Investimenti sostenibili ed ESG: cosa sono, esempi e come investire

Gli investimenti sostenibili e responsabili sono sulla bocca di tutti. Scopriamone il significato, alcuni esempi e cosa sono gli investimenti ESG, valutando vantaggi e svantaggi.

Investimenti sostenibili

I criteri di sostenibilità e le strade perseguite dalle società per migliorare sul tema della responsabilità ambientale sono diventati elementi valutativi cruciali per decidere su cosa investire. Gli investimenti sostenibili racchiudono in realtà un concetto molto ampio.

Parlare di investimento sostenibile significa parlare di un approccio di investimento diventato importante soprattutto negli ultimi 5 anni. I cambiamenti climatici hanno messo in allarme gli esperti, portando le aziende a cambiare rotta e visione sul proprio operato.

Investire in modo sostenibile oggi permette di limitare il più possibile i danni futuri, cercando al contempo di vivere nel migliore dei modi il presente. Aspetti che, se un tempo venivano spesso sottovalutati, sono attualmente posti sempre più al primo posto.

Vediamo di comprendere nel dettaglio il significato e la definizione di investimenti sostenibili, focalizzandoci sui principali sistemi per poter puntare su questo mercato in continua crescita e con ottime prospettive future.

Cosa sono gli investimenti sostenibili: definizione

investimenti sostenibili definizione

Prima di passare all’esposizione dei principali investimenti sostenibili, è bene che tu comprenda cosa si intenda e quale sia la definizione di investimento sostenibile.

Il concetto si compone di due termini:

  1. investimento, ossia la messa a disposizione di capitali e di risorse (sia economiche che umane);
  2. sostenibile, ossia un termine che viene utilizzato per indicare un modello di sviluppo innovativo, basato sul mantenimento di condizioni di vita attuali elevate, senza tuttavia compromettere in modo irreversibile la vita delle generazioni future.

Unendo i due termini, gli investimenti sostenibili hanno l’obiettivo di creare valore aggiunto all’investitore (colui che mette risorse) e alla società, tramite strategie mirate a medio e lungo termine. Ci si basa su un’analisi finanziaria, ambientale, sociale e di buon governo.

L’obiettivo di chi investe è quello di perseguire due aspetti: quello dei profitti, ossia i risultati finanziari, e quello dell’attenzione su aspetti ambientali, di salvaguardia del pianeta e tutto ciò che si lega alla sostenibilità.

Investimenti ESG: cosa sono?

investimenti ESG

Strettamente collegato al concetto di investimenti sostenibili e responsabili, chiamati semplicemente SRI, ossia Sustainable and Responsible Investments, troviamo gli investimenti ESG, acronimo di Environmental, Social e Governance.

I parametri e le caratteristiche associate all’ESG sono:

  • ambientali, legate al modo in cui le società utilizzano le risorse naturali per portare avanti il proprio business (vi rientra quindi anche la corretta gestione dei rifiuti, lo smaltimento degli elementi nocivi, l’attenzione al risparmio energetico e molto altro);
  • sociali, ovvero basate sulle relazioni che la società avvia con la comunità, oppure sul livello di soddisfacimento dei lavoratori, fino ad arrivare alla salvaguardia ed al miglioramento della vita delle persone e della sicurezza sul lavoro;
  • governance, che riguarda il metodo di gestione di una determinata società, l’etica alla base del proprio modello di business, gli scopi e le soluzioni che l’azienda ha deciso di seguire, portando valore aggiunto e soluzioni concrete nel mondo.

Diversamente dagli investimenti socialmente responsabili, che esistono da molti anni, gli investimenti ESG sono stati introdotti per la prima volta nel 2006, grazie alla presentazione dei Principi per l’investimento responsabile dell’ONU.

Al di là degli aspetti economici e di business, gli investimenti ESG tengono in considerazione aspetti che prima non rientravano nella valutazione generale di una società. Alcuni esempi sono le politiche ambientali, sociali ed etiche.

Investimenti sostenibili: strategie

investimenti sostenibili strategie

Gli investimenti sostenibili e responsabili possono essere perseguiti dagli investitori con numerosi approcci. Se hai intenzione di investire in modo sostenibile, devi quindi conoscere le potenziali strategie che possono associarsi a questo concetto innovativo e rivoluzionario.

A seguire, alcuni approcci sugli investimenti sostenibili:

  • esclusione, poiché anche evitare di investire in mercati poco sostenibili può considerarsi una scelta a favore della sostenibilità (alcuni esempi riguardano l’esclusione di settori specifici, come ad esempio quello del tabacco, quello delle armi, o quello dei sistemi energetici ad alto inquinamento);
  • investimenti tradizionali, all’interno dei quali è possibile utilizzare i parametri ESG esposti in precedenza, per valutare una società anche sotto l’aspetto ambientale, sociale e di governance (alcuni esempi sono i titoli azionari green, legati a società a favore di questioni ambientali);
  • investimenti tematici, puntando in questo caso solamente su realtà che propongono il loro business rispettando a pieno le SDG emanate dall’ONU e integrandole fra i propri obiettivi;
  • impact Investing, ossia strategie di investimento che puntano ad allocare proprie risorse su imprese, organizzazioni, enti e società intenzionate a lasciare un impatto sociale ed ambientale positivo.

Investimenti sostenibili: esempi

Arrivati a questo punto, è possibile scendere nel dettaglio e sottolineare alcuni esempi di investimenti sostenibili e responsabili. Sulla base di quanto esposto in precedenza, considerando anche i fattori legati agli investimenti ESG, andremo ad approfondire:

  1. gli investimenti sostenibili in azioni green;
  2. ETF e fondi sulla sostenibilità;
  3. le obbligazioni sostenibili.

Potrebbero interessarti anche le potenziali azioni in crescita da comprare.

1. Investimenti sostenibili in azioni green

azioni green

Il primo esempio di investimento sostenibile è sulle cosiddette azioni green, ossia titoli azionari associati a società che rispettano a pieno i criteri ESG e che basano il loro modello di business sul progresso, con un occhio di riguardo sulla sostenibilità.

Nella composizione del portafoglio, si ha quindi la possibilità di focalizzare l’attenzione su società che hanno deciso di abbattere drasticamente il proprio impatto ambientale, puntando su energia rinnovabile, sull’utilizzo di materiali riciclabili e così via.

Secondo gli esperti, soprattutto nell’ottica del medio e lungo termine, le società più vicine ai concetti ESG avrebbero la possibilità di ottenere benefici anche sotto l’aspetto finanziario (abbattendo numerosi costi fissi e rendendo più efficiente la propria operatività).

Per investire sulle migliori azioni green puoi utilizzare i migliori broker online, come ad esempio eToro (qui la recensione), che ti permette sia di comprare azioni reali (su specifici titoli), beneficiando così anche di dividendi, sia di agire con strumenti derivati.

Potrai inoltre:

  • accedere a centinaia di titoli green, valutando il loro grafico in tempo reale;
  • iniziare senza impegno, con un comodo conto demo illimitato;
  • investire sulle azioni di interesse con depositi bassi, a partire da 50 euro;
  • usufruire di approfondimenti mirati e nozioni teoriche grazie alla Financial Academy.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro

2. ETF investimenti sostenibili

Investire in ETF sostenibili

Un secondo esempio di investimento sostenibile è l’investimento su fondi ed ETF (ossia exchange traded fund). È bene precisare come gli investimenti ESG e sostenibili non siano più offerti solamente ad investitori istituzionali come avveniva in passato.

Se sei un investitore retail, o trader, puoi in autonomia costruire il tuo portafoglio con tantissimi strumenti diversificati, fra i quali anche gli ETF sostenibili. Cerchiamo quindi capire cosa siano gli ETF ESG, ma soprattutto quali.

Per ETF ESG si intende semplicemente un fondo ETF che racchiude al suo interno un insieme di titoli azionari (per gli exchange trader fund, basati sul mercato azionario), a loro volta associati a società che rispettano i criteri di sostenibilità e responsabilità.

All’interno di un ETF ESG, è possibile individuare società energetiche rinnovabili, specializzate nella produzione di materiali green, che non inquinano e così via. Sono invece esclusi titoli di società che lavorano nel settore dell’energia con fonti fossili e similari.

Fra i migliori ETF ESG presenti sulle piattaforme di trading più affidabili, ricordiamo:

  1. iShares PHLX Semiconductors;
  2. Materials Select Sector SPDR;
  3. VanEck Vectors Semiconductor ETF;
  4. ARK Innovation ETF (scopri qui tutti gli ETF Ark Invest);
  5. Ivesco Solar ETF.

Puoi individuare in autonomia tutti e 5 gli ETF sul broker regolamento eToro. Valutando il grafico del fondo e le numerose informazioni messe a disposizione, puoi successivamente decidere di piazzare la tua strategia, beneficiando di spread bassissimi.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro

3. Obbligazioni sostenibili: green bonds e social bonds

Le obbligazioni sostenibili sono un ulteriore esempio di investimento sostenibile e possono essere di diverse categorie. Il loro funzionamento non si discosta da quello delle tipiche obbligazioni ordinarie (sono prestiti che vengono rimborsati con un interesse stabilito).

A renderli differenti rispetto alle obbligazioni tradizionali, che non fanno quindi distinzione sull’uso reale del prestito, è proprio lo scopo alla base della richiesta. La stessa si basa ovviamente su aspetti di sostenibilità e responsabilità).

Le obbligazioni sostenibili sono:

  • green bonds, ossia le obbligazioni verdi: prestiti che verranno utilizzati per finanziare progetti legati ad investimenti su energia pulita, riduzione dell’inquinamento, efficientamento energetico, nuove fonti rinnovabili e così via;
  • social bonds, la cui richiesta serve invece per finanziare progetti altrettanto ambiziosi, che tuttavia hanno scopi sociali (pur sempre considerati sostenibili dai fattori ESG che abbiamo evidenziato in precedenza).

Potrebbe interessarti anche l’approfondimento sulle migliori obbligazioni.

Crescita investimenti sostenibili

investimenti sulla sostenibilità in crescita

Gli investimenti sostenibili ed ESG hanno mostrato sviluppi record negli ultimi 5 anni, diventando sempre più importanti agli occhi di investitori e trader. Anche le stime di crescita sugli investimenti sostenibili e le previsioni dei maggiori esperti sono ottimistiche.

Di recente, il noto gestore di fondi PwC Luxembourg ha espresso proprie considerazioni sull’espansione di questo mercato e sulle potenzialità per l’avvenire. Più nello specifico, gli analisti della società ipotizzano che gli asset ESG quintuplicheranno da qui al 2025.

Parole positive sono state spese anche dal membro della BCE Fabio Panetta, che ha invece ricordato come in soli 7 anni (fino alla fine del 2021), le attività complessive sui fondi di investimento in ESG siano cresciute dell’oltre 170%.

Dati che sottolineano due aspetti: il primo che sempre più società e realtà mondiali stanno focalizzando l’attenzione su questioni di sostenibilità ed il secondo che sempre più investitori decidono di puntare su asset ESG ed associati ad investimenti sostenibili.

Restando in tema, ecco le migliori criptovalute green.

Investimenti sostenibili in Italia

investimenti sostenibili Italia

Anche l’Italia è ormai da anni in prima linea sugli investimenti sostenibili e responsabili. Secondo un recente studio, condotto in questo caso dal prestigioso istituto BNL BNP Paribas, 2/3 (circa) degli intervistati consocerebbero gli strumenti basati su ESG.

Fra gli stessi investitori, il 50% circa avrebbe interesse nell’investire su questi asset sostenibili. BNP Paribas è solamente una delle migliori banche ad aver fin da subito proposto programmi e piani di investimento sul settore della sostenibilità.

Investimenti sostenibili Sella SGR

Una seconda banca, da sempre promotrice di investimenti sostenibili, è Banca Sella. Puoi ad esempio considerare il noto fondo “Investimenti sostenibili”, presentato da Sella SGR, nato nel 1999 e gestito dal gruppo con capacità e competenza.

È stato rinnovato nel 2015 e rappresenta uno dei fondi comuni italiani legati alla sostenibilità e con una politica di investimento ad “impatto” più famosi. L’impatto perseguito si basa su temi di sviluppo sostenibili, incentrati su varie aree, quali:

  • energie rinnovabili;
  • efficienza energetica;
  • edilizia sostenibile;
  • alimentazione;
  • educazione;
  • accesso alla finanza;
  • gestione delle risorse.

Il tuo capitale è a rischio

Investimenti sostenibili: come investire in modo intelligente

Investire e puntare sulla sostenibilità è importante per diverse ragioni. Dal lato aziendale, gli ultimi studi hanno mostrato una correlazione positiva fra rendimenti (ossia le performance) e la ricerca di tematiche ambientali.

In altri termini, le società che si avvicinano ai parametri ESG riescono ad ottenere (almeno a lungo termine) vantaggi anche sotto l’aspetto finanziario ed aziendale. Questioni che portano così potenziali benefici anche a coloro che investono (considerando sempre i rischi).

Gli investimenti sostenibili e responsabili possono essere scelti dagli investitori per diverse ragioni. Quelle più importanti, che potrebbero spingerti ad approfondire in merito, sono:

  • questioni etiche, che portano un investitore attento alle tematiche ambientali e sulla responsabilità a cambiare modo di investire e puntare su investimenti sostenibili;
  • questioni finanziarie, legate in questo caso all’ottenimento di potenziali ritorni ed alla creazione di un portafoglio diversificato.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro

Investimenti sostenibili – FAQ

Che cos’è un investimento sostenibile?

Un investimento sostenibile è un investimento che oltre a perseguire obiettivi finanziari (di profitto), punta a garantire un miglioramento su questioni ambientali, sociali e di governance (quindi anche etiche).

Quali sono gli investimenti sostenibili?

All’interno del nostro approfondimento completo sugli investimenti sostenibili trovi alcuni esempi reali, fra i quali investimenti su azioni green, investimenti su ETF ESG, investimenti su green bonds.

Quali sono i fondi ESG?

I fondi ESG, ossia gli ETF ESG, sono veicoli di investimento che racchiudono al loro interno un insieme di titoli azionari che rispettano a pieno i parametri ESG.

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia l’investimento in azioni e criptovalute, sia il trading di CFD.Si prega di notare che i CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.

La performance passata non è un’indicazione dei risultati futuri. La storia di trading presentata è inferiore a 5 anni completi e potrebbe non essere sufficiente come base per la decisione di investimento.Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio, fornito da eToro (Europe) Ltd., che è autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

L’investimento in criptovalute non è regolamentato in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna protezione del consumatore. Il tuo capitale è a rischio. eToro USA LLC non offre CFD e non rilascia alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda l’accuratezza o la completezza del contenuto di questa pubblicazione, che è stata preparata dal nostro partner utilizzando informazioni pubbliche non specifiche di eToro.

Achille Bellelli

Imprenditore tech e investitore indipendente, esperto in criptovalute e strumenti di trading speculativo. Scrive per FinanzaDigitale e altri magazine economici.

Lascia un commento