Lending Crowdfunding: cos’è, significato, migliori piattaforme e come investire

Come investire nel Lending Crowdfunding e quali sono le migliori piattaforme

lending crowdfunding

Il Lending Crowdfunding è la nuova frontiera di investimento che rende più agevole la realizzazione dei progetti previsti in quanto non prevede tutti i requisiti burocratici e le tempistiche bibliche tipiche delle Banche.

I nuovi investitori prediligono soluzioni più semplici ed efficaci per raggiungere i loro obiettivi e, di conseguenza, i loro guadagni, senza il rischio, sempre più probabile, di ricevere porte in faccia dalle Banche o dai vari istituti finanziari.

Il Lending Crowfunding agevola il rapporto tra prestatori e richiedenti, favorendo l’investimento e quindi il risultato finale del progetto da realizzare, con una più funzionale semplificazione delle procedure e l’ottenimento di guadagni più veloci e cospicui.

Se sei interessato ad investire, oppure a ricevere denaro per i tuoi investimenti, questa specifica guida potrebbe tornarti utile ed aprirti la mente sulle nuove opportunità di investimento relative al Lending Crowdfunding.


Cos’è il Lending Crowdfunding

cos'è ilmlending crowdfunding

Il Lending Crowdfunding è una soluzione innovativa per investire somme di denaro su determinati progetti, favoriti da specifiche piattaforme che mettono in collegamento i soggetti interessati.

Per lo più i protagonisti sono i prestatori che investono denaro e i riceventi che necessitano di liquidità per la realizzazione dei loro progetti.

Quando il progetto verrà realizzato, il prestatore otterrà l’intero capitale investito, maggiorato degli interessi maturati che superano nettamente quelli proposti dalle Banche perché:

  • il rapporto è diretto;
  • non prevede i costi esosi imposti dagli istituti finanziari.

Ciò è possibile in quanto non sono previsti intermediari finanziari e le loro conseguenti commissioni, mentre le piattaforme che offrono questo servizio, operando sul web, hanno costi molto contenuti e convenienti.

Lending crowdfunding: significato

Il significato letterale di Lending Crowdfunding deriva dall’inglese to lend, che significa “prestare”, e crowdfunding, che significa “racconta fondi”.

Definito anche social lending oppure peer-to-peer lending, a volte abbreviato in P2P lending, si tratta più semplicemente di prestiti tra privati che avvengono su apposite piattaforme di Lending Crowdfunding.

Queste piattaforme nascono appositamente per favorire le operazioni finanziarie e sostituire i sistemi tradizionali offerti da Banche e da istituti finanziari in generale.

Lending Crowdfunding immobiliare

Il Lending Crowfunding, di matrice anglosassone, ha riscosso un notevole successo ed ha trovato applicazione in diversi settori che spaziano dall’acquisto di beni e servizi fino ai progetti legati al settore immobiliare.

Si parla quindi di Lending Crowdfunding immobiliare proprio quando il finanziamento collettivo coinvolge finanziatori e richiedenti che trattano il “mattone”, l’investimento che da sempre ha contraddistinto l’italiano medio, ma che oggi si evolve in opportunità decisamente meno rischiose e meno dispendiose.

Se desideri approfondire l’argomento, potrebbe interessarti anche la nostra guida sul Crowdfunding immobiliare


Migliori piattaforme per il Lending Crowdfunding

Non tutte le piattaforme sono abilitate ad effettuare il servizio di Lending Crowdfunding, ma solo quelle autorizzate dalla Banca d’Italia, almeno per quanto concerne il nostro Paese.

Le migliori piattaforme per il Lending Crowdfunding devono rientrare per legge nella categoria degli istituti finanziari e sono soggette alle normative che riguardano questo specifico settore.

Per facilitarti nella scelta ed evitarti errori, ti proponiamo le migliori piattaforme di Lending Crowdfunding:

Soisy

soisy lending crowdfunding

Soisy è una piattaforma Fintech italiana che propone Lending Crowdfunding ed offre agli utenti la possibilità di ottenere prestiti di denaro da prestatori iscritti alla piattaforma, finalizzati all’acquisto di beni e servizi.

Anche in questo caso il prestatore finanzia il progetto del richiedente ed ottiene l’intero importo, maggiorato di ricompense.

Se sei interessato ad avere maggiori informazioni oppure a registrarti sulla piattaforma, potresti farlo leggendo la nostra recensione completa su Soisy.

Re-Lender

Re-lender crowdfunding logo

Re-Lender è un’altra importante piattaforma di Lender Crowfunding nata nel 2019 per favorire le piccole e medie imprese che hanno la possibilità di ottenere fondi per realizzare i propri progetti.

Allo stesso tempo, gli investitori possono ottenere interessi attivi derivanti dalla partecipazione al progetto stesso.

La piattaforma tratta diversi settori e punta principalmente alla riconversione di strutture già esistenti, nei settori:

  • industriale;
  • immobiliare;
  • ecologico;
  • tecnologico.

Se sei interessato a registrarti sulla piattaforma, a finanziare PMI, a realizzare progetti o più semplicemente ottenere maggiori informazioni, ti consigliamo di dare un’occhiata alla nostra recensione su Re-Lender.


Come investire nel Lending Crowdfunding

come investire nel lending crowdfunding

Se desideri investire nel Lending Crowdfunding, scegli la piattaforma che reputi più idonea, potresti valutare tra quelle che ti abbiamo fornito precedentemente.

Se sei un prestatore dovresti iscriverti nella piattaforma scelta ed effettuare il bonifico in base all’offerta che proponi; una volta che il progetto è stato finanziato, otterrai l’intero capitale investito, oltre alla maggiorazione degli interessi previsti, che di solito variano tra il 4 e i 7%.

Se invece sei un richiedente, dovresti iscriverti alla piattaforma, presentare il tuo progetto da finanziare e possedere i seguenti requisiti per ottenere i fondi previsti:

  • sede legale in Italia;
  • fatturati prodotti;
  • bilancio depositato.

Presentata la documentazione richiesta, verrà effettuata un’analisi preliminare e nel giro di 1-2 giorni lavorativi il tuo progetto sarà inserito all’interno della piattaforma di Lending Crowdfunding. I costi variano in base alla piattaforma a cui hai aderito e si riferiscono solo ed esclusivamente al finanziamento ottenuto; tutte le fasi preliminari sono gratuite.


Lending Crowdfunding: rischi

Il Lending Crowdfunding è a tutti gli effetti un investimento che prevede un’esposizione al rischio.

Se sei un prestatore devi tenere sempre presente i rischi del Lending Crowdfunding:

  • l’azienda richiedente dichiara fallimento;
  • l’azienda non corrisponde l’importo previsto;

Il nostro consiglio, se desideri operare in questo settore è quello di diversificare i tuoi investimenti ripartendoli su più progetti, in questo modo diminuirai il rischio di compromettere l’intero importo che avresti finanziato, puntando su un solo progetto che potrebbe di fatto andare male.


Lending Crodfunding: tassazione in Italia

Prima di concludere questa guida, se stai valutando di investire nel Lending Crowdfunding, dovresti prevedere opportunamente anche la tassazione italiana che sarà applicata sui tuoi proventi.

Il Governo italiano ha stabilito nella Legge di Bilancio 2018 che gli utili ottenuti dagli investimenti effettuati nel Lending Crowdfunding, o Social Lending, sono soggetti all’applicazione di un’aliquota pari al 26%, equiparando il P2P Lending agli altri profitti finanziari come dividendi, obbligazioni, cedole, ecc.

Potrebbe anche interessarti la nostra guida su come investire in Start Up.

Lending Crowdfunding: domande frequenti

Come funziona il lending?

Il funzionamento del Lending Crowdfunding si basa su prestiti di denaro a persone o aziende interessate a realizzare un determinato progetto, dove il prestatore ottiene in cambio l’intero capitale investito, maggiorato degli interessi maturati.

Quali sono i migliori crowdfunding?

Re-Lender, Concrete Investing, Crowdfundme, Kickstarter, Indiegogo sono tra le migliori piattaforme di Crowdfunding che ti permettono di investire in progetti e di ottenere utili economici oppure quote di partecipazione.

Come funziona l’equity crowdfunding?

L’Equitity Crowdfunding è una forma di investimento collettivo che prevede il versamento di una somma di denaro predeterminata e l’ottenimento di quote di partecipazione prestabilite all’interno del progetto stesso.

Jacopo Marini

Trader, opinionista ed esperto di mercati azionari e criptovalute. Uno dei primi investitori in Italia a credere in Bitcoin e diventarne un profondo conoscitore. Collabora con FinanzaDigitale dal 2014.

Lascia un commento

Altri Articoli Su Finanza Digitale