BBVA: recensioni negative, difetti e possibili alternative

Sono tantissime le recensioni negative sulla banca BBVA di clienti e nuovi utenti, riportate da siti specializzati e sui social. Scopri quali sono le principali critiche e le alternative se vuoi aprire un conto online.

Recensioni Negative BBVA

Oggi sono oltre 100.000 gli utenti italiani che hanno aperto un conto con BBVA (Banco Bilbao Vizcaya Argentaria S.A.), e oltre 34 milioni in tutto il mondo. Come terza banca in Spagna per numero di asset gestiti e clienti, ti aspetteresti di trovare principalmente commenti positivi come per le altre banche sicure e affidabili.

Invece, esaminando i network e il web è presente un numero elevato di recensioni negative su BBVA. Un malcontento dei clienti non legato solo a servizi accessori – come può essere il mancato accredito del cashback, oppure una notifica push non arrivata – ma ad attività essenziali che devono essere sempre disponibili per i clienti di una banca: operatività sul conto, della carta di debito e sevizio clienti.

Vi sono correntisti che si sono trovati il conto bloccato, non potendo utilizzare i propri risparmi, mentre altri hanno visto la sua chiusura in modo automatico. Mancata assistenza, operatività lenta, difficoltà ad aprire il conto o nel ricevere la carta collegata.

L’elenco è davvero lungo: basta considerare che un sito specializzato nelle recensioni, come Trustpilot, ha dato un voto a BBVA del 2,9, con oltre il 51% di commenti a 1 stella. Di seguito siamo andati ad esaminare quali sono le recensioni negative, individuando eventuali carenze del gruppo spagnolo e le alternative più valide se vuoi un conto corrente online affidabile.

Conti correnti online simili a BBVA

1
Fineco
Conto Under 30
fineco
  • Gratis under 30
  • Trading n. 1
  • Banca online italiana
2
ING
Conto arancio
ing
  • Gratis under 30
  • Zero spese
  • Conto deposito
3
SelfyConto
Mediolanum
selfyconto
  • Gratis under 30
  • Conto deposito
  • Zero spese

Recensioni negative BBVA: cosa dicono i clienti

Critiche BBVA

Il conto BBVA è legato all’omonima banca, dal 1999 al terzo posto tra quelle spagnole con maggior numero di asset investiti, pari a 675 milioni di euro, e numero di clienti, dopo Banca Santander e CaixaBank.

La presenza in Europa è forte, anche in Italia, dove si appoggia al Gruppo Mediobanca. Ti offre un conto completamente digitale, con una carta di debito MasterCard, attraverso cui puoi effettuare tutte le operazioni bancarie, come bonifici SEPA gratis, e prelievi a costo zero per cifre superiori ai 100€.

Un conto sicuro, in quanto aderisce al FITD (Fondo interbancario di tutela e depositi) fino alla somma di 100.000€. Tuttavia, la gratuità di un conto e la sicurezza non bastano a definirlo uno strumento affidabile e da scegliere per gestire i tuoi soldi.

Non dovrebbero infatti mancare neanche un’operatività veloce e flessibile e un supporto clienti adeguato in caso di problemi. Tutti fattori che sembrano essere mancanti in BBVA, secondo moltissime recensioni negative dei clienti.

Precisiamo che le critiche sono presenti in quasi tutte le banche online e tradizionali e sono utili per migliorare i servizi e i prodotti finanziari. In BBVA il numero è cresciuto esponenzialmente negli ultimi anni, in particolare se messo a confronto con i commenti dei clienti che si reputano molto soddisfatti del conto.

Ecco quali sono le recensioni negative che abbiamo trovato su Trustpilot, su Facebook, YouTube e altri siti di comparazione:

  1. difficoltà di apertura del conto;
  2. blocco del conto;
  3. chiusura dei conti;
  4. problemi con la carta di debito;
  5. mancanza di trasparenza nei costi;
  6. pubblicità ingannevole;
  7. assistenza poco efficiente.

Un dato positivo da segnalare è che, nella maggior parte dei commenti negativi, Banca BBVA ha comunque risposto, abbastanza celermente, informando i clienti di aver preso in carica la problematica segnalata.

1) Difficoltà apertura conti BBVA

Difficoltà aprire un cono BBVA

Un conto online dovrebbe prevedere un sistema sicuro e veloce di registrazione. Tuttavia, sono davvero tante le recensioni negative su BBVA in cui i futuri clienti incontrano enormi difficoltà a completare l’operazione.

Un qualcosa che, secondo BBVA, avviene a causa dell’elevato numero di richieste, in aumento da quando è stata offerta la promo del 4% di interesse sui conti correnti.

Alcuni utenti hanno sottolineato come, pur essendo riusciti a completare la procedura, dopo pochi minuti dalla conferma dell’apertura del conto abbiano ricevuto un messaggio in cui la Banca recedeva dal contratto, senza un motivo preciso.

Invece, un numero crescente di utenti ha trovato enormi difficoltà a iniziare il procedimento di apertura. Altri, una volta ottenuti i codici e l’e-mail di verifica, non sono riusciti ad accedere: il sistema evidenziava un errore continuo. Anche la procedura di ripristino della password risultava inefficace.

2) Problemi conti e carte di debito BBVA

Recensioni negative BBVA conti

Tra le recensioni negative su BBVA più frequenti vi sono quelle sull’operatività del conto corrente e della carta di debito.

Ecco cosa hanno sottolineato gli utenti:

  • blocco del conto e chiusura improvvisa;
  • mancata esecuzione di una data operazione e problemi con la carta di debito;
  • poche informazioni sulle operazioni;
  • assenza di trasparenza sui costi.

L’operatività bloccata e l’impossibilità di prelevare denaro e trasferirlo sono situazioni eccezionali che una banca può prevedere nel momento in cui vi siano dei sospetti su eventuali transazioni illecite o che violano le normative MiFID II sull’antiriciclaggio.

Nel caso di BBVA, come evidenziato dalle numerose recensioni degli utenti, questa procedura sembra la norma. Infatti, sono davvero tanti i clienti che, anche con una bassa e coscienziosa operatività bancaria (prelievi, pagamenti e bonifici), si sono trovati con il blocco della carta e dell’operatività del conto, con l’impossibilità di prelevare denaro o di trasferirlo.

Questo senza una preventiva segnalazione. Una misura che può durare anche diversi mesi, con la conseguenza di avere i soldi fermi, senza la maturazione degli interessi e nell’impossibilità di utilizzarli per le spese di tutti i giorni.

Un numero elevato di clienti si è trovato anche con una chiusura del conto in tempi brevi, senza una specifica comunicazione per questione di privacy. Anche in questo caso, non sono stati pagati gli eventuali interessi maturati: ricordiamo che, sulla giacenza giornaliera, come pubblicizzato da BBVA, la banca dovrebbe applicare un interesse lordo pari al 4%.

3) Problemi utilizzo carta e lentezza

Numerose recensioni negative sono relative anche all’utilizzo della carta associata al conto. Per esempio, sono tantissimi i clienti che, quando la impiegano per fare benzina ai distributori automatici, non ricevono il rimborso dei 100€, dato che spesso vi sono problemi di pagamento tra BBVA e i singoli distributori.

I soldi rimangono in standby anche per diversi giorni, e per essere sbloccati, nella maggior parte dei casi, è richiesta una procedura lunga, per la quale è necessario rivolgersi per forza al servizio clienti.

Un sistema simile è stato riscontrato anche da tanti utenti che hanno utilizzato la carta BBVA per noleggiare un’auto: il deposito cauzionale è rimasto bloccato per mesi. Un altro utente ha sottolineato anche problemi nella ricezione di bonifici SEPA, che alcune volte richiedono più tempo delle 48 ore previste, oppure si trovano sospesi, senza accredito.

Inoltre, BBVA non è accetta dall’INPS, dal 15 luglio 2023, per l’accredito della pensione, e quindi non può essere utilizzata a questo scopo. Vi sono poi anche critiche in merito alla rateizzazione delle spese, che spesso non si riesce a portare a termine, e sul fatto che non sono evidenziati i costi.

4) Criticità operazioni con BBVA

Altra critica sul conto BBVA è legata alle poche informazioni sulle operazioni finanziarie come i bonifici. Infatti, molti utenti si sono lamentati di non avere avuto accesso al TRN (Transactions Reference Number), utile per verificare l’esecuzione di un’operazione e da inviare come dimostrazione di pagamento: compare solo il giorno dopo.

Anche le informazioni per i bonifici in entrata sono davvero poche. In particolare, oltre al nome dell’ordinante, non è presente l’intero IBAN, ma solo poche cifre, e non sai da che banca è stato inviato.

Altra critica è legata all’operatività dei bonifici. Un utente ha impiegato più di 4 ore per inviare un bonifico di 30.000€ nel circuito SEPA, dato che BBVA pone un limite a quota 10.000€ per singola operazione. Per sbloccarla, ha dovuto inviare una foto del documento e un suo selfie.

Infine, anche il servizio cashback presenta una serie di lacune, con clienti che non hanno ricevuto l’importo previsto, oppure l’intera percentuale in promozione, pari al 20%.

5) Mancata trasparenza costi

Canone del conto, commissioni di operatività e costi per eventuali servizi sono elementi determinanti per scegliere un conto correte rispetto a un altro. Tra le recensioni negative su BBVA, se ne trovano tante in cui si critica la banca di applicare delle commissioni non trasparenti.

Per esempio, uno dei punti deboli è la funzione anticipa stipendio, in cui è possibile richiedere una somma di denaro equivalente a quella dello stipendio accreditato sul conto, fino a un massimo di 1.500€, con dei giorni di anticipo.

Per quanto riguarda i tassi di interesse applicati, questi non sono molto chiari, con tantissimi clienti che hanno visto applicarsi commissioni elevate e non convenienti in rapporto al servizio.

6) Recensioni negative BBVA e pubblicità ingannevole

Pubblicità ingannevole

Vediamo le critiche negative fatte ai punti di forza di BBVA, pubblicizzati dalla banca online e attraverso TV e canali social:

  • apertura del conto online in 5 minuti: molti clienti hanno impiegato più di un’ora per completare l’apertura, trovandosi poi a non riuscire ad accedere al conto;
  • attivazione in 24-48 ore: alcuni nuovi clienti sono in attesa da più di 20 giorni dell’e-mail di attivazione del conto;
  • conto remunerato al 4% senza vincoli: spesso i conti vengono bloccati o chiusi e i clienti non ottengono la remunerazione richiesta;
  • carta di debito sicura: alcune operazioni richiedono molto tempo, soprattutto quelle che prevedono la procedura di rimborso;
  • elevata sicurezza: la banca non prevede una protezione multi-fattore, ma solo l’inserimento di username e password;
  • velocità nei pagamenti: molti clienti hanno evidenziato ritardi negli accrediti di bonifici, o somme non ancora accreditate, come l’importo della cauzione di un’auto.
  • assistenza veloce e immediata: tutti gli utenti sottolineano la difficoltà di interagire con un operatore e ricevere assistenza.

7) Banca BBVA: recensioni negative servizio clienti

Critiche servizio clienti BBVA

Altro aspetto che ha portato i clienti a dare un voto di una stella, su Trustpilot, è il servizio clienti. In quanto banca online e senza sportelli, offrire un supporto è fondamentale.

Sul sito BBVA sono presenti diverse possibilità per ricevere assistenza:

  • telefono con numero verde;
  • pagina FAQ con domande e risposte;
  • accesso ai canali social;
  • sezione aiuto urgente in cui hai indicazioni immediate per eventi eccezionali come il furto della carta ecc.;
  • messaggio diretto via app mobile.

Vediamo quali sono le recensioni negative dei clienti su queste modalità di contatto. Dai commenti online si evidenzia subito l’enorme difficoltà di parlare con il customer service. Anche se vi è un acceso diretto tramite telefono, a volte l’attesa è superiore ai 10 minuti.

In molti casi, gli operatori sono sempre occupati e non si riesce a parlare con l’assistenza. In altri, si ottiene la risposta di un operatore, ma nella maggior parte dei casi la linea cade o si viene trasferiti a un altro operatore a cui ripetere ex novo il proprio problema, senza trovare una soluzione immediata.

Per chi ha inviato un messaggio via app, oppure utilizzando i canali social, alcuni clienti, dopo 5 giorni, si sono lamentati di non aver ricevuto risposta. Altri utenti hanno sottolineato la mancanza di assistenza anche nell’avvertire i clienti.

Per esempio, un utente si è trovata a subire una truffa per la mancata segnalazione di attività di phishing, attraverso un numero simile a quello di BBVA, in cui si invitava a cambiare credenziali e password.

Conto BBVA: possibili alternative

Oggi sono diversi i conti Made in Italy che puoi valutare come possibile alternativa a BBVA. Se cerchi un conto smart e sei un under 30, puoi considerare Selfy di Banca Mediolanum. Oltre ad essere una tra le prime 10 banche più sicure in Europa, anche grazie alle ultime tecnologie applicate all’accesso ai servizi, propone un conto online gratuito, con le principali attività bancarie e di pagamento a costo zero.

Un’altra proposta da considerare è il conto Fineco Bank. Puoi azzerare il canone di 3,95€ in quanto under 30, oppure se accrediti stipendio o pensione o esegui un minimo di operazioni di trading. Inoltre, in un unico conto online, potrai gestire i tuoi pagamenti quotidiani, investire nel trading online e risparmiare. Il tutto senza costi aggiuntivi per l’attivazione dei vari servizi.

Invece, se ricerchi un conto remunerato, una valida alternativa è ControCorrente di IBL Banca. Per il primo anno hai un conto a costo zero, con un interesse sulla giacenza, senza vincoli, fino al 3,3%, e l’accesso a carta di debito, di credito e prepagata. Infine, se ricerchi un conto corrente completamente gratuito, con servizi smart, puoi considerare Conto Corrente Arancio di ING e Tinaba di Banca Profilo.

1 Miglior Conto online 2024
selfy
  • Piattaforma di investimenti
  • Bonifici, utenze, F24, MAV, Ricariche telefoniche a costo zero
  • Prestiti, finanziamenti, assicurazioni via app
  • 8.5
    Rated 4.5 stars out of 5
  • Canone 0 fino a 30 anni
  • Mastercard debit
conto fineco
  • Migliore banca per investimenti
  • Pagamento utenze, bollo auto, F24, MAV, Ricariche telefoniche online
  • Bonifici gratis illimitati
  • 8
    Rated 4.5 stars out of 5
  • 3,95€/mese azzerabile
  • Mastercard debit
conto ing
  • Canone zero
  • Conto deposito al 3% per 3 mesi
  • Conto personale o cointestato
  • 8
    Rated 4.5 stars out of 5
  • Da 0 €/mese
  • Carta di debito Mastercard
conto controcorrente ibl
  • Conto remunerato fino al 3,3%
  • Paga con sistema Plick
  • Canone primo anno gratis
  • 8
    Rated 4.5 stars out of 5
  • Da 0 €/mese
  • Mastercard debit
tinaba
  • Conto online (quasi) completamente gratuito
  • Bonifici, utenze, F24, MAV, Ricariche telefoniche a costo zero
  • Roboadvisor per gli investimenti, mutui, consulenza online
  • 8.5
    Rated 4.5 stars out of 5
  • Canone 0
  • Mastercard debit
hype
  • Conto online a canone zero
  • Soluzione anche per minorenni
  • Investimenti, prestiti online
  • 8.5
    Rated 4.5 stars out of 5
  • Canone 0
  • Mastercard debit

BBVA recensioni negative: domande frequenti

Quali sono le recensioni su BBVA?

BBVA ha ricevuto un numero impressionante di recensioni negative. Scoprile nella nostra analisi.

Quanto è sicura BBVA?

La banca BBVA è oggi la terza banca più grande in Spagna, con oltre 34 milioni di clienti. Può essere considerata sicura in quanto aderisce al Fondo interbancario dei titoli e depositi fino ai 100.000€.

Perché BBVA blocca i conti?

Come specificato dalla Banca BBVA, la chiusura dei conti avviene per movimentazioni non trasparenti e possibili transazioni in violazione dei regolamenti antiriciclaggio.

Achille Bellelli

Imprenditore tech e investitore indipendente, esperto in criptovalute e strumenti di trading speculativo. Scrive per FinanzaDigitale e altri magazine economici.

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche: