Comprare azioni: Migliori broker e piattaforme per investire in azioni

Come e dove comprare azioni ed investire su titoli azionari

Comprare azioni rappresenta un’attività storica, che con il passare degli anni ha avuto la possibilità di essere ampiamente semplificata grazie alla presenza di broker ed intermediari professionali.

In tutto ciò, sempre più utenti hanno deciso di avvicinarsi a questo settore, andando alla ricerca di sistemi convenienti e privi di commissioni (o con costi molto competitivi) per poter investire in azioni, o negoziare sulle stesse.

A tal riguardo, è bene tenere a mente come ad oggi comprare azioni sia permesso all’interno di decine di piattaforme di acquisto. Non tutte, tuttavia, possono considerarsi professionali e sicure al 100%. Prima di avviare qualsiasi tipologia di attività, è quindi importante spendere alcuni minuti per poter individuare un intermediario autorizzato e con le carte in regola.

Abbiamo quindi deciso di creare questa guida rapida ed esaustiva, volta a comprendere come comprare azioni, quali sistemi poter utilizzare per investire in azioni, ma soprattutto quali broker poter utilizzare.

Proporremo quindi una lista completa ed aggiornata, contenente alcuni dei migliori broker attualmente sul mercato, che danno la possibilità di investire su titoli azionari (e molto altro), aprendo un account in modo rapido, semplicemente utilizzando il proprio computer.

Comprare azioni: Significato

comprare azioni

Prima di entrare nel pratico, è bene capire nel dettaglio cosa significhi comprare azioni e cosa comporti il meccanismo di acquisto delle stesse.

Le azioni, dette anche titoli azionari, rappresentano per l’appunto titoli finanziari associati ed emessi da una società per azioni. Nel momento in cui la società propone la sua offerta pubblica iniziale sul mercato, ossia IPO, le azioni diventano disponibili all’acquisto al pubblico.

Comprare azioni significa quindi diventare possessori fisici delle stesse, diventando in qualche modo “proprietari” di una porzione della società, o azienda quotata. Ne derivano in modo parallelo alcuni obblighi ed alcuni diritti, che vanno a distinguersi sulla base della tipologia di azione acquistata.

Così come in ogni altro mercato di scambio, anche le azioni acquistate possono essere rivendute. Trattasi della cosiddetta legge della domanda e dell’offerta, che va a dettare i tipici andamenti al rialzo ed al ribasso di qualsiasi strumento finanziario, assieme a numerosi altri fattori (esterni o interni).

Contrariamente da altre tipologie di titoli, come ad esempio quelli obbligazionari, le azioni (nel caso standard di quelle ordinarie) non prevedono specifici diritti di credito sullo stesso possedimento. Un modo per ottenere ritorni, oltre ai possibili dividendi, è quindi quello di rivenderle ad altri investitori.

L’obiettivo di chi investe in azioni, comprando titoli azionari, si basa sull’ingresso ad un determinato prezzo x ed una possibile ed ipotetica rivendita del proprio pacchetto azionario ad un prezzo maggiorato, ossia x + 1. In questo modo incasserà la plusvalenza, permessa grazie all’aumento del valore dell’azione.

Comprare azioni online

Diversamente dal passato, dove investire in azioni rappresentava un’attività messa a disposizione solamente da banche ed istituti finanziari, ad oggi tutto è cambiato.

Nel corso dei paragrafi introduttivi abbiamo ricordato come la nascita di broker ed intermediari autorizzati abbia ampiamente agevolato l’acquisto di azioni, o la negoziazione su strumenti finanziari. Risulta ad oggi possibile comprare azioni online, ossia avvalendosi semplicemente di:

  • Un’account aperto all’interno di un broker regolamentato, che permette ovviamente di poter trattare su titoli azionari. A tal riguardo, il nostro team di esperti ha accuratamente esaminato il mercato alla ricerca di broker integranti azioni nei propri database, come ad esempio eToro, che ritroveremo a breve nel corso della guida.
  • Un computer o dispositivo mobile per poter accedere e gestire le proprie attività di acquisto, o di eventuale vendita delle azioni.
  • Una connessione ad Internet: essendo le piattaforme dei broker utilizzabili esclusivamente online, è bene dotarsi di una rete stabile, che permetta di gestire il tutto in modo rapido, senza eventuali interruzioni o ritardi.

Aspetti, questi appena esposti, che risultano valevoli sia nel caso di acquisto diretto (ossia sul sottostante vero e proprio dell’azione) sia nel caso di negoziazioni tramite strumenti derivati (ossia basati sull’acquisto e la vendita nel breve periodo senza possedere alcun titolo in modo fisico).

eToro azioni

In altri termini un processo differente rispetto a quello degli investimenti fisici in azioni, che avremo modo di approfondire non prima di aver proposto come fare per comprare azioni.

Iniziare ad investire in azioni

Investire in azioni

La presenza delle piattaforme online permette di iniziare ad investire in modo autonomo, senza la presenza di costosi intermediari. Comprare azioni presso istituti bancari, comporta infatti la presenza di diverse commissioni sugli eseguiti.

Costi che, in ogni caso, devono sempre essere tenuti a mente dall’investitore nel computo complessivo della propria strategia di investimento. Ma quindi come procedere? Esistono soluzioni per poter comprare azioni senza dover pagare pesanti commissioni?

Un broker professionale, ad indicare zero commissioni sull’investimento di azioni, è eToro. Rappresenta un broker con numerosi anni di esperienza nel settore e che permette di comprare azioni in modo rapido, con una piattaforma interattiva di ultima generazione.

Il database di eToro risulta composto da decine di titoli azionari, non soltanto storici, come ad esempio Amazon, Apple, Samsung e così via, bensì anche di nuova emissione, ossia quotati in Borsa da poco tempo (se disponibili sulla piattaforma stessa in base alle scelte dell’operatore).

Scendendo nel dettaglio su aspetti prettamente funzionali, vediamo a seguire una rapida guida step by step incentrata su come comprare azioni ed investire in titoli azionari, facendo riferimento proprio su questo broker unico nel suo genere.

Step 1: Registrazione

Per poter comprare azioni all’interno della piattaforma, è necessario portare a compimento la fase di iscrizione. In altri termini, l’utente interessato va ad aprire un proprio account all’interno del broker, fondamentale per poter successivamente accedere ai mercati azionari.

Il broker dà la possibilità di optare su due registrazioni. Da una parte troviamo la registrazione rapida (con associazione dell’account Facebook o di quello Google), dall’altra troviamo la registrazione manuale.

In questo caso è sufficiente inserire un proprio nominativo, una password strutturata con cura e procedere con le fasi successive.

eToro registrazione

Prima di poter essere considerati utenti a tutti gli effetti, risulta in ultimo doveroso procedere con la semplice e rapida verifica dell’identità. Il processo KYC può essere completato direttamente all’interno del broker, rilasciando un proprio documento in corso di validità (ossia non scaduto).

Step 2: Deposito sull’account

Lo step 2 per poter iniziare ad investire in azioni, riguarda invece la scelta sul metodo di pagamento più consono alle proprie esigenze.

Diversamente da altri broker, che permettono di finanziare il proprio account solamente con pochissimi sistemi, eToro mette a disposizione tantissime soluzioni. Risulta ad esempio possibile comprare azioni con PayPal, ossia utilizzando una delle piattaforme di pagamento più conosciute.

A seguire alcuni metodi di pagamento accettati dall’operatore:

  • Bonifico bancario (assoggettato a tempistiche specifiche rispetto ad altri sistemi);
  • Piattaforme di pagamento digitali (come ad esempio il precedentemente citato PayPal);
  • Carte di debito e prepagate (associate ai principali circuiti internazionali, come ad esempio MasterCard, VISA, o Maestro).

Step 3: Acquisto di azioni

L’ultimo step per poter comprare azioni, è quello operativo. In questo caso, il broker mette a disposizione una piattaforma di gestione semplice ed user friendly.

Utilizzando la comoda barra di ricerche posta in alto, l’utente può individuare il titolo azionario di proprio interesse. Entrando nella successiva pagina di riferimento, risulta possibile visionare un comodo grafico in tempo reale, così come numerosi strumenti analitici da poter utilizzare per effettuare studi.

La schermata di gestione, permette successivamente di poter impostare il quantitativo di azioni, facendo sempre riferimento al loro valore aggiornato. Procedendo con l’acquisto, si andrà ad investire direttamente sul sottostante dell’azione.

eToro Amazon

La procedura risulta identica per tutti i titoli azionari presenti all’interno del database.

Comprare azioni e venderle in giornata

Comprare azioni CFD

Fino a questo punto, abbiamo specificamente esposto la possibilità di poter comprare azioni in modo fisico, ossia agendo direttamente sul sottostante.

La stessa operazione, viene solitamente effettuata da chi è intenzionato ad investire in azioni nel lungo periodo, conservando le stesse all’interno del portafoglio. Una sorta di strategia cassettista, basata sull’eventuale attesa che il valore delle azioni possedute salga con il passare de tempo.

Quanto alla possibilità di comprare azioni e venderle in giornata, è invece opportuno ricordare la presenza di una seconda metodologia parallela, che prevede l’utilizzo di strumenti derivati. Trattasi dei CFD, chiamati anche contratti per differenza, ossia strumenti incentrati su repliche degli andamenti del sottostante.

In questo modo, l’utente interessato, che prende il nome di trader, non diventa possessore delle azioni trattate, andando solamente ad agire sulle variazioni del valore. Può quindi aprire sia posizioni al rialzo che posizioni al ribasso, sfruttando la vendita allo scoperto.

Tutto ciò senza commissioni sulla gestione (si applicano spread), a patto di utilizzare broker professionali e regolamentati.

Migliori broker per comprare azioni

Ricollegandoci a quanto esposto in precedenza, scegliere un broker professionale rappresenta un processo delicato, sicuramente da non sottovalutare.

Errori in questa fase, potrebbero portare alla registrazione su un operatore truffaldino, con commissioni troppo elevate, privo di funzionalità integrative, o non professionale. È quindi opportuno tenere a mente alcuni accorgimenti, verificabili in modo diretto all’interno dei broker:

  • Verifica sulle licenze: è bene sapere, come tutti i broker professionali, interessati ad operare nel nostro territorio (Comunità Europea) devono obbligatoriamente possedere specifiche autorizzazioni. I broker elencati di seguito espongono numeri di licenze in modo trasparente.
  • Verifica sul numero dei titoli azionari: se l’interesse dell’utente è quello di comprare azioni, un numero elevato di strumenti di negoziazione garantisce una maggiore diversificazione.
  • Presenza di funzionalità aggiuntive, come ad esempio account demo, applicazioni per smartphone e molto altro.

Scopriamo subito una tabella aggiornata con le migliori piattaforme che permettono di comprare azioni, o in alternativa negoziare sulle stesse tramite CFD:

1 Miglior Broker del 2021
etoro trading
  • Azioni, crypto, ETF a 0% commissioni
  • 20+ milioni di utenti
  • Social Trading
  • Conto Demo gratis
  • 9.6
    Rated 5 stars out of 5
  • 50 $ deposito minimo
  • Reg. CONSOB 2830
plus500
  • Trading CFD
  • Conto demo gratis
  • Licenza ASiC, CySEC. Reg. CONSOB
  • 8
    Rated 4.5 stars out of 5
  • 100 € deposito minimo
  • Reg. CONSOB 4161
xtb trading
  • Azioni e ETF reali 0% commissioni
  • Materiale formativo per principianti
  • Conto Demo gratis
  • 9.6
    Rated 5 stars out of 5
  • 100€ deposito minimo
  • Reg. CONSOB 3569
broker trade.com
  • Licenza FCA
  • Conto Demo
  • Piattaforma innovativa
  • 7.8
    Rated 4.5 stars out of 5
  • 200 € deposito minimo
  • Reg. CONSOB 3949
broker trading
  • Conto di risparmio e trading
  • Investi in azioni e IPO
  • 1 milione di strumenti finanziari

*Capital is at risk

  • 8.2
  • Nessun deposito minimo
  • Reg. CONSOB 4792

eToro

eToro Broker

Il primo broker, esposto già in precedenza, a permettere di comprare azioni, è eToro. Ci troviamo in questo caso di fronte ad un operatore completo a tutti gli effetti, poiché permette sia di investire in azioni in modo fisico (sul sottostante), sia di agire allo scoperto con strumenti derivati.

In altri termini, in caso di apertura long, la società andrà realmente ad acquistare il pacchetto azionario richiesto dall’utente. In caso di apertura short, ossia al ribasso, l’operazione verrà gestita tramite contratti per differenza. Da ricordare, tuttavia, come l’acquisto fisico sia permesso per specifici titoli azionari.

Quanto alla modalità di negoziazione (anche con strumenti derivati), il broker eToro propone una funzionalità unica rispetto alla concorrenza. È il Copy Trading, considerato un sistema di trading automatico a tutti gli effetti, incentrato sulla possibilità di copiare reali esperti in materia, ottenendo le stesse posizioni.

Meccanismo che non richiede alcun costo di gestione, che può essere gestito anche tramite applicazione per smartphone e che risulta testabile pure tramite account demo a costo zero.

XTB

LiquidityX Broker

Un ulteriore broker rinomato, che ha saputo nel corso degli ultimi tempi ritagliarsi un posto d’onore fra i big del settore delle negoziazioni online, è XTB. La società alle spalle, la X-Trade Brokers DM S.A., è autorizzata e regolamentata dalla Komisja Nadzoru Finansowego (KNF) in Polonia.

XTB mette a disposizione degli utenti registrati un database con centinaia di titoli azionari. Come eToro, anche XTB ti permette di investire in azioni reali (asset sottostante) e quindi scegliere se impostare una strategia cassettista o da trader.

comprare azioni xtb

Oltre a questo, XTB è anche un broker di CFD. Pertanto, ti permette di aprire sia posizioni al rialzo che posizioni al ribasso, con o senza leva. Tutto ciò in modo intuitivo, anche tramite una comoda applicazione per dispositivi mobili.

XTB permette di scegliere fra diversi conti, sulla base delle disponibilità di ingresso all’interno della piattaforma. Gli spread, ossia i Pips associati agli scambi, risultano in ogni caso molto bassi e competitivi rispetto ad altri intermediari.

Anche XTB dà la possibilità di iniziare con un conto di prova gratuito, con 100.000 euro di prova per 4 settimane.

Plus500

Plus500 Broker

Un terzo broker, conosciuto ormai da molti anni, è Plus500. Trattasi di un intermediario adibito esclusivamente sull’uso dei contratti per differenza, che permette quindi di agire sia con strategie long che con strategie short.

Per ogni singolo titolo azionario, la piattaforma garantisce la presenza di un pratico grafico in tempo reale, che permette di constatare le variazioni dell’asset attimo dopo attimo, potendo altresì tornare indietro nel tempo su andamenti storici.

Il broker vanta una delle migliori assistenze in circolazione, così come molte altre funzionalità integrative. L’applicazione Plus500 può essere scaricata su tutti gli store (Apple e Google) e permette di gestire le attività in qualsiasi posto dotato di connessione ad Internet. Il broker può essere altresì provato in modalità demo, in modo completamente gratuito.

Azioni da comprare

Ma quali sono le azioni che possono essere comprate? Tutte quelle disponibili all’interno dei database messi a disposizione dai broker. Gli stessi intermediari, aggiornano costantemente i propri listini, inserendo solitamente titoli azionari rilevanti e di nuova emissione.

Ogni investitore, sulla base delle proprie conoscenze in materia, soprattutto su specifici mercati, ha la possibilità di focalizzare l’attenzione su azioni robotica, azioni legate al settore energetico, azioni associate al settore tecnologico e così via. Nulla vieta una differenziazione, ossia la possibilità di poter formare portafogli misti.

Una seconda classificazione, vede poi la presenza di azioni estere ed azioni locali. All’interno dei broker esaminati in precedenza, risultano ad esempio presenti molti titoli azionari italiani, come Ferrari, Moncler, ENI e tanto altro.

Nel corso dei paragrafi successivi, andremo ad elencare alcuni titoli azionari ad elevata capitalizzazione, che nel corso degli ultimi mesi, per una ragione o per un’altra, hanno avuto modo di essere fra i più analizzati da esperti ed analisti del settore.

TitoloQuotazioneTicker
AppleNASDAQAAPL
TeslaNASDAQTSLA
AmazonNASDAQAMZN

Comprare azioni Apple

Apple rappresenta una delle società quotate con maggiore capitalizzazione al mondo. Il suo business di riferimento attiene la produzione e la vendita di dispositivi degni di nota, come ad esempio iPhone, iPad, iWatch, iMac e molto altro.

Il colosso di Cupertino ha nel corso degli anni esteso a macchia d’olio la propria quota di mercato, portando “Apple” a diventare uno dei termini più conosciuti al mondo. I prodotti della mela morsicata sono ormai da tempo sinonimo di qualità e di eccellenza.

I principali broker online, permettono di comprare azioni Apple all’interno delle proprie piattaforme. Il titolo può essere individuato con la sigla AAPL.

Comprare azioni Tesla

Comprare azioni Tesla

Parlare di Tesla significa parlare di una delle tante creazioni del milionario Elon Musk. L’imprenditore risulta da sempre attivo in molti settori e con la creazione di Tesla ha permesso al mercato delle automobili elettriche di subire dei veri e propri passi da gigante.

Nel corso degli ultimi anni, reduci anche le stringenti normative in materia ambientale, il mercato delle vetture elettriche ha subito crescite mai viste prima. Tutto ciò grazie anche alla presenza di nuovi modelli, dai costi sempre più ridotti e dall’autonomia sempre più estesa.

Anche in questo caso, la maggior parte dei broker professionali permette di comprare azioni Tesla all’interno delle piattaforme. Il titolo può essere individuato con la sigla TSLA.

Comprare azioni Amazon

Una delle ricerche più effettuate online, in merito a titoli azionari, riguarda come comprare azioni Amazon. La società di riferimento rappresenta uno degli e-commerce più conosciuti al mondo e con volumi sulle vendite da record.

Nel giro di pochissimi anni, il valore delle azioni ha avuto la capacità di passare da poche decine di dollari fino a punte sopra i 3.400 dollari per unità nel corso del 2021. Risultati che mostrano un passato alquanto singolare ed uno sviluppo paragonabile a pochissime altre società.

Tutti i broker esposti all’interno della nostra guida permettono di comprare azioni Amazon (o di negoziare sullo stesso titolo qualora fossero disponibili solamente CFD). Il titolo può essere individuato con la sigla AMZN.

Investire in azioni con pochi soldi

Spiegando il significato dell’acquisto di azioni, abbiamo avuto modo di comprendere come lo stesso si basi sul possesso fisico del titolo all’interno del proprio portafoglio.

Molte volte, tuttavia, il valore di una determinata azione potrebbe mostrarsi molto più elevato rispetto alle proprie possibilità di negoziazione. Stiamo parlando di titoli azionari che mostrano un prezzo unitario superiore ai 1.000, 10.000 dollari e più.

Anche in questo caso, la presenza dei migliori broker online di CFD, permette di investire in azioni con pochi soldi, utilizzando il cosiddetto metodo frazionato. In altri termini, anche se il valore della singola azione dovesse essere troppo elevato, al trader viene ugualmente data la possibilità di aprire una posizione (al rialzo o al ribasso), utilizzando depositi più bassi.

Lo stesso processo ha permesso, anche a chi risulti intenzionato ad entrare nel settore degli investimenti su titoli azionari senza troppe pretese, di poter avviare strategie personali su asset ad elevata capitalizzazione. Un servizio messo a disposizione solamente da broker professionali ed autorizzati.

App per investire in azioni

Il progresso tecnologico, legato allo sviluppo delle piattaforme di trading, ha permesso la nascita delle cosiddette app per investire in azioni. Trattasi semplicemente di applicazioni, messe a disposizione da broker, con le quali poter gestire le attività in totale autonomia.

Le app per investire in azioni permettono quindi di poter accedere all’interno del proprio account (tramite le credenziali ottenute al momento della registrazione) e di procedere con l’attuazione della propria strategia.

Attraverso le app di trading, come ad esempio quella offerta in modo completamente gratuito dal broker eToro, è possibile controllare le proprie posizioni in qualsiasi momento, aprire o chiudere ordini, oppure effettuare modifiche in caso di necessità. Il tutto senza perdere troppo tempo, a patto di disporre di una connessione alla rete.

Fra le principali applicazioni per poter negoziare su titoli azionari ricordiamo:

Comprare azioni – Conclusioni

Alla luce delle informazioni apprese nel corso della nostra guida, comprare azioni ha rappresentato un’attività storica, ad oggi permessa in modo autonomo e dinamico grazie alla presenza di broker professionali ed intermediari regolamentati.

Una prima spiegazione generale sul significato degli investimenti su titoli azionari, ha successivamente lasciato posto alla visione completa ed aggiornata con alcune delle principali piattaforme per poter negoziare su azioni.

Hanno rappresentato piattaforme di trading regolamentate, con proprie licenze, integranti database con centinaia di titoli azionari (anche ad elevata capitalizzazione), che permettono di iniziare l’attività in pochi minuti, semplicemente utilizzando il proprio computer, o le comode applicazioni per device mobili.

Comprare azioni – Domande frequenti

Cosa significa comprare azioni?

Comprare azioni significa diventare possessori di titoli azionari, associati in modo parallelo ad una porzione di capitale di rischio della specifica società quotata in Borsa.

Come si fa a comprare e vendere azioni?

Oltre alla possibilità di poter comprare azioni online, la maggior parte dei migliori broker (come quelli esposti nel corso della nostra guida) permette anche di attuare strategie di vendita, utilizzando specifici contratti per differenza.

Come comprare azioni senza banca?

Al di là degli istituti finanziari, ad oggi comprare azioni da soli risulta possibile grazie alla presenza di broker professionali e regolamentati, come ad esempio eToro, il quale permette di investire in modo diretto sul sottostante del titolo azionario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.