imposte dalla US Securities and Exchange Commission relative agli strumenti finanziari over the counter (OTC).

Fare trading con i CFD

Un CFD inizia con un’apertura di trade relativa ad uno strumento specifico (materie prime, azioni, valute etc.) presso una società che offre questo servizio finanziario.

Ciò determina una “posizione” su quello strumento, non ci sono termini di scadenza e quindi la posizione viene chiusa solo quando vie espletato un nuovo trade nella direzione opposta. A questo punto la differenza tra posizione di apertura e quella di chiusura determina un guadagno o una perdita.

La società che offre servizio di CFD può addebitare una certa percentuale (costi) come parte del servizio di trading o per l’apertura della posizione. Queste possono includere bid-offer spread, commissioni, tassa di servizio finanziario notturno e parcella manageriale.

Una caratteristica tipica del trading con i CFD è il fatto che guadagno e perdita sono calcolati sempre in tempo reale e visibili dal trader sul proprio monitor. Se la somma di denaro depositata con la società di CFD scende al di sotto del livello di margine minimo, possono essere effettuate margin call.

I trader devono coprire questi margini velocemente altrimenti la società di CFD potrebbe liquidare le loro posizioni. I gestori di CFD definiscono termini di contratto, tassi di margine e quali strumenti finanziari sono disponibili al trading.

Fare trading con CFD Fx sul mercato delle valute

Con CFD Fx si può fare trading sui CFD con sottostante oltre 50 cambi, leva fino a 100 volte e a zero commissioni, solo spread sempre trasparenti a partire da 3 pips.

L’operatività sui CFD Fx permette di investire direttamente online su 54 cross valutari, sfruttando grazie alla leva 100, le oscillazioni dei prezzi e la grande liquidità del mercato, mettendo a punto strategie di copertura sul rischio di cambio, soprattutto quando esistono posizioni aperte su mercati non appartenenti all’area Euro.

60 Secondi 24Option Alto o Basso 24Option

Vantaggi con il trading CFD Fx

Il Profit&Loss delle posizioni multiday viene addebitato o accreditato unicamente a chiusura (parziale o totale) della posizione; le posizioni multiday mantengono lo stesso prezzo di apertura per tutta la loro durata. E’ possibile aumentare o ridurre in qualsiasi momento della giornata il margine investito ed il mercato Forex su cui si opera con CFD Fx si distingue per alcune caratteristiche distintive che sono anche le potenzialità:

  • Elevata liquidità;
  • Trasparenza dato che la grande liquidità del mercato fa sì che nessun operatore possa muovere il mercato in una determinata direzione;
  • Apertura 24 ore su 24: il Forex è un mercato OTC, non regolamentato, aperto 24 ore su 24 per ogni giorno della settimana (escluse le domeniche, il 1 gennaio e il 25 dicembre).
VN:F [1.9.22_1171]
Rating: 0.0/5 (0 votes cast)

Non perderti gli altri articoli:

Lascia un commento

I campi obbligatori sono contrassegnati con *.