News > Starting Finance Finanziamento Vertis

Starting Finance, chiuso round di finanziamento da 2,5 milioni di euro

La startup edutech potrà ulteriormente spingere sull'educazione finanziaria in Italia.

+ Perché fidarti di Finanza Digitale
×

In Finanza Digitale, ci impegniamo per offrirti analisi finanziarie imparziali e affidabili. Pur ricevendo compensi attraverso affiliazioni, la nostra integrità editoriale rimane il nostro pilastro: le nostre classifiche e recensioni sono frutto di rigorose analisi e indipendenza. La tua fiducia è la nostra missione.

Tempo lettura:
2 min
+ Fidati di Noi
×

In Finanza Digitale, ci impegniamo per offrirti analisi finanziarie imparziali e affidabili. Pur ricevendo compensi attraverso affiliazioni, la nostra integrità editoriale rimane il nostro pilastro: le nostre classifiche e recensioni sono frutto di rigorose analisi e indipendenza. La tua fiducia è la nostra missione.

Tempo lettura:
2 min
starting finance fondatori

Starting Finance, una dinamica startup focalizzata sull’educazione economica e finanziaria per la fascia under 35, ha chiuso con successo un round di finanziamento da 2,5 milioni di euro. L’aumento di capitale permetterà a Starting Finance di accelerare ulteriormente la sua missione di migliorare l’alfabetizzazione finanziaria e l’inclusione in Italia.

L’azienda, co-fondata da Marco Scioli ed Edoardo Di Lella, ha chiuso un aumento di capitale da 1,5 milioni di euro, sottoscritto dal fondo “Vertis Venture 5 Scaleup” gestito da Vertis Sgr.

Questo completa il milione di euro raccolto nel 2023 dal Fondo Rilancio Startup gestito da Cdp Venture Capital Sgr. I complessivi 2,5 milioni di euro sosterranno gli obiettivi strategici di Starting Finance.

A guidare l’azienda ci sono Marco Scioli, co-fondatore e presidente, insieme a Edoardo Di Lella, co-fondatore e CEO. Entrambi hanno espresso un forte impegno per migliorare l’educazione finanziaria, sottolineando l’importanza della collaborazione tra settore pubblico e privato per affrontare questa questione critica.

Il lead investor è Vertis Sgr, un gestore di fondi con un forte interesse per le iniziative innovative. Amedeo Giurazza, CEO di Vertis Sgr, ha elogiato la dedizione di Starting Finance nel coinvolgere i giovani nelle tematiche economiche e finanziarie ed aumentare i livelli di alfabetizzazione finanziaria in Italia.

Il nostro Paese è da tempo fanalino di coda in Europa in ambito educazione finanziaria, ma recentemente ha riconosciuto l’importanza della materia, specialmente a seguito delle modifiche legislative introdotte nel marzo 2024 con l’approvazione della Legge n. 21/2024 (Ddl Capitali).

Questa legge integra l’educazione finanziaria nel curriculum di educazione civica, promuovendo il benessere finanziario e l’alfabetizzazione a partire dall’anno scolastico 2024/2025.

L’investimento di 2,5 milioni di euro guiderà tre obiettivi strategici per Starting Finance. In primo luogo, l’azienda assumerà più giovani professionisti under 30, rafforzando le sue divisioni in Media, Academy, Marketing, B2B, Eventi e Club, aumentando la capacità di promuovere l’alfabetizzazione finanziaria tra i giovani.

In secondo luogo, continuerà la sua strategia di acquisizione delle principali realtà media nel settore dell’educazione finanziaria, seguendo l’integrazione di successo di Nabila Finanza.

Infine, per cercare di diminuire il divario tra istruzione accademica e mercato del lavoro, Starting Finance mira a collaborare con scuole e università per fornire l’orientamento necessario ai giovani per capire quale carriera intraprendere e prepararsi al meglio per entrare nel mondo del lavoro.

Segui la mia newsletter

Vuoi rimanere aggiornato sui maggiori temi in ambito fintech? Registrati gratuitamente.

Investor, advisor, fintech manager

Michele è un manager con diversi anni di esperienza in ambito finance, tech e fintech lavorando in Europa tra Italia, Germania e Spagna. Molto attivo nell'ecosistema startup, collabora con diversi programmi di accelerazione e incubazione in giro per l'Europa come mentor e advisor per startup early stage. È inoltre un investitore attivo in ambito fintech, con già una exit.

Argomenti:

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche: