Quotazione Nickel: prezzo, grafico in tempo reale e previsioni

L’impennata del prezzo del Nickel ha sbalordito i mercati, causando non poche problematiche sulle piazze mondiali. La quotazione attuale del Nickel rappresenta un invito a investire? Scopriamo cosa dicono gli esperti in materia.

quotazione nickel

La guerra fra Russia ed Ucraina ha avuto pesanti conseguenze su tantissime materie prime. Una delle ultime, ad aver mostrato una volatilità estrema, è il Nickel. Nel mese di marzo, la quotazione del Nickel ha registrato un +250% fra la giornata del 7 e dell’8.

Un evento unico nel suo genere, che ha permesso a tutti gli investitori rialzisti di ottenere risultati da record. Per limitare le problematiche, la Borsa di Londra (LME) ha bloccato le contrattazioni fino alla giornata dell’11, indicando come causa “l’eccessivo rialzo”.

Adesso che i prezzi sono tornati su quote più basse, esperti ed analisti si chiedono se investire oggi sul Nickel, tenendo in ogni caso in considerazione l’estrema volatilità, dettata anche dal periodo, sia o meno una giusta strategia.

Esaminiamo quindi nel dettaglio le variazioni dei prezzi del Nickel, gli ultimi andamenti della quotazione e i dati storici. Per concretizzare le tue strategie, metteremo a disposizione alcuni dei migliori broker online che permettono di fare trading sul Nickel in autonomia.

Quotazione Nickel: grafico in tempo reale

Iniziamo subito proponendo un grafico in tempo reale della quotazione del Nickel, che permette di constatare le variazioni dei prezzi della materia prima. Puoi soffermarti nel beve periodo, oppure tornare indietro nel tempo valutando i dati storici.

Tralasciando il passato, che avremo modo di approfondire a seguire, è possibile focalizzare l’attenzione sul brevissimo periodo. Il prezzo del Nickel, subito dopo la prima settimana del mese di marzo, ha raggiunto e superato gli 80.000 dollari per tonnellata.

Dopo una fase iniziale di forte crescita, che ha causato non pochi squilibri sul mercato, nelle giornate successive, così come nelle prime settimane del mese di aprile, il valore della quotazione del Nickel ha iniziato a scendere, come visibile dal grafico posto in alto.

Le tensioni in Ucraina sono ancora all’ordine del giorno e gli esperti non escludono nuovi ed eventuali rialzi dei prezzi, soprattutto in un contesto così volatile, dove nel giro di sole 48 ore (come evidenziato a marzo) tutto può cambiare.

Prezzo Nickel al Kg: perché è aumentato?

Quotazione Nickel

Cerchiamo a questo punto di comprendere con parole semplici cos’è successo al prezzo del Nickel e perché è aumentato. La Russia è uno dei principali esportatori di Nickel al mondo, così come di molte altre materie prime.

La guerra contro l’Ucraina, associata all’arrivo delle prime sanzioni di carattere internazionale, ha creato squilibri di mercato e tensioni nei rapporti commerciali. Aspetti che hanno già influito pesantemente sul prezzo del petrolio e che ora possono essere presi in considerazione sul Nickel.

Nel mese di marzo il prezzo del Nickel al Kg è schizzato alle stelle, superando i 100.000 dollari a tonnellata per la prima volta sulla Borsa di Singapore. Come termine di paragone, è possibile ricordare che solamente agli inizi del 2022, il prezzo del Nickel era pari a circa 20.000 dollari a tonnellata.

I rialzi registrati sulla quotazione Nickel LME (London’s Metal Exchange) hanno portato la Borsa a mettere in pausa la contrattazione, creando numerosi dibattiti in merito. Con la ripresa degli scambi, il prezzo del Nickel è tornato su quote inferiori ai 70.000 dollari a tonnellata, senza ulteriori nuovi massimi storici fino al momento di questa stesura.

Quotazione Nickel: storico dei prezzi

Il rialzo dei prezzi registrato a marzo 2022, con la quotazione del Nickel oltre gli 80.000 dollari, ha permesso alla materia prima di ottenere punti di massimo storici. Nel passato, nonostante più rialzi significativi, il valore del Nickel non era mai andato oltre i 60.000 dollari.

Il pregresso punto di massimo storico fa infatti riferimento al mese di maggio del 2007, quando la quotazione del Nickel aveva superato l’ambizioso traguardo dei 52.000 dollari. Nel giro di poche settimane, si era assistito ad una delle correzioni più significative, con il prezzo sceso a 42.000$.

Sul finire del 2008, precisamente nel mese di dicembre, il prezzo del Nickel era tornato su punti di minimo attorno ai 10.000 dollari in alcune sedute di contrattazione. A seguire, una tabella che mostra le variazioni più significative del valore del Nickel negli ultimi anni.

Data quotazionePrezzo Nickel
Maggio 200752.000$ in alcune sezioni del mese
Giugno 200742.000$ in alcune sezioni del mese
Dicembre 200810.000$ in alcune sezioni del mese
Febbraio 201128.000$ in alcune sezioni del mese
Aprile 20169.400$ in alcune sezioni del mese
Gennaio 202220.000$ in alcune sezioni del mese
Marzo 2022Oltre 80.000$ in alcune sezioni del mese

Come investire sul Nickel

Investire sulla quotazione Nickel

Se hai intenzione di investire sul Nickel, hai due possibilità: la prima è l’investimento diretto su prodotti derivati, che replicano semplicemente il valore della materia prima, e la seconda è la negoziazione su specifici ETF sul Nickel.

Per entrambe le opzioni puoi valutare accuratamente uno dei migliori broker online disponibili sul mercato, che in poco tempo e con una semplice registrazione ti permette di fare trading sul Nickel e di negoziare in autonomia, senza costi fissi sulla gestione.

Una delle particolarità più vantaggiose delle piattaforme con contratti per differenza, è proprio la politica dei prezzi. È infatti possibile considerare solamente piccolissimi spread, ossia il differenziale fra il valore di acquisto ed il valore di vendita di una posizione aperta.

Con il trading CFD sul Nickel, dato che lo strumento replica l’andamento della commodity, puoi inoltre aprire due tipologie di posizioni:

  1. posizione di acquisto, quindi al rialzo (si ipotizzano aumenti di prezzo del Nickel);
  2. posizione di vendita, quindi al ribasso (si ipotizzano diminuzioni di prezzo del Nickel).

La tabella qui in basso mostra una lista aggiornata dei migliori broker di trading che permettono di negoziare sul comparto delle materie prime in modo rapido, intuitivo e con spread fra i più bassi sul mercato.

1 Miglior Broker del 2022
etoro trading
  • Azioni, crypto, ETF
  • 20+ milioni di utenti
  • Social Trading
  • Conto Demo gratis
  • 9.6
    Rated 5 stars out of 5
  • 50 $ deposito minimo
  • Reg. CONSOB 2830
plus500
  • Trading CFD
  • Conto demo gratis
  • Licenza ASiC, CySEC. Reg. CONSOB
  • 8
    Rated 4.5 stars out of 5
  • 100 € deposito minimo
  • Reg. CONSOB 4161
capex trading
  • Partner Juventus
  • Piattaforma Web e App
  • Licenza CySec, ASF, CNMW
  • 8.7
  • 100 € deposito minimo
  • Reg. CONSOB 4640
xtb trading
  • Azioni e ETF reali 0% commissioni
  • Materiale formativo per principianti
  • Conto Demo gratis
  • 9.6
    Rated 5 stars out of 5
  • 100€ deposito minimo
  • Reg. CONSOB 3569
broker trade.com
  • Licenza FCA
  • Conto Demo
  • Piattaforma innovativa
  • 7.8
    Rated 4.5 stars out of 5
  • 200 € deposito minimo
  • Reg. CONSOB 3949
broker trading
  • Conto di risparmio e trading
  • Investi in azioni e IPO
  • 1 milione di strumenti finanziari

*Capital is at risk

  • 8.2
  • Nessun deposito minimo
  • Reg. CONSOB 4792

Investire sul Nickel con eToro

Logo eToro

Il primo broker professionale che abbiamo deciso di presentarti, con il quale poter investire sul Nickel, è eToro (qui la recensione). Una volta creato un account, è possibile iniziare senza alcun vincolo con un pratico conto demo.

Si basa sull’aggiunta di 100.000 dollari virtuali, da poter utilizzare anche per testare strategie di trading sul Nickel. La gestione dello stesso account, sia in modalità demo che reale, può avvenire anche con una pratica applicazione per dispositivi mobili.

Il broker eToro si differenzia rispetto alla concorrenza perché ti permette di beneficiare di zero costi sulla gestione e di bassissimi spread sulle attività. In secondo luogo, hai sempre a portata di mano grafici in tempo reale (anche del Nickel), sezioni formative e molto altro ancora.

Come fare per investire sul Nickel con eToro? Vediamo subito 4 rapidi passaggi:

  1. apri un account sul broker in pochi minuti;
  2. carica un deposito iniziale, anche con PayPal;
  3. cerca la materia prima Nickel;
  4. avvia la tua strategia di trading sul Nickel.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro

Investire sul Nickel con XTB

XTB logo

Un secondo broker che puoi tenere a mente per investire sul Nickel è XTB (qui la recensione). È un intermediario completo sotto tutti i punti di vista, che ti permette di accedere a una piattaforma basilare e con gestione altamente semplificata (anche con app, o con MetaTrader).

Il broker permette di investire su tantissimi mercati di Borsa, fra i quali anche il comparto delle materie prime. Sullo stesso puoi cercare in modo manuale il Nickel, visionare un pratico grafico in tempo reale ed ottenere tantissime informazioni sulla sua quotazione.

Anche XTB propone un comodo account demo iniziale, con una durata di 30 giorni, con il quale puoi provare tutte le funzionalità, senza correre rischi sul capitale reale. Per investire sul Nickel con XTB puoi seguire questi 4 step:

  1. registrati sulla pagina ufficiale;
  2. carica un deposito a tua discrezione;
  3. individua la materia prima Nickel;
  4. attua la tua strategia di trading con CFD.

Il tuo capitale è a rischio

Previsioni prezzo Nickel 2022-2025

prezzo Nickel

Quali sono le previsioni sul prezzo del Nickel nell’ottica del breve, medio e lungo termine? Un’analisi di certo non semplice da effettuare, ma fondamentale per capire, almeno in linea generale, le strade che potrebbe prendere la quotazione del Nickel.

In un contesto così singolare, un ruolo fondamentale per il futuro è giocato proprio dai grandi Paesi esportatori. Fra questi, oltre ad alcune zone in America, troviamo soprattutto la Russia, impegnata da diverse settimane a combattere in Ucraina.

La Russia è uno dei leader produttivi di Nickel, ricoprendo una quota di mercato pari al 30% sul prodotto grezzo e del 17% circa sul Nickel di prima qualità. Secondo gli esperti, visti anche i mercati emergenti delle batterie ed energie rinnovabili, la domanda di Nickel è destinata a salire.

Gli analisti stimano una crescita della domanda cinese del 7,3% circa su base annua. Quanto alle stime annue mondiali, gli esperti ipotizzano un aumento superiore al 9%, che corrisponde a circa 3 milioni di tonnellate di Nickel.

Quanto detto è valido nell’ottica del breve termine, ossia per il 2022, mentre da qui al 2025 il settore delle batterie potrebbe ottenere nuovi sviluppi e soppiantare il mercato dei veicoli a combustione. Fattori che contribuirebbero a una maggiore richiesta di Nickel e ad un apprezzamento sul suo valore.

Approfondisci anche sulla quotazione dell’oro.

Prezzo del Nickel: da cosa dipende?

cosa influenza la quotazione Nickel

È proprio sui fattori di influenza che è possibile focalizzare l’attenzione in relazione allo studio dei prezzi. Così come tutte le materie prime mondiali, anche per il Nickel esistono fattori che possono far aumentare, così come diminuire il prezzo della commodity.

Il prezzo di mercato reale, ossia quello che vediamo sulla quotazione del Nickel aggiornata attimo dopo attimo, fa riferimento alla tipica legge della domanda e dell’offerta. In altri termini, più investitori acquistano Nickel, più il suo prezzo tende ad aumentare.

Esistono in ogni caso specifici aspetti che è bene tenere in considerazione, soprattutto in questo delicato contesto storico, come ad esempio:

  • la richiesta di Nickel del mercato siderurgico, ossia uno dei più considerati in analisi sulla materia prima, dato il suo continuo utilizzo in attività industriali;
  • la richiesta di Nickel del mercato delle batterie, ossia un mercato che esiste già da anni, ma che dal 2020 è aumentato in modo esponenziale grazie al progresso e allo sviluppo del settore delle vetture elettriche;
  • le tensioni politiche e i rapporti commerciali, che con la guerra fra Russia ed Ucraina hanno portato grossi squilibri, non soltanto sull’esportazione del Nickel, ma anche sul petrolio e su tantissime altre materie prime;
  • il livello delle scorte, che vista la richiesta massiccia e la difficoltà nell’ottenere Nickel dalla Russia, ha iniziato lentamente ad abbassarsi.

Leggi anche: investire in materie prime.

Conviene investire sulla quotazione del Nickel?

Giunti al termine del nostro approfondimento, è possibile chiederci se investire sulla quotazione del Nickel convenga o meno. Domanda che in primo luogo deve necessariamente tenere in considerazione l’aspetto del rischio, su qualsiasi attività speculativa, anche con derivati.

Il grafico in tempo reale ha infatti sottolineato più volte l’estrema volatilità che accompagna il prezzo del Nickel da due mesi a questa parte. È quindi opportuno valutare attentamente ogni singolo aspetto, ricordando che nel breve termine, con le migliori piattaforme di trading CFD, puoi:

  1. decidere di puntare su nuovi aumenti di valore del Nickel, qualora pensi che il prezzo continuerà ad aumentare, anche in relazione ai rapporti e scambi commerciali ostici fra la Russia e gli altri Stati;
  2. decidere di puntare al ribasso, con la vendita allo scoperto sul Nickel, qualora pensi che il prezzo continuerà a diminuire, accompagnato da un progressivo riequilibrio del mercato, su livelli “normali”.

Nel lungo termine, quindi da qui ai prossimi 3/4 anni, puoi considerare l’utilità del Nickel in settori emergenti, soprattutto in quello delle batterie, valutando attentamente quale strategia attuare, optando sempre su piattaforme regolamentate ed autorizzate.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro

Quotazione Nickel – FAQ

Quanto costa il Nickel?

Il prezzo del Nickel cambia attimo dopo attimo, così come quello di tutte le materie prime mondiali. Puoi visionare la quotazione del Nickel in tempo reale sui migliori broker presenti nel nostro articolo.

Quanto è aumentato il Nickel?

Nel mese di marzo, il prezzo del Nickel ha raggiunto e superato i 100.000 dollari a tonnellata, mostrando una crescita pari al circa +250% in pochissime ore, per poi subire variazioni successive.

Quanto costa 1 Kg di Nickel?

Il costo del Nickel cambia minuto dopo minuto. Al momento di questa stesura, il costo per 1.000 Kg, ossia una tonnellata, è pari a 33.850 dollari (33,85 al chilogrammo).

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia l’investimento in azioni e criptovalute, sia il trading di CFD.Si prega di notare che i CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.

La performance passata non è un’indicazione dei risultati futuri. La storia di trading presentata è inferiore a 5 anni completi e potrebbe non essere sufficiente come base per la decisione di investimento.Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio, fornito da eToro (Europe) Ltd., che è autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

L’investimento in criptovalute non è regolamentato in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna protezione del consumatore. Il tuo capitale è a rischio. eToro USA LLC non offre CFD e non rilascia alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda l’accuratezza o la completezza del contenuto di questa pubblicazione, che è stata preparata dal nostro partner utilizzando informazioni pubbliche non specifiche di eToro.

Achille Bellelli

Imprenditore tech e investitore indipendente, esperto in criptovalute e strumenti di trading speculativo. Scrive per FinanzaDigitale e altri magazine economici.

Lascia un commento