Amazon annuncia 3.000 nuove assunzioni: stipendi da 1.680 euro al mese

Il famoso e-commerce comunica l'intenzione di assumere 3.000 nuovi dipendenti entro la fine dell'anno, incrementando l'organico e puntando ad una maggiore crescita aziendale

La multinazionale che opera nel settore del commercio digitale e spazia i suoi investimenti su più fronti, annuncia l’assunzione di 3.000 nuovi posti di lavoro e mira ad una più ampia espansione aziendale.

La proposta di contratto è a tempo indeterminato e la remunerazione prevista parte da una base di 1.680 euro al mese, secondo quanto comunicato alla stampa da Mariangela Marseglia, Country Manager di Amazon.it e Amazon.es.

La crescita aziendale passa anche dall’incremento della forza lavoro distribuita in tutte le 50 sedi sparse in tutta Italia e raggiunge un organico complessivo che supera i 17.000 dipendenti.

Amazon sembra credere fortemente alla crescita economica del territorio italiano e l’annuncio delle nuove assunzioni testimonia di fatto gli obiettivi a lungo termine dell’e-commerce di Jeff Bezos.

Revisione sullo stipendio per i dipendenti Amazon e benefit

assunzioni amazon

Nel 2021, Amazon ha aggiornato il tetto salariale portandolo a 1.680 euro al mese, che corrispondono ad un incremento del +8% che supera quanto stabilito dal Contratto nazionale per il settore dei trasporti e della logistica.

La crescita aziendale di Amazon passa soprattutto dagli investimenti effettuati dalla multinazionale americana sul processo di digitalizzazione. Un passo in avanti che ha consentito ad Amazon di poter affrontare nuove assunzioni ben remunerate.

Si tratta di investimenti di circa 8,7 miliardi di euro solo per quanto riguarda l’Italia, fornendo una marcia in più alla crescita digitale del Paese e proponendosi come esempio per altre aziende operanti sul territorio nazionale.

Gli obiettivi espansionistici di Amazon non si fermano qui, basti vedere l’investimento effettuato dall’e-commerce ad Ardea (Roma), che prevede un nuovo centro di distribuzione con circa 200 nuove assunzioni entro i prossimi 3 anni.

Altre 1.000 assunzioni sono previste a San Salvo (Abruzzo) e non offrono solo mansioni lavorative legate all’e-commerce, ma spaziano su diversi fronti sui quali l’azienda è impegnata, oltre alle tante opportunità per lavorare da casa con Amazon.

I numeri di Amazon certificano come l’azienda americana sia la più attiva in tutta Italia, con una crescita che, secondo uno studio di The European House, permette circa 26 nuovi posti di lavoro a settimana nel Bel Paese.

I dipendenti assunti da Amazon ottengono, oltre ad un dignitoso stipendio mensile, anche benefit che comprendono sconti sugli acquisti online, l’assicurazione su eventuali infortuni e la possibilità di fare carriera all’interno dell’azienda.

Amazon sostiene le PMI italiane e le aree ad alta disoccupazione

amazon sostiene pmi e aree ad alta disoccupazione

Particolare attenzione Amazon la rivolge in quelle aree tradizionalmente considerate ad alto tasso di disoccupazione come il centro e il sud Italia, impiegando già circa 5.000 persone a tempo indeterminato.

Non solo opportunità di guadagno con Amazon ma anche una crescita economica dell’Italia, sostenendo circa 18.000 piccole e medie imprese che si appoggiano all’e-commerce.

Grazie a questa rete, le PMI italiane potranno raggiungere circa 1,2 miliardi di euro di vendite all’estero ogni anno entro il 2025, raddoppiando di fatto il fatturato rispetto al 2020.

Grazie alle sue visioni aziendali, Amazon ha ottenuto quest’anno la certificazione Top Employer Italia, destinata a chi dimostra elevati standard qualitativi sul posto di lavoro, crescita formativa ed opportunità di carriera.

Achille Bellelli

Imprenditore tech e investitore indipendente, esperto in criptovalute e strumenti di trading speculativo. Scrive per FinanzaDigitale e altri magazine economici.

Lascia un commento