Codice titolare Intesa Sanpaolo: cos’è, dove si trova e come recuperarlo

Cos’è il codice titolare Intesa Sanpaolo? A che serve? Come fare a recuperalo? Scopri le risposte a questi quesiti nella guida di Finanza Digitale

Codice titolare intesa Sanpaolo

Per accedere al servizio di home banking del tuo conto Banca Intesa Sanpaolo, avrai bisogno del codice titolare. Perderlo o non ricordarlo è tra i problemi più comuni di tutti coloro che posseggono un servizio di Internet Banking online.

In questa prospettiva il Gruppo Intesa ti offre diverse soluzioni per recuperarlo in brevissimo tempo. Alcune sono accessibili direttamente dal sito o dall’app, altre prevedono la possibilità di contattare in breve tempo il servizio clienti. Nella nostra guida siamo andati ad analizzare cos’è il codice titolare, dove puoi trovarlo subito e come fare a richiederlo.


Cos’è il codice titolare Intesa Sanpaolo

Intesa Sanpaolo bank si presenta come un istituto di credito in cui si combinano tradizione e innovazione. Infatti, aprendo un conto corrente avrai la certezza che il tuo denaro sarà al sicuro, dato che è tra le banche più solide in Italia, ma disporrai anche di strumenti moderni attraverso cui puoi gestire i tuoi soldi online dal tuo PC o attraverso la pratica app. È proprio in questa circostanza che si colloca il codice titolare Intesa Sanpaolo.

Cos’è esattamente? È una stringa alfanumerica composta da 8 numeri e che va a identificare l’apertura di un servizio di Internet Banking collegato a un conto corrente presso una delle oltre 3.700 filiali sul territorio.

Cos'è il codice titolare Intesa Sanpaolo

A cosa serve il codice titolare Intesa Sanpaolo

Perché è importante il codice titolare? Per rispondere a questa domanda è utile comprendere come funziona l’accesso ai servizi di Intenet Banking di Intesa Sanpaolo. Per entrare nel tuo conto online hai bisogno dei seguenti codici:

  • codice titolare;
  • password;
  • codice O-key.

Quindi il codice titolare è il primo elemento che ti viene richiesto e che sarà collegato a una password scelta da te. Inoltre, data la presenza dell’autenticazione a due fattori, sarà previsto anche l’invio di un codice dispositivo, il quale potrà essere presente su un apposito token fisico, oppure tramite SMS sul tuo cellulare, registrato al momento della sottoscrizione del contratto.

Devi considerare che il codice titolare ti verrà richiesto a ogni accesso, salvo che non abiliti l’impostazione sul tuo computer o sullo smartphone della compilazione automatica prevista con il salvataggio delle password. Un’opzione che ti sconsigliamo al fine di mantenere alti gli standard di sicurezza del tuo conto.

Il codice titolare Intesa Sanpaolo è indispensabile per accedere al servizio di Internet Banking sia attraverso l’app sia utilizzando il browser sul tuo PC.

Codice titolare Intesa Sanpaolo: dove si trova

Contratto Intesa Sanpaolo

Il codice titolare è rilasciato al momento dell’apertura di un conto presso la filiale e al relativo servizio di home banking. Infatti, il numero viene inserito nel contratto, e in particolare nelle informazioni generali, quasi sempre collocate in seconda pagina, in cui troverai anche i seguenti riferimenti:

  • nome e cognome del titolare
  • numero di conto;
  • ABI e CAB della filiale di riferimento;
  • IBAN bancario;
  • codice BIC/SWIFT per i trasferimenti internazionali;
  • codice titolare per i servizi di Internet, telefono e smart.

Nel caso in cui effettui la procedura di apertura di un conto online, il codice titolare ti sarà allegato nell’e-mail di verifica, nella quale ti verrà comunicata l’attivazione del conto, oltre ad essere presente nell’apposita sezione impostazioni, e nel menu dati personali dell’app e della versione browser.


Come recuperare il codice titolare

In una società sempre più digitalizzata, disporre di sistemi di sicurezza avanzati è indispensabile per proteggere la tua identità online. Oggi, anche le banche si sono evolute al fine di limitare le possibili violazioni sui conti. Ad esempio, alcuni istituti di credito hanno abilitato l’accesso con lo SPID, mentre altre, come Intesa Sanpaolo, hanno potenziato le tecnologie crittografiche rendendole più complesse.

Ovviamente, in un mondo in cui bisogna inserire password e codici di accesso, smarrire o dimenticarsi del codice titolare Intesa Sanpaolo è una cosa più comune di quanto potresti pensare. Come comportarsi in questa circostanza?

Il Gruppo Intesa Sanpaolo ha sviluppato diverse soluzioni al fine di recuperare questo numero di 8 cifre:

  1. app Intesa Sanpaolo
  2. numero verde;
  3. chat online;
  4. contratto firmato;
  5. e-mail;
  6. richiesta in filiale.
App Intesa

1) Codice titolare Intesa Sanpaolo sull’app mobile

L’applicazione mobile Intesa Sanpaolo è uno strumento che ti permette di accedere al tuo conto in ogni momento, oltre a gestire le carte in tempo reale. Per entrare ti verrà richiesto sin da subito l’inserimento del codice titolare.

Se hai salvato questo numero nelle impostazioni di compilazione automatica del cellulare, ti basterà cliccare sulla casella per evidenziare il codice di accesso. Nel caso in cui non hai abilitato questa opzione sul tuo smartphone, cosa consigliata per sicurezza, ti basterà selezionare il pulsante contattaci. Sarai mandato a una pagina di assistenza in cui potrai utilizzare il numero verde oppure la chat.

2) Numero Verde

Altra soluzione è quella di rivolgersi al servizio clienti, raggiungibile ai seguenti numeri:

  • 800.303.303, numero verde gratuito se chiami dall’Italia, disponibile da fisso e mobile;
  • +39 011.80.19.200, se ti trovi all’estero, con un costo variabile in base all’operatore.

Il servizio clienti è attivo dal lunedì al giovedì, dalle 7 alle 24, il venerdì dalle 7.00 alle 22.00, il sabato e la domenica dalle 9.00 alle 19.00.

Una voce automatica ti guiderà nei vari passaggi per recuperare il tuo codice titolare. La chiamata deve essere effettuata solo dal telefono che hai registrato al momento dell’apertura di un conto. Inoltre, ti verranno richieste una serie di informazioni personali e il numero del conto bancario.

Chat e numero verde

3) Chat online

In alternativa al contatto telefonico, oggi potrai utilizzare anche il servizio in chat Intesa Sanpaolo. Inizialmente, sarà un sistema automatico a risponderti. Tra le varie opzioni previste, dovrai richiedere di parlare con un operatore. A questo punto, la procedura è simile a quella per telefono, dato che dovrai inserire una serie di informazioni al fine di autenticarti.

4) Contratto firmato

Se hai sottoscritto un contratto presso una delle filiali, avrai la possibilità di recuperare sin da subito il codice titolare nella versione cartacea rilasciata come copia. Quasi sempre, troverai questa informazione in seconda pagina, nella sezione B insieme ai dati del tuo conto, all’IBAN e al codice BIC/SWIFT, sotto la voce servizi via Internet, cellulare e telefono. Invece, se hai sottoscritto un conto online, disporrai della copia digitale in formato PDF inviata tramite e-mail.

5) Richiesta via e-mail

Se non sei riuscito a trovare il contratto firmato o quello in PDF, questo non è un problema. Infatti, la copia dell’atto di apertura del conto è sempre presente online sulla home banking, oppure nelle impostazioni dell’app. Ti basterà quindi ottenere il codice titolare inviando un’e-mail.

L’indirizzo di riferimento è:

Devi indicare come oggetto il recupero del codice titolare e allegare copia del tuo documento di riconoscimento, codice fiscale e numero di conto corrente. Al fine di ottenere subito la risposta da parte del servizio clienti è importante che l’e-mail da cui invii la richiesta sia la medesima utilizzata per registrarti ai servizi di Internet banking.

6) Rivolgiti in filiale

Rivolgiti in filiale

Infine, l’ultima opportunità è quella di rivolgerti direttamente presso una delle 3.700 filiali Intesa Sanpaolo presenti in tutta Italia.

Una procedura che richiede più tempo, dato che dovrai verificare gli orari di aperura e fissare un appuntamento online.

Al momento della richiesta dovrai presentare:

  • un documento di riconoscimento valido;
  • la tessera sanitaria;
  • il numero di conto corrente;
  • il riferimento della filiale di appartenenza se non è quella in cui stai eseguendo l’operazione.

Dopo una serie di verifiche ti verrà rilasciata la copia del contratto o un foglio riepilogativo con tutte le informazioni del tuo conto.


Codice titolare e PIN Intesa Sanpaolo

Per chiudere la nostra guida su come recuperare il codice titolare Intesa Sanpaolo, può essere utile sottolineare la differenza con un altro numero indispensabile per le tue attività di Intenet Banking: il codice PIN.

Spesso questi due termini vengono confusi, ma hanno una funzione differente. Infatti, il codice titolare corrisponde alla username del tuo account, ovvero identifica il tuo conto corrente digitale. Ti verrà richiesto solo per accedere ai servizi online.

Il PIN ha invece una funziona operativa. Infatti, devi distinguere tra:

  • PIN di conferma o definito dispositivo;
  • PIN della carta di credito, di debito o prepagata Intesa.

Nel primo caso, ti viene richiesto ogni volta che effettui un’operazione bancaria online. Ad esempio, se hai deciso di eseguire un bonifico, oppure di attivare un servizio come quello dell’acquisto di un PAC (piano di accumulo di capitale), allora sarà necessario il PIN di conferma o dispositivo. Infine, per i prelievi presso gli ATM, i pagamenti online e presso gli esercenti dovrai inserire il codice della carta per la conferma.

Codice titolare Intesa Sanpaolo: domande frequenti

Qual è il codice titolare Intesa Sanpaolo?

Il codice titolare Intesa Sanpaolo è una stringa numerica necessaria per accedere ai tuoi servizi online tramite Internet Banking o app mobile.

Da quante cifre è composto il codice titolare Intesa Sanpaolo?

Il codice titolare è composto da 8 cifre, tutti numeri, ed è indispensabile per accedere al tuo conto online.

Dove trovo il contratto Intesa Sanpaolo sull’app?

Puoi trovare il codice titolare all’interno del contratto presente nella sezione impostazioni, dati personali. È indicato nella seconda pagina sotto la voce Servizi via Internet, telefono e cellulare.

Paolo Serafini

Trader, esperto di borse e forex

Trader, esperto di borse e forex con un passato da consulente finanziario. Collabora con FinanzaDigitale, scrive libri e investe sui mercati mondiali.

Lascia un commento