Qonto: cos’è e come funziona il conto aziendale online per imprese e professionisti

Con Qonto potrai gestire la tua azienda combinando strumenti finanziari innovativi, con un conto corrente bancario affidabile e sicuro. Scopri quali tutte le sue caratteristiche e i punti di forza.

Conto Qonto

Semplificare la gestione economica della tua impresa, combinando tecnologie innovative con le operazioni di una banca tradizionale, sono alcuni degli elementi che possono farti scegliere di aprire un conto Qonto.

Considerato tra i migliori conti correnti aziendali, nasce dall’idea di offrire una piattaforma smart attraverso cui effettuare tutte quelle operazioni necessarie per rendere la tua società moderna e competitiva.

Con Qonto avrai flessibilità, convenienza, trasparenza e soprattutto tutta l’innovazione digitale applicata alla finanza. In un unico strumento, hai infatti accesso a un conto bancario con una serie di funzionalità aggiuntive, che rendono intuitiva la gestione contabile, a cui si aggiunge la presenza di diverse carte di debito MasterCard.

Nel giro di pochi anni Qonto ha ottenuto un enorme riscontro in Europa e in Italia. Oggi sempre più aziende hanno scelto di utilizzare uno dei conti disponibili e pensati per le PMI, le grandi aziende, le associazioni e i professionisti. In questa recensione completa su Qonto, avrai accesso a tutte le informazioni al fine di valutare se può essere la soluzione adatta per gestire la tua attività d’impresa

Cos’è e come funziona Qonto

Il conto aziendale Qonto nasce dal progetto della società Olinda Sas, un istituto di moneta elettronica regolarmente registrato presso l’ACPR (Banca di Francia) e la Banca d’Italia. È stato fondato da Alexander Prot e Steve Anavi, due figure conosciute per lo sviluppo di sistemi bancari in cui si combina tecnologia e finanza.  

Il progetto prende vita nel 2017 in Francia, con un immediato riscontro da parte degli imprenditori. Nel 2019 Qonto arriva in Italia, offrendo anche alle imprese del nostro Paese l’opportunità di gestire con semplicità, flessibilità, trasparenza e completezza le finanze e la contabilità di un’azienda.

Conto aziendale Qonto

Ciò è stato possibile grazie alla particolare struttura di Qonto. Infatti, in un unico strumento sono disponibili:

  • un conto aziendale con IBAN italiano;
  • una serie di carte di debito MasterCard;
  • una piattaforma contabile integrata;
  • una gestione completamente smart.

La mission di Qonto è proprio quella di rendere semplice la gestione delle finanze, attraverso servizi bancari tradizionali, quali le carte di debito collegate al conto appartenenti al circuito MasterCard, e con servizi innovativi, incentrati sulla gestione della contabilità.

Quanto alla flessibilità, Qonto propone diversi conti sottoscrivibili che puoi scegliere sulla base della tipologia di attività d’impresa. La flessibilità è in questo caso garantita sia per le PMI, sia per le persone fisiche dotate di partita IVA.

Qonto è sicuro?

Rispondiamo subito in modo affermativo. Infatti, ecco quali sono gli aspetti che rendono questa banca online tra quelle più affidabili:

  • riconoscimento da parte della Banca di Francia e della Banca d’Italia;
  • presenza del fondo di garanzia interbancaria;
  • crittografia di ultima generazione;
  • sistema di convalida delle transazioni con doppia verifica.

Il primo aspetto da considerare è che l’istituto di moneta elettronica Olinda Sas è riconosciuto a livello nazionale ed europeo. Ciò significa che vengono rispettate quelle direttive previste dagli organi di controllo finanziari per quanto riguarda la custodia e l’utilizzo del tuo denaro. Inoltre, la società aderisce al Fondo Interbancario di Tutela dei Depositi fino ai 100.000€.

Ciò garantisce la possibilità di prelevare i tuoi soldi fino a questo importo anche nel caso di default della società madre. Altro aspetto da considerare è la tecnologia applicata alle singole funzionalità di gestione.

Con Qonto potrai stabilire diversi livelli di accesso da parte dei vari soggetti che lavorano per la impresa. Inoltre, per ogni operazione di trasferimento e pagamento è richiesto un diverso PIN dispositivo.

Leggi anche la nostra recensione sulle banche più sicure in Italia

Qonto: costi e tipologie di conto

Una delle caratteristiche più interessanti del conto corrente aziendale Qonto è la sua flessibilità. Infatti, sono state sviluppate diverse tipologie di conti che si possono adattare perfettamente alle esigenze delle diverse attività d’impresa.

Le tipologie di conto sottoscrivibili su Qonto si dividono in tre categorie:

  1. conti per PMI (piccole e medie imprese) e Startup;
  2. conti per professionisti;
  3. conti per associazioni.
tipologie di conti e costi

Ogni tipologia di conto racchiude diversi abbonamenti e specifiche funzionalità. In questo modo potrai sempre trovare la soluzioni che si adattano meglio alla tua attività d’impresa.

Inoltre, qualora si avesse la necessità di personalizzare un conto, lo si potrebbe fare facilmente contattando un consulente commerciale, il quale aiuterà a scegliere quello più adatto alle proprie necessità.

Leggi anche la classifica dei migliori conti online

1. Qonto per PMI

Un conto aziendale per una piccola e media impresa deve avere un rapporto costi-servizi elevato. Inoltre, deve combinare tutti quegli strumenti utili per competere con la concorrenza. Per questo in Qonto ha ideato alcune tipologie di conto proprio per le PMI.

Sono disponibili tre diversi piani:

  • Essential: 29€ al mese + IVA;
  • Business: 99€ al mese + IVA;
  • Enterprise: 249€ al mese + IVA.
conti Qonto per PMI

Il conto Essential è la scelta di base consigliata per gestire una piccola impresa, come una ditta individuale o una società di persone con pochi dipendenti, con un costo di 29€ al mese.

Infatti, potrai abilitare 2 utenti alle gestione della piattaforma, oltre ad avere 2 carte MasterCard Business, 100 bonifici gratuiti al mese e fino a 5 sotto conti con IBAN separati a cui collegare le relative tessere.

Chi ha un’attività di media grandezza e con diversi reparti che contribuiscono al fatturato finale, potrebbe valutare di scegliere il conto Business, con un costo di 99 euro al mese (IVA esclusa).

Ecco quali sono le sue caratteristiche principali:

  • 5 utenti abilitati alla gestione;
  • presenza di 5 carte di debito MasterCard incluse;
  • assistenza con servizio prioritario 7 giorni su 7;
  • gestione delle spese in team (come ad esempio carte usa e getta flash);
  • 10 conti IBAN, 500 bonifici e addebiti diretti SEPA.

Infine, il conto Enterprise rappresenta l’ultimo conto per le piccole e medie imprese, con un costo di 249 euro al mese (IVA esclusa). Prevede tutte le caratteristiche delle versioni precedenti, ma offre massima flessibilità nella gestione societaria, con 15 carte previste nell’abbonamento e fino a 25 sotto conti.

2. Qonto per Professionisti

Se hai aperto la partita IVA come professionista o ditta individuale, Qonto presenta anche dei conti correnti pensati proprio per te. Potrai scegliere tra 3 diverse tipologie di abbonamenti:

  • Basic: 9€ al mese;
  • Smart: 19€ al mese;
  • Premium: 39€.
Conti Qonto per professionisti

Il conto Basic, a 9 euro al mese, permette di accedere a un account per la gestione contabile e a una carta di debito gratuita, con 30 bonifici e addebiti diretti SEPA, oltre alla possibilità di effettuare bonifici istantanei gratuiti. Per ciò che riguarda i prelievi, è previsto un costo di 1€ a transazione.

Il conto Smart è la scelta intermedia, con un costo pari a 19 euro al mese. Comprende diversi servizi accessori, come 60 bonifici e addebiti diretti SEPA, assistenza, contabilità semplificata, funzionalità avanzate e una carta MasterCard business inclusa.

Ultima alternativa è la versione Premium, molto adatta se hai un’attività professionale già avviata da tempo e necessiti di massima libertà per le operazioni in entrate e in uscita. Infatti, avrai fino a 100 bonifici e addebiti diretti SEPA a tua disposizione, oltre all’attivazione del sistema di fatturazione elettronica direttamente dal conto Qonto e senza doverti registrare a portali appositi.

Anche in questo caso è garantita la presenza della carta MasterCard business per effettuare pagamenti in modo rapido e controllato, in associazione al tuo conto Qonto.

3. Associazioni no profit

Organizzare la contabilità di un’associazione no profit è possibile grazie a Qonto. In questo caso, gli abbonamenti sono simili a quelli previsti per una PMI. Avrai accesso a un conto base, l’Essential, a 29€ al mese, il Business a 99€ al mese e l’Enterprice a 249€ al mese.

Conto per associazioni

Attivando un conto corrente Qonto dedicato a chi opera nel terzo settore sarà possibile semplificare la gestione economica grazie:

  • alla presenza di un certo numero di carte di debito;
  • alla creazione di diversi utenti abilitati a gestire la contabilità.

Si potranno inviare in modo intuitivo bonifici SEPA e istantanei, oltra a pagare gli F24 direttamente online.

Come aprire un conto corrente Qonto

Come aprire un conto Qonto

L’apertura di un conto Qonto è facile e potrai eseguirla direttamente dal tuo smartphone. Che tu sia un professionista con partita IVA, o un rappresentante legale di una piccola e media impresa, hai la possibilità di sottoscrivere il tutto in pochissimi minuti.

È importante precisare che rispetto ad altre tipologie di conti business, come N26 o Revolut, nel caso di Qonto è necessario possedere la partita IVA. Quindi, non è esiste un conto corrente Qonto per privati.

Tra l’altro, è presente anche una sezione apposita sul sito di Qonto, attraverso la quale sarà possibile ricevere assistenza guidata sia per aprire la partita IVA, sia per creare una società da zero.

Vediamo quali sono i passaggi principali per aprire un conto Qonto:

  • scarica l’app Qonto sul tuo cellulare o collegati alla home page della banca;
  • scegli il Paese di residenza;
  • indica la tipologia di attività d’impresa;
  • immetti i tuoi dati come professionista, amministratore o socio in possesso di almeno il 25% delle quote;
  • allega un documento di identità;
  • effettua la verifica attraverso un video selfie;
  • scegli il piano di abbonamento;
  • inizia a utilizzare Qonto.

Avrai l’opportunità di utilizzare Qonto per un primo mese in modo gratuito. Una volta terminati i 30 giorni, potrai valutare se continuare a utilizzarlo, oppure chiudere il conto senza spese.

Inoltre, per ottenere subito l’apertura del conto, sarà necessario allegare l’attribuzione di partita IVA per tutte le attività d’impresa. Invece, se possiedi una società, sarà necessario inserire l’atto costitutivo e il certificato di iscrizione al Registro delle Imprese.

Qonto: carte MasterCard

Carte Qonto

Uno dei punti di forza di Qonto è quello di prevedere diverse tipologie di carta collegate direttamente al conto.

Ciò permette di gestire al meglio le spese aziendali, grazie a una registrazione delle operazioni in tempo reale.

Un sistema che risponde alla necessità delle imprese di affidare somme a soggetti che sono in trasferta, come un dipendente o un responsabile di un progetto, e avere al contempo un controllo maggiore delle risorse finanziarie.

Le carte Qonto sono delle MasterCard Debit. Ciò significa che potrai collegarle all’IBAN principale oppure a uno dei sottoconti previsti. In quanto carta di debito, non prevede un saldo indipendente – come il plafond delle carte di credito o delle carte prepagate con IBAN, ma il denaro verrà prelevato direttamente dal conto.

Tuttavia, avrai l’opportunità di impostare alcuni parametri, quali:

  • importo massimo di spesa;
  • tipologia di acquisto;
  • possibilità di abilitare il prelievo.

In quanto carte MasterCard sono abilitate ai pagamenti online, presso tutti i POS degli esercenti aderenti al circuito, oltre ad essere compatibili con i sistemi Apple Pay e Google Pay.

Leggi anche la nostra guida sulle migliori carte di credito online in Italia

Carte virtuali e fisiche

Sono presenti quattro tipologie di carte di debito:

  1. One;
  2. Plus;
  3. X;
  4. carta virtuale Qonto.
Tipologie di carte Qonto

La carta Qonto One è la carta base, disponibile gratuitamente su tutti i conti, in numero diverso in base alla tipologie di abbonamento sottoscritto. Può essere richiesta sia in formato fisico, sia in formato virtuale, con un limite di pagamento che ammonta a 20.000 euro al mese, mentre quello di prelievo di contante è di 1.000 euro. Le commissioni sui pagamenti in territori esterni all’Europa, sono invece pari al 2%.

La carta Qonto Plus rappresenta invece la scelta intermedia. Troviamo in questo caso limiti di pagamento per mese solare pari a 40.000 euro e limiti di prelievo di contanti di 2.000 euro. Le commissioni sui pagamenti al di fuori dell’Europa sono dell’1%.

La carta Qonto X è la versione più esclusiva. Dispone di numerosi servizi, come l’accesso alle sale VIP aeroportuali o quello Conciergerie, e commissioni zero per prelievi al di fuori della zona UE. In questo caso, il limite di pagamento ammonta a 60.000 euro, mentre potrai prelevare contanti fino a 3.000 euro.

Infine, puoi richiedere anche una o più carte virtuali ideate per effettuare anche pagamenti online, in totale autonomia e sicurezza. È prevista una versione chiamata Virtual che potrai utilizzare anche più di una volta, ricaricandola da uno dei tuoi conti, e un’altra usa e getta che prende il nome di carta Flash.

Ambedue le versioni vengono aggiunte al wallet digitale di qualunque cellulare e si potranno utilizzare per effettuare le transazioni attraverso lo smartphone.

Qonto: servizi accessori

Gestione contabile qonto

Una delle caratteristiche principali di Qonto riguarda i servizi accessori, ossia tutte quelle funzionalità che ti permettono di gestire il conto in modo semplice, efficiente e con il pieno controllo delle finanze della tua azienda.

Un sistema che permette di organizzare la contabilità in modo indipendente, per poi trasferirla al proprio commercialista attraverso l’apposito canale.

Ecco alcune delle funzionalità principali:

  • piattaforma di gestione;
  • invio giustificativi in modo automatico;
  • controllo movimentazione contabile;
  • rilevazione automatica dell’IVA;
  • pagamenti F24;
  • fatturazione elettronica;
  • account commercialista.

Con Qonto avrai accesso a una piattaforma di gestione attraverso cui puoi occuparti in autonomia di ogni singolo movimento bancario, stabilire il numero di carte da associare al conto, abilitare l’utilizzo di quelle che possiedi e personalizzarle. Inoltre, puoi gestire i diversi sotto conti, scegliendo quali utilizzare per ricevere pagamenti o eseguirli, in modo da separare le varie entrate della tua professione o attività imprenditoriale.

Nel momento in cui viene eseguita una transazione con una delle carte, il dipendente potrà inviarti subito il giustificativo, effettuando una foto e allegandola alla voce di spesa. In questo modo, in tempo reale, avrai la fattura da contabilizzare e da registrare. Inoltre, potrai anche effettuare i pagamenti di F24 online.

Altra funzionalità molto vantaggiosa è quella della fatturazione elettronica, prevista per tutti i conti esclusi quelli base. In questo modo potrai emettere questo documento fiscale senza accedere al sistema SDI dell’Agenzia delle Entrate, oppure pagare un abbonamento presso un’altra piattaforma abilitata.

Infine, avrai la possibilità di creare un account per il commercialista, in modo da fornire le spese necessarie per redigere le scritture contabili a fine anno, o fare la dichiarazione dei redditi, in tempo reale.

Come aprire un’attività con Qonto

Costituzione società con Qonto

Attraverso una collaborazione diretta con il fornitore di servizi LexDo.it, Qonto ti offre l’opportunità di aprire la tua attività d’impresa direttamente online e nell’arco di massimo 72 ore.

In altri termini, ti permette di ottenere una partita IVA come professionista, oppure di costituire una società a tutti gli effetti, risparmiando tempo e denaro.

Creare una società in modo tradizionale richiede la presenza di più professionisti (che prevedono un costo), di molto tempo a disposizione, ma soprattutto della necessità di fare delle scelte di cui non sempre si ha una competenza specifica, come le diverse forme societarie, il regime fiscale e il codice ATECO.

Con Qonto potrai effettuare ogni passaggio online. Inoltre, avrai l’opportunità di farti assistere da un consulente commerciale, il quale valuterà insieme a te quale forma di società può essere quella più adatta alle tue esigenze. In linea di massima, per aprire una partita IVA personale ti basteranno 24 ore, mentre per la costituzione di una società, l’operazione avviene entro le 72 ore.

Qonto Italia: recensioni

Qonto Italia

Conviene aprire un conto Qonto? Nonostante il servizio sia approdato in Italia solamente nel 2019, ha ugualmente avuto la capacità di estendere la quota di mercato. Conta ad oggi un numero crescente di aziende e liberi professionisti che hanno deciso di sottoscriverlo.

All’interno della piattaforma Trustpilot, al momento di questa stesura, la valutazione complessiva sulle recensioni di Qonto vede un punteggio di 4,6 stelline su 5. Questo istituto di moneta elettronica si presenta tra quelle realtà bancarie italiane che offrono servizi di qualità alle imprese, come Intesa Sanpaolo, Unicredit e Monte Paschi di Siena.

In particolare, tra i punti di forza più apprezzati, vi è la combinazione di un conto corrente online con IBAN italiano, con diverse funzionalità fintech. Tutto ciò rappresenta un grosso vantaggio, soprattutto per specifiche categorie di attività d’impresa, che necessitano di avere un codice bancario nel nostro Paese, per esempio se si lavora con la Pubblica Amministrazione.

L’associazione dell’IBAN italiano avviene in maniera automatica con riferimento alla residenza della tua società o a quella personale, per le attività professionali. Inoltre, la sua presenza semplifica molto la gestione contabile ai fini di tasse e per la dichiarazione fiscale a fine anno.

In aggiunta, sono disponibili diverse carte di debito MasterCard, ognuna delle quali può esser personalizzata e gestita in modo da contabilizzare in tempo reale le spese aziendali. Altro aspetto che ha ottenuto commenti positivi è la piattaforma di gestione, la quale presenta una serie di funzionalità integrate per gestire la contabilità, non per ultima la fatturazione elettronica.

Anche i costi sono competitivi, rispetto ad altre tipologie di conti business. Infine, hai il vantaggio di gestire il tuo conto, indipendentemente, dall’app sullo smartphone, oppure direttamente da PC.

Qonto Contatti e Assistenza

Call center Qonto

Qonto può essere contattata in diversi modi. Hai sempre la possibilità di ottenere maggiori informazioni, qualora non risultino presenti all’interno della già completa pagina ufficiale, che conta la presenza di numerose FAQ.

Vediamo quali sono le opportunità

  • chat bot;
  • chat live;
  • social network;
  • numero verde Qonto.

Il primo sistema per richiedere assistenza a Qonto è quello di utilizzare le FAQ presenti sull’app, con tutte le principali domande e risposte. Se hai una domanda più specifica è presente un sistema di chat bot oppure potrai decidere di contattare direttamente un operatore online. Attraverso la chat ti risponderà in pochi minuti. In alternativa puoi inviare un messaggio in privato sul canale Facebook Meta di Qonto o su quello di Twitter. Infine, potrai utilizzare il numero verde di Qonto allo +390282959848, disponibile dal lunedì al venerdì.

Qonto – FAQ

Chi c’è dietro Qonto?

Qonto, è collegato all’istituto di pagamento digitale Olinda Sas riconosciuto a operare dalla Banca di Francia dal 2017 e dalla Banca d’Italia dal 2019.

Quanto costa Qonto?

Qonto mette a disposizione diversi conti, ognuno con specifiche commissioni, come potrai leggere nella nostra guida.

Come versare contanti su Qonto?

Un modo rapido e controllato per versare capitali su Qonto è attraverso l’uso di bonifici SEPA o utilizzando quello istantaneo.

Argomenti:

Argomenti:

Jacopo Marini

Trader, opinionista ed esperto di mercati azionari e criptovalute. Uno dei primi investitori in Italia a credere in Bitcoin e diventarne un profondo conoscitore. Collabora con FinanzaDigitale dal 2014.

Lascia un commento

Altri Articoli Su Finanza Digitale