Le 7 Migliori Carte di Credito Aziendali di Luglio 2024

Quali sono le migliori carte aziendali del 2024? Classifica delle carte aziendali, di credito, nominative e non in Italia. Guarda la tabella comparativa

Come scegliere le carte aziendali

Le carte di credito aziendali, sono uno strumento indispensabile per il business. I motivi sono tanti: danno autonomia di spesa ai collaboratori, permettono alle aziende di monitorare le spese dell’attività, semplificano la gestione fiscale del lavoro.

Ovviamente, questi sono solo alcuni dei motivi per cui le carte aziendali sono utili per le imprese. L’ampia gamma di offerte attuali, può rendere difficile la scelta, poiché ogni carta ha caratteristiche diverse che possono essere più o meno adatte a differenti aziende e professionisti. La domanda a cui vogliamo rispondere oggi è: quali sono le migliori carte di credito business attualmente disponibili? Vediamo dunque le migliori 7 di Luglio.

Migliori carte di credito per professionisti, Partite Iva e PMI

Miglior carta di credito carta business tot
  • Carta: Tot
  • Costi mensili: 7€ Essential, 15€ Professional
  • Circuito: Visa
  • Costi attivazione: ZERO
  • Max spesa: 10.000 €
  • Prelievi: 10.000 € al mese
  • Costo al mese
  • 7,00 €
  • (con piano Essential)
Leggi di più
2. carta revolut business
  • Carta: Revolut Business
  • Costi mensili: 0€ Free, 7€ Professional, 25€ Ultimate, 25€ Grow, 100€ Scale
  • Circuito: Mastercard / VISA
  • Costi attivazione: ZERO
  • Max spesa: 5.000.000 €
  • Prelievi: 3.000 € ogni 24 ore
  • Costo al mese
  • 0,00 €
  • (con piano Free)
Leggi di più
3. carta amex oro business
  • Carta: American Express Oro
  • Costi mensili: Gratis (1° anno), poi 14,50 €
  • Circuito: American Express
  • Costi attivazione: ZERO
  • Max spesa: Plafond illimitato €
  • Prelievi: 999 € ogni 8 giorni
  • Vantaggi: Club Membership Rewards®
  • Costo al mese
  • 0,00 €
  • (Zero costi per il primo anno, poi gratis con una spesa minima di 15.000€/anno)
Leggi di più
4. carta business wallester
  • Carta: Wallester
  • Costi mensili: 0€ Free, 199€ Premium, 999€ Platinum
  • Circuito: Visa
  • Costi attivazione: ZERO
  • Max spesa: 25.000€
  • Prelievi: 25.000€
  • Canone mensile
  • 0,00 €
  • (piano Free)
Leggi di più
5.
  • Carta: Qonto
  • Costi mensili: 0€ One, 6€ Plus, 20€ X (oltre al canone del conto)
  • Circuito: Mastercard Business, Mastercard World Debit
  • Costi attivazione: ZERO
  • Max spesa: 20.000 €, 40.000 €, 200.000 €
  • Prelievi: 1.000 €, 2.000 €, 3.000 € al mese
  • Costo al mese
  • 9,00 €
  • (carta Qonto One + piano Basic)
Leggi di più
6. carta amex platino business
  • Carta: American Express Platino
  • Costi mensili: 60€
  • Circuito: American Express
  • Costi attivazione: ZERO
  • Max spesa: Plafond illimitato €
  • Prelievi: 4.000 € al mese
  • Vantaggi: Club Membership Rewards®
  • Costo al mese
  • 60,00 €
  • (attivazione gratuita)
Leggi di più
Perché puoi fidarti di FinanzaDigitale.COM

Su FinanzaDigitale, il nostro scopo è aiutarti a trovare i migliori servizi finanziari. I nostri collaboratori sono appassionati di finanza, ma non sono consulenti finanziari professionisti. Condividono le loro esperienze personali e offrono analisi gratuite per aiutarti a prendere decisioni e a fare le tue valutazioni. Sebbene possiamo ricevere compensi tramite link a servizi finanziari, e annunci indicati come sponsorizzati, ci teniamo a ricordarti che le valutazioni dei prodotti finanziari e le analisi sono completamente indipendenti.

Le Migliori Carte di credito Aziendali – Classifica

Ogni azienda ha esigenze e caratteristiche differenti, e oggi il mercato degli strumenti bancari offre un ventaglio di prodotti davvero molto ampio. Scegliere una carta di credito aziendale, prepagata o di debito, è diventato un compito arduo: oggi ci sono molti prodotti validi, ma che non sempre si sposano con le esigenze della singola azienda.

Per tale motivo, per capire quali sono le migliori carte aziendali per il proprio business, bisogna valutare prima di tutto le esigenze interne e, successivamente, confrontare le migliori opzioni.

In questa guida abbiamo selezionato le migliori carte business in Italia per il 2024 e le abbiamo inserite in questa classifica per aiutare le aziende a trovare le soluzioni più vantaggiose.


Ad oggi le carte di pagamento aziendali sono disponibili in tantissime versioni diverse, pensate per soddisfare le diverse esigenze di professionisti, titolari di Partita Iva e Piccole e Medie Imprese (PMI).

Le carte business, di credito, di debito o prepagate offrono una serie di vantaggi e presentano caratteristiche che sono d’aiuto alle aziende. Infatti, imprese e professionisti possono migliorare la gestione delle spese, ottimizzare i flussi di cassa e persino godere di vantaggi esclusivi.

Se sei un libero professionista alla ricerca di una soluzione flessibile per la gestione dell’attività, o un titolare di partita iva con la necessità di trovare una carta che ti permetta di separare le spese personali da quelle aziendali, o ancora una PMI in cerca di una soluzione sicura per la gestione delle spese di un team, per ogni esigenza esiste la carta di credito aziendale più adatta.


1

TOT

La Carta di Credito Aziendale completa

Carta di credito Tot.

Canone mensile
7€
Circuito
VISA Business
  • massimale spendibile: 10.000€
  • massimale prelievi: 2.500€
  • Costo Attivazione: 0€
  • Commissioni prelievi: 3,99%
  • Costo Carta di credito: 0€ (inclusa in ogni piano Tot)

PRO: pagamento differito a 60 giorni senza tasso di interesse o commissioni aggiuntive.

CONTRO: l’ottenimento del plafond non è immediato, la carta è inizialmente in modalità “carta di debito” e sarà necessario avere dei requisiti per il passaggio a carta di credito.

La carta di credito aziendale Tot è offerta dall’omonima società fintech nata nel 2021 in Italia. La startup è autorizzata ad emettere strumenti di pagamento digitali dalla Banca d’Italia, grazie alla sua partnership con il Gruppo Banca Sella.

Oltre ai classici conti correnti aziendali, Tot offre anche la possibilità di utilizzare la carta di credito per acquistare in sicurezza, sia online che in negozio, in ogni parte del mondo.

Carta aziendale Tot

La carta è inclusa gratuitamente con il conto aziendale, disponibile in due versioni:

  • Essentials: 7€ al mese;
  • Professional: 15€ al mese.

In più, i nuovi clienti possono richiedere una prova gratuita di un mese.

La carta aziendale di Tot nasce come carta di debito ma, dopo averne fatto richiesta e atteso l’approvazione da parte di Tot, è possibile convertirla in carta di credito attivando una linea di credito con un plafond, il cui importo è stabilito in base al volume di transazioni eseguito sul conto.

Il vantaggio di questa carta è che dispone del pagamento differito a 60 giorni senza tasso di interesse o commissioni aggiuntive.

Se vuoi conoscere tutte le potenzialità di questo strumento ti invitiamo a leggere la nostra recensione sul conto Tot.


2

Revolut Business

Carta di debito aziendale Revolut Business

Carta Revolut Business


Canone mensile
da 0€
Circuito
Mastercard / VISA
  • massimale spendibile: 5.000.000€
  • massimale prelievi: 3.000€ (ogni 24 ore)
  • Costo Attivazione: 0€
  • Commissioni prelievi: 2%

PRO: tessere aziendali non nominative

CONTRO: le carte Metal sono riservate ai piani a pagamento

Revolut è una delle società fintech di tecnologia finanziaria di maggior successo in Europa, perché propone prodotti, sia per privati che per il business, pensati per soddisfare le diverse esigenze.

Mifgliori conti correnti aziendali Revolut

I piani tariffarsi previsti sono diversi, e variano in base al prezzo e al tipo di soggetto. Infatti, vi sono quattro tariffe diverse dedicate alle aziende e altre tre riservate ai liberi professionisti.

Tuttavia, tutti i piani tariffari business di Revolut includono tre tipi di carte aziendali:

  • Virtuale: fino a 200 per ogni dipendente, disponibile per i piani gratuiti;
  • Plastica: fino a tre carte fisiche per ogni dipendente, disponibile per i piani gratuiti;
  • Metal: riservata ai piani a pagamento.

La caratteristica delle carte aziendali Revolut è che sono tessere aziendali non nominative. Ciò significa che possono essere affidate a qualunque dipendente e gestite dall’account dell’amministratore.

È possibile impostare:

  • limiti di acquisto e prelievo;
  • tipologie di funzionalità, ad esempio pagamento online, operazioni agli ATM o presso i POS.

Le carte supportano oltre 25 valute e sono accettate in tutto il mondo poiché aderiscono ai circuiti internazionali Visa o MasterCard.

3

Carta Oro Amex

Carta Aziendale Oro American Express

Carta ORO – American Express


Canone mensile
da 5€
Circuito
VISA
  • massimale spendibile: illimitato
  • massimale prelievi: 1.000€ al mese
  • Costo Attivazione: da 0€
  • Commissioni prelievi: 3,90€%

PRO: Canone gratuito il primo anno; assicurazione viaggi inclusa; Guadagni punti rewards per viaggi ristoranti e tanto altro.

CONTRO: Non viene accettata ovunque; Richiesta RAL di almeno 25.000€.

Carta Oro American Express

carta Oro AmEx

La Carta Oro di American Express si è affermata come una delle opzioni predilette da numerosi utenti, sia per i viaggi che per le spese quotidiane. Per ottenerla, è indispensabile avere un reddito annuale lordo di almeno 25.000€, dimostrabile attraverso una busta paga.

Per i nuovi utenti della AmEx, il primo anno di utilizzo della carta è gratuito. Dopo il primo anno, è prevista una tariffa mensile di 20€, che può tuttavia essere azzerata accumulando punti attraverso il programma Membership Rewards, con il quale ogni euro speso equivale a un punto guadagnato.

Limite di spesa

Il limite di spesa per questa carta può raggiungere un massimo di 15.000€, ma tende a essere flessibile e può variare in base all’anzianità del cliente. È possibile scegliere tra un addebito in un’unica soluzione o un pagamento rateale, sebbene quest’ultima opzione comporti costi aggiuntivi, con un TAN del 14% e un TAEG del 24%.

Optando per la versione ORO della AmEx, potrai godere di numerosi benefici, tra cui:

  • Vantaggi esclusivi per viaggiatori;
  • Sicurezza aggiuntiva per gli acquisti e protezione antifrode;
  • Iscrizione gratuita al programma Membership Rewards;
  • Accesso a AmEx Experiences, che ti offre l’opportunità di accedere a pre-vendite per eventi sia nazionali che internazionali.

Questa carta è particolarmente utile per chi viaggia frequentemente, sia per motivi lavorativi che per piacere, offrendo servizi quali il Priority Pass, che consente l’ingresso a oltre 1.200 Lounge VIP in aeroporti di tutto il mondo, e il servizio Hotel Connection, che offre upgrade gratuiti al momento del check-in, oltre a uno sconto di 100€ su servizi alberghieri vari. Inoltre, è considerata una delle migliori opzioni per il noleggio di auto, fornendo uno sconto del 20% con Avis e del 10% con Herz.

Requisiti per la richiesta: un reddito annuo di 25.000€, busta paga, storia creditizia stabile, IBAN attivo da almeno 12 mesi.

Punto di forza: programma Membership Rewards.


4

Wallester

Carte virtuali e prepagate per la tua azienda

Carte Wallester Business


Canone mensile
da 0€
Circuito
VISA
  • massimale spendibile: 25.000€ al mese
  • massimale prelievi: 25.000€ al mese
  • Costo Attivazione: 0€
  • Commissioni prelievi: 2€

PRO: hai tantissime carte fisiche e virtuali per i tuoi dipendenti

CONTRO: conto aziendale estone

Con Wallester Business hai accesso a una tecnologia che ti permette in tempo reale di creare un numero di carte aziendali quasi illimitato, stabilire la versione che preferisci e richiederla.

Ciò è possibile grazie all’accesso di un’API innovativa, ovvero un programma che permette di impostare una serie di regole attraverso cui potrai:

  • emettere una carta;
  • personalizzarla;
  • definire le sue caratteristiche.

Il numero di carte che puoi emettere varia in rapporto alla tipologia di abbonamento:

  1. Free: 0€ al mese;
  2. Premium: 199€;
  3. Platinum: 999€;
  4. Enterprise: costo personalizzato.

Per quanto riguarda la tempistica, quelle virtuali saranno subito disponibili e potranno essere consegnate ai dipendenti o ai relativi clienti. Invece, per quelle fisiche, dovrai attendere dai 5 ai 10 giorni per il loro rilascio.

Le carte che puoi creare con Wallester sono di due categorie:

  • carte aziendali;
  • carte busta paga.

Le carte emesse sono delle VISA Business, quindi, sarà possibile utilizzarle ovunque nel mondo presso i Pos degli esercenti, oppure online. Inoltre, sono tutte abilitate al 3D Secure Code e al monitoraggio delle frodi di VISA. Avrai così massima sicurezza per tutte le transazioni.


5

Qonto

Carta Business Qonto, nominativa e non nominativa

Carta Qonto


Canone mensile
da 9€
Circuito
Mastercard / VISA
  • massimale spendibile: 200.000€ (Qonto X)
  • massimale prelievi: 3.000€ al mese
  • Costo Attivazione: da 0€
  • Commissioni prelievi: zero (Qonto X)

PRO: personalizzazione dei limiti di spesa e di tipologia di operazioni

CONTRO: commissioni sui prelievi da 2€ per la Carta One (base)

Il conto aziendale Qonto dà a professionisti e aziende la possibilità di utilizzare diverse tipologie di carte aziendali. Le carte Qonto, infatti, sono gratuite e incluse in tutti i piani, e sono emesse dalla società francese Olinda Sas, istituto di moneta elettronica riconosciuto dalla Banca di Francia e dalla Banca d’Italia.

qonto

Aziende e professionisti possono richiedere un numero diversificato di carte in base alla tipologia di conto e collegarle a una serie di sottoconti gestibili online dalla piattaforma Qonto. Sono, inoltre, previste personalizzazioni sia sui limiti che sulle tipologie di operazioni.

Le principali carte aziendali di Qonto sono tre:

  • Carta One: gratuita;
  • Carta Plus: a 6 euro al mese;
  • Carta X: a 20 euro al mese.

Ci sono, poi altri quattro tipi di carte utili per effettuare acquisti specifici o per effettuare determinate operazioni. Stiamo parlando di:

  • Carta Virtuale: Gratuita a partire dal piano Smart;
  • Carta Instant: Gratuita a partire dal piano Business;
  • Carta Digital Advertising: Gratuita a partire dal piano Smart;
  • Carta carburante: inclusa nelle carte One, Plus o X.

Se vuoi scoprire tutti i vantaggi, leggi la nostra recensione sul conto aziendale Qonto.


6

Carta Platino Amex

La Carta aziendale TOP di American Express

Carta Platino American Express


Canone mensile
60,00 €
Circuito
American Express
  • massimale spendibile: illimitato €
  • massimale prelievi: 4.000€ al mese
  • Costo Attivazione: da 0€
  • Commissioni prelievi: 3,9%

PRO: Guadagni punti rewards; Polizza viaggi completa; Bonus per ristoranti e viaggi (leggi sotto).

CONTRO reddito annuale di almeno 45.000 €; limite prelievi fino a 999€ ogni 8 giorni.

Carta Platino American Express

Carta Platino

La Carta Platino American Express rappresenta una delle versioni per privati più complete al mondo. Prodotta ed erogata in metallo, rappresenta la scelta valida per clienti che effettuano volumi annui di spesa elevati.

Per richiedere la carta è necessario un reddito annuale di 45.000€, dimostrabile attraverso busta paga, oltre alla necessità di un IBAN bancario di un istituto di credito online o tradizionale.

La carta ha un costo annuo di 60€ al mese, quota che comprende anche l’opportunità di ottenere una carta Platino supplementare e fino a 4 carte Oro. Se hai necessità di altre carte di pagamento, queste hanno un costo aggiuntivo.

Una delle principali caratteristiche è quella di avere un plafond di spesa illimitato, in teoria. Infatti, avrai un importo mensile di base in rapporto al tuo reddito, ma se devi effettuare un acquisto superiore, ti basterà contattare il servizio clienti e richiedere di incrementare il plafond. Ciò avverrà ovviamente in base alla tua capacità reddituale e alla tua cronistoria di pagamenti.

Per ciò che riguarda i servizi opzionali, la versione Platinum American Express include quelli presenti nella versione Oro AmEx, a cui si aggiungono anche altri vantaggi e funzionalità. Ecco i principali:

  • 300€ di sconto per il servizio Global Dining in oltre 1.400 ristoranti;
  • 150€ di voucher annuali per i tuoi viaggi;
  • servizio di assistenza dedicato per le trasferte all’estero;
  • assicurazione viaggi globale per te e la tua famiglia fino a un importo di 5 milioni in caso di spese mediche;
  • servizio Express Cash per prelevare con la carta in oltre 500.000 ATM in Italia e nel mondo.


IL CONSIGLIO DI FINANZADIGITALE

Per gli imprenditori e i professionisti è fondamentale separare il conto aziendale da quello personale. Ciò, infatti, permette di distinguere facilmente le spese personali da quelle aziendali, semplificando, così, la gestione contabile e la preparazione delle dichiarazioni fiscali.

Nella scelta della carta aziendale è importante fare attenzione ai termini e condizioni riportate nei fogli informativi. Le carte aziendali, infatti, possono presentare termini di rimborso, tassi di interesse e penali che variano in base al tipo di carta e all’istituto. Conoscere i dettagli delle carte può aiutarti a evitare spiacevoli imprevisti.

Infine, in caso di titolari di più attività, è consigliabile disporre di una carta di credito diversa per ogni business, in modo da facilitare il monitoraggio delle spese e la gestione contabile.


Ogni azienda ha esigenze e caratteristiche differenti, e oggi il mercato degli strumenti bancari offre un ventaglio di prodotti davvero molto ampio. Scegliere una carta di credito aziendale, prepagata o di debito, è diventato un compito arduo: oggi ci sono molti prodotti validi, ma che non sempre si sposano con le esigenze della singola azienda.

Sta a te, azienda o professionista, capire in base alle tue esigenze quale può essere la carta o il conto più adatto alle tue necessità. La scelta giusta potrebbe non solo facilitare le tue operazioni quotidiane ma anche contribuire alla crescita e all’efficienza del tuo business. La nostra guida è un punto di partenza per la scelta delle migliori carte business in Italia per il 2024, ma la decisione finale spetta a te, in linea con gli obiettivi e le necessità uniche del tuo ambito professionale.

Riepilogo Migliori Carte Conto Business aziendali


COME OTTENERE UNA CARTA DI CREDITO AZIENDALE

  1. Individua la carta che soddisfa le tue esigenze

    Nella classifica abbiamo individuato diverse carte aziendali con diverse caratteristiche. Una volta individuata la carta sarai reindirizzato al sito web ufficiale di riferimento.

  2. Compila il form per aprire il conto o richiedere la carta

    Tieni a portata di mano i documenti personali e dell’attività per completare la procedura di registrazione e di richiesta della carta aziendale. Potrebbe anche essere necessario allegare la visura aziendale e completare il KYC.

  3. Attendi la verifica del conto

    Una volta compilato il form dovrai attendere la verifica del conto e dei documenti che hai allegato. In genere questo passaggio richiede circa 24 ore. Al termine otterrai una risposta dal servizio clienti. Una volta confermato e attivato il tuo conto potrai procedere con la richiesta della carta aziendale.


Carte di credito Business senza Conto

Le aziende che hanno bisogno di flessibilità e di una soluzione comoda e pratica, possono anche optare per carte di credito business senza conto. Si tratta di carte di credito che non richiedono l’apertura di un conto corrente. Necessitano, invece, di un collegamento a un conto corrente già esistente, indipendentemente dalla banca in cui si è aperto.

Queste soluzioni sono particolarmente utili per liberi professionisti, titolari di Partita Iva e piccole, medie e grandi imprese. Ecco una selezione delle migliori opzioni disponibili a Luglio 2024 sul mercato.

1

Carta Oro Business

American Express
  • Gratis ogni anno*
  • Vantaggi Amex
  • Plafond illimitato
2

Carta Platino Business

American Express
amex business platino
  • 60€ al mese (deducibili)
  • Super Vantaggi Amex
  • Plafond illimitato
3

Tot

Carta di debito/credito
carta business tot
  • 60€ al mese (deducibili)
  • Super Vantaggi Amex
  • Plafond illimitato

* spendendo almeno 15.000 euro ogni 12 mesi. Altrimenti 14,50€ al mese.
** plafond iniziale basso, viene aumentato fornendo maggiori garanzie.


DOMANDE FREQUENTI SULLE CARTE DI CREDITO AZIENDALI

Cos’è una carta aziendale?

La carta aziendale è uno strumento di pagamento elettronico emesso a nome di un’azienda. Viene utilizzata dai titolari dell’impresa, dai professionisti o dai dipendenti e collaboratori per le spese aziendali come viaggi, forniture per ufficio, e altro ancora.

Quali sono i vantaggi di una carta di credito aziendale?

I vantaggi di una carta aziendale sono: la separazione delle spese personali da quelle aziendali, un migliore monitoraggio e controllo delle spese aziendali, oltre a potenziali benefici come cash back sugli acquisti.

Come posso ottenere una carta aziendale?

Per ottenere una carta aziendale bisogna fare richiesta presso una banca o un istituto di credito e soddisfare i requisiti previsti.

Quali sono i costi di una carta aziendale?

I costi di una carta aziendale variano in base a molti fattori. Possono includere canoni mensili o annuali, interessi sul saldo non pagato e altre commissioni sui prelievi di contanti o operazioni in valuta estera.

Qual è la differenza tra una carta business e una carta di credito personale?

Il titolare di una carta aziendale è un’azienda e viene utilizzata per le spese aziendali. Invece, una carta di credito personale è emessa a nome di un soggetto privato e viene utilizzata per effettuare le spese personali.

Posso utilizzare una carta aziendale per spese personali?

È sconsigliabile utilizzare una carta aziendale per le spese personali. Infatti, questo potrebbe complicare la contabilità e violare le politiche aziendali o dell’emittente della carta.

Quali sono le migliori carte aziendali disponibili?

Non esiste la migliore carta aziendale perché ne esistono di tantissime tipologie e ognuna soddisfa determinate esigenze. Ci sono carte che offrono maggiori vantaggi di viaggio, mentre altre potrebbero presentare costi più bassi.

Cosa devo considerare quando scelgo una carta di credito aziendale?

Nella scelta di una carta aziendale bisogna considerare tanti fattori, tra cui i costi, i benefici, i termini e le condizioni, e verificare se la carta si adatta effettivamente alle esigenze dell’azienda.

Posso ottenere una carta aziendale se ho una piccola impresa o sono un libero professionista?

Sì, molte banche e istituti di credito propongono carte aziendali dedicate a piccole imprese e liberi professionisti.

Cosa succede se non riesco a pagare il saldo della mia carta aziendale?

Se non riesci a pagare il saldo della tua carta aziendale la conseguenza più comune è quella di dover pagare gli interessi sul saldo non pagato. Ciò, inoltre, potrebbe influire negativamente sul merito creditizio.

Trader, opinionista ed esperto di mercati azionari e criptovalute. Uno dei primi investitori in Italia a credere in Bitcoin e diventarne un profondo conoscitore. Collabora con FinanzaDigitale dal 2014.

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche: