Codice TRN bonifico: cos’è e dove si trova

Tutto ciò che devi sapere sul Transaction Reference Number (TRN), il codice che viene considerato l'evoluzione del tradizionale CRO.

codice trn bonifico

Nel 2016 l’Unione Europea ha introdotto i pagamenti SEPA (Area Unica dei Pagamenti in Euro) con l’obiettivo di uniformare la regolamentazione sui pagamenti degli Stati membri.

In concomitanza, è stato applicato il TRN, un codice univoco per ogni bonifico SEPA, composto da 30 cifre, che ha inglobato il tradizionale CRO.

Il TRN è quindi un codice utilizzato per verificare ogni bonifico dell’area SEPA e accertarne la correttezza. Data l’importanza, riteniamo opportuno approfondire l’argomento per capire meglio cosa sono i codici CRO e TRN, dove si trovano e qual è la differenza.

Come è composto il codice TRN

Rispetto al bonifico estero, il bonifico SEPA è valido nei 34 Paesi racchiusi dentro quest’area, con la stessa regolamentazione dei bonifici nazionali. Con questo sistema, gli Stati membri uniformano i pagamenti in euro applicando le stesse regole nazionali in ambito europeo.

Partendo da questa premessa, il TRN, acronimo di Transaction Reference Number (numero di riferimento per la transazione) è un codice alfanumerico che viene assegnato direttamente dalla banca.

Individua ogni bonifico effettuato, riportato solitamente nella ricevuta. Con il codice TRN è possibile risalire alla transazione effettuata, per verificare tutti i dettagli.

Molto utile nel caso di problemi, ritardi nell’accredito e, più in generale, per avere conferma della disposizione di pagamento.

I caratteri del CRO erano 11, mentre le cifre del TRN sono in totale 30, tra lettere e numeri. Gli 11 caratteri del codice CRO rimangono tutt’oggi all’interno del codice TRN.

Tieni presente che i codici TRN e CRO non ti danno la garanzia che il bonifico sia stato effettuato e già accreditato, ma sono importanti per risalire all’operazione ed effettuare eventuali controlli.

Verifica del Codice TRN: dove si trova?

La verifica del pagamento effettuato è una prassi molto importante non solo tra privati, ma sul piano commerciale. Ed è in questo ambito che entra in gioco l’importanza del codice TRN.

Per verificare il codice TRN ti basta semplicemente controllare la ricevuta del bonifico effettuato dall’emittente.

Codice TRN: esempio pratico

Se sei alla ricerca del Codice TRN, un esempio pratico potrebbe aiutarti a trovarlo: 88340 00103413188 12155121325371 IT.

Questo è un esempio di codice TRN, dove i numeri in grassetto sono il CRO inglobato al suo interno.

Nel caso in cui dovessi ricevere un bonifico postale, tieni presente che le prime 4 cifre saranno sempre 7601, ovvero il codice che identifica Poste Italiane.

Codice TRN bonifico: domande frequenti

Cosa significa SEPA See TRN?

Il TRN è un codice composto da 30 caratteri alfanumerici che ha sostituito il CRO per i pagamenti in euro nell’area SEPA. Serve ad identificare i bonifici bancari per confermarne l’esattezza. Scopri di più.

Come leggere il codice TRN?

Il TRN è un codice alfanumerico composto da 30 caratteri, di cui 6 corrispondono al CRO e gli ultimi 2 sono sempre lettere dell’alfabeto. Scopri cos’è e dove si trova il Codice TRN.

Che differenza c’è tra CRO è TRN?

Il codice CRO identifica ogni singola operazione, mentre il TRN ingloba il CRO ed è valido in tutti i Paesi dell’area SEPA. Segui l’esempio e verifica il Codice TRN.

Luca Conti

Esperto di mercati finanziari e trader indipendente

Esperto di mercati finanziari e trader indipendente. Collabora con Finanza Digitale curando i contenuti dedicati al trading.

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche: