BIC Postepay Evolution: qual è e dove si trova

Il BIC PostePay Evolution è un codice alfanumerico necessario se vuoi effettuare bonifici internazionali. Qual è? Dove si trova? Scoprilo nella nostra guida.

BIC Postepay Evolution

Se devi effettuare o richiedere pagamenti con la tua carta Postepay Evolution, conoscere il BIC /SWIFT diventa indispensabile. Questi due termini, utilizzati come sinonimi, indicano due concetti differenti.

Infatti, SWIFT è l’acronimo di Society for Worldwide Interbank Financial Telecommunication, un sistema bancario che permette di far comunicare in linea diretta le banche, trasferendo informazioni e messaggi.

Invece BIC è l’identificativo del singolo istituto di credito e quindi serve a individuare la banca che invierà o richiederà il denaro. Il BIC/SWIFT non è facile da ricordare e, inoltre, non è presente sulla tua carta Postepay Evolution come l’IBAN. Qual è? Dove trovarlo? Perché è così importante? Nella nostra guida avrai tutte le risposte a queste domande.


BIC Postepay Evolution: com’è composto

BIC Poste

La Postepay Evolution è uno strumento che ti permette di combinare le funzionalità di una carta di debito con quella di un conto corrente tradizionale.

Infatti, hai la possibilità di effettuare acquisti presso i POS degli esercenti, prelevare dagli ATM, comprare prodotti e servizi online e ricevere bonifici.

Se vuoi sfruttare tutte le funzioni della tua carta Postepay, diventa essenziale conoscere l’IBAN (International Bank Account Number), ma in alcuni casi anche quello che viene chiamato codice BIC/SWIFT.

Cos’è esattamente? È una stringa alfanumerica composta dalle 8 alle 11 cifre, le quali ti permettono di avere delle specifiche informazioni:

  • le prime 4 lettere indicano la banca che fornisce il servizio;
  • le successive 2 lettere fanno riferimento al prefisso del Paese, ad esempio per Italia si utilizza IT;
  • le 2 lettere o numeri presenti subito dopo identificano la sede centrale della banca che sta emettendo o ricevendo il bonifico;
  • le 3 lettere finali sono opzionali e fanno riferimento alla filiale in cui è stato emesso l’ordine di bonifico.

Queste ultime alle volte non sono presenti. In questo caso, se ti viene chiesto comunque di compilare tutti e 11 i campi del codice SWIFT, ti basterà inserire 3 X successive alla fine della stringa alfanumerica.

BIC Postepay Evolution 2022

Codice BIC Postepay Evolution

Qual è il codice BIC PostePay Evolution? Per rispondere a questo quesito devi considerare se hai un conto BancoPosta su cui hai collegato una Postepay, oppure la versione PostePay Evolution, che è una carta conto.

In base allo strumento, la stringa alfanumerica sarà diversa: Ecco quali sono i due BIC/Swift di riferimento:  

  1. BIC BancoPosta: BPPIITRRXXX;
  2. BIC Postepay Evolution: PPAYITR1XXX.

L’ente bancario di riferimento è Poste Italiane S.p.a., abilitata dalla Banca d’Italia all’emissione di strumenti digitali, oltre ad offrire altri strumenti di pagamento e per il risparmio gestito. Inoltre, il codice BIS/SWIFT del conto BancoPosta può essere impiegato anche se devi comunicare gli estremi per un versamento sul libretto postale smart. Invece, chi ha la Postepay Evolution, dovrai indicare sempre il secondo codice.


A cosa serve il BIC Postepay Evolution

Cosa serve il BIC

Tra le domande che spesso vengono fatte sul codice BIC vi è quella riguardante la sua utilità. Quando devi eseguire un trasferimento di denaro, il codice utilizzato sarà l’IBAN se il mittente o il destinatario si trovano in Italia, oppure all’interno dell’area SEPA.

Vi sono altre casistiche in cui l’International Bank Account Number (IBAN) non è sufficiente e viene richiesto un identificativo diverso: il BIC/Swift.

Ecco quali sono:

  1. bonifici internazionali;
  2. eventuale richiesta specifica di un banca anche all’interno del circuito SEPA.

Precisiamo questo aspetti. Il sistema SEPA prevede una comunicazione tra le banche utilizzando il codice IBAN, il quale può essere considerato come una sorta di indirizzo a cui inviare il denaro.

Invece, al di fuori dell’Unione europea, per il trasferimento di denaro, è prevista l’adesione alla società SWIFT. Questo ente assegna un codice a ogni banca, permettendo così la trasmissione di messaggi e il trasferimento del denaro.

Dove inserire lo SWIFT Postepay

Se effettui un bonifico in Italia o in un Paese come, Francia, Germania e Spagna, ti basterà disporre dell’IBAN. Viceversa, dovrai avere lo SWIFT se vuoi trasferire o ricevere denaro in Inghilterra o in America.

Ritornando a quanto detto prima, vi sono anche delle banche, come alcune filiali di Cipro e Malta che, ad esempio, richiedono lo SWIFT. Dove inserire questo codice quando compili il bonifico online sulla Postepay Evolution?

Ecco quali sono i passaggi da seguire:

  • accedi al tuo account Postepay Evolution;
  • dalla home page seleziona la voce pagamenti/bonifico;
  • a questo punto noterai sotto il campo dell’IBAN anche quello indicato BIC/SWIFT;
  • compila i relativi campi;
  • aggiungi il nome del destinatario;
  • inserisci l’indirizzo della banca;
  • conferma l’ordine con il codice OTP inviato.

Dove trovare il codice SWIFT

App Postepay

Rispetto all’IBAN, che è presente direttamente sulla carta PostePay o se accedi alle tue credenziali bancarie all’interno dell’app o della versione desktop, il BIC/SWIFT è leggermente più difficile da trovare.

Infatti, non potrai utilizzare l’applicazione come nel caso del saldo oppure quando hai bisogno della giacenza media della tua carta. Tuttavia, avrai la possibilità di recuperarlo in  pochi passaggi.

Ecco quali sono le soluzioni a tua disposizione:

  • contratto cartaceo fatto allo sportello;
  • versione online presente sull’app;
  • possibilità di richiederlo online;
  • effettuare la richiesta direttamente a Poste italiane.

L’operazione più immediata è quella di verificare il codice BIC sul contratto che hai sottoscritto presso l’ufficio postale. Questo sarà presente nella seconda pagina, sotto il codice IBAN e all’indirizzo della filiale.

Se non disponi della versione cartacea, puoi sempre controllare su quella in PDF inviata via e-mail al momento dell’attivazione della carta. L’altra alternativa è quella di cercarlo online. Ti basterà accedere al sito Poste.it ed entrare nella sezione FAQ. A questo punto, puoi inserire nella barra di ricerca la voce BIC/SWIFT per trovare il risultato.

Infine, puoi rivolgerti direttamente a un ufficio Poste italiane. In questo caso, avrai due possibilità:

  1. richiesta per telefono;
  2. recarti fisicamente presso un ufficio postale.

Nel primo caso, puoi contattare il numero verde della Postepay standard o di quella Evolution. Nel secondo, ti basterà recarti presso l’ufficio postale più vicino alla tua casa o al posto di lavoro. Per richiedere il codice BIC/SWIFT non è necessario mostrare la carta o un documento di riconoscimento.

BIC Postepay Evolution – domande frequenti

Qual è il codice BIC della Postepay Evolution?

Il codice BIC della Postepay Evolution è composto da una stringa alfanumerica di 8-11 lettere e numeri che potrai trovare leggendo il nostro articolo.

Che differenza c’è tra il BIC Postepay e quello BancoPosta?

Il codice BIC/SWIF di Poste italiane è differente a seconda che tu abbia un conto BancoPosta, oppure una carta conto Postepay. Puoi scoprire qual è la differenza leggendo il nostro articolo.

Come faccio a trovare il BIC PostePay?

Avrai diverse opportunità per trovare subito il BIC Postepay Evolution, tutte presenti nella nostra guida.

Argomenti:

Paolo Serafini

Trader, esperto di borse e forex

Trader, esperto di borse e forex con un passato da consulente finanziario. Collabora con FinanzaDigitale, scrive libri e investe sui mercati mondiali.

Lascia un commento

Altri Articoli Su Finanza Digitale