Fintech 2018: quali cambiamenti ci attendono? 5 trend da tenere sott’occhio

Fintech o Tecnofinanza è un’area in rapida crescita che sta entusiasmando sempre di più imprenditori e amministratori delegati, oltre che tutti i cittadini e le unità di business che utilizzano strumenti di pagamento digitali per concludere le transazioni.

Le nuove tecnologie digitali hanno cambiato definitivamente il modo di eseguire le transazioni finanziarie: nuove opportunità e nuove sfide pongono l’attenzione di tutti sullo sviluppo futuro dell’industria finanziaria.

Proprio per questo, per evitare di essere impreparati occorre analizzare e considerare i 5 trend che creeranno valore aggiunto e guideranno l’industria dei pagamenti digitali.

Questa guida si propone di analizzarli e di capire quali sono le tendenze da tenere sott’occhio per tutto il 2018 ed il prossimo futuro.

  1. Diversificazione delle criptovalute

Non è un segreto che il mercato delle criptovalute sia uno dei più grandi business del momento: si pensi solamente all’incremento della quotazione dei Bitcoin negli ultimi 12 mesi.

Per questo motivo, c’è una “corsa” di nuove criptovalute attraverso le ICO (iniziali offerte di monete): ciò significa che i consumatori e i professionisti finanziari hanno più scelta all’interno della vasta gamma di crypto da utilizzare per concludere un acquisto o una transazione online.

Si teme che il mercato delle criptovalute possa cagionare Bolle, ma in effetti ci sono opinioni discordanti ed anche contrastanti in merito a questa predizione.

  1. Blockchain

Deve trovare menzione anche la “catena di blocchi” o Blockchain ovvero la tecnologia che sta alla base di tutto e semplifica il modo di concludere le transazioni digitali.

LEGGI TUTTO
Donne e Arte del fare impresa agricola: tra vocazione territoriale, localismi, genuinità e competitività

Una blockchain è un libro mastro digitale decentralizzato distribuito su un numero di utenti diversi. Ciò significa che nessuno detiene le chiavi dei dati ed è impossibile modificare il registro una volta che i dati sono stati registrati.

Questa tecnologia ha applicazioni piuttosto diffuse anche nel campo dell’assistenza sanitaria e medicale: si pensi all’utilizzo della Blockchain per archiviare le cartelle cliniche dei pazienti rendendole accessibili a diversi fornitori.

Inoltre, la Blockchain cambierà il modo in cui gli immobili vengono comprati e venduti dato che ogni proprietario può detenere il proprio record su una blockchain: le banche sfrutterebbero a proprio beneficio tutte le informazioni disponibili per valutare la possibilità di erogazione o rigetto di un prestito o di un mutuo.

  1. NFC

La near-field communication (NFC), è una tecnologia che fornisce connettività senza fili (RF) bidirezionale a corto raggio (fino a un massimo di 10 cm) e sta già cambiando il modo in cui effettuiamo i pagamenti.

Si tratta di una modalità che viene utilizzata per abilitare pagamenti contactless: si tratta di un sistema di pagamento integrato nella maggior parte dei moderni device (smartphone, tablet, etc.).

Si pensi ad esempio a Banca Mediolanum che, in collaborazione con CartaSi, ha presentato Mediolanum Freedom Easy Card e Mediolanum Wallet, rispettivamente una carta prepagata e un servizio di Mobile Portfolio che da oggi offrono ai correntisti della banca la possibilità di effettuare pagamenti anche tramite smartphone.

Mediolanum Freedom Easy Card, sviluppata in collaborazione con CartaSi è la prima carta prepagata che, inserita all’interno di Mediolanum Wallet, consente i pagamenti con la tecnologia per connessioni wireless a corto raggio NFC (Near Field Communications). Freedom Easy Card si avvale dell’hub di SIA per i pagamenti NFC tramite smartphone che, integrandosi con la piattaforma di Telecom Italia, permette di virtualizzare la carta prepagata sulla SIM del cellulare.

  1. Maggiore regolamentazione

L’industria Fintech si sta evolvendo così rapidamente che le Autorità e gli Organismi di regolamentazione stanno legiferando in materia di normativa sia del software che dell’hardware.

LEGGI TUTTO
Poste Italiane: parte l'Iniziativa di tutela Fondo IRS

Fintech è un settore di alto profilo che richiede la massima sicurezza: l’incremento della regolamentazione non deve essere una brutta cosa.

La normativa renderà l’industria più forte e più sicura, aumentando la fiducia dei consumatori con una conseguente diffusione e innovazione nel settore della Fintech.

  1. Meno Start up, più società finanziarie

Il mercato Fintech è stato storicamente interessato da un incremento della concorrenza da parte delle aziende più grandi e più affermate che si stanno finalmente adattando alle nuove tecnologie.

Le organizzazioni più grandi tendono ad avere più risorse e più competenze a cui attingere: questa competizione contribuirà a promuovere l’innovazione, costringendo le aziende di tutte le dimensioni a dare il meglio ed a creare valore aggiunto per i consumatori.

Conclusioni

Il futuro di Fintech è legato al fattore tecnologico ed è in continua evoluzione e sarà destinato a ulteriori perturbazioni.

I cinque trend sconvolgeranno ed impatteranno maggiormente sulla trasformazione del settore dei pagamenti digitali, creeranno valore aggiunto per i consumatori digitali e per le industrie del settore. Meglio agire fin da subito per evitare di essere impreparati all’appuntamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *