Dogs of the Dow 2024: definizione, elenco titoli, conviene investirci?

Il termine Dogs of Dow indica una strategia di trading applicata sull’indice Dow Jones, finalizzata a ottenere rendimenti interessanti in un anno. Scopri come funziona, l'elenco titoli USA e dove si può applicare.

dogs of the dow

Dogs of the Dow è una strategia di trading con la quale puoi creare un portafoglio diversificato e con azioni ad alto rendimento. Consiste nell’investire, all’inizio dell’anno, nelle migliori 10 azioni, delle 30 preseti, nell’indice Down Jones, con il più alto dividend yield (rendimento da dividendo medio). Il fine è quello di ottenere una performance che supera l’indice.

Un sistema interessante, dato che puoi investire anche con capitali minimi e su azioni solide, le cosiddette blue chip, ottenendo un reddito passivo grazie ai dividendi. Tuttavia, per adottare questa strategia devi seguire alcune regole, anche se semplici, oltre a fare attenzione ai rischi. Di seguito scoprirai, come funziona questa strategia, i titoli presenti nel portafoglio Dogs of the Dow del 2024, con i pro e i contro.

Dogs of the Dow: definizione

Definizione Dogs of Dow

Il termine Dogs of the Dow (Cani di Dow) compare per la prima volta nel 1991, nel libro di Michael B. O’Higgins, Beatine The Dow, andando a definire una strategia di trading, che ha il fine di superare le performance dell’indice Dow Jones.

Si basa sulla creazione di un portafoglio composto dai primi 10 titoli del Dow Jones scelti con una precisa metodologia basata sul migliore rendimento da dividendo (yield dividend).

Questa strategia divenne famosa, dato che O’Higgins dimostrò come fosse possibile ottenere, il più delle volte, delle performance migliori rispetto all’indice del Dow Jones. Inoltre, è facilmente applicabile, prevede un sistema di diversificazione e al contempo potresti ottenere dei rendimenti interessanti, grazie alla presenza nel tuo portafoglio di alcune delle migliori azioni che prevedono la distribuzione degli utili.

Qual è la metodologia della strategia Cani di Dow

La metodologia su cui si basa la strategia Dogs of the Dow è la seguente:

  • devi utilizzate le 10 azioni blue chip del Dow Jones con yield dividend più elevato;
  • l’investimento avviene all’inizio anno e deve durare minimo 12 mesi;
  • passati 12 mesi devi eliminate le azioni che non hanno performato, sostituendole con quelle che hanno un high yield dividend migliore.

La scelta del Dow Jones (DJIA) è legata alla caratteristica di questo indice americano. È tra i più antichi, creato nel 1889 da Charles Dow, il fondatore dell’analisi tecnica e del Wall Street Journal, e da Edward Jones.

Inizialmente composto da 12 azioni appartenenti alle aziende del settore industriale americano, il numero fu portato a 30, per questo è definito anche Dow 30, allargando il target di imprese. Oggi è considerato tra gli indici che, come il NASDAQ, sono indicativi della salute del mercato americano.

Infatti, al suo interno vengono inserite solo le azioni della Borsa di New York che hanno un’eccellente reputazione finanziaria, con rendimenti elevati da dividendo, prendendo come riferimento, non la loro capitalizzazione, ma il prezzo delle azioni. Per questo vengono definite come le blue chip. Ad esempio, al suo interno troverai Coca Cola, Apple, Boeing, McDonald’s, Intel, 3M, Nike, e IBM per citarne alcune.

Come applicare la strategia Dogs of the Dow

Entriamo nel dettaglio su come applicare la strategia Dogs of the Dow. Delle 30 azioni presenti nell’indice, devi prendere quelle che hanno ottenuto nel corso dell’anno precedente una percentuale di yield dividend tra le più alte, selezionando le prime 10.

Un’operazione abbastanza semplice e che puoi fare in piena autonomia utilizzando una delle migliori piattaforme di trading online, che prevedono l’operatività sui mercati USA.

Il motivo per cui questa strategia si focalizza sulle blue chip, è legato al principio secondo cui, mentre il prezzo delle azioni, indica il valore dell’azienda in un preciso arco temporale, il dividendo riflette la solidità economica di una società.

Quindi un’azienda che ha una distribuzione degli utili costante e in crescita, potrebbe aumentare il suo valore azionario più facilmente rispetto a una società che invece, prevede un dividendo più basso.

Inoltre, per applicare la strategia dei Cani di Dow, dovrai tenere le azioni nel tuo portafoglio per almeno 12 mesi. Trascorso questo periodo, devi eleminare quelle che hanno ottenuto una performance da dividendo medio più basso, sostituendole con quelle che invece hanno realizzato, nel corso dell’anno, un rendimento più alto.

In teoria, puoi investire in qualunque momento, seguendo la metodologia indicata: basta tenere le azioni nel tuo portafoglio per 12 mesi. Infine, puoi valutare anche di utilizzare solo metà delle azioni. Non ha importanza il valore che andrai ad investire, ma deve essere uguale per tutti gli asset.

Dove si applica la strategia Dogs of the Dow

Dive si applica la strategia cani di Dow

L’utilizzo di azioni blue chip, quindi considerate solide e con rendimenti finanziari eccellenti, ti offre diversi vantaggi. Infatti, oltre a un guadagno collegato alla crescita del loro valore, puoi ottenere un capital gain da dividendo.

Ovviamente la strategia Dogs of the Dow nasce come sistema specifico per ottenere performance migliori dell’indice Dow Jones. Tuttavia, la metodologia utilizzata può offrirti anche delle opportunità se vuoi investire su altri mercati sia in Usa, sia in Europa. Ad esempio, seguendo le regole puoi impiegarla per creare un portafoglio sul:

Precisiamo che quelli indicati non sono consigli finanziari. Quindi, prima di investire ti invitiamo ad approfondire la tematica e rivolgerti a un consulente esperto.

Di seguito abbiamo riportato il portafoglio Dogs of the Dow sul mercato Usa.

Dogs of the Dow Usa 2024: elenco titoli

Blue Chips Dow Jones 2024TickerPercentuale Yield Dividend
1) VerizonVZ6,32%
2) 3MMMM6,22%
3) DOWDOW5,17%
4) Walgreens BootWBA4,41%
5) ChevronCVX4,01%
6) IBMIBM3,54%
7) Coca ColaKO3,08%
8) CiscoCSO2,98%
9) Johnson&JohnsonJNJ2,98%
10) AmgenAMGN2,87%

L’elenco presente nella tabella fa riferimento al dividend yield in data odierna. Ovviamente, il valore dei rendimenti andrà a cambiare in base a quando valuti di applicare la strategia Dogs of the Dow.

Per comprende come funziona la strategia Cani di Dow, può essere utile confrontare il paniere di titoli del 2024 con quello dell’anno precedente, riportato nella tabella seguente.

Blue Chips Dow Jones 2023TickerPercentuale Yield Dividend
1) VerizonVZ6,62%
2) DOWDOW5,56%
3) IntelIntel5,52%
4) Walgreens BootWBA5,14%
5) 3MMMM4,97%
6) IBMIBM4,68%
7)AmgenAMGN3,24%
8) CiscoCSO3,19%
9) ChevronCVX3,16%
10) JP MorganJPM2,98%

Oltre alle percentuali di yield dividend che variano in base all’andamento degli utili netti, nel 2024, l’indice ha visto due new entry, con Coco Cola e Johnson& Jonson, che sono andate a sostituire le azioni JP Morgan, che hanno realizzato un dividend yield del 2,98%, e Intel scesa a 1,1% di rendimento medio da dividendo.

Dogs of the Dow 2024: Borsa Italia

Blue Chips Piazza Affari 2024TickerPercentuale Yield Dividend
1) StellantisSTLAM6,6271%
2) Poste ItalianePST6,41%
3) EnelENEL6,40%
4) SnamSRG6,20%
5) Intesa SanpaoloISP6,20%
6) AzimutAM5,96%
7) ENIENI5,92%
8) Banca MediolanumBMED5,87%
9) LeonardoLDO5,85%
10) Generali ASSG5,40%

Se vuoi creare un sistema simile per la Borsa Italiana, puoi prendere come riferimento le 15 azioni con più elevato yield dividend, e inserire nel tuo portafoglio le prime 5 o 10.

Ricordiamo che le azioni nell’elenco precedente non sono consigli finanziari o un esempio di portafoglio, ma una simulazione di come applicare la strategia dei Cani di Dow anche al mercato italiano o altri indici.

Dogs of the Dow: pro e contro

Vantaggi e svantaggi

La strategia Cani di Dow ha una serie di pro e di contro. Può essere definito un sistema di trading adattabile a tutte le tipologie di trader, quindi anche se hai poca esperienza.

Non devi effettuare elaborate analisi tecniche e fondamentali, ma prendere come riferimento il parametro di yield dividend in un preciso gruppo di asset. Inoltre, dal punto di vista operativo non ti richiede di fare trading, ma di modificare il tuo portafoglio solo dopo 12 mesi.

È interessante anche l’aspetto dei dividendi, dato che tutte le azioni su cui investi prevedono la distribuzione degli utili: ciò ti permette di ottenere anche una rendita passiva nel tempo. A questo puoi aggiungere che potrai diversificare il tuo portafoglio con azioni blue chip, tra quelle più solide finanziariamente negli anni.

Inoltre, questa strategia non richiede un investimento elevato, dato che puoi scegliere tu il budget: l’importante è distribuirlo equamente tra i vari asset. Infine, puoi valutare anche di investire in ETF con un paniere di titoli che riflettono questa strategia.

Dal punto di vista delle criticità, come tutti gli investimenti, vi è il rischio che le performance delle azioni siano negative, rispetto alla media dell’indice Dow Jones. Quindi, se da un lato non è prevista grande operatività, dall’altro devi sempre fare attenzione ai risultati riportati sugli utili, eleminando dopo 12 mesi quelle azioni che hanno avuto rendimenti più bassi.

Dogs of the Dow: domande frequenti

Qual è il significato di Dogs of the Dow?

Il termine Dogs of the Dow, tradotto come Cani di Dow, è una strategia di trading che prevede l’investimento sulle 10 azioni del Dow Jones con più alto rendimento medio da dividendo.

Come funziona la strategia Dogs of the Dow?

Per applicare la strategia Dogs of the Dow devi prendere le 10 azioni dell’indice Dow Jones con maggior rendimento medio da dividendo. Scopri i dettagli nella nostra guida.

Quali sono i titoli del portafoglio Dogs of the Dow?

I titoli del portafoglio Dogs of the Dow variano in base alle performance delle singole azioni. Scopri l’elenco per quest’anno per l’indice Dow Jones.

Argomenti:

Altri articoli sull'argomento Dividendi

Da zero a investitore: impara a operare in borsa

Leggi le nostre migliori guide e impara a investire sulle principali borse mondiali, da casa e in autonomia.

Gennaro Ottaviano

Autore senior per FinanzaDigitale

Laurea in Economia Aziendale, conoscitore di borse, mercati e investimenti finanziari. Ho competenze di diritto e gestione societaria, con esperienze amministrative. Scrivo di diritto, economia, finanza, marketing e gestione delle imprese.

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche: