Lavori del futuro: le professioni più richieste nei prossimi 10 anni

Quali sono i lavori del futuro, con la classifica dei più richiesti

Lavori del futuro

Quali sono i lavori del futuro? Una domanda che non è più una semplice curiosità, ma molto attuale per il momento di incertezza economica. Infatti, se da un lato l’evoluzione tecnologica ha portato profondi cambiamenti, dall’altro il Covid-19 ha contribuito a dare una spinta verso la formazione di nuove attività lavorative.

Una trasformazione che già era iniziata con l’avvento del Web e la creazione di figure professionali innovative. Nei prossimi 10 anni, in base alle stime del World Economic Jobs Forum, ci sarà una grande richiesta di nuove professioni. Il termine utilizzato è quello di emergenti, per evidenziare la loro nascita recente.

Attività sempre più specialistiche e settoriali che richiedono da parte del lavoratore continui aggiornamenti e flessibilità. Se vuoi conoscere quali saranno i lavori del futuro più richiesti con le specifiche nei singoli settori, ti basterà continuare a leggere la nostra guida.

Professioni più richieste nei prossimi 10 anni

Di seguito una prima tabella con quelle che saranno i lavori più richiesti nel prossimo decennio.

Tipologia di lavoro️Settore
1. Analisti e specialisti in IA e Machine LearningTecnologia
2. Specialisti dei Big Data and CloudInformatica-tecnologia
3. Consulenti di digital marketingMarketing-pubblicità
4. Specialisti nella trasformazione digitaleInformatica
5. Project ManagerBusiness
6. Ingegneri Fintech e legati alla roboticaFinanza e sistemi robotici
7. Energy managerSettore energia
8. Esperti nella Bioarchitettura e BioediliziaAmbiente
9. Green DesignerGreen
10. Avvocato ambientaleSettore legale
11. Esperto di benessere aziendaleSettore gestione del personale
12. Healtchcare NavigatorSanità
13. Esperto in personal financeSettore finanziario
14. Manager della transazione digitaleInformatica-business
15. Meccanici e riparatori di macchinariArtigianato
16. Imprenditore della ristorazioneRistorazione
17. Green DesignerAmbiente
18 Analista dei trasportiSistemi automatizzati

Quali sono i lavori del futuro?

In un mondo in cui le borse sono in crisi, la pandemia da Covid-19 perdura e si sta vivendo l’incertezza di un’economia di guerra, nessuno ha una palla di vetro che permette di dare certezze su come si svilupperanno i lavori del futuro.

lavori del futuro quali sono

L’unica sicurezza è che le innovazioni sono sempre improvvise e determinano profondi cambiamenti. Basta considerare come Internet abbia portato alla creazione di tantissime attività innovative che fino a pochi anni fa non esistevano.

Un contributo sostanziale lo hanno dato gli eventi degli ultimi anni e in particolare il Covid-19. Infatti, se un tempo idee come lavori digitali, dropshipping e vendite online erano concetti generici e poco reali, oggi con l’avvento delle smart working e la necessità di trovare alternative lavorative, le cose sono profondamente cambiate.

Nell’immagine seguente, abbiano riportato il prospetto rilasciato dal World Economic Jobs Forum con la suddivisione delle attività in base ai diversi comparti.

Elenco lavori del futuro

Se vai a ricercare quali sono le attività del futuro più richieste oggi in Italia, nei primi posti si collocano quelle collegate al mondo digitale. Infatti, dalla pubblicità all’economia, dal settore sanitario a quello del marketing, si prevede l’utilizzo di tecnologie come le IA, ovvero intelligenze artificiali, e algoritmi auto imparanti.

Inoltre, un ruolo sempre più importante viene acquisito da quei lavori collegati allo sviluppo aziendale. Un esempio sono gli specialisti dei Big Data e del Cloud. A questo si deve aggiungere che, in un futuro sempre più eco-sostenibile, saranno ricercate le attività collegate all’ambiente e definite green. Infine, con l’aumento della vita media, l’attenzione al benessere fisco porterà a rendere indispensabili quelle professioni sanitarie che permettono di migliorare la qualità della vita.

Cosa studiare per i lavori del futuro?

Oggi esistono diverse attività che sono bene remunerate e considerate indispensabili, alcune richiedono il conseguimento di un titolo universitario, mentre altre possono essere svolte anche senza laurea. Ciò porta a valutare con attenzione quale può essere il tuo percorso di studi più adatto per il futuro.

Cosa studiare per i lavori del futuro

Per rispondere a questa domanda devi tenere presente che i continui cambiamenti tecnologici e culturali prevedono la necessità di:

  • una formazione specialistica;
  • richiesta di competenze ampie;
  • continui aggiornamenti;
  • capacità di lavorare in multitasking;
  • necessità del lavoratore di evolversi.

La formazione diventa indispensabile. Dovrà essere da un alto molto settoriale, data l’evoluzione di attività che faranno riferimento a campi ben precisi, ma offrire al soggetto la capacità di avere una visione d’insieme del mondo del lavoro. Infatti, oggi non esiste più l’idea di scompartimenti stagni, ma è necessario confrontarsi, crescere e migliorare continuamente. Basta considerare che secondo il Word Economic Jobs Forum più del 50% dei lavoratori, entro il 2025, dovrà aggiornare le proprie competenze.

Lavori del futuro con laurea più richiesti

Lavori più richiesti

Uno studio condotto da ANPAL (Agenzia Nazionale Politiche Attive Lavoro) e da Unioncamere sulle necessità delle aziende, ha sottolineato come entro il 2025 la richiesta delle imprese di laureati sarà pari a circa un milione di unità.

In rapporto alle necessità espresse dalle aziende si è potuta creare una classifica di quali sono le lauree del futuro che continueranno ad essere richieste:

  • Economia e statistica;
  • Settore giuridico e socio-politico;
  • Medicina e lauree in ambito sanitario;
  • Ingegneria.

Disporre di un diploma universitario in uno di questi settori, equivale ad avere ampie opportunità di intraprendere una carriera lavorativa sia come dipendente, sia come libero professionista. In questa prospettiva, ecco quali sono considerati oggi i lavori con laurea più richiesti:

  • manager della transazione digitale;
  • project manager;
  • ingegneri robotici;
  • ingegneri Fintech;
  • specialisti dei Big Data e Cloud;
  • giurista d’impresa.

Manager della transazione digitale

Manager delle transazione digitale

Le tecnologie digitali hanno portato profondi cambiamenti nell’ambito della produzione, progettazione e gestione di un’impresa. Integrare i nuovi sistemi con quelli già presenti in un’azienda è il compito del manager della transazione digitale.

La sua competenza si dovrà basare sui principi di economia aziendale, con una profonda conoscenza delle dinamiche d’impresa oltre a quella legate al mondo tecnologico. Un ruolo che acquista oggi valenza, ma che sarà parte integrate di ogni attività imprenditoriale futura.

Project Manager

Rimanendo in tema di impresa e gestione aziendale, tra i nuovi lavori del futuro che avranno un ruolo sempre più determinate vi è quello del project manager. Questa figura proviene quasi sempre da una laurea in ingegneria gestionale o di economia aziendale e si occupa di adottare tutte quelle attività necessarie a raggiungere l’obiettivo aziendale.

Le sue attività comprendono:

  • definizione degli obiettivi;
  • realizzazione della programmazione aziendale;
  • mettere in essere tutte le attività necessarie a un progetto;
  • controllare e risolvere eventuali problematiche.

Grazie al suo operato, un’impresa avrà la certezza di aumentare la produttività, gestire al meglio le risorse e coordinare i vari reparti al fine di raggiungere il traguardo comune. È una figura sempre più integrata nelle piccole, medie e grandi aziende e che tra qualche anno diventerà indispensabile.

Ingegneri robotici

Si parla ormai di industria 4.0 e 5.0, una nuova rivoluzione che si è avuta prima con il digitale e oggi con l’utilizzo dei robot. Infatti, l’automazione è diventata parte integrante delle nuove aziende, utilizzata per aumentare la produttività, ridurre gli sprechi e gestire al meglio le risorse.

Basta considerare che solo in Italia sono più di 3.500 i sistemi automatizzati integrati nelle industrie di piccole e medie dimensioni, un numero che continua a crescere in maniera esponenziale di anno in anno. La figura degli ingegneri robotici diventa sempre più ricercata, sia per la progettazione, sia per l’evoluzione dei nuovi sistemi automatizzati.

Ingegneri Fintech

Il termine Fintech identifica il connubio tra la tecnologia e la finanza. Un settore in forte espansione in ambito economico e che richiede figure specializzate nella creazione di prodotti che riflettono queste innovazioni, come gli ingegneri Fintech.

Sono figure professionali che hanno la funzione di progettare e mettere in atto nuove tecnologie finalizzate a semplificare questi processi economici che fanno parte della tua vita quotidiana. Basta considerare i conti smart, i sistemi di gestione del tuo denaro oppure le nuove carte prepagate. Tutti prodotti della tecnofinanza.

Giurista d’impresa

È un professionista che offre la sua consulenza alle imprese in ambito legale, tributario e commerciale. Una figura che acquisisce un ruolo determinante nella tutela degli interessi di un’azienda intervenendo sia nei casi in cui vi sono eventuali contenziosi, sia con un’azione preventiva.

Infatti, la sua presenza è richiesta in tutte quelle fasi che prevedono la sottoscrizione di accordi commerciali, oppure in caso di contrasti con fornitori o altre aziende, ma anche per problematiche con i lavoratori. Infine, ha un compito istituzionale, mantenendo i rapporti con gli enti, dove presenti.

Specialist dei Big Data e Cloud

I dati dei clienti e di coloro che visitano un sito hanno un valore economico importante. Infatti, nel mondo digitale possedere informazioni e condividerle può fare la differenza tra l’ottenere il successo, aumentando le vendite, oppure cadere nell’oblio della concorrenza.

Lo specialista dei Big Data è quindi quella figura che avrà il compito di gestire e acquisire il maggior numero di dati e di informazioni. Inoltre, si richiede anche la necessità di organizzarle in modo sicuro, veloce e soprattutto coordinato. Ciò è possibile con la tecnologia cloud e con le figure predisposte a farla funzionare per l’impresa, come gli Specialist Cloud.

Lavori senza laurea: i più pagati in Italia

Le nuove tecnologie hanno ampliato le possibilità di incrementare i tuoi introiti economici con attività molto innovative e che non richiedano l’iscrizione a un albo professionale o di una laurea.

Lavori senza laurea

Ecco alcune di quelle che sono più ricercate:

  • e-commerce manager;
  • SEO Specialist;
  • social media manager;
  • copywriter.

Sono lavori ben remunerati e che potrai svolgere come dipendente o oppure in quanto lavoratore autonomo aprendo partita IVA. Puoi leggere anche la nostra guida su come aprire partita IVA da soli. Come puoi notare dall’elenco, sono attività che si concentrano principalmente nel settore del marketing digitale e sul Web.

E-commerce Manager

Nel 2020, prima della pandemia, le vendite sugli e-commerce erano pari al 36% del totale degli acquisti effettuati. Nel giro di due anni questo valore è salito a oltre il 50% e, secondo le stime degli analisti per il 2030, il 95% delle attività di acquisto, presso i negozi, verrà effettuato tramite un e-commerce.

Il professionista specializzato nella progettazione, creazione e gestione di questa particolare forma di shop online è il manager e-commerce. Oggi, è un lavoro che sta prendendo sempre più piede, ma diventerà una figura che dovrà essere presente in ogni negozio online se si vuole avere la certezza di ottenere successo.

SEO Specialist

L’acronimo SEO identifica la Search Engine Optimization, tradotto come ottimizzazione per i motori di ricerca. È un aspetto che tutti coloro che svolgono attività di marketing online devono tenere presente. Infatti, ottimizzare una pagina per Google vuol dire avere la possibilità di trovare il proprio sito tra i primi link di ricerca (SERP).

La conseguenza: maggiore visibilità equivale a vendite e guadagni, ovvero successo del tuo sito. Ecco che diventa indispensabile richiedere la consulenza di un professionista come il SEO Specialist. Una figura che ha una visione a 360° del mondo digitale, a cui si aggiunge anche una profonda conoscenza di come funzionano i motori di ricerca.

Social media manager

Sono più di 3 miliardi le persone che utilizzano Facebook e in Italia questo numero raggiunge quasi i 40 milioni. Instagram è utilizzato da 26 milioni di utenti, e YouTube da circa 35 milioni. Sono numeri che suscitano grande interesse per le aziende che vogliono impiegare i canali social per promuovere i propri prodotti e servizi. Come fare? Ci si dovrà rivolgere a una figura specialistica, il social media manager, il quale avrà il compito di gestirli al fine di aumentare la visibilità della società e incrementare le vendite.

Copywriter

La parola copywriter è oggi tradotta come scrittore di contenuti, una figura molto utilizzata nel mondo del web. Infatti, è colui che scrive testi, slogan pubblicitari e articoli che verranno inserirti su un sito, una pagina social, o in una campagna pubblicitaria.

I suoi contenuti permettono di convincere le persone ad effettuare un acquisto, suscitano interesse in una pubblicità, oltre ad attirare l’attenzione in un post. Una figura che oggi è indispensabile per tutti coloro che dispongono di un e-commerce, di una web agency o di un sito di servizi, e che vogliono aumentare la loro visibilità.

L’artigiano del futuro: quali i lavori richiesti?

La tecnologia non è l’unica protagonista dei lavori del futuro. Tra le attività che vengono considerate senza tempo vi sono quelle artigianali. Con questo termine si considerato tutti quei lavori autonomi che prevedono la produzione di un guadagno legato a un’azione manuale e non all’intelletto.

Quali sono quelle che continueranno ad essere ricercate? In primo luogo, il settore benessere, con tutte quelle professioni che hanno il fine di migliorare la qualità di vita: dai parrucchieri agli estetisti, dai massaggiatori ai negozi collegati al mondo dello sport e dei prodotti alimentari.

Rimanendo nel settore sanitario un ruolo determinate si avrà per coloro che svolgono attività come l’assistenza agli anziani e ai disabili. Inoltre, l’evoluzione tecnologica porterà alla richiesta di meccanici e riparatori di macchinari, necessari per l’impiego di questi strumenti all’interno delle aziende, ma anche nella vita di tutti i giorni. Infine, le attività artigianali legati all’edilizia e alla creazione dei prodotti di design unici saranno sempre più richiesti per il futuro.

Lavori green

Lavorare nel settore ambientale può essere una valida opportunità, dato che sono sempre di più quelle attività focalizzate sul benessere ambiente. Il termine comunemente utilizzato è quello di lavori green.

In base ai dati riportati nel Focus Censis di Confcoperative, del 2020, su Smart&Green, l’economia che genera futuro, si stima che per il 2023, quasi il 18% delle attività sul territorio italiano saranno legate all’ecosostenibilità. Una percentuale che nel giro di 10 anni salirà a circa il 50%. Come puoi notare le prospettive sembrano molto positive. Un settore che prevede diversi sbocchi, e che ha influenzato vari ambiti lavorativi. Quali sono le attività più richieste?

In un’ipotetica classifica tra primi posti vi è l’installatore di impianti ecologici, un’attività che riflette la necessità, di limitare i consumi energetici, considerati tra le principali cause dell’inquinamento. Altra figura professionale che sarà sempre più richiesta è quella degli esperti in bioarchitettura e bioedilizia. Infatti, quello delle case ecologiche o a basso consumo energetico è un settore che si sta sviluppando in maniera esponenziale e per alcuni sarà il futuro dell’edilizia pubblica e privata.

Passando dalle costruzioni al mondo legale, anche una professione come quella di avvocato potrà essere considerata una valida scelta per il futuro, specializzandosi nel settore ambientale. Si parla di eco avvocati, considerando un soggetto esperto in energia, ambiente ed ecosostenibilità.

Ambiente ed economia è un altro degli aspetti da considerare. In questo contesto si collocano gli esperti di finanza green, i quali saranno sempre più richiesti da coloro che vogliono investire i propri soldi. Dal richiedere un mutuo green all’acquisto dei fondi di investimento ETF, diventeranno una figura centrale in ambito economico.

Infine, tra le professioni verdi del futuro si può inserire anche quella del designer green, il quale ha il compito di progettare un ambiente a impatto zero e con un equilibrio perfetto dal punto di vista di sostenibilità sociale, economica ed ecologica.

Lavori del futuro 2030

Quali saranno i lavori del 2030? Una data che porta una serie di incognite, dati i continui cambiamenti che la tecnologia sta determinando nella società. Sono però diverse le prospettive e le analisi dei forum specializzati nel settore del lavoro.

Alcune attività scompariranno, mentre altre diventeranno sempre più essenziali. Inoltre, si svilupperanno lavori più creativi, in cui si combinerà adattabilità e l’utilizzo delle nuove tecnologie. Ecco le principali attività per il 2030.

Imprenditore della ristorazione

È un esperto di gastronomia, quasi sempre uno chef che affianca alla sua conoscenza dei piatti e degli alimenti capacità manageriali. Una figura emergente che sarà sempre più richiesta da tutte quelle attività collegate all’accoglienza e al settore della ristorazione.

Esperto di benessere aziendale

Un professionista che lavorerà all’interno delle aziende al fine di offrire un supporto alla ricerca e al mantenimento di talenti. Un ruolo sempre più di interesse, dato che spesso le figure professionali di spicco tendono a spostarsi da un’impresa a un’altra, alla ricerca di condizioni lavorative più vantaggiose e favorevoli.

Analista dei trasporti

Il futuro dei trasporti sarà sempre più focalizzato all’automazione con veicoli senza conducente sicuri e che potranno lavorare con orario continuato, richiedendo però un controllo umano. In questa circostanza la figura dell’analista dei trasporti diventa essenziale. Dovrà essere un professionista che ha capacità organizzative, oltre a una conoscenza tecnica dei sistemi di navigazione e delle nuove tecnologie collegate all’automazione dei veicoli.

Lavori del futuro: domande frequenti

Che lavori si faranno nel 2030?

Sono diversi i lavori del futuro per il 2030 e potrai conoscerli leggendo la nostra guida sui lavori del futuro.

Quali lavori sono i più richiesti nel futuro?

I lavori del futuro più richiesti saranno focalizzati in settori come quelli legati allo sviluppo delle tecnologie, al marketing digitale, alla green economy e all’ambito sanitario.

Quali sono i lavori senza laurea?

Tra i lavori del futuro senza laurea, quelli più richiesti sono collegati al settore del marketing digitale, come i social media manager, il copywriter e il SEO Specialist.

Jacopo Marini

Trader, opinionista ed esperto di mercati azionari e criptovalute. Uno dei primi investitori in Italia a credere in Bitcoin e diventarne un profondo conoscitore. Collabora con FinanzaDigitale dal 2014.

Lascia un commento