Pagamento pensioni settembre 2022: quando arriverà e quali saranno gli aumenti previsti

Quando è previsto il pagamento delle pensioni di settembre 2022 e quali novità saranno adottate per venire incontro alle necessità dei contribuenti contro l'incremento dei prezzi

Il pagamento delle pensioni del mese di settembre 2022 è previsto nell’arco temporale compreso tra il 1 settembre ed il 6 settembre, periodo in cui è possibile ritirare l’accredito mensile.

Per i pensionati che di solito si recano presso gli sportelli di Poste Italiane per ritirare la pensione mensile, dovranno rispettare il calendario del pagamento delle pensioni seguendo l’ordine alfabetico in base alla prima lettera del cognome, associata al giorno prestabilito per ritirare l’importo.

Questa modalità di ritiro fisico della pensione permette una migliore gestione di Poste Italiane, riduce possibili assembramenti che incrementerebbero il rischio di contagi da Covid-19, migliora il servizio di erogazione pensionistica e non rallenta gli altri servizi di Poste.

Chi invece al ritiro fisico preferisce l’accredito diretto della pensione di settembre 2022 su Libretto di Risparmio, Postepay Evolution oppure su conti correnti per pensionati, riceverà l’importo il primo giorno del mese.


Quando avverrà il pagamento pensioni di settembre 2022

Quando avverrà il pagamento pensioni di settembre 2022

Come già anticipato, i pensionati riceveranno l’importo mensile previsto a settembre in un periodo compreso tra l’1 settembre ed il 6 settembre 2022 e potranno ritirare direttamente agli sportelli di Poste Italiane tutto o parte della somma spettante in contanti.

Chi invece preferisce l’accredito automatico, la procedura avverrà il primo giorno del mese di settembre e potrà verificare la somma erogata direttamente sul conto corrente oppure tramite PC o apposite App scaricabili gratuitamente ed offerte dalle banche migliori.

Questa procedura richiede un livello base di conoscenza del PC, dello smartphone o del tablet, ma permette ai pensionati di evitare lunghe file agli sportelli e monitorare l’accredito pensionistico comodamente da casa, oltre a poter effettuare operazioni bancarie tradizionali e sfruttare servizi più innovativi.

Aumenti pagamento pensioni settembre 2022

Aumenti pagamento pensioni settembre 2022

Visti i recenti incrementi vertiginosi dei prezzi e l’inflazione che in Italia ha raggiunto uno storico 8%, anche i pensionati potranno beneficiare di interessanti aumenti sulle pensioni.

Tra le novità del Decreto Aiuti-bis emanato dal Governo Draghi, è prevista una rivalutazione delle pensioni che rispettino determinati requisiti, venendo incontro alle necessità dei contribuenti che hanno subito un incremento significativo dei prezzi.

La rivalutazione riguarderà solo le pensioni il cui importo non supera i 2.962 euro lordi e sarà erogata nei mesi di ottobre, novembre e dicembre 2022.

Si tratta di una sorta di anticipo dell’adeguamento già previsto a partire dal 1° gennaio 2023 che comporta una rivalutazione nella misura del 2% per gli ultimi 3 mesi dell’anno in corso.

L’incremento del 2% scatterà già dal primo giorno del mese di ottobre, mentre per i mesi di novembre e dicembre saranno previsti anche l’adeguamento per l’anno 2021 e la tredicesima.

Sia il cedolino che i dettagli e gli aumenti previsti dal Decreto Aiuti-bis sono disponibili per tutti i pensionati che vorranno verificare la loro situazione pensionistica ed ottenere anche informazioni utili riguardanti il bonus 200 euro direttamente sull’applicativo telematico Inps.

Si tratta di un vero e proprio consulente digitale già in uso da oltre 200mila persone e sembra aver ottenuto un grande successo che facilita l’approccio e la gestione della propria finanza personale.

Luca Conti

Esperto di mercati finanziari e trader indipendente

Esperto di mercati finanziari e trader indipendente. Collabora con Finanza Digitale curando i contenuti dedicati al trading.

Lascia un commento

Altri Articoli Su Finanza Digitale