Investimenti > Criptovalute Che Esploderanno

14 Criptovalute che potrebbero esplodere nel 2024 (e perché)

Quali sono le criptovalute che esploderanno nel 2024? Scopri le 14 valute digitali che hanno le caratteristiche per uscire dal crypto inverno, con una crescita esponenziale nel breve termine.

+ Perché fidarti di Finanza Digitale
×

In Finanza Digitale, ci impegniamo per offrirti analisi finanziarie imparziali e affidabili. Pur ricevendo compensi attraverso affiliazioni, la nostra integrità editoriale rimane il nostro pilastro: le nostre classifiche e recensioni sono frutto di rigorose analisi e indipendenza. La tua fiducia è la nostra missione.

Aggiornato il:

Tempo lettura:
18 min
+ Fidati di Noi
×

In Finanza Digitale, ci impegniamo per offrirti analisi finanziarie imparziali e affidabili. Pur ricevendo compensi attraverso affiliazioni, la nostra integrità editoriale rimane il nostro pilastro: le nostre classifiche e recensioni sono frutto di rigorose analisi e indipendenza. La tua fiducia è la nostra missione.

Aggiornato il:

Tempo lettura:
18 min
Criptovalute che esploderanno nel 2023

Fra alti e bassi, il 2023 delle crypto sta volgendo al termine e per i trader che guardano avanti è già il momento di fare previsioni per il futuro. Cosa ci riserverà il 2024?

C’è chi teme un nuovo crollo del settore criptovalute, alimentato dalle voci di exchange in crisi. Chi invece vede finalmente un nuovo anno d’oro, con un recupero di Bitcoin e soci, spinti dalle ali dell’innovazione.

Al di là di come andrà il mercato crypto in generale, l’attenzione è sempre focalizzata sulle criptovalute che, nel 2024, potrebbero esplodere di prezzo.

Tra oltre 17.500 altcoin, quali saranno quelle che cresceranno di più? Abbiamo provato a fare la nostra lista, facendo una sintesi delle stime dei trader crypto.

In questa guida trovi le 14 criptovalute più interessanti per il 2024. Ricorda: si tratta esclusivamente di previsioni e ipotesi, e, come tali, non vanno prese alla lettera.

Exchange di criptovalute migliori a Maggio 2024

1

Coinbase

Exchange
coinbase logo
  • Exchange più grande al mondo
  • Wallet affidabile
  • 150+ crypto
2

YouHodler

Guadagna con l’hodl
youhodler
  • Rendimenti in crypto
  • Presta criptovaluta
  • Sistema mining gamificato

Criptovalute che esploderanno nel 2024: classifica

CriptovalutaCapitalizzazione in €
Bitcoin489,445,285,967
Ethereum184,878,699,185
ADA di Cardano8,182,394,197
Polygon4,493,200,418
Chainlink4,129,282,380
Avalanche3,060,153,565
Uniswap2,356,740,762
Algorand715,799,602
Decentraland530,928,918
NEO486,438,572
IOTA398,669,714
Tamadoge11,730,406
IMPT5,839,917
DASH 2 Trade1,366,298

Oggi il market cap delle criptovalute supera poco più di un trilione di dollari, con più di 17.000 asset scambianti regolarmente. Un numero che rende a volte complicato valutare su quali crypto investire nei prossimi mesi.

In questo contesto abbiamo preso come riferimento quelle valute digitali identificate dagli analisti come interessanti, dato che hanno alcune caratteristiche che le rendono dei progetti solidi, oltre a combinare l’innovazione con la possibilità di ottenere una crescita esponenziale nel breve termine.

Il numero indicato dagli esperti è elevato, ma tra quelle emergenti, di nuova generazione o già esistenti da diverso tempo, abbiamo selezionato 14 delle valute digitali che potrebbero esplodere nel 2024, indicate nella tabella precedente, prendendo come riferimento i seguenti parametri:

  • capitalizzazione di mercato;
  • prezzo e volumi di scambio giornalieri;
  • tipologia di tecnologia adottata;
  • sentiment di mercato.

Bitcoin potrebbe esplodere nel 2024?

Criptovalute che esploderanno

Dopo aver raggiunto la quotazione di 31.000€ durante l’estate 2023, oggi i Bitcoin hanno perso circa il 20% di quanto guadagnato, attestandosi sopra 61.000€.

Come riportato dalla rivista Forbes, il prezzo appare per gli analisti molto limitativo, soprattutto se confrontato con i diversi segnali di ripresa, come gli alti volumi di scambio che sono aumentati in maniera esponenziale.

Inoltre, se si confronta l’andamento degli ultimi anni, dopo una fase di contrazione i Bitcoin hanno sempre realizzato una crescita esponenziale.

AnnoPrezzoPercentuale di perditaCrescita successiva
Dic 2013830€-72% fino 200€+100%
Gen 201813,339€-70% fino a 3,638€+500%
Gen 202150,254€-65% fino a 15,427€+ 200%

La fiducia degli investitori sembra essere confermata anche dalle valutazioni degli analisti delle principali banche di investimento. Per esempio, gli esperti finanziari del settore crypto della Jp Morgan hanno ipotizzato che la fase di contrazione dei Bitcoin si sia ormai conclusa, prevedendo una sua eventuale crescita per il 2024, che potrebbe anche far triplicare il loro valore. Dello stesso parere è anche la banca di investimento Jefferies, che ha posto come possibile un target price per il 2024 a quota 80.000€.

Scopri come investire nei Bitcoin.

Ethereum, l’innovazione corre veloce

Criptovalute che esploderanno nel 2023: Ethereum

Sin dalla sua creazione Ethereum è stata una delle crypto più utilizzate grazie alla tecnologia blockchain su cui è stata sviluppata, che ha permesso la creazione di un numero considerevole di token.

Inoltre, con l’adozione di Ethereum del protocollo Proof Of Stake, si è aumentata ancora di più la flessibilità della rete, incrementando il suo impiego.

Gli effetti si sono subito fatto notare:

  • maggiore scalabilità della blockchain,
  • consumo ridotto di energia del 95%, rendendola una delle più grandi reti green;
  • maggiore interscambiabilità con altre blockchain.

A indicare una probabile crescita per il futuro vi è l’aggiornamento a Ethereum 3.0, che ha permesso di dare un nuovo impulso alle attività DeFi e agli smart contract, ma anche la notizia che le gas fees, ovvero le commissioni di transazioni sulla rete, dopo un incremento avvenuto poco prima dell’estate, sono tornate alla normalità.

Secondo gli analisti di Goldman Sachs questi fattori potranno spingere a una crescita futura dell’utilizzo della crypto ETH e della sua blockchain, portando il prezzo dal valore odierno, che si attesta intorno ai 1.600€, a una quotazione tre volte superiore.

Ti potrebbe interessare la nostra guida su come e dove comprare Ethereum oggi.

Ethereum è la blockchain più utilizzata nel mondo digitale, dato che permette gli scambi anche con i Token ERC-20, oggi quasi a quota 1.200 valute digitali.

Cardano (ADA), la criptovaluta del futuro?

ADA di Cardano

Le caratteristiche della crypto ADA di Cardano rispecchiano in pieno quegli elementi di solidità e tecnologia tipiche delle criptovalute che esploderanno nel 2024.

Infatti, l’ecosistema Cardano ad oggi rimane tra quelli a più alta capitalizzazione e tra le blockchain più grandi in termini di sicurezza e di scalabilità. Ciò è dovuto al protocollo Proof of Stake, tra le prime reti ad adottarlo, e alla sua crescente evoluzione che l’ha reso un sistema sempre più affidabile, decentralizzato e sicuro.

Oggi la rete di Cardano viene utilizzata non solo per lo sviluppo di nuove crypto e per i sistemi DeFi, ma anche nel mondo reale: sono diverse le applicazioni nel campo medico, in quello ambientale e legate alle attività commerciali. Tutti fattori che potranno essere alla base di una possibile crescita nel futuro e, per alcuni analisti, diventare l’alternativa dei Bitcoin e di Ethereum.  

L’ecosistema Cardano è tra i più solidi, veloci e affidabili del momento, con un consumo di energia basso e commissioni convenienti, considerato la possibile alternativa ad Ethereum.

Polygon (MATIC)

Criptovalute che esploderanno nel 2024: Polygon

Dopo un inizio interessante, con una crescita esponenziale nei primi mesi del 2023, la criptovaluta MATIC di Polygon ha subito un forte calo, riducendo il suo valore del 15%. 

Perché viene considerata dagli analisti tra le monete digitali che esploderanno nel 2024? Polygon è per capitalizzazione la 14° criptovaluta, basata sulla tecnologia Ethereum, ad oggi la seconda crypto più grande al mondo.

Il suo punto di forza è quello di essere un sistema sviluppato su una tecnologia che contribuisce ad aumentare la scalabilità di Ethereum, permettendo di rendere le transazioni più veloci e sicure.

La sua crescita è dunque strettamente collegata proprio a questa crypto. Inoltre, a sua volta ha dimostrato di essere un sistema affidabile, solido e sicuro. Quindi, cosa è successo a Polygon?

Per alcuni analisti il momento di contrazione è collegato allo sviluppo di sistemi concorrenti come Optimism e la crypto Immutable. Un qualcosa solo di temporaneo, considerate le caratteristiche della tecnologia di Polygon, considerata all’avanguardia e sempre in continua evoluzione.

Polygon si basa su una tecnologia che rende più veloce e scalabile la blockchain di Ethereum, essenziale per lo sviluppo di attività DeFi e per gli smart contract.

Chainlink (LINK) e gli smart contract

Logo Chainlink

Negli ultimi mesi, sono poche le criptovalute che hanno ottenuto una crescita costante nel corso dell’anno: tra queste è presente Chainlink.

Un dato che indica una fiducia nel progetto da parte degli investitori, ma i fattori che la rendono tra le criptovalute che potrebbero aumentare il loro valore in maniera esponenziale, a breve termine, sono diversi.

In primo luogo, devi considerare la principale caratteristica di Chainlink, una blockchain progettata per permettere le connessioni tra diverse reti. Viene definita come un middleware, un sistema che permette di collegate i progetti DeFi con le reti esterne reali, scambiando dati e informazioni in modo sicuro.

Ciò ha permesso di dare un forte impulso a quel comparto collegato agli smart contract, ma anche alle applicazioni di finanza decentralizzata. L’altro aspetto che potrebbe influenzare la sua quotazione è la continua evoluzione dei servizi della rete.

Per esempio, è prevista l’attivazione dello staking sul suo token, Link, un fattore che contribuirà a spingere gli investitori a inserirlo nel portafoglio. Infine, l’aumento di utilizzo della tecnologia blockchain da parte delle aziende è un fattore determinante, che porterà a una probabile crescita del valore odierno.

Chainlink è una blockchain progettata per permettere le connessioni tra le reti virtuali e quelle reali, offrendo soluzioni per incrementare lo sviluppo del sistema DeFi e degli smart contract.

Avalanche (AVAX): efficiente e scalabile

Logo Avalanche

Ecco cosa permette ad Avalanche di rientrare nell’elenco delle criptovalute che esploderanno nel 2024:

  • efficienza operativa;
  • elevata scalabilità;
  • compatibilità per lo sviluppo dei sistemi dApps.

Il punto di forza di Avalanche è legato alla sua blockchain, considerata estremante flessibile e sviluppata proprio per permettere le operazioni nel settore DeFi. Sono infatti previste tre diverse reti, finalizzate allo scambio di dati tra le blockchain, allo sviluppo degli smart contract e alle creazioni di dApps su Ethereum.

Inoltre, grazie alla sua alta scalabilità, i costi di utilizzo sono nettamente inferiori rispetto a quelli dei Bitcoin o di Ethereum. Ciò ha portato il token interno AVAX ad essere tra i più utilizzati per le attività legate alla finanza decentralizzata, con un netto aumento della quotazione.

Per il futuro? Secondo gli analisti di uno degli exchange più grandi al mondo come Binance, il suo valore potrebbe anche raddoppiare per il 2024.

Avalanche si basa su una blockchain flessibile e che offre soluzioni economiche e sicure per sviluppare le attività DeFi e le dApps.

Uniswap (UNI): tornerà centrale nel 2024?

Logo Uniswap

Uniswap nasce come piattaforma DEX (Decentralized Exchange) sviluppata sulla blockchain di Ethereum. La sua caratteristica è quella di permettere gli scambi peer-to-peer, quindi direttamente tra gli utenti e senza necessità di intermediari.

Ciò permette il cambio di valute in maniera veloce e con costi contenuti. Inoltre, con la blockchain di Uniswap, hai la possibilità di:

  • guadagnare premi entrando in un pool di liquidità;
  • fare trading sulle criptovalute;
  • investire direttamente sul token interno UNI.

Queste caratteristiche la rendono una piattaforma tra le più impiegate nel caso di scambi decentralizzati delle criptovalute. Basta considerare che per capitalizzazione il token UNI si colloca entro le prime 30 crypto con maggiore market cap.

Inoltre, oggi il prezzo viene considerato interessante dagli analisti, dato che negli ultimi due anni ha perso circa il 75% del suo valore originario.

La blockchain di Uniswap offre diverse soluzioni economiche e veloci per investire sulle crypto e ottenere un rendimento costante.

Algorand (ALGO), la criptovaluta green

Criptovalute che esploderanno nel 2023: Algorand

Una criptovaluta che ha saputo crearsi una nicchia all’interno dell’affollato mondo delle valute digitali odierne è Algorand.

Un progetto che si basa su una blockchain innovativa, che offre un’elevata scalabilità e un consumo energetico pari a zero, grazie all’impiego di un algoritmo innovativo.

Ecco quali sono le caratteristiche che l’hanno portata a essere sotto la lente degli analisti e investitori. In primo luogo, Algorand ha una delle reti più veloci e scalabili, capace di processare migliaia di transazioni in meno di un secondo. Ciò permette l’applicazione di una commissione minima alle singole operazioni, favorendone l’utilizzo.

L’altro aspetto che potrebbe influenzare la quotazione, con una possibile crescita esponenziale nel 2024, è quello legato alla tecnologia della rete Algorand. Infatti, questa blockchain nasce al fine di colmare le diverse lacune delle altre reti per permettere le interconnessioni tra le diverse attività nell’universo delle crypto.

Le potenzialità di Algorand sono praticamente illimitate, offrendo una delle reti blockchain più scalabili. Una curiosità: è un progetto Made In Italy, dato che è stato realizzato da Silvio Micali, professione italiano che dal 1983 lavora presso il MIT in America.

Decentraland (MANA), la crypto del Metaverso

Logo Decentraland

I token come MANA di Decentraland nel 2021 erano considerati il trend del momento, utilizzati nel Metaverso. Oggi, lo sviluppo della tecnologia virtuale sembra avere subito un momento di arresto.

Tuttavia, la piattaforma Decentraland continua ad essere un sistema che attira nuovi utenti. Il suo successo è collegato a una serie di fattori:

  • MANA è un token ERC-20 utilizzato sulla blockchain di Ethereum;
  • la rete Decentraland è applicabile su diverse attività, oltre a quelle del metaverso;
  • con la piattaforma si possono acquistare terreni virtuali, ma anche NFT.

Negli ultimi mesi, l’attenzione degli investitori è stata riportata proprio sul Metaverso dalle ultime dichiarazioni di Mark Zuckerberg e della sua volontà di non far fallire questo progetto, su cui ha puntato molto anche con la sua piattaforma Meta. Un fattore che potrebbe portare una nuova fiducia sul cyberspazio e a probabili sviluppi per l’utilizzo del token MANA.

Decentraland è tra le piattaforme più utilizzate per accedere al mondo del Metaverso, offrendo opportunità di acquistare terreni e NFT.

NEO, la blockchain dell’Oriente

Criptovalute che esploderanno nel 2024: NEO

Lanciata nel 2014 come prima blockchain pubblica cinese, NEO è tra quelle valute digitali che hanno ampie potenzialità di incrementare la loro quotazione per il 2024.

Una rete che ha un funzionamento simile a quello di Ethereum, considerata anche come la diretta concorrente, creata per permettere le transazioni con diversi token e tra le diverse blockchain.

Ecco alcune delle sue caratteristiche:

  • elevata scalabilità;
  • utilizzo del linguaggio Java;
  • governance decentralizzata;
  • tecnologia innovativa.

Uno dei fattori che potrebbero rendere NEO tra le realtà che esploderanno è proprio la sua capacità di permettere lo sviluppo di applicazioni DeFi e delle dApps. Ciò è possibile grazie alla sua tecnologia che sfrutta un software di consenso  innovativo e su cui vengono utilizzati i token NEO e GAS.

Infine presenta anche un sistema di archiviazione decentralizzato, oltre a una serie di funzionalità che permettono di ottenere uno scambio di informazioni anche con reti esterne.

La forza della criptovaluta NEO è quella di essere un ecosistema altamente scalabile e con una tecnologia di nuova generazione, considerata la possibile alternativa di Ethereum.

IOTA (MIOTA) e l’innovativo Tangle

Logo IOTA

Oggi la rete IOTA ha una capitalizzazione di mercato di quasi 400 milioni di dollari, con un valore del 70% in meno rispetto a quello del 2022, pari a 2,4 miliardi.

Eppure, viene valutata dagli analisti come una criptovaluta interessante e con caratteristiche che potrebbero far aumentare in modo esponenziale il suo prezzo nei prossimi mesi. Vediamo perché.

In primo luogo, IOTA non si basa su una blockchain, ma su una tecnologia che prende il nome di Tangle, un sistema che permette di verificare una transazione attraverso la conferma di altre due operazioni precedenti.

Ciò comporta che, maggiori sono gli scambi e più efficiente diventa la rete, oltre ad essere sempre più sicura. L’altro aspetto è proprio la velocità delle transazioni.

Infatti, non utilizzando una blockchain, non si sono dovuti risolvere problemi come la scalabilità e il consumo di energia. Questo ha permesso di rendere la rete nettamente più efficiente e convenienti anche attività come il mining, reso possibile senza un consumo enorme di energia.

Infine, è prevista la possibilità di utilizzare le monete MIOTA come strumento di remunerazione e quindi anche per lo staking.

La struttura della rete di IOTA permette la creazione dei token con un sistema innovativo, più veloce, sicuro e, soprattutto, con un consumo energetico ridotto. Tutti fattori che contribuiscono a una probabile crescita della quotazione nel breve e medio termine.

Tamadoge (TAMA), memecoin & co.

Logo Tamadoge

L’effetto memecoin si è trasformato da trend del momento, nel 2022, a nuova opportunità di investimento. Un momento cruciale si è verificato, per esempio, a maggio 2023, quando si è avuto un aumento del flusso di scambi in valute digitali, come Shiba Inu, Dogecoin e Tamadoge (TAMA).

Quest’ultima continua ad essere tra quelle più interessanti per una prossima crescita futura. Ecco alcuni dei motivi per cui viene inserita tra le crypto che esploderanno nel 2024:

  • caratteristiche deflazionistiche: il numero di token è stato fissato a quota 2 miliardi, prevedendo una diminuzione dell’offerta nel tempo, che potrebbe determinare un aumento del prezzo;
  • assenza di commissioni: non vengono addebitate commissioni sulle transazioni di cambio, oppure di vendita e acquisto. Per finanziare la rete vengono utilizzati altri ecosistemi che permettono di conservare una percentuale minima dei profitti ottenuti;
  • token di utilità: TAMA nasce come memecoin, ma in breve tempo si è trasformato anche in un token di utilità indispensabile per lo scambio di NFT sulla piattaforma o per potenziare i cuccioli del gioco;
  • sviluppo futuro: il progetto Tamadoge prevede una road map finalizzata a integrare la rete nei sistemi DEX, ma anche in quelli centralizzati (CEX).

Tamadoge è un memecoin che si è evoluto diventando un token di utilità impiegato all’interno della blockchain e per l’acquisto di NFT.

IMPT e il suo ecostistema Green

Logo-IMPT

L’attenzione all’ambiente ha portato negli ultimi anni allo sviluppo del comparto green delle crypto, tra le quali la più interessante oggi è IMPT.

Un progetto basato sulla creazione di un ecosistema green, attraverso cui l’utente può:

  • investire;
  • partecipare a progetti per migliorare l’ambiente;
  • acquistare prodotti al fine di sponsorizzare la tutela dell’ecosistema.

Con IMPT puoi investire in progetti green e ottenere un ritorno di token e di crediti, definiti come carbon credits, aiutando a combattere il cambiamento climatico: un qualcosa che continua ancora oggi ad attirare l’interesse degli utenti.

Inoltre, con il token IMPT puoi anche acquistare NFT e scambiarli all’interno dell’apposito marketplace, un fattore che rende la crypto interna un token utility interessante. Infine, il prezzo di IMPT è oggi accessibile a tutti, favorendo la volontà dei trader di combinare un investimento con l’attenzione ambientale.

IMPT si basa su un progetto green, con una serie di attività che si focalizzano su iniziative ambientali e tutela degli ecosistemi.

DASH 2 Trade (D2T), una crypto dal futuro

Logo Dash 2 Trade

A marzo del 2023, Dash 2 Trade è stato l’osservato speciale nel mondo delle criptovalute green, con una crescita del 160% in pochi giorni. Aanche se oggi il suo andamento si è stabilizzato, continua ad essere una valuta digitale innovativa e da prendere in considerazione.

Infatti, nasce come piattaforma di analisi attraverso cui puoi scambiare le valute digitali, fare trading ma avere al contempo anche delle analisi specifiche sugli asset su cui investire.

Grazie a Dash 2 Trade puoi operare nel mondo delle valute digitali e dei sistemi decentralizzati senza preoccuparti dei costi e con la massima sicurezza di evitare eventuali truffe o di acquistare valute che non ti offrono prospettive di crescita o solidità nel progetto.

Dash 2 Trade ti offre un sistema di analisi in base al quale potrai accedere solo a quelle valute che hanno un progetto sicuro e affidabile.

Criptovalute che esploderanno: previsioni

Previsioni criptovalute

Quali sono i fattori che indicano che queste criptovalute esploderanno nel 2024? Per rispondere a questa domanda puoi considerare quali sono le previsioni nel breve, medio e lungo termine.

In particolare, gli analisti hanno preso come riferimento alcuni fattori che possono essere indicativi:

  • andamento del mercato;
  • progetto;
  • sviluppo degli NFT;
  • tipologia di blockchain.

Andamento del mercato crypto

Un primo parametro da valutare è l’andamento di queste criptovalute in rapporto al crollo del settore avvenuto negli ultimi anni. Infatti, la maggior parte di esse, anche se hanno ridotto le loro quotazioni, con una percentuale variabile tra il 20% e il 60%, hanno mantenuto alti i volumi di scambio.

Progetto

Altro aspetto da considerare è il progetto della blockchain collegato alle singole criptovalute. Ognuna di queste prevede un ecosistema che ha dei tratti distintivi e innovativi. Inoltre, alcune di esse, sin dalla fase di sviluppo, hanno improntato le reti al fine di ottenere un basso consumo energetico, venendo definite come criptovalute green e riducendo così i costi delle commissioni.

Sviluppo NFT

I non fungible token sono particolari tipologie di codici non replicabili e unici. Per questo vengono utilizzati per la creazione di opere digitali: stampe, disegni, immagini, video, gif e musiche. Tutto può diventare un NFT.

Un mercato che nel 2022 ha superato i 17 miliardi di dollari e che continua a essere oggetto di interesse per investitori e appassionati, offrendo diverse possibilità di crescita per quelle criptovalute utilizzate proprio per acquistare i non fungible token.

Tipologia di blockchain

La blockchain è una tecnologia alla base dello sviluppo delle criptovalute. Infatti, è un sistema attraverso cui un gruppo di server, chiamati nodi, permette il processo di mining, un meccanismo in cui si combinano due attività:

  1. conferma di una transazione;
  2. creazione delle monete digitali.

Ognuno degli ecosistemi che abbiamo elencato prevede, però, delle caratteristiche particolari. Alcune offrono la possibilità di interconnettersi con altre blockchain. Altre reti, come Algorand, hanno sviluppato tecnologie per processare un numero elevato di transazioni al secondo.

Grazie a queste innovazioni, i token diventano il fulcro di scambi commerciali e nuove forme di investimento, come nel caso degli smart contrat o dello yield farming. Ciò permette una crescita nel tempo della loro quotazione.

Come investire in criptovalute nel 2024

Come investire in cripto

Investire nelle criptovalute che esploderanno nel 2024 non è un’operazione semplice. Infatti, dovrai porre attenzione all’andamento del mercato, alle varie notizie e all’analisi tecnica dei singoli asset. Tutti fattori che possono darti indicazioni su quale potrà essere il trend del momento di una valuta.

Per acquistare le valute digitali, avrai diverse possibilità:

  1. effettuare la compravendita attraverso un exchange;
  2. operare con il trading CFD con un broker;
  3. dedicarti allo scambio peer-to-peer su un marketplace (ove previsto).

Questi sono i migliori exchange di crypto a Maggio 2024.

L’altra soluzione è quella di utilizzare un broker online attraverso cui avrai la possibilità di operare con i contract for difference sulle criptovalute.

Alcuni ti offrono una doppia opportunità, dato che potrai sia fare trading sulle criptovalute, sia investire nella compravendita e averne il possesso.

Criptovalute che esploderanno nel 2024: domande frequenti

Su quale criptovaluta investire nel 2024?

Oggi ci sono più criptovalute promettenti che potrebbero esplodere nel 2024: scopri quali sono quelle indicate dagli analisti esperti nella nostra recensione.

Dove comprare nuove crypto appena uscite?

Alcune piattaforme autorizzate offrono molteplici servizi, tra i quali la possibilità di investire nelle crypto appena uscite a prezzi molto vantaggiosi, con la possibilità di ottenere i margini di guadagno conseguiti in caso di aumento di valore.

Quali sono le criptovalute che esploderanno nel 2024?

Sono diverse le criptovalute che potrebbero esplodere nel 2024. Scopri quali sono le caratteristiche che le contraddistinguono e l’elenco delle 14 crypto più interessanti.

eToro è una piattaforma multi-asset. Il valore degli investimenti può andare in alto e in basso. Il tuo capitale è a rischio. La piattaforma, offre sia l’investimento in azioni e criptovalute, sia il trading di CFD.
Si prega di notare che i CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.

La performance passata non è un’indicazione dei risultati futuri. La storia di trading presentata è inferiore a 5 anni completi e potrebbe non essere sufficiente come base per la decisione di investimento. Il Copy Trading non costituisce una consulenza sugli investimenti. Il valore dei vostri investimenti può salire o scendere. Il vostro capitale è a rischio.

Gli investimenti in criptoasset sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni Paesi UE. Nessuna protezione per i consumatori. Possono essere applicate imposte sui profitti.
eToro USA LLC non offre CFD e non rilascia alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda l’accuratezza o la completezza del contenuto di questa pubblicazione, che è stata preparata dal nostro partner utilizzando informazioni pubbliche non specifiche di eToro.

Questa comunicazione ha uno scopo puramente informativo ed educativo e non deve essere considerata come una consulenza sugli investimenti, una raccomandazione personale o un'offerta o una sollecitazione all'acquisto o alla vendita di strumenti finanziari. Questo materiale è stato preparato senza tenere conto degli obiettivi di investimento o della situazione finanziaria di un particolare destinatario e non è stato preparato in conformità con i requisiti legali e normativi per promuovere la ricerca indipendente. Qualsiasi riferimento alla performance passata o futura di uno strumento finanziario, di un indice o di un prodotto di investimento confezionato non è, e non deve essere considerato, un indicatore affidabile di risultati futuri. eToro non rilascia alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità in merito al'accuratezza o alla completezza del contenuto di questa pubblicazione

Trader, opinionista ed esperto di mercati azionari e criptovalute. Uno dei primi investitori in Italia a credere in Bitcoin e diventarne un profondo conoscitore. Collabora con FinanzaDigitale dal 2014.

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche: