Bitpanda sigla accordo pluriennale con il Bayern Monaco

L'accordo pluriennale tra Bitpanda e Bayern Monaco mira a promuovere attraverso lo sport le nuove frontiere della tecnologia finanziaria

bitpanda partnership bayern monaco

Bitpanda, leader europeo nel trading di criptovalute, ha annunciato di aver firmato una partnership strategica pluriennale con il Bayern Monaco, club calcistico tedesco con decenni di trionfi in Germania e in Europa.

Si tratta di uno degli accordi di sponsorizzazione più importanti mai siglati da una società crypto con un top club calcistico europeo.

I termini finanziari dell’accordo non sono stati resi noti, mentre la durata potrebbe essere biennale (2024-2026). L’intesa consentirà a entrambe le società di accrescere la loro visibilità sfruttando il loro posizionamento nei loro rispettivi settori.

Bitpanda raggiunge 4 milioni di utenti

La collaborazione di Bitpanda con uno dei più importanti club tedeschi mira a rafforzare ulteriormente la leadership della società in Germania.

Nel 2023, la filiale tedesca Bitpanda Asset Management GmbH ha ottenuto la licenza BaFin, l’autorità di vigilanza finanziaria tedesca (equivalente di CONSOB in Italia), per la custodia e il trading proprietario di criptovalute.

È stata la prima piattaforma d’investimento al dettaglio in Europa a soddisfare i requisiti normativi BaFin, si legge nel comunicato. Bitpanda possiede anche il più alto numero di licenze e registrazioni nell’area europea.

Sempre l’anno scorso, la società ha tagliato il traguardo del milione di utenti in Germania e oltre 4 milioni complessivi.

Le parole del CEO, Eric Demuth

“Siamo entusiasti di collaborare con una realtà vincente e apprezzata a livello globale come il Bayern Monaco – ha dichiarato Eric Demuth, CEO di Bitpanda -. Condividiamo la stessa mentalità, basata su principi di trasparenza, sostenibilità finanziaria e attenzione al cliente”.

I CEO Eric Demuth (Bitpanda) e Jan-Christian Dreesen (Bayern Monaco). Fonte: Bitpanda

L’amministratore delegato ha sottolineato come Bitpanda miri a proporsi come modello di regolamentazione e best practice per l’intero settore crypto, ancora alla ricerca di una compiuta legittimazione. Proprio in quest’ottica va letto l’accordo con i campioni di Germania.

La partnership garantirà a Bitpanda una capillare visibilità sui canali digitali e fisici del Bayern Monaco, oltre a rafforzare la credibilità del brand a livello globale.

Prospettive per il 2024

Non a caso l’AD Demuth ha definito l’accordo con i bavaresi “la partnership ideale” per cavalcare le opportunità di crescita del 2024.

Per Bitpanda, infatti, quest’anno potrebbe segnare una svolta per l’affermazione definitiva delle criptovalute come asset class.

Anzitutto, bitcoin (BTC) continuerà a essere sotto i riflettori per tante ragioni. La recente approvazione dell’ETF Spot da parte della SEC ha generato nuovo fermento, sia tra gli investitori al dettaglio che tra gli istituzionali.

Inoltre ad aprile 2024 è fissato il quarto halving di Bitcoin, vale a dire il dimezzamento della ricompensa di blocco per i miner. Nelle precedenti tre occasioni, il prezzo del valuta digitale è cresciuto anche in modo sensibile.

Ma Bitpanda non è solo un exchange di bitcoin. La società potrebbe beneficiare anche di un rinnovato interesse degli investitori nei confronti delle altre crypto e dei mercati finanziari.

L’app di Bitpanda ti permette di investire in oltre 2.700 asset finanziari, suddivisi tra criptovalute (anche impostando PAC automatici), azioni frazionate (CFD), ETF (CFD) e materie prime (CFD o a deposito fisico).

Argomenti:

Altri articoli sull'argomento Bitpanda

Gianluca Conte

Esperto di finanza digitale e lavoro.

Una lunga esperienza come consulente d'azienda, business analyst e formatore. Collaboro con FinanzaDigitale portando contenuti di vario genere.

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche: