Conti > Conti Correnti Aziendali

Migliori conti correnti aziendali online di Aprile 2024

Cerchi il conto migliore per la tua impresa? Compara i conti correnti aziendali con le migliori offerte del momento, anche a canone zero o zero spese.

+ Perché fidarti di Finanza Digitale
×

In Finanza Digitale, ci impegniamo per offrirti analisi finanziarie imparziali e affidabili. Pur ricevendo compensi attraverso affiliazioni, la nostra integrità editoriale rimane il nostro pilastro: le nostre classifiche e recensioni sono frutto di rigorose analisi e indipendenza. La tua fiducia è la nostra missione.

Tempo lettura:
17 min
+ Fidati di Noi
×

In Finanza Digitale, ci impegniamo per offrirti analisi finanziarie imparziali e affidabili. Pur ricevendo compensi attraverso affiliazioni, la nostra integrità editoriale rimane il nostro pilastro: le nostre classifiche e recensioni sono frutto di rigorose analisi e indipendenza. La tua fiducia è la nostra missione.

Tempo lettura:
17 min
Migliori conti correnti aziendali

Chi avvia una società o possiede una partita IVA da professionista può (o deve, a seconda dei casi) aprire anche un conto corrente aziendale, separato da quello personale.

I conti business hanno la caratteristica di avere funzionalità ottimizzate per il pagamento dei fornitori, dei clienti, delle imposte. Alcuni abbinano alla gestione semplice del conto corrente anche strumenti per la contabilità, dalla fatturazione alla registrazione delle note spese.

Ci sono tantissimi conti aziendali da comparare, non solo quelli tradizionali ma anche le nuove soluzioni digitali. I conti business online, infatti, uniscono alla comoda gestione digitale (da PC o smartphone) anche costi ridotti e un approccio moderno e pratico, come la tua attività.

Confronta i migliori conti correnti business online

Disclaimer FinanzaDigitale seleziona i migliori conti online sul mercato in maniera indipendente. Se apri un conto passando da un nostro link, potremmo ricevere una commissione.
|
Aggiornato al: 17 Aprile 2024
Conto del mese1.
4/5
Tot Essentials
  • Carta di credito Business gratuita
  • 100 operazioni SEPA in uscita l'anno
  • Versa contanti gratis in Banca Sella
Gratis il primo mese
Canone mensile
7,00* €
* fatt. annuale - IVA escl.
Vai al sito senza impegno
Bonifici gratis e illimitati
Prelievi gratis in area Euro
78 recensioni su
2.
5/5
Qonto Basic
  • Carta di debito Mastercard gratuita
  • Bonifici istantanei gratuiti
  • Bonifici multipli (stipendi e fatture)
30 giorni di prova gratis
Canone mensile
9 €
IVA escl.
Vai al sito senza impegno
30 bonifici/addebiti diretti al mese
12.245 recensioni su
3.
4.5/5
Finom Solo
  • Conto per liberi professionisti
  • Accesso per 1 utenza
  • Fino a 50 operazioni SEPA gratis in entrata e uscita
Un mese gratis, annulli quando vuoi
Canone mensile
5 €
IVA escl.
Vai al sito senza impegno
Prelievi gratis fino a 1.000€
3.000 recensioni su
4.
4/5
Revolut Basic
  • Conto aziendale e per liberi professionisti
  • Carta di debito aziendale gratis
  • Cambio valuta al tasso interbancario fino a 1.000€
  • Accesso offerto a un numero illimitato di dipendenti
Canone mensile
Zero
Vai al sito senza impegno
5 bonifici/mese nazionali senza commissioni
147.671 recensioni su
5.
4/5
SumUp
  • IBAN in pochi minuti
  • Carta di debito Mastercard Business gratis
  • Accredito di denaro istantaneo
Canone mensile
Zero
Vai al sito senza impegno
Bonifici SEPA gratis, illimitati e istantanei
3 Prelievi gratis al mese, poi 2%
17.947 recensioni su
6.
5/5
Qonto Essential
  • Due carte One Mastercard e carte virtuali ∞
  • 2 accessi team + 1 commercialista alla contabilità
  • 4 sottoconti con IBAN dedicato
30 giorni di prova gratis
Canone mensile
29 €
IVA escl.
Vai al sito senza impegno
100 bonifici/addebiti diretti al mese
12.245 recensioni su
7.
4.5/5
Finom Start
  • Accesso per 2 utenti
  • 2% di cashback
  • Fino a 100 operazioni SEPA gratis in entrata e uscita
Un mese gratis, annulli quando vuoi
Canone mensile
15 €
IVA escl.
Vai al sito senza impegno
3.000 recensioni su
8.
4/5
Tot Plus
  • Collega e sincronizza Cassetto Fiscale aziendale
  • 250 operazioni SEPA in uscita l'anno
  • Paga le fatture con un click
Gratis il primo mese
Canone mensile
15,00* €
* fatt. annuale - IVA escl.
Vai al sito senza impegno
78 recensioni su
9.
4/5
Revolut Grow
  • Conto aziendale
  • Carta di debito Revolut Metal gratis
  • Cambio valuta al tasso interbancario fino a 10.000€
  • Approvazione di spese e pagamenti
Canone mensile
19 €
24% di sconto con fatt. annuale
Vai al sito senza impegno
100 bonifici nazionali, 5 internazionali senza commissioni
147.671 recensioni su
10.
3/5
b-ilty Basic
  • Carta di debito VISA gratuita
  • 3 profili internet banking gratis
  • F23, F24 e MAV gratis
Mese solare di apertura gratis
Canone mensile
11,90 €
IVA escl.
Vai al sito senza impegno
20 bonifici gratis al mese, poi 1€
Prelievi in area Euro 1,50€, extra Euro 2,00€
350 recensioni su
11.
3/5
HYPE Business
  • Conto per liberi professionisti e ditte individuali
  • Tax Manager per stimare le imposte
  • Assistenza 7/7 anche su WhatsApp
Canone azzerabile mensilmente spendendo >750€
Canone mensile
2,90 €
IVA escl.
Vai al sito senza impegno
Bonifici SEPA ordinari e 10 istantanei gratis, poi 2,00€
Prelievi gratis in Italia e in tutto il mondo
2.176 recensioni su
12.
3.5/5
AideXa X Conto Easy
  • Finanziamenti fino a 100.000€ in pochi giorni
  • Rendimento 2% lordo sulla liquidità
  • F24 e CBILL
Canone mensile
0 €
IVA escl.
Vai al sito senza impegno
725 recensioni su

Un conto corrente business online è una tipologia di conto dedicato dedicato a chi ha aperto partita IVA come libero professionista, ditta individuale o piccole imprese.

Permette di gestire comodamente da remoto il bilancio aziendale, inviare e ricevere pagamenti, disporre di carte per il prelievo di denaro contante.

Alcuni conti aziendali offrono anche carte di credito business o carte fisiche/virtuali da assegnare ai propri dipendenti. E poi ci sono banche per imprese che permettono anche di richiedere un fido bancario, pagare in altre valute e così via.

Tipologie di conti online per aziende

Tipologie di conti business online

Oggi esistono due tipologie di conti correnti per aziende:

  1. conto business con home banking
  2. conti business online.

Al primo gruppo appartengono tutti i conti aziendali proposti dalle banche tradizionali: banche di credito cooperativo, i grandi nomi (UniCredit, Intesa Sanpaolo, Banco BPM, BPER, BNL), Poste Italiane e altri ancora.

Negli ultimi anni, però, sono nati veri e propri conti correnti business 100% online, realizzati da startup fintech e neobank digitali per spostare la filiale direttamente sul tuo telefono, o su PC.

Risultato? Apertura online in pochi minuti, gestione in completa autonomia da remoto, costi ridotti e molte più funzioni, grazie ai passi in avanti della tecnologia.

Vediamo nel dettagli quali sono i migliori.

Tot: conto aziendale zero spese con carta di credito

Miglior conto aziendale online Tot

Tot è una società fintech nata nel 2020 dall’esperienza di Banca Sella, una delle storiche banche per le piccole imprese.

Offre un conto corrente business online per partite IVA a zero spese (rimanendo nei limiti di operazioni individuati dal piano tariffario) e IBAN italiano.

tot

Il conto aziendale Tot si adatta bene alle esigenze di professionisti, ditte individuali, SRL, associazioni di piccole dimensioni. La gestione del conto è totalmente digitale, anche se puoi appoggiarti alle filiali di Banca Sella per alcune operazioni (es. versamento degli assegni).

Inoltre Tot offre una carta di credito VISA Business (con funzione anche di debito) inclusa in ogni piano. Il canone parte dai 7,00€ al mese (fatt. annuale):

  • 7€ al mese per il piano essentials;
  • 15€ mensili per il piano plus;
  • 32€ al mese per il piano premium.

PROMO SPECIALE

Tot Plus gratis per 3 mesi!

Conto business online con IBAN italiano, carta di credito gratuita, sincronizza le tue fatture in entrata e paga in 1 clic.

tot conto aziendale gratuito

In più Tot ti permette di pagare F24, RiBa, bollettini ed altro ancora. Puoi anche saldare le fatture con un clic, sincronizzando la piattaforma con il tuo cassetto personale di professionista o azienda (questo nel piano professional).

Qonto: conto business

qonto

Il conto corrente aziendale Qonto è un prodotto gestito dall’istituto di pagamento Olinda SAS, abilitato dalla Banca d’Italia e dalla Banca di Francia.

Questo ti offre elevate garanzie per quanto riguarda i tuoi soldi e per i tuoi dati personali. Infatti, Qonto prevede una succursale in Italia.

Disporrai così di un IBAN italiano e di diversi piani economici. Qonto nasce con l’idea di semplificare la gestione delle attività professionali e delle PMI. Per questo avrai accesso a diverse soluzioni per la tua attività:

  • piano per professionisti;
  • piano per PMI e startup.
ProfessionistiPMI – Start-up
Basic 9€Essential: 9€
Smart 19€Business 99€
Premium 39€Enterprice 249€

Potrai gestire il denaro aziendale attraverso la comoda app mobile o sulla versione desktop di Qonto. La variazione dei costi dei conti è strettamente collegata ai servizi che otterrai.

Tutti gli account prevedono una MasterCard Debit, ma potrai aggiungerne altre da affidare ai tuoi dipendenti. Ad esempio, la versione del conto Basic prevede una sola tessera, mentre quella Essential ti offre due carte di base e la versione Enterprice fino a 15. Anche le operazioni che potrai fare gratuitamente prevedono dei limiti differenti.

Ritornando all’esempio precedente, la versione Basic ti permette di avere 30 bonifici al mese gratis, mentre quella Enterprice fino a 1.000. Infine, potrai disporre di una piattaforma su cui registrare la tua contabilità.

Per le PMI e start-up, oltre ad avere la possibilità di creare degli account per i tuoi responsabili, potrai anche inviare direttamente la documentazione contabile al tuo commercialista.

Finom: conto business con IBAN italiano

Finom logo

Finom è una fintech olandese nata nel 2019 che offre un conto aziendale con IBAN italiano a liberi professionisti e piccole e medie imprese.

La società propone diversi servizi finanziari, agevola la gestione delle proprie finanze ed in particolar modo offre un miglior controllo della fatturazione elettronica, oggi obbligatoria in Italia anche per alcuni forfettari.

Ecco un elenco dei servizi offerti da Finom:

  • contabilità;
  • carta aziendale con cashback;
  • gestione finanziaria;
  • servizi bancari anche da mobile;
  • carte di pagamento virtuali;
  • fatturazione per PA, privati con Partita IVA e società;
  • accesso illimitato al tuo commercialista.

La mission di Finom è quella di offrire servizi tradizionali e strumenti innovativi con l’utilizzo delle nuove tecnologie applicate alla finanza per facilitare le operazioni di tutti i giorni.

I costi variano in base alla tipologie dei diversi piani sottoscritti di seguito riportati ed in base e alle proprie esigenze:

  • Solo: 5 euro al mese;
  • Start: 15 euro al mese;
  • Premium: 25 euro al mese;
  • Corporate: 100 euro al mese.

Revolut Business: conto aziendale gratis

Revolut logo

Revolut Business è il prodotto della banca digitale, nata nel 2015 dall’idea di Nikolay Storonsky, pensato per imprese e professionisti.

Un conto smart multivaluta per gestire al meglio le attività di un imprenditore o un lavoratore autonomo, fare pagamenti o gestire la propria contabilità quotidiana.

I suoi piani tariffari si adattano molto bene a tanti tipi di partite IVA: autonomi, ditte individuali, piccole imprese, fino alle SRL di nuova generazione.

Revolut business

Cosa più interessante di tutte: Revolut Business ha un conto corrente aziendale gratuito (a canone zero), una rarità nel mondo dei conti per imprese.

Ha un IBAN europeo (non italiano) e al momento non permette ancora di pagare gli F24, cosa che può essere un pochino limitante.

Tuttavia il conto online Revolut supporta fino a 150 valute, mette a disposizione carte di pagamento, strumenti di fatturazione e molto altro.

Scopri tutte le potenzialità del conto aziendale sul sito ufficiale.

Conto aziendale HYPE

hype business

HYPE Business è la nuova soluzione di HYPE per liberi professionisti con partita IVA e ditte individuali.

Propone un conto corrente dotato di Iban, una carta di pagamento del circuito Mastercard ed una vasta gamma di servizi utili per le imprese:

  • bonifici SEPA (sia ordinari che istantanei);
  • box risparmio (per programmare spese e progetti futuri);
  • gestione di tasse e assicurazioni;
  • notifiche, statistiche e report mensili;
  • bollettini;
  • MAV/RAV;
  • PagoPA/CBILL;
  • ricariche telefoniche;
  • assistenza 7/7 (anche via whatsapp) e molto altro ancora.
hype business

Quali sono i costi previsti per aprire un conto aziendale Hype? La tabella seguente mostra dettagliatamente i costi applicati per ogni servizio erogato da Hype.

Apertura contoGratuita
Canone annuo34,80 euro (azzerabile)
Ricarica in contanti2 euro
Bonifici ordinariGratuiti ed illimitati
Bonifici istantanei10 gratis ogni mese
Ricarica da altro hyperGratuiti
Prelievo contante da ATMGratuito
Pagamento bollettini1,99 euro
Pagamento PagoPA e CBILL1 euro

Hype propone un’offerta a tutti i nuovi clienti che aprono un conto Hype business entro il 30 settembre 2023, azzerando il canone mensile.

Pagando ogni mese con la tua carta HYPE Business almeno 750 euro, sia online che presso i negozi fisici, non pagherai il canone da 2,90 euro al mese (34,80 euro l’anno).

Conto business B-ilty

Logo B-itly

B-ilty è il conto corrente business di illimity Bank pensato per professionisti e PMI italiane.

La società ha appena lanciato un nuovo prodotto sul mercato, il conto illimity Business Basic, che offre:

  • operatività su internet banking per te e altri 3 collaboratori;
  • carta di debito gratis;
  • 20 bonifici SEPA gratuiti al mese.

Successivamente è previsto un canone di 11,90€ al mese. Inoltre, puoi anche richiedere una carta di credito, carte di debito extra, ricevere addebiti diretti o eseguire bonifici istantanei.

B-ilty è considerato tra i migliori conti correnti aziendali con fido. Infatti, se necessario, potrai richiedere un finanziamento fino a 2 milioni di euro direttamente online.

Il procedimento è semplice e intuitivo, dato che ti basterà indicare sulla piattaforma online:

  1. l’obiettivo aziendale;
  2. l’importo di cui hai bisogno;
  3. la durata del finanziamento, che può variare da un minimo di 18 mesi a un massimo di 78.

Disporrai in tempo reale di un preventivo, senza impegno e costi aggiuntivi, e saprai subito se la tua azienda ha i requisiti per chiedere il finanziamento.

Se la tipologia di investimento si adatta alle tue necessità, non dovrai fare altro che sottoscrivere il contratto direttamente dall’app o dalla versione desktop.

SumUp: conto aziendale a canone zero

Migliori conti correnti aziendali: Sumup

Il POS SumUp è tra quelli che hanno ottenuto un maggior riscontro negli ultimi anni per gestire i pagamenti tramite POS.

Grazie ad esso, avrai la possibilità di adeguarti alle nuove regole in materia di pagamenti digitali, con un costo conveniente e con un terminale portatile.

Oggi la società SumUp ti offre l’opportunità di aprire anche uno dei migliori conti correnti aziendali online. Otterrai, nel giro di pochi minuti, un IBAN attraverso cui potrai ricevere ed eseguire bonifici ed effettuare i pagamenti di bollette e degli F24, il tutto direttamente dalla versione desktop o dall’App online.

Inoltre, al conto è collegata una carta di debito MasterCard, attraverso cui potrai effettuare transazioni online, pagare presso i POS degli esercenti ed effettuare prelievi. L’attivazione del conto è gratuita e non è previsto un canone.

Avrai 3 prelievi senza commissioni al mese, mentre  per quelli successivi si applicherà una commissione del 2%. L’apertura del conto è indipendente dalla richiesta di un POS SumUp.

Potrai però decidere di collegare questo dispositivo, considerato uno dei terminali POS più convenienti, al tuo conto corrente per aziende SumUp.

Wise business: conto aziendale multivaluta

Logo Wise

Effettuare transazioni commerciali business to business è un’operazione sicura ed economica se utilizzi il conto business di Wise (ex Transferwise).

Infatti, come nel caso delle versione personale, quella per aziende ti offre una piattaforma e un’App intuitive, funzionali e sicure, attraverso cui trasferire denaro, eseguire bonifici e pagamenti online.

In particolare, con Wise avrai la possibilità di risparmiare rispetto a un cambio di valute di una banca tradizionale. La piattaforma supporta più di 54 valute, oltre ad offrirti una carta di debito business MasterCard o VISA, in base al Paese da cui chiedi il conto.

Avrai così la possibilità di effettuare pagamenti senza pagare tassi d’interesse elevati, ma risparmiando per ogni cambio. L’apertura del conto prevede un versamento di 45 sterline, mentre la richiesta della carta ha un costo di 3£.

Conto aziendale Intesa Sanpaolo

Con il conto BusinessInsieme, Intesa Sanpaolo ti offre un pacchetto business molto interessante per la gestione della tua impresa. Disporrai di un servizio al costo di 19,50€ al mese per il primo anno e successivamente il canone sarà di 30€.  

Con Intesa Sanpaolo avrai operazioni illimitate e senza costi aggiuntivi. Si tratta di un conto business consigliato per:

  • start-up e PMI innovative;
  • artigiani e piccole imprese;
  • società con un fatturato annuale entro i 2,5 milioni di euro.

Conto corrente aziendale UniCredit

Il Gruppo Unicredit ti offre due tipologie di conti correnti business:

  • OneKey Prime: 50€ al mese;
  • OneKey Premium: 100€ al mese.

In ambedue i casi, disporrai della carta di debito internazionale Always e di un piattaforma multicanale attraverso cui effettuare le principali operazioni come bonifici, pagamenti di bollettini, pagamento di F24 e MAV.

Inoltre, potrai richiedere una carta di credito. In base alla tipologia di piano di abbonamento, avrai un certo numero di operazioni gratuite.

Conto aziendale BPER

BPER è una banca che si è dimostrata tra le più solide in Italia e sempre attenta agli investimenti. Le soluzioni per piccole medie imprese dell’istituto modenese sono tre:

  1. Formula small: 10€;
  2. Medium: 25€;
  3. Large: 52,5€.

Tuti i conti prevedono una carta di debito gratuita e la possibilità di disporre di una carta di credito di BPER, con un costo che varia in base alla tipologia di piano scelto.

Come aprire un conto aziendale

documenti e imposta di bollo

Quali sono i documenti necessari per aprire un conto business online? In primo luogo, la richiesta dovrà essere effettuata direttamente dal libero professionista, oppure in caso di società, dall’amministratore.

Si dovrà presentare la seguente documentazione:

  • carta d’identità dell’amministratore o del titolare della partita IVA;
  • indirizzo e-mail collegato alla società;
  • attribuzione di partita IVA;
  • per le società, la registrazione al registro delle Imprese della Camera di Commercio .

Per alcune tipologie di conti business, come nel caso di quelli per liberi professionisti, la partita IVA non è richiesta, dato che il conto sarà intestato al medesimo titolare.

Infine, l’ultima considerazione riguarda l’imposta di bollo. Nel caso dei conti aziendali, con riferimento alle ditte individuali e società, è previsto un costo di 100€ all’anno se la giacenza media è superiore ai 5.000€.

Ad ogni modo, ogni banca ha una politica differente, dato che vi sono alcuni conti aziendali online in cui questa spesa è a carico dell’istituto di pagamento.

Banca Sella Business

Logo Banca Sella

Il conto Smart Business di Banca Sella riflette l’attenzione di questa banca nel voler fornire ai propri clienti strumenti evoluti per gestire al meglio le proprie finanze, come nel caso dei conti personali.

Basta considerare che oggi Banca Sella è tra i primi istituti di credito ad avere permesso di effettuare l’apertura del conto con SPID.

Con la versione di conto business, avrai accesso a un sistema che ti permette di disporre di un IBAN e anche di una piattaforma di gestione. Sono previste due opportunità:

  1. conto aziendale SBS: 9€ al mese.
  2. conto SBS Remote banking: 15€ per i primi 3 mesi e poi 30€.
Conto business banca Sella

Per accedere ai servizi di Banca Sella, ti basterà effettuare la registrazione direttamente online, selezionando dall’home page la versione di conto aziendale.

L’opzione base prevede l’accesso a una piattaforma di home banking da cui potrai effettuare tutte le operazioni necessarie alla gestione della tua contabilità.

Invece la versione con piattaforma Remote Banking ti permette di avere una serie di servizi aggiuntivi, molto utili per gestire l’operatività quotidiana della tua impresa:

  1. funzionalità multi azienda: potrai gestire diverse attività d’impresa in un’unica piattaforma;
  2. multi banca: avrai la possibilità di controllare tutti i tuoi conti aziendali;
  3. creazione profili: potrai realizzare diversi account da affidare ai tuoi responsabili per effettuare le transazioni;
  4. pagamenti multipli: è possibile effettuare diversi pagamenti con una sola operazione;
  5. autorizzazione dispositiva: ogni operazione dovrà essere confermata da te.

Carta business online Soldo

Miglior conti aziendali online: soldo

Gestire i pagamenti e la contabilità della tua impresa non è una cosa semplice, soprattutto se hai diversi dipendenti che effettuano trasferte quotidiane.

Basta considerare le spese di trasferimento e quelle del carburante. Con il conto Soldo, tutte queste operazioni sono semplificate.

Soldo è collegato a un istituto di moneta elettronica con sede in Irlanda e autorizzato ad operare dalla Banca Centrale di Irlanda. Disporrai di un conto corrente business a cui potrai collegare diverse carte aziendali prepagate MasterCard, ricaricabili dalla piattaforma desktop.

L’idea di Soldo è quella di offrire diversi servizi alle imprese in modo da rendere la gestione della contabilità sempre più efficiente e semplificata. Ecco quali sono le particolarità di questo conto business online:

  1. piattaforma di gestione;
  2. diversi piani di abbonamento;
  3. attivazione di diverse carte prepagate MasterCard;
  4. gestione delle ricevute in tempo reale;
  5. carte carburante;
  6. creazione di diversi account di gestione.

Avrai la possibilità di controllare ogni aspetto della tua azienda attraverso una piattaforma online e a una app mobile, con la scelta di un piano di abbonamento gratuito, oppure delle versioni a pagamento:

  • Soldo Pro: 6€ al mese;
  • Premium: 10€ al mese;
  • Enterprise: piano personalizzato.

In base alla tipologia di abbonamento sottoscritto, avrai accesso a un certo numero di carte virtuali e fisiche. Inoltre, tutte le versioni prevedono una registrazione in tempo reale dei pagamenti e la possibilità di avere accesso alla rendicontazione contabile.

Infine, un vantaggio è l’opportunità di stabilire le spese che potrà eseguire il tuo dipendente in trasferta e l’importo ricaricabile sulle singole carte.

Conto corrente aziendale: è obbligatorio?

No. Non c’è legge che imponga alle partite IVA di avere anche un conto business dedicato. Autonomi e liberi professionisti, infatti, possono scegliere se operare con il proprio conto personale oppure averne due.

L’obbligo scatta invece quando l’azienda in questione è una società di capitali qualunque, oppure quando una società di persone genera un fatturato superiore ai 400.000 euro.

Aprire un conto aziendale è sempre una buona abitudine. Permette di dividere spese personali e aziendali, aggiunge maggiori funzionalità rispetto al conto per privati e soprattutto è utile in caso di controlli da parte del fisco (che saranno più semplici dato che le attività private e lavorative saranno separate).

CONSIGLIO: per un autonomo (freelance/professionista) o una ditta individuale in regime forfettario non è nemmeno obbligatorio aprire un conto corrente business. Se vuoi un conto a parte per il tuo lavoro, puoi ache aprirti un conto corrente online a canone zero/zero spese personale. Ti conviene scegliere quelli abilitati al pagamento degli F24, fondamentali per versare imposte e contributi INPS, come SelfyConto Mediolanum o Fineco Bank.

Conti correnti aziendali online: classifica Aprile 2024

ContoCanoneCarteServizi
TotDa 7€ a 15€Visa BusinessCarta di credito gratis
Revolut BusinessDa 0 a 100€VISA debitConto multivaluta
QontoDa 9€ a 249€MasterCard DebitFino 15 carte di debito, servizi di registrazione fatture, account per commercialista
FinomDa 5€ a 100€Carte fisiche e virtuali gratuite3% di cashback
B-iItyGratis per primi 6 mesi (poi 11,90€)Carta Visa/MasterCardOperatività illimitata zero spese, 20 bonifici gratis al mese
SoldoDa 0 a 10€MasterCard prepagataPiattaforma di gestione, carte carburante
Wise business45£Carta MasterCard o VISA debitTrasferimento denaro in 54 valute
Hype business2,90 euro al mese (azzerabile)Carta di debito MastercardRadar per gestire notifiche, statistiche e report mensili

Conto business online: domande frequenti

Quali sono i migliori conti correnti aziendali esteri?

Qonto, Revolut Business, Finom e WISE sono tutti validi conti business esteri tranquillamente utilizzabili in Italia. Qonto e Finom, per giunta, offrono anche un IBAN italiano.

Quanto si paga di bolli con un conto business?

Di solito l’imposta di bollo applicata sui conti aziendali è di 100,00 euro l’anno, ancora più alta dei normali 34,20€ richiesti sul conto corrente. Tuttavia, sulla maggior parte dei conti business online di nuova generazione (Tot, Qonto, Finom) l’imposta di bollo richiesta è di appena 2,00 euro l’anno.

Quanto costa un conto corrente aziendale?

Un conto aziendale ha costi un po’ più alti di un trazionale conto personale. Si parte da una media di circa 70,00 euro per partite IVA semplici o ditte individuali fino a 1.200,00 euro l’anno per piani tariffari di aziende strutturate. Sicuramente un conto online può offrirti condizioni più favorevoli rispetto a uno tradizionale.

Esistono conti correnti aziendali per protestati?

Un’azienda protestata, cioè risultata incapace di ripagare un debito, tipicamente può faticare ad aprire un conto business. Le banche business, infatti, potrebbero rigettare la richiesta per non addossarsi rischi. Online si trovano delle soluzioni per aprire un conto aziendale per ditte protestate (alcuni hanno IBAN maltese), ma è bene fare molta attenzione prima di firmare contratti. Conviene sempre contattare un esperto in materia.

Il conto corrente aziendale va inserito nell’ISEE?

Le ditte e società in contabilità ordinaria devono indicare la quota di patrimonio netto, incluso il conto aziendale. Ad esempio, se una persona fisica è in contabilità ordinaria, con la sua ditta indica il patrimonio netto, poi indica i conti personali, esclusi quelli aziendali che sono già inseriti nella contabilità e in bilancio. Se il conto appartiene a una società di persone in semplificata si deve invece mettere l’asset pro quota, insieme a cespiti e rimanenze.

Imprenditore tech e investitore indipendente, esperto in criptovalute e strumenti di trading speculativo. Scrive per FinanzaDigitale e altri magazine economici.

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche: