Investimenti > Dividendi Borsa Italiana

Dividendi Borsa italiana 2024: calendario mese per mese

Da gennaio 2024 iniziano le prime distribuzioni dei dividendi per la Borsa italiana. Ecco il calendario mese per mese, con date di pubblicazioni, di stacco di pagamento e importi.

+ Perché fidarti di Finanza Digitale
×

In Finanza Digitale, ci impegniamo per offrirti analisi finanziarie imparziali e affidabili. Pur ricevendo compensi attraverso affiliazioni, la nostra integrità editoriale rimane il nostro pilastro: le nostre classifiche e recensioni sono frutto di rigorose analisi e indipendenza. La tua fiducia è la nostra missione.

Aggiornato il:

Tempo lettura:
6 min
+ Fidati di Noi
×

In Finanza Digitale, ci impegniamo per offrirti analisi finanziarie imparziali e affidabili. Pur ricevendo compensi attraverso affiliazioni, la nostra integrità editoriale rimane il nostro pilastro: le nostre classifiche e recensioni sono frutto di rigorose analisi e indipendenza. La tua fiducia è la nostra missione.

Aggiornato il:

Tempo lettura:
6 min
Dividendo Borsa italiana

Investire sulle società che distribuiscono i dividendi sulla Borsa italiana, può essere una valida strategia per equilibrare il portafoglio e al contempo ottenere una rendita. Infatti, al momento dello stacco degli utili, otterrai un controvalore in euro che potrai reinvestire.

Tuttavia, non tutte le aziende presenti nei principali indici italiani, FTSE MIB, MID Cap, settore START, Euronext Milan e Euronext Growth Milan, prevedono la distribuzione degli utili. Inoltre, dove previsto, il pagamento avviene in mesi differenti.

In questo contesto, se vuoi programmare la tua strategia di trading e investire in modo consapevole, diventa utile consultare il calendario dei dividendi delle Borsa Italiana 2024, come quello che troverai di seguito.

I nostri broker partner per investire in borsa

Fineco Trading
Fineco Trading
(4.5/5)
Investire comporta dei rischi
eToro
eToro
(5/5)
76% dei conti al dettaglio di CFD perdono denaro
Scalable Capital
Scalable Capital
(4.5/5)
Investire comporta dei rischi

Calendario dividendi 2024

Calendario utili Borsa italiana

Di seguito troverai il calendario aggiornato con gli importi dei dividendi riferiti all’anno fiscale 2023, così come pubblicati dai report delle singole società.

Le informazioni sono state direttamente prese dai siti istituzionali, nei casi in cui già sono state pubblicate le relazioni agli azionisti, e confrontate con quelle fornite da imprese specializzate nella raccolta e condivisione di dati aziendali, come la società britannica Dividendmax.  

Abbiamo diviso il calendario in base ai mesi. Precisiamo che per i report già pubblicati dalle società, a novembre e dicembre 2023, i dati sono confermati. Per gli altri devi considerare che sono previsioni, basate sulle dichiarazioni avvenute nelle varie relazioni dei Consigli di amministrazione.

Quindi, fino alla pubblicazione dei report aziendali, le date di stacco e di pagamento potrebbero subire variazioni, così come l’importo di utile preventivato.

Dividendi Gennaio 2024

SocietàData di pubblicazioneImporto dividendoData ex dividendoData di Pagamento
Enel8 novembre 230,215€22 gennaio24 gennaio
Snam9 novembre 230,118€22 gennaio24 gennaio
Saccheria Franceschetti Non stabilito ancora0,043€15 gennaio17 gennaio

Dividendi Febbraio 2024

SocietàData di pubblicazioneImporto dividendoData ex dividendoData di Pagamento
Banca Generali8 novembre 230,65€19 febbraio21 febbraio

Dividendo Marzo 2024

SocietàData di pubblicazioneImporto dividendoData ex dividendoData di Pagamento
STMicroelectronics7 novembre 20230,6$ (1° tranche)18 marzo20 marzo
Eni16 gennaio0,24€ (terza tranche)18 Marzo20 Marzo

Dividendi Aprile 2024

SocietàData di pubblicazioneImporto dividendoData ex dividendoData di Pagamento
Banca Mediolanum7 febbraio0,30€22 Aprile24 Aprile
Campari Group20 febbraio0,06€22 Aprile24 Aprile
Esprinet12 marzo0,54€22 aprile24 aprile
Piaggio29 febbraio0,13€22 aprile24 aprile
Prysmian7 marzo0,66€22 aprile24 aprile
UniCredit15 febbraio1,28€22 aprile24 aprile

Dividendi Maggio 2024

SocietàData di pubblicazioneImporto dividendoData ex dividendoData di Pagamento
A2A14 marzo0,096320 maggio22 maggio
Anima Holding19 marzo0,22€20 maggio22 maggio
Eni16 gennaio0,24€ (quarta tranche)20 maggio22 maggio
Assicurazione Generali15 febbraio1,16€20 maggio22 maggio
Azimut7 marzo1,49€20 maggio22 maggio
Buzzi22 marzo0,5€20 maggio22 maggio
Cementir Holding7 marzo0,27€20 maggio22 maggio
Diasorin25 marzo1,15€20 maggio22 maggio
Fineco Bank26 aprile0,45€20 maggio22 maggio
Inwit1° marzo0,37€20 maggio22 maggio
Interpum17 marzo0,32€20 maggio22 maggio
Italgas22 gennaio0,339€20 maggio22 maggio
Leonardo7 marzo0,18€20 maggio22 maggio
Intesa Sanpaolo2 febbraio0,15520 maggio22 maggio
Moncler23 febbraio0,75€20 maggio22 maggio
Recordati S.p.A.14 marzo0,62€20 maggio22 maggio
Tenaris14 febbraio0,36€20 maggio22 maggio
Unipol9 febbraio0,28€20 maggio22 maggio
UnipoSai22 marzo0,16€20 maggio22 maggio
WeBuild15 marzo0,06527 maggio29 maggio
Zignago Vetro13 marzo0,78€13 maggio15 maggio

Dividendi Giugno 2024

SocietàData di pubblicazioneImporto dividendoData ex dividendoData di Pagamento
Hera19 maggio0,13€24 giugno26 giugno
Terna30 gennaio0,225€24 giugno26 giugno
Unieuro20 giugno0,49€24 giugno26 giugno

Dividendi Luglio 2024

SocietàData di pubblicazioneImporto dividendoData ex dividendoData di Pagamento
MFE17 aprile0,05€22 luglio24 luglio
Pirelli3 aprile0,283€22 luglio24 luglio
Poste Italiane26 gennaio0,49724 luglio26 luglio

Dividendi Settembre 2024

SocietàData di pubblicazioneImporto dividendoData ex dividendoData di Pagamento
BFF Bank1° agosto0,29€9 settembre11 settembre
Eni1° gennaio 0,24€ (1° trance acconto 2023)9 settembre11 settembre
STMicroelectronics2° Tranchesettembresettembre

Dividendi novembre 2024

SocietàData di pubblicazioneImporto dividendoData ex dividendoData di Pagamento
Eni1° gennaio0,24€ (2° tranche acconto nuovo anno)18 novembre20 novembre
Mediobanca25 luglio0,96€18 novembre20 novembre

Dividendi azioni Italiane 2024: cosa sapere

  • il dividendo è una parte del capital gain ottenuto dalla società e distribuito agli azionisti;
  • viene pagata solo se il bilancio dell’azienda è in attivo;
  • la distribuzione dell’utile fa riferimento all’anno fiscale precedente.

Il dividendo è una percentuale degli utili ottenuti durante l’anno fiscale che verrà distribuita dalle società agli azionisti. L’importo non corrisponde al guadagno netto, ma a una quota di esso. Infatti, parte dei proventi delle società vengono reinvestiti, altri sono utilizzati per procedure di buy-back (riacquistare azioni).

Inoltre, non sempre gli utili vengono distribuiti. Infatti, ciò avviene solo se il bilancio è in attivo, mentre in altri casi la distribuzione può essere sospesa per eventi eccezionali. In linea di massima un’azienda tenderà a pagare il dividendo, in modo da fidelizzare i suoi azionisti, i quali tenderanno a mantenere i titoli nel portafoglio.

L’annuncio della distribuzione dell’utile viene fatto alcuni mesi prima, in un’apposita sessione dei Consigli di amministrazione, che stabiliranno l’importo da distribuire in base alle esigenze dell’impresa.

L’utile farà riferimento all’anno fiscale precedente. Quindi, nel 2024 verrà distribuito il guadagno ottenuto nel 2023. La comunicazione avverrà attraverso un report pubblicato sul sito della società e inviato a tutti gli azionisti. Al suo interno troverai le seguenti informazioni:

  • importo del dividendo;
  • modalità di distribuzione, se in unica soluzione o con acconti in varie tranche;
  • data di stacco;
  • data di pagamento.

Quando investire sui dividendi

Dividendo 2024

Un aspetto da valutare se vuoi investire nelle azioni con dividendo è la data di stacco e la data di pagamento.  

La prima, chiamata anche ex-dividendo, identifica gli azionisti che hanno diritto agli utili. Quindi, se possiedi i titoli entro questa data, potrai ricevere la distribuzione dell’utile.

Invece, la data di pagamento è il giorno entro il quale verrà effettuato la reale consegna dell’utile all’azionista, sotto forma di denaro, oppure in altre azioni. Questa differenza è importante al fine di valutare la strategia di trading.

Infatti, se acquisti un’azione prima delle data di stacco avrai diritto alla distribuzione dei dividendi. Invece, se compri lo stesso titolo dopo questa data, dovrai attendere l’anno successivo per ottenere il rendimento previsto.

Infine, se effettui la vendita del titolo, nello stesso giorno dello stacco, comunque avrai diritto agli utili, mentre se vendi le azioni prima, non rientrerai tra gli azionisti che li riceveranno.

Calendario dividendi Borsa italiana 2024: domande frequenti

Quando vengono pagati i dividendi alla Borsa Italiana?

Solo alcune società sulla Borsa italiana staccano i dividendi. Scopri il calendario per il nuovo anno nel nostro articolo, con gli importi, le date di stacco e quelle di pagamento.

Posso ricevere il dividendo se vendo il titolo il giorno prima dello stacco?

No, il dividendo viene distribuito solo agli azionisti che sono in possesso di uno o più titoli prima della data dello stacco.

In caso di acquisto di titolo dopo lo stacco del dividendo posso riceverlo?

No, anche in questo caso non si può ricevere il dividendo per l’anno fiscale in corso, ma dovrai attendere la prossima distribuzione degli utili.

Giuseppe Turani è un esperto finanziario con una vasta esperienza nel settore del trading e della finanza personale. Ha iniziato la sua carriera come analista junior presso una prestigiosa società di investimento italiana, dove ha affinato le sue competenze nell'analisi di mercato e nelle strategie di trading. Ha rapidamente scalato le posizioni fino a gestire un team di analisti, concentrandosi sullo sviluppo di piattaforme di trading innovative che hanno migliorato il vantaggio competitivo dell'azienda. Come contributore e opinionista per FinanzaDigitale, Giuseppe porta la sua esperienza e conoscenza a un pubblico più ampio. È noto per la sua abilità nel fornire analisi approfondite e consigli pratici su argomenti che spaziano dal trading online alle piattaforme di trading, dai conti correnti alle carte. Grazie al suo stile di scrittura chiaro e coinvolgente, è diventato una fonte affidabile per i lettori interessati alla finanza personale.

Potrebbero interessarti anche: