Giacenza media PostePay: come ottenerla online tramite App

Come ottenere il saldo e la giacenza media annuale online tramite l'App di Poste ed evitare di recarti presso l'ufficio postale

Bail-in Poste italiane

Se possiedi una carta prepagata PostePay facilmente ricaricabile oppure stai valutando di attivarla per i tuoi acquisiti online, dovresti sapere che rientra nel calcolo della giacenza media annuale ai fini ISEE.

Anche per quanto riguarda i recenti decreti emanati dal Governo, esibire l’ISEE e dimostrare di non superare il tetto massimo previsto dalle specifiche norme in vigore, potrebbe aiutarti ad ottenere i bonus previsti e gli incentivi applicati dallo Stato per venire incontro alle esigenze degli italiani.

Un buon motivo per redigere questa apposita guida e proporti un percorso più semplice per ottenere online saldo e giacenza media, evitando così di perderti nei meandri della burocrazia.


Cos’è la giacenza media ai fini ISEE

calcolo giacenza media ed isee

La giacenza media ai fini ISEE è l’importo calcolato tenendo conto delle somme detenute mediamente dal cliente in un arco di tempo annuale e viene calcolato dividendo la somma delle giacenze quotidiane per 365 giorni, corrispondenti ai giorni dell’anno (366 in caso di anno bisestile).

L’ISEE, acronimo di Indicatore della Situazione Economica Equivalente, è il dato principale utilizzato per calcolare la condizione economica di un singolo contribuente oppure di una famiglia.

Lo strumento viene utilizzato spesso dalla pubblica amministrazione per determinare aiuti economici che possano essere mirati ai soggetti che necessitano effettivamente degli incentivi emanati dal Governo.

Per evitare di erogare sostegni socialmente utili a chi magari versa in condizioni più agiate, il Governo ha integrato nel 2014 la certificazione ISEE ed imposto tetti massimi per rendere più efficaci gli aiuti ed evitare di sperperare inutilmente gli incentivi, rendendoli così finalizzati a chi effettivamente necessita di un sostegno economico da parte dello Stato.

Tra le varie documentazioni necessarie per calcolare l’ISEE, è fondamentale presentare il saldo e la giacenza media, calcolati fino alla fine dell’anno ed in riferimento all’ultimo biennio precedente all’anno in cui si effettua la richiesta.

Saldo e giacenza media tengono conto sia dei movimenti effettuati sul conto corrente, ma prevedono anche i trasferimenti avvenuti sulle carte prepagate.

Requisiti per ottenere la giacenza media per PostePay

postepay evolution

Sia per PostePay Standard senza Iban che per PostePay Evolution dotate di Iban è possibile effettuare la richiesta per ottenere il calcolo della giacenza media.

Per ottenere la giacenza media è necessario rispettare alcuni requisiti previsti e di seguito riportati comodamente in elenco:

  • essere intestatario della carta;
  • avere effettuato la registrazione sul sito di Poste Italiane.

Non è assolutamente possibile effettuare la richiesta di giacenza media da soggetti diversi dal titolare e non è prevista nessuna possibilità di delega.

Tuttavia, in caso di minori e di tutori che detengono ufficialmente un rapporto amministrativo sul soggetto intestatario della carta, la richiesta di giacenza media è consentita dimostrando l’apposita documentazione che attesti lo status.

Un altro requisito imprescindibile per ottenere la giacenza media online è la registrazione sul sito ufficiale di Poste Italiane.

Basta collegarsi sul sito di Poste, effettuare la registrazione inserendo nome, cognome e password per ottenere le credenziali di accesso. Per una maggiore sicurezza, l’autenticazione include anche il codice Poste ID e gli strumenti tecnologici forniti dai dispositivi utilizzati, come le impronte digitali e il riconoscimento facciale.

Con le credenziali ti sarà possibile accedere nell’App BancoPosta, nell’App PostePay e nell’area a te riservata direttamente sul sito web di Poste.


Come ottenere la giacenza media su PostePay Evolution

come ottenere giacenza media postepay evolution

Come già anticipato, anche PostePay Evolution necessita di dichiarazione per ottenere l’ISEE, e l’accesso per ricevere la documentazione è semplice e veloce. Di seguito elenchiamo le informazioni necessarie che potresti ottenere:

  • saldo al 31 dicembre;
  • giacenza media annuale.

Se sei l’intestatario della carta, potresti subito ottenere saldo e giacenza media attraverso 4 semplici modi, di seguito elencati:

  • presso l’ufficio postale;
  • sul sito ufficiale di Poste Italiane;
  • tramite App Banco Posta;
  • tramite App PostePay.

Dal momento in cui hai effettuato la registrazione sul sito ufficiale di Poste Italiane, all’interno dell’area a te riservata denominata My Poste potresti trovare tutte le informazioni necessarie, comprese le giacenze medie annuali degli anni precedenti.

Come ottenere la giacenza media PostePay tramite App

come ottenere giacenza media tramite App

Se desideri ottenere saldo e giacenza media su PostePay innanzitutto bisogna necessariamente essere registrati ed accedere con le proprie credenziali all’interno del portale messo a disposizione da Poste.

Oltre al sito web, è possibile scaricare gratuitamente l’apposita App, accessibile con le stesse credenziali ottenute al momento della registrazione.

Trascorsi i 15 giorni del mese di gennaio, Poste Italiane fornisce saldo e giacenza media, sia sul sito web che sull’App.

In entrambi i casi basterà effettuare i seguenti passaggi di seguito riportati:

  • accedere con le credenziali: nome utente e password;
  • entrare nella sezione “giacenza media”;
  • scaricare il documento in formato .pdf;
  • salvare, visionare o stampare il documento;
  • ricevere il documento via mail.

Come ottenere la giacenza media presso l’ufficio postale

giacenza media presso ufficio postale

Se riscontri eventuali problemi sull’area personale del sito web oppure sull’App, puoi recarti presso l’ufficio postale di fiducia per ottenere saldo e giacenza media.

Recandoti allo sportello postale, è necessario avere a portata di mano un documento di riconoscimento e i dati della PostePay Evolution che potrebbero essere richiesti dal funzionario postale.

Dopo le opportune verifiche, l’impiegato ti rilascerà gratuitamente un documento che riporta il saldo e la giacenza media al 31 dicembre.

Se invece preferisci evitare code agli sportelli, è attivo il servizio di assistenza telematica per risolvere eventuali problematiche.


Giacenza media PostePay: conclusioni

Servizi completi, comodi ed innovativi, che includono anche la possibilità di comprare Bitcoin con PostePay, tuttavia, i costi non sembrano competitivi in rapporto ad alcune alternative più economiche.

Basti considerare che il costo di emissione della PostePay Evolution è pari a 5 euro ed il canone annuo applicato è di 10 euro, oltre a spese di prelievo che raggiungono anche 2 euro di commissioni presso gli ATM italiani e 5 euro nei Paesi extraeuropei.

Per tale motivo potresti anche valutare le migliori carte conto ed effettuare la tua opportuna comparazione, decidendo così la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Giacenza media PostePay: domande frequenti

Dove trovo la giacenza media della PostePay?

Recandoti presso l’ufficio postale o collegandoti dal sito ufficiale di Poste Italiane, ma anche tramite App Banco Posta e App PostePay è possibile accedere con le apposite credenziali all’area riservata ed ottenere le giacenze medie annuali, anche degli anni precedenti.

Come faccio a fare la giacenza media online?

Poste Italiane mette a disposizione dei clienti un’area riservata attraverso la quale poter accedere online direttamente dal sito ufficiale oppure dall’apposita App scaricata sul proprio dispositivo mobile. Basta inserire nome utente e password per accedere e scaricare la giacenza media online.

Come scaricare la giacenza media della PostePay?

Basta accedere dal sito ufficiale al servizio online My Poste e dal menù selezionare la voce “estratti conto”. Cliccando su carte prepagate si ha la possibilità di visionare, stampare e scaricare anche la giacenza media annuale.

Argomenti:

Luca Conti

Esperto di mercati finanziari e trader indipendente

Esperto di mercati finanziari e trader indipendente. Collabora con Finanza Digitale curando i contenuti dedicati al trading.

Lascia un commento

Altri Articoli Su Finanza Digitale