Coca-Cola, dati quarto trimestre: crescono ricavi ed utili, ma risente dell’inflazione

Il gigante della famosa bibita annuncia i risultati finanziari del periodo ottobre-dicembre 2022 che si attestano in crescita, ma rallentata dalla forte pressione inflazionistica. Conviene investire sul titolo?

Coca-Cola ha concluso il quarto trimestre 2022 in crescita, ma ha risentito dell’inflazione galoppante che potrebbe spingere il colosso delle bevande gassate ad aumentare i prezzi durante l’anno in corso.

Crescono utili e ricavi, ma in rapporto allo stesso periodo dell’anno precedente si avverte un rallentamento a causa proprio dal caro vita.

Nonostante le difficoltà, Coca-Cola è riuscita a battere le attese degli analisti segnando + 100 milioni di dollari di ricavi oltre le stime.

In calo invece i profitti, rallentati dal dollaro più forte del previsto rispetto alle altre valute e da un incremento dei costi che sono schizzati del +10%.

I dati del quarto trimestre di Coca-Cola

coca-cola

Analizzando i risultati annunciati da Coca-Cola e riferiti all’ultimo trimestre 2022, nel periodo ottobre-dicembre la multinazionale ha dichiarato ricavi in salita del +7% a 10,1 miliardi di dollari, battendo le stime che non andavano oltre i 10 miliardi di dollari.

Hanno rispettato le previsioni i risultati relativi agli utili per azione che si sono attestati a 0,45 dollari. Coca-Cola ha invece registrato un calo sui profitti a causa della forza del dollaro che ha spinto i costi in rialzo del +10%.

L’esposizione in Russia di Coca-Cola ha generato un effetto negativo sui volumi unitari, in parte recuperato dalla crescita ottenuta in India e in Messico.

Sui risultati del quarto trimestre di Coca-Cola si è espresso positivamente l’amministratore delegato James Quincey che, intervistato da alcune testate giornalistiche accreditate, ha esposto un piano di riduzione dei costi.

Nello specifico, Coca-Cola intende attuare alcune misure per diminuire i costi e pensa di farlo applicando le seguenti modifiche elencate:

  • introdurre un packaging meno costoso;
  • introdurre bottiglie da 0,25 litri;
  • ridurre il numero di lattine nelle cassette;
  • introdurre bottiglie riutilizzabili;
  • ridurre i formati delle bottiglie.

Le previsioni su Coca-Cola: conviene investire?

Le previsioni su Coca-Cola conviene investire?

Durante tutto il 2023, Coca-Cola prevede un ulteriore freno della crescita ed un incremento delle vendite che dovrebbe attestarsi tra il 7% e l’8%.

Una previsione che si distacca in maniera significativa dal +16% registrato nel 2022.

Invece Coca-Cola stima in rialzo l’utile per azione che entro la fine del 2023 dovrebbe aumentare tra il 4% ed il 5%, battendo le previsioni degli analisti che non superano il +2,96%.

Sul piano azionario, il titolo ha subito un decremento del proprio valore a partire dalla fine dell’anno scorso quando aveva toccato quota 64,60 dollari, come si evince nel grafico in tempo reale sotto riportato.

Secondo gli esperti analisti, se le azioni Coca-Cola riuscissero a superare la barriera di resistenza fissata a 61,71 dollari, un’ulteriore spinta potrebbe innescare un trend rialzista.

In ottica di investimento quindi, tra le azioni con i dividendi più alti nel 2023 il titolo Coca-Cola (NYSE: KO) potrebbe registrare interessanti rialzi, per cui conviene tenere monitorato l’andamento del suo valore in Borsa per valutare l’acquisto sulle piattaforme di trading autorizzate.

Altri articoli sull'argomento Trimestrali USA

Da zero a investitore: impara a operare in borsa

Leggi le nostre migliori guide e impara a investire sulle principali borse mondiali, da casa e in autonomia.

Achille Bellelli

Imprenditore tech e investitore indipendente, esperto in criptovalute e strumenti di trading speculativo. Scrive per FinanzaDigitale e altri magazine economici.

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche: