Google Wallet: come funziona il sostituto di Google Pay

Google Wallet è il servizio nuovo di zecca targato casa Google, che ha recentemente sostituto Google Pay. Scopriamo come collegare un conto, quanto costa, come funziona, i pro e gli eventuali contro.

Google Wallet

Google Wallet è l’ultima creazione presentata da Alphabet per i possessori di un account Google e quindi di uno smartphone con sistema Android. È un vero e proprio portafoglio digitale, all’interno del quale poter conservare file ed integrare carte di pagamento.

Diversamente dal passato, sempre più negozi accettano pagamenti da portafogli digitali. Due dei sistemi più utilizzati al mondo sono proprio Google Pay (oggi Google Wallet) ed Apple Pay (disponibile sui dispositivi con sistema iOS).

Con Google Wallet puoi beneficiare di tante funzionalità, avere sempre a completa disposizione le tue carte di pagamento, nonché biglietti e chiavi digitali. Tutto ciò con il vantaggio di portare con te gli stessi anche in mobilità, semplicemente tramite smartphone.

Scopriamo nel dettaglio come funziona, quali sono le sue caratteristiche principali, se esistono costi da dover considerare e come utilizzarlo, aspetti che ti permetteranno di stabilire se il servizio possa o meno fare al caso tuo.


Cos’è Google Wallet

Cos’è?Wallet (portafoglio) digitale
Dispositivi supportati:Device Android, con account Google
A cosa serve?Per pagare con tecnologia NFC ed archiviare abbonamenti, biglietti ed altri file
Quanto costa?Non ha costi
Compatibilità con smartwatch?

Non è un portafoglio. È Google Wallet, è questo lo slogan con il quale la società ha esordito durante la recente presentazione di questo servizio unico nel suo genere, che ha tutta l’aria di un tipico portafoglio digitale, ma con molte funzionalità integrative.

Google Wallet è quindi un applicativo online, scaricabile direttamente sui propri dispositivi mobili e che ti permette di conservare in modo digitalizzato carte, biglietti, pass, chiavi virtuali, documenti di diverso genere e molto altro.

L’applicazione può essere scaricata a costo zero sullo store Google (presente per i dispositivi Android). Qualora disponessi già della vecchia app Google Pay, puoi semplicemente aggiornarla per accedere a tutti i servizi del nuovo portafoglio digitalizzato.

Google Wallet ha quindi mandato in pensione il vecchio Google Pay, che permetteva di associare carte di pagamento ed abbonamenti. Un’app che è stata notevolmente migliorata, risultando al passo con i tempi e con le esigenze del periodo.

Come funziona Google Wallet

Google Wallet

Scopriamo subito il funzionamento di Google Wallet, che come esposto in precedenza ti permette di gestire molte più attività del vecchio Google Pay. Ricordiamo tuttavia che per “Google Pay” si intenda ancora il servizio di pagamento accettato dai negozi.

Se un esercente, o un negozio online, espone fra i suoi sistemi anche Google Pay, puoi utilizzare le carte associate a Google Wallet per pagare in modo rapido ed agevole, comodamente dal tuo smartphone, a patto di avere a disposizione una connessione ad Internet.

A seguire, approfondiamo subito le 5 funzionalità più importanti di Google Wallet:

  1. Google Wallet online per pagamenti;
  2. Google Wallet per biglietti;
  3. Google Wallet Green Pass (prova di vaccinazione);
  4. Google Wallet per custodire chiavi digitali;
  5. Google Wallet per carte fedeltà e regalo.

1. Google Wallet online per pagamenti

Google Wallet online per pagamenti è la funzione più importante dell’applicazione. La stessa ti permette di collegare una carta (appartenente ai principali circuiti internazionali, come ad esempio VISA e MasterCard) e di pagare in tutti i negozi (fisici ed online) abilitati Google Pay.

Google Wallet online

I dettagli di pagamento personali sono sempre tenuti al sicuro e puoi completare gli acquisti in pochissimi passaggi. Se il tuo telefono supporta la tecnologia Near Field Communication (NFC), puoi sempre abilitare i pagamenti contactless.

Con questa tecnologia, al momento del pagamento, puoi aprire rapidamente il Wallet, selezionare con quale carta hai intenzione di effettuare la transazione e completarla avvicinando il telefono al lettore POS (senza dover inserire alcuna carta fisica).

2. Google Wallet per biglietti

Google Wallet biglietti

Una seconda funzionalità interessante è la possibilità di conservare su Google Wallet i biglietti aerei, gli abbonamenti dei mezzi pubblici (come ad esempio della metropolitana, o di servizi urbani con autobus e mezzi similari), in modo digitalizzato.

Un sistema che ti permette altresì di ricevere aggiornamenti se le informazioni di viaggio sulla partenza dovessero cambiare. Le eventuali modifiche sugli orari vengono verificate accuratamente grazie alle ricerche Google.

Puoi ovviamente acquistare tutti gli abbonamenti che supportano Google Pay con lo smartphone e conservarli in un’unica applicazione, risparmiando tempo. Come aggiungere un biglietto su Google Wallet?

A seguire i passaggi esposti sulla guida ufficiale:

  1. acquista il biglietto tramite l’app, o il sito della compagnia (ad esempio aerea);
  2. completa la procedura di pagamento;
  3. clicca su “Aggiungi a Google Wallet”;
  4. puoi a questo punto mostrare il biglietto in formato digitale dallo schermo dello smartphone.

Potrebbe interessarti il nostro approfondimento su come funziona PayPal.

3. Google Wallet Green Pass (prova di vaccinazione)

Google Wallet Green Pass

Con il nuovo aggiornamento, Google Wallet permette anche di salvare il proprio certificato di vaccinazione contro il Covid 19. Un sistema che dà la possibilità di avere il certificato a completa disposizione, senza portare documenti fisici, o utilizzare altre app.

In molti hanno così iniziato a chiedersi se sia o meno possibile utilizzare Google Wallet anche per il Green Pass, ossia la certificazione utilizzata fino a qualche mese fa in Italia per dimostrare di aver completato il ciclo vaccinale e poter così accedere ad alcune attività.

Nella pratica oggi il servizio è disponibile solo per:

  • Australia;
  • Brasile;
  • Canada;
  • Stati Uniti;
  • Jersey;
  • Nuova Zelanda;
  • Singapore;
  • Spagna (solo in alcuni territori);
  • Regno Unito.

4. Google Wallet per chiavi digitali

Wallet Google chiavi

Altro servizio innovativo, che non era presente con la vecchia versione, è la conservazione su Google Wallet delle chiavi digitali della propria vettura (sistemi utilizzati da sempre più case automobilistiche).

La chiave digitale può essere salvata sul portafoglio, custodita con cura ed utilizzata nel momento del bisogno. Per aprire l’auto devi semplicemente avvicinare lo smartphone alla maniglia, che a sua volta contiene un piccolo lettore in grado di leggere il segnale.

Per adesso il servizio è disponibile solamente per alcune tipologie di autovetture (come ad esempio BMW). La società resta comunque aperta ad aggiornamenti ed alla possibilità di integrare il servizio per altri brand.

5. Google Wallet per carte fedeltà e regalo

Con Google Wallet puoi sempre memorizzare e salvare una copia digitale delle tue carte fedeltà. Ciò ti permette di risparmiare spazio nel portafoglio e di evitare di dover portare con te la carta fisica di ogni negozio, centro, o attività.

Google Wallet carta fedeltà e carte regalo

Per aggiungere una carta fedeltà su Google Wallet i passaggi sono:

  1. apri l’applicazione sul tuo smartphone;
  2. clicca su “Aggiungi a Wallet”;
  3. clicca su “Carta fedeltà”;
  4. individua e clicca sul nome del negozio, o del programma fedeltà specifico;
  5. scegli se: scansionare una carta esistente, registrare un nuovo account, o utilizzare un account già salvato.

Con lo stesso procedimento, cliccando su “Carta regalo” e su “Aggiungi a Wallet”, è possibile salvare e conservare una card. Ricorda tuttavia che, se sulla carta sono presenti loghi MasterCard o VISA, devi associarla necessariamente come metodo di pagamento.

Scopri qui i migliori conti correnti online.


Come collegare un conto a Google Wallet

Come collegare la carta a Google Wallet

Vediamo quindi come collegare una carta di pagamento su Google Wallet, così da poter pagare nei negozi con il tuo smartphone, o in alternativa smartwatch abilitato. Per aggiungere una nuova carta esistono due procedure: tramite app Google Wallet e dal sito della banca.

Procedura tramite app Google Wallet:

  1. accedi sull’app con le tue credenziali;
  2. nella parte inferiore clicca su “Aggiungi a Wallet +“;
  3. tocca su Carta di pagamento (appariranno tutte le carte conto che hai salvato);
  4. clicca su Nuova carta di credito o di debito;
  5. inserisci manualmente i dati, o in alternativa scannerizza la carta;
  6. clicca su “Salva”;
  7. accetta i termini e le condizioni dell’emittente;
  8. verifica il metodo di pagamento con uno dei sistemi richiesti.

Dopo aver integrato la carta sul Wallet potresti trovare un piccolo addebito sul conto, che serve tuttavia per verificare la corretta associazione della carta. Verrà quindi restituito in pochissimo tempo, senza alcun costo.

Procedura tramite app, o sito della banca:

  1. accedi sull’app della tua banca, o dal sito web del mobile banking;
  2. accedi sulla tua dashboard;
  3. clicca sulla voce Aggiungi a Google Wallet, o in alternativa Aggiungi a GPay;
  4. segui le istruzioni richieste dall’istituto per la configurazione (possono variare da banca a banca);

Quanto costa Google Wallet

Quanto costa Google Wallet

Una delle principali domande poste da chi decide di utilizzare Google Wallet, riguarda i costi e le commissioni. Partendo dal principio, la registrazione e l’ottenimento del Wallet sono completamente a costo zero.

Non devi quindi pagare nessun costo di attivazione ed alcun abbonamento specifico. Anche l’applicazione può essere scaricata senza nessun costo, direttamente sullo store per dispositivi mobili.

Non troviamo neanche costi di utilizzo. Google Pay è infatti un sistema gratuito fin dalla sua nascita. Il Wallet è effettivamente uno strumento che ti consente di collegare numerose carte (N26, Carta You, HYPE e molte altre) con i dispositivi di accettazione.

Un servizio che non richiede alcun costo ed alcuna commissione né applicata a chi paga, né applicata a chi decide di ricevere pagamenti con Google Pay. Un punto sicuramente a favore, che può sicuramente essere considerato.


Google Wallet: pro e contro

Presentiamo a seguire i pro e i contro di Google Wallet.

Vantaggi Google Wallet

  • gestione molto più semplice rispetto alla versione precedente;
  • permette di collegare più carte di credito o di debito, con diversi circuiti internazionali (anche carte business);
  • per alcune nazioni è possibile integrare anche il certificato di vaccinazione;
  • puoi tenere a portata di mano biglietti, carte fedeltà e abbonamenti, tutto su un unico applicativo;
  • non esiste alcun costo ed alcuna commissione;
  • è possibile utilizzare il wallet anche sugli smartwatch con tecnologia NFC per effettuare i pagamenti.

Svantaggi Google Wallet

  • alcune funzionalità non sono disponibili in Italia.

Google Wallet: sicurezza

Google Wallet sicurezza

Passando alla sicurezza, Google sottolinea la presenza di sistemi di ultima generazione. La privacy è integrata in tutte le operazioni che vengono effettuate con il portafoglio, a partire dall’aggiunta delle carte, fino ad arrivare al collegamento degli abbonamenti.

Quando compi una transazione in negozio, tramite smartphone o smartwatch, Google Wallet non condivide mai il numero della carta ed altre informazioni sensibili. Ciò permette di tutelare te stesso da spiacevoli eventualità.

Fra le altre protezioni integrate, il sito ufficiale ricorda:

  • la possibilità di beneficiare dei sistemi di protezione presenti su tutti i dispositivi Android di nuova generazione, come ad esempio la verifica a due passaggi, “Trova il mio telefono” e la cancellazione remota dei dati;
  • la presenza di codici di pagamento crittografati, fondamentali per nascondere il numero della tua carta;
  • la possibilità di scegliere le informazioni da condividere sui diversi prodotti, così da avere un’esperienza sicura, controllata e personalizzata;
  • la presenza di password di accesso, così come di sistemi di autenticazione più avanzati (quali impronta digitale o sistema di riconoscimento biometrico).

Google Wallet – FAQ

Come si usa Google Wallet?

Per aprire Google Wallet è sufficiente recarsi sullo store presente sul tuo dispositivo Android (associato all’account Google), cercare il Wallet, scaricarlo ed iniziare ad associare carte, biglietti e molto altro.

Google Wallet quando arriva in Italia?

Come indicato all’interno della nostra guida su Google Wallet, il servizio è già disponibile nella nostra nazione, anche se diversi servizi non risultano accessibili (almeno per adesso).

Come pagare con Google Wallet?

Come esposto nel nostro approfondimento su Google Wallet, dopo aver associato la tua carta, puoi pagare in tutti i negozi che supportano Google Pay, semplicemente avvicinando il telefono al lettore (con contactless).

Achille Bellelli

Imprenditore tech e investitore indipendente, esperto in criptovalute e strumenti di trading speculativo. Scrive per FinanzaDigitale e altri magazine economici.

Lascia un commento