Migliori carte business: classifica 2022 delle carte prepagate e di credito aziendali

Quali sono le migliori carte aziendali? Come funzionano e quali sono le differenze rispetto alle normali carte di pagamento? Ecco quali carte business valutare per una piccola e media impresa.

migliori carte business

Sei un libero professionista o titolare di una società (piccola o grande che sia) e sei intenzionato ad individuare le migliori carte business per le esigenze giornaliere? È bene che tu sappia come il mercato metta a disposizione una miriade di soluzioni e di carte aziendali professionali e con tante funzionalità.

In tutto ciò, una vale l’altra? Assolutamente no. Sappiamo benissimo che selezionare la carta business più adatta alle proprie necessità può risultare un processo alquanto complicato, soprattutto vista la presenza dei tanti servizi disponibili. Abbiamo quindi deciso di creare questa guida semplificata, adatta per:

  • possessori di partita IVA (o semplicemente freelance) interessati ad ottenere una carta business con IBAN;
  • titolari di società, in formato Srl, Snc, Sas (o similare), volenterosi di ottenere una carta aziendale prepagata e per effettuare pagamenti.

Valuteremo così diverse proposte, soffermandoci sulle principali funzionalità, sui costi e sulla convenienza rispetto a sistemi alternativi. Avrai in altri termini la possibilità di conoscere le migliori carte business in circolazione, fra le più scelte all’interno del mercato e proposte da istituti di credito e finanziari autorizzati.

Migliori carte business: lista completa

Entrando subito nel dettaglio, dopo questa breve ma doverosa presentazione, visioniamo una lista aggiornata con carte business professionali, che hanno avuto la capacità di ottenere migliaia di recensioni positive, rappresentando un concreto punto di riferimento nel settore.

Avrai così la possibilità di scegliere la carta aziendale più consona alle tue esigenze, beneficiando di commissioni bassissime, ottenimento della carta in pochissimo tempo e possibilità di gestire molte attività comodamente online.

Quali sono le migliori carte business del 2022? Le più vantaggiose sono proposte da:

  1. Qonto;
  2. N26;
  3. Banca Sella;
  4. SumUp;
  5. American Express.

Cosa sono le carte business

migliori carte business

Le carte business rappresentano carte di pagamento, messe a disposizione da banche, o istituti di moneta autorizzati ed utilizzabili da:

  • titolari di società;
  • liberi professionisti.

Le società possono a loro volta appartenente a diverse tipologie. Nel corso dei paragrafi successivi, avremo ad esempio modo di scoprire alcune carte prepagate con IBAN per società Srl, ossia a responsabilità limitata. Proposte che possono essere in ogni caso valide anche per altre forme societarie.

Nella seconda categoria, rientrano invece i lavoratori autonomi, oppure i freelancer. Che tu sia un avvocato, un commercialista, un esperto di web marketing, o in generale possessore di partita IVA, la carta business ti permette di accreditare i pagamenti in modo rapido e professionale, o di effettuare pagamenti sulla base della tipologia della stessa.

Le carte aziendali possono avere tantissimi utilizzi ed essere ad esempio scelte dal titolare della società per erogare un rimborso stabilito ad un proprio dipendente, oppure semplicemente per mantenere una gestione di una specifica attività di pagamento distaccata dalla propria persona fisica.

A seguire, approfondiamo due tipologie di carte business per aziende e liberi professionisti, non prima di aver visionato una prima tabella illustrativa:

❓ Per chi sono adatte?Titolari di società e partita IVA
Come si richiedono?Comodamente online
Quali sono i costi?Canoni molto bassi e commissioni competitive
Quali tipologie esistono?Debito, prepagate e credito
Migliore carta aziendale:Qonto

Carte business con IBAN

La prima categoria che abbiamo deciso di analizzare è quella delle carte business prepagate per aziende e per liberi professionisti (possessori di partita IVA) con IBAN. In questo caso, la carta aziendale costituisce un vero e proprio conto aziendale. La presenza del codice IBAN permette di effettuare le tipiche operazioni di pagamento, ma soprattutto di accredito sul conto della società.

Molti servizi permettono ad esempio al titolare della società di creare ed ottenere carte di pagamento secondarie collegate al conto, così da controllare in modo diretto e chiaro tutte le transazioni effettuate dai dipendenti, o da un eventuale team di lavoro.

Anche il libero professionista può ottenere tutti i vantaggi associati, effettuando accrediti diretti e controllando il proprio conto tramite le piattaforme online associate all’operatore che propone il servizio.

Carte business prepagate

La seconda categoria, è invece rappresentata dalle carte business prepagate, che possono anche in questo caso essere utilizzate da titolari di aziende (PMI, Startup, o qualsiasi altra tipologia di società), così come da liberi professionisti e possessori di partita IVA.

La carta aziendale prepagata rappresenta quindi una valida scelta per chiunque necessiti di una carta di pagamento ricaricabile senza codice IBAN. Una soluzione che si mostra valida soprattutto nel caso in cui fossero richiesti specifici acquisti online.

Anche in questo caso, le carte business prepagate possono essere associate a tecnologie di pagamento di ultima generazione, come ad esempio sistema contactless, protocolli di sicurezza e molto altro.

1. Carte business Qonto

Carta business Qonto

La prima soluzione che vogliamo presentare è quella di Qonto, ossia una società professione ed autorizzata, che mette ormai da anni a disposizione di migliaia di clienti le migliori carte aziendali disponibili sul mercato.

In primo luogo, hai la possibilità di aprire un vero e proprio conto business, da utilizzare per la tua PMI, o in caso di ditta individuale. Allo stesso conto, possono essere successivamente associate tantissime carte business, ognuna con specifiche caratteristiche e funzionalità distintive.

Qonto rappresenta molto di più che una semplice carta di debito aziendale, permettendo di ottimizzare la gestione dei pagamenti, ordinare carte personali e per i propri collaboratori, scegliere se optare per carte fisiche, o in alternativa virtuali, definire limiti e monitorare le spese in tempo reale.

Tutto ciò ricordando la presenza di una gestione altamente semplificata delle operazioni, la possibilità di pagare fino a 60.000 euro e prelevare fino a 3.000 euro per mese solare. Disponibili inoltre delle vere e proprie coperture assicurative, per proteggere te stesso ed i tuoi collaboratori.

Carta OneCarta PlusCarta X
➡️ Tariffa mensile per ogni carta non inclusa5 euro6 euro20 euro
➡️ Limiti di pagamento 20.000 euro40.000 euro60.000 euro
➡️ Limiti prelievo contanti1.000 euro2.000 euro3.000 euro
➡️ Prelievi inclusi di contanti05Illimitati
➡️ Commissioni pagamenti fuori zona UE2%1%Gratuiti
➡️ Servizio ConciergerieNoNo
➡️ Accesso sale VIP aeroportualiNoNo

Le carte business Qonto sono numerose e possono essere scelte sulla base delle proprie esigenze e necessità specifiche. A seguire, una tabella che riassume le caratteristiche delle 3 carte One, Plus ed X.

2. Carte business N26

N26

Anche N26, conosciuta ed utilizzata in tutto il mondo, propone all’interno della propria pagina ufficiale la possibilità di poter selezionare la sezione privati o quella business. Su quest’ultima, sono presenti diversi conti correnti online, associabili a specifiche carte business.

Tutte le carte business del gruppo N26 dispongono di tecnologie avanzate e di ultima generazione, permettendo (sulla base dello specifico servizio selezionato) di creare carte parallele per i propri dipendenti, o di usufruire di tantissime altre funzionalità.

Fra le principali carte business di N26 ricordiamo:

  • Standard;
  • Smart;
  • You;
  • Metal.

Carta Business Standard

n26

La prima carta carta è associata al conto business Standard della società e rappresenta la soluzione base, ideale per freelance e per piccoli professionisti.

Incluso con il conto corrente, troviamo infatti una carta virtuale MasterCard con zero spese di canone. È possibile aggiungerla al proprio wallet elettronico (installato sullo smartphone) ed usufruire dei 3 prelievi gratuiti al mese presso gli sportelli italiani.

Puoi sempre decidere di richiedere la carta di debito MasterCard business ad un costo di 10 euro. La stessa dispone di sistema contactless per poter pagare in totale comodità in negozi fisici, senza dover necessariamente inserire la carta all’interno del POS.

Carta Business Smart

n26

Business Smart rappresenta la seconda proposta offerta da N26 per aziende e per liberi professionisti. Anche in questo caso può essere sottoscritta comodamente online e non richiede alcuna procedura burocratica complessa.

Il conto include una carta MasterCard N26 disponibile in questo caso in cinque colorazioni differenti. Fra le caratteristiche principali ricordiamo prelievi gratis illimitati nella valuta nazionale (ossia in euro) e nessuna commissione richiesta per pagamenti effettuati in altre valute.

Anche in questo caso è possibile partecipare al programma di Cashback, che permette di ottenere un ritorno pari allo 0,1% su ogni spesa effettuata. È possibile controllare le transazioni ed i pagamenti effettuati comodamente tramite l’applicazione per dispositivi mobili.

Carta Business You

n26

Business You permette invece di ottenere una carta business professionale, associata ad un conto con assicurazione viaggi (ideale per liberi professionisti, così come per freelancer).

La carta business MasterCard in dotazione può essere scelta del colore di propria preferenza e permette di effettuare prelievi presso qualsiasi ATM (in tutto il mondo) a costo zero. Per andare incontro ad imprevisti e necessità, è sempre possibile richiedere una carta extra da associare al conto.

Anche in questo caso è sempre possibile accedere al programma di Cashback, potendo in più ottenere una serie di vantaggi e di sconti, a loro volta proposti dai partner che decidono di chiudere accordi con la compagnia e che vengono costantemente aggiornati.

Carta Business Metal

n26

Disponibile in 3 colorazioni differenti, la carta business MasterCard associata al conto Business Metal dispone delle più avanzate tecnologie di pagamento, permettendo ai sottoscrittori di associarla ai propri wallet digitali, o di utilizzarla tramite i moderni sistemi contactless.

Una delle caratteristiche distintive rispetto alle altre carte aziendali, riguarda la sua composizione in metallo, ma soprattutto la presenza di uno dei programmi Cashback più alti all’interno del settore. È infatti possibile beneficiare di un ritorno di spesa pari allo 0,5% sulla spesa effettuata.

In più, è possibile ricordare una serie di servizi assicurativi fondamentali per qualsiasi libero professionista, titolare di azienda, o semplicemente freelancer. A tal riguardo, troviamo un copertura fino a 1000 euro per la perdita dello smartphone, arrivando a coperture durante viaggi.

3. Carte business Banca Sella

Sella

Banca Sella rappresenta ormai da anni una delle banche più riconosciute a livello territoriale e con tutte le carte in regola e licenze operative.

Propone un conto corrente davvero vantaggioso, che può a sua volta a associarsi a tantissime carte di pagamento, di debito, prepagate, ed addirittura di credito. La società è da sempre vicina ai privati, così come ai liberi professionisti, o titolari di società.

Le carte business di Banca Sella dispongono di tecnologie avanzate ed integrano tutte sistemi contactless per poter pagare in autonomia avvicinando la carta al lettore, senza dover necessariamente inserirla all’interno del terminale.

Le carte business di Banca Sella sono 3:

  • VISA Business debito;
  • VISA Business prepagata;
  • in ultimo, VISA Business credito.

Leggi anche: Conto Banca Sella online.

VISA Business debito

Carta aziendale Sella

La VISA Business debito è la soluzione ideale per le spese della tua azienda, con la consapevolezza di ottenere un prodotto gestito da una banca prestigiosa e con tantissimi servizi integrativi per i sottoscrittori.

La carta aziendale può essere richiesta comodamente online ed ottenuta a casa in pochissimo tempo. Con la stessa è possibile effettuare acquisti sia in negozi fisici, sia online, prelevare contante da tutti gli ATM ed ottenere specifiche coperture assicurative.

Puoi integrare la carta aziendale con il tuo wallet personale e monitorare sempre in tempo reale le transazioni e la cronologia tramite la comoda app Sella ed il servizio di Internet Banking. Il rilascio di una carta di debito (canone primo anno) ha un costo di 16 euro al momento attuale.

VISA Business prepagata

Carta aziendale sella

La VISA Business prepagata, rappresenta invece una soluzione adatta per chiunque abbia necessità di gestire le spese aziendali, ma soprattutto quelle dei propri dipendenti. Il servizio può essere richiesto online in pochissimo tempo e non richiede complesse procedure.

Puoi sempre monitorare lo stato delle carte, decidere di attivare e di sospendere determinate funzionalità di pagamento e molto altro, il tutto tramite il comodo pannello di controllo all’interno dell’account. La carta aziendale può essere associata anche a Google Pay ed Apple Pay.

Il controllo delle spese effettuate dai dipendenti aziendali può avvenire tramite l’app Sella e vi è la possibilità di poter ricaricare fino ad un massimo di 50.000 euro all’anno. I costi ammontano (al momento attuale) a 5 euro di attivazione ed 1,25 euro al mese per il canone di utilizzo.

VISA Business credito

Carta aziendale Sella

La VISA Business credito è l’ultima carta aziendale proposta da Banca Sella ed è considerata una carta di credito business a tutti gli effetti. Si mostra sicura, flessibile, ma soprattutto semplice da utilizzare e da gestire.

Anche in questo caso è possibile effettuare acquisti sia online, sia presso negozi fisici in totale sicurezza ed autonomia. La carta dispone infatti delle più moderne tecnologie di pagamento e di sicurezza sulle transazioni.

A tutti i possessori della carta, viene data la possibilità di ottenere sconti dedicati e coperture assicurative specifiche. Quanto ai costi, il rilascio di una carta di credito aziendale ammonta (per il canone primo anno) a 52 euro.

4. Carta aziendale SumUp

Carta aziendale SumUp

SumUp è ormai da diversi anni uno dei principali leader di mercato di lettori di carte e POS per ricevere pagamenti con carta. Mette a disposizione una serie di soluzioni moderne e di nuova generazione, offrendo in modo parallelo anche un vero e proprio conto aziendale.

Al conto aziendale SumUp, adatto per PMI, piccole Startup, o anche società più grandi, è possibile associare una vera e propria carta dedicata, appartenente ad uno dei principali circuiti internazionali, ossia MasterCard.

La stessa carta aziendale non ha alcun vincolo o costo mensile, può essere utilizzata per effettuare acquisti (sia in negozi fisici che online) ed è integrabile con sistemi Apple Pay e Google Pay (su tutti i dispositivi mobili che dispongono di un wallet).

Seguono alcune caratteristiche distintive della carta business MasterCard SumUp:

  • presenza di sicurezza 3-D Secure;
  • possibilità di bloccare la carta dall’applicazione;
  • 3 prelievi bancomat gratuiti ogni mese;
  • possibilità di effettuare pagamenti tramite contactless;
  • possibilità di utilizzare la SumUp Card in tutto il mondo.

5. Carte business American Express

Un’ultima banca degna di nota, a proporre carte business per possessori di partita IVA, titolari di aziende, o di qualsiasi tipologia di società, è American Express.

L’istituto bancario permette di sottoscrivere ed aprire un conto in pochissimo tempo, a patto di rispettare i criteri per l’apertura dello stesso. I conti sono a loro volta associati a diverse carte, sia per privati che per utenti business.

La carta American Express business è disponibile in 3 varianti:

  • Business American Express;
  • Oro Business American Express;
  • Platino Business American Express.
carte business American Express

La carta Business American Express rappresenta la carta aziendale base proposta dalla banca estera e comprende l’iscrizione gratuita al Club Membership Rewards per poter accumulare punti, così come le coperture assicurative base. Troviamo una quota gratuita il primo anno, mentre dal secondo 75€ (fiscalmente deducibile).

La carta Oro Business American Express rappresenta la carta business intermedia. Integra l’iscrizione al Club Membership Rewards, le coperture assicurative base ed 80 euro di voucher viaggi. Troviamo una quota per il primo anno gratuita e 14,50 euro al mese dal secondo (fiscalmente deducibili).

La carta Platino Business American Express è una delle migliori carte business. Una carta aziendale con gli stessi servizi della precedente, in più un voucher viaggi di 150 euro e Fast Track nei maggiori aeroporti italiani. Troviamo una quota di 60 euro al mese (fiscalmente deducibile).

Come scegliere la migliore carta aziendale

Arrivati a questo punto, è possibile chiedersi quali caratteristiche tenere a mente per scegliere la carta business più adatta alle proprie esigenze, ma soprattutto più professionale.

Nel corso della classifica mostrata in precedenza, il nostro team di esperti ha accuratamente valutato le offerte di mercato, tenendo in considerazione diversi fattori valutativi. Andremo ad approfondirli brevemente a seguire, parlando di:

  • costi e commissioni;
  • sicurezza della carta;
  • servizi aggiuntivi.

Costi e commissioni

La prima caratteristica valutativa importante è sicuramente quella dei costi e delle commissioni. Molte proposte esposte in precedenza, permettono ad esempio di ottenere una carta base in modo completamente gratuito, o in alcuni casi con un costo iniziale molto basso.

Nel computo complessivo dei costi, è inoltre importante verificare (prima di concludere il contratto, o effettuare la registrazione) l’assenza di costi sul mantenimento, o tutt’al più la presenza di costi relativamente esigui.

Passando alle commissioni, la verifica va effettuata nei riguardi dei costi associati alle singole operazioni disponibili con la carta. È ad esempio possibile ricordare costi di:

  • ricarica;
  • per effettuare pagamenti in negozio;
  • per effettuare pagamenti online;
  • associati a limiti, o al superamento di specifiche soglie.

Sicurezza della carta

Passando ai sistemi di sicurezza, è invece possibile parlare di tutte quelle procedure di controllo e di salvaguardia del deposito del possessore della carta business.

Tutte le carte professionali ed autorizzate, dispongono del cosiddetto CVV, ovvero un codice composto da 3 cifre, che viene solitamente richiesto per effettuare pagamenti online in modo sicuro e controllato.

Per i pagamenti, così come per le operazioni effettuate tramite l’applicazione dell’istituto selezionato, vengono invece richiesti codici personali e password che solamente il titolare della carta deve conoscere e possedere.

Un ultimo protocollo di sicurezza è, invece, il 3-D Secure, che rappresenta un sistema di ultima generazione, volto a proteggere maggiormente le autorizzazioni sulle transazioni effettuate con le carte, appartenenti ai principali circuiti internazionali (come ad esempio MasterCard).

Potrebbe interessarti: Migliori carte virtuali.

Servizi aggiuntivi

In ultimo, non per importanza, troviamo la presenza dei servizi aggiuntivi ed integrativi per i sottoscrittori delle carte business. In questo caso, ogni istituto finanziario (o di moneta) permette di usufruire di specifiche funzionalità.

Un primo esempio di servizio aggiuntivo, è dato dalla presenza di eventuali programmi di Cashback, ossia di ritorno di una percentuale di spesa, dopo aver effettuato un pagamento per l’acquisto di un bene, o di uno specifico servizio.

Ancora, è possibile citare la presenza di determinate coperture assicurative, soprattutto in riferimento a viaggi e spostamenti. Aspetto, che risulta cruciale per utenti business e liberi professionisti costretti a viaggiare per lavoro, o per scopi prettamente legati all’azienda.

Completa il tutto la presenza delle cosiddette integrazioni con wallet digitali. Trattasi semplicemente di portafogli online, che funzionano con il proprio smartphone e che permettono di collegarlo con la carta e di pagare senza utilizzare la carta aziendale in modo fisico.

Leggi anche: Come scegliere la banca migliore.

Migliori carte business: conviene usarle?

Alla luce di quanto esposto all’interno del nostro approfondimento, conviene utilizzare una carta business per liberi professionisti, o aziendale per qualsiasi tipo di società? Le carte business rappresentano effettivamente una soluzione ad hoc per effettuare operazioni strettamente legate alla propria attività.

Molte volte, avere una carta business da utilizzare solamente per il proprio lavoro, quindi dissociata dalla propria quotidianità, permette di tenere maggiormente sotto controllo le transazioni e gli spostamenti di denaro associati al lavoro.

Le migliori carte business, possono infatti essere intestate in modo diretto all’utente quale possessore di partita IVA, oppure titolare di azienda ed essere utilizzate in modo differente (ossia per altre attività e pagamenti) rispetto alle comuni carte di credito, o di debito, per persone fisiche senza società e partita IVA.

In altri termini una scelta ricca di vantaggi, associata a carte che, lo ricordiamo in definitiva, possono essere richieste comodamente:

  • online in pochi passi;
  • senza procedure burocratiche complesse;
  • senza grossi costi di attivazione e di gestione.

Migliori carte business – FAQ

Quali sono le carte Business?

Nel corso della nostra guida sulle migliori carte business, abbiamo ricordato come le stesse rappresentino carte specifiche per possessori di partita IVA (liberi professionisti), o per società (chiamate anche carte aziendali).

Come funzionano le carte aziendali?

Le carte aziendali, come esposto nella nostra guida completa alle migliori carte business, sono soluzioni ad hoc per gestire le attività finanziarie della propria società, o per erogare carte prepagate ai propri dipendenti, e collaboratori.

Qual è la migliore carta business prepagata con IBAN?

Nel corso del nostro articolo sulle migliori carte business, trovi una lista completa ed aggiornata con alcune delle migliori carte disponibili sul mercato, con tante funzionalità e con costi fra i più competitivi in assoluto.

Argomenti:

Jacopo Marini

Trader, opinionista ed esperto di mercati azionari e criptovalute. Uno dei primi investitori in Italia a credere in Bitcoin e diventarne un profondo conoscitore. Collabora con FinanzaDigitale dal 2014.