Migliori BTP da comprare: su quali titoli di Stato conviene investire?

Andare alla ricerca dei migliori BTP da comprare ti permette di individuare interessanti alternative di investimento per poter diversificare il tuo portafoglio. Scopriamo quanto rendono e quali rischi considerare.

Migliori BTP da comprare

Parlare dei migliori BTP da comprare (Buoni del Tesoro Poliennali) significa parlare di titoli a medio e lungo termine (possono anche superare i 10 anni), con un pagamento fisso (ossia una cedola), che viene erogato semestralmente a tutti i possessori.

Se sei alle prime armi e hai intenzione di individuare il BTP più conveniente, ossia con rendimento netto più alto, è bene che tu conosca da vicino e nel dettaglio ogni singolo aspetto, per riuscire ad individuare la soluzione più adatta alle tue esigenze.

Contrariamente da quanto si pensi, anche i migliori BTP da comprare mostrano un loro rischio, che devi sempre tenere a mente nelle tue attività. Vediamo quali sono, presentando alcuni dei BTP più analizzati ed interessanti degli ultimi tempi.

Scopriremo inoltre come comprare BTP, nonché le principali alternative di investimento, fra le quali specifici ETF su BTP, ossia fondi gestiti che investono in obbligazioni statali – strumenti che puoi individuare in autonomia sulle migliori piattaforme di trading online.

Migliori BTP da comprare nel 2022

Migliori BTP da comprare

Prima di procedere con la visione dei migliori BTP da comprare, apriamo un piccolo approfondimento mirato su cosa siano questi prodotti, da dove derivino ed a quale categoria di asset statali facciano riferimento.

Ogni Stato, per pagare le proprie spese pubbliche, utilizza una specifica percentuale di incassi derivanti dalla vendita di obbligazioni statali (Titoli di Stato). Le stesse possono essere acquistate dai risparmiatori, così da ottenere un possibile ritorno sull’investimento.

Fra le diverse tipologie di obbligazioni statali (fra le quali anche BOT, ossia Buoni Ordinari del Tesoro, e CTZ, ossia Certificati del Tesoro Zero-coupon), troviamo anche i BTP, il cui valore della cedola che viene staccato è conosciuto già in precedenza, ossia prima dell’acquisto.

Andare alla ricerca dei migliori BTP da comprare nel 2022 significa selezionare i BTP con tasso cedolare più alto. Supponiamo di aver acquistato un BTP a 1.000 euro, con tasso al 1,30%. La cedola sarà di 13,00 euro ogni 6 mesi (esclusa la tassazione).

Migliori BTP da comprare con cedola più alta oggi

BTP con cedola più altaTassoScadenza
IT00003667214,2522/12/2023
IT00003666554,5011/11/2023
IT00011746113,2501/11/2027
IT00010865673,62501/11/2026
IT00014443783,0001/05/2031

La tabella in alto espone subito alcuni dei migliori BTP da comprare nel 2022 e con le cedole (o meglio i tassi cedolari) più alti sul mercato. Ricorda tuttavia come un tasso cedolare alto non sempre corrisponda ad un buon BTP.

Altri fattori di cui dover tener conto sono soprattutto la durata e quindi il rendimento alla scadenza. Aspetti che avremo in ogni caso modo di approfondire a seguire, parlando dei BTP con scadenze più estese, addirittura oltre i 10 anni.

Migliori BTP da comprare a lungo termine (con scadenza lontana)

BTP con scadenza lontanaTassoScadenza
IT00054418831,07501/03/2072
IT00054252330,8501/09/2051
IT00052173901,4001/03/2067
IT00054367010,07515/05/2051
IT00053984061,22501/09/2050

L’elenco in alto evidenzia alcuni dei migliori BTP da comprare a lungo termine, che possono associarsi a strategie cassettiste (di acquisto e di successiva conservazione). La scadenza può superare anche i 40 anni, aspetto che fa di questi strumenti asset adocchiati dai giovani.

L’acquisto di BTP a lungo termine può essere immaginato un po’ come l’acquisto di azioni da dividendo, da poter mantenere per anni nel portafoglio (seppur con rischi molto differenti) e che permettono di ottenere cedole periodiche su cadenza semestrale, o annuale.

Ovviamente, i casi esposti fanno parte della categoria a lunghissima scadenza (chiediti quindi in base alla tua età se il rendimento proposto valga o meno l’utilizzo dei capitali per l’acquisto). Esistono tuttavia casi intermedi, che andremo ad indicare a seguire.

Migliori BTP a 10 anni da comprare

BTP con scadenza a 10 anniTassoScadenza
IT00054228910,4501/04/2031
IT00054660130,47511/06/2032
IT00054942391,2501/12/2032

Nella tabella appena esposta puoi individuare 3 BTP con scadenza a 10 anni, quindi che cesseranno la propria quotazione nel 2031/2032. Contrariamente dai BTP a lunghissima scadenza, quelli a 10 anni riescono ad ottenere un interesse da parte di più investitori.

È ovviamente importante saper scegliere il BTP giusto. Come evinto, nonostante i rendimenti attesi non si mostrino fra i più alti sul mercato (soprattutto se confrontati con altri asset citati in precedenza), considerando il periodo, restano fra i più ricercati.

Migliori BTP a 5 anni da comprare

BTP con scadenza a 5 anniTassoScadenza
IT00011746113,2501/11/2027
IT00051708390,8011/06/2026

Anche i BTP a 5 anni sono un ottimo compromesso fra redditività (ossia possibile rendimento) e scadenza, che è la metà rispetto ai BTP esposti in precedenza. In questo caso, i tassi cedolari potrebbero risultare più alti bassi rispetto ad un acquisto a scadenza estesa.

Ciò che in ogni caso devi considerare è sempre il tuo interesse sul capitale utilizzato e, quindi, se hai o meno intenzione di utilizzare i fondi dopo pochi anni, o se metterli a disposizione per questa tipologia di obbligazioni per più tempo (considerando ovviamente sempre i rischi).

Scopri quali sono le potenziali migliori azioni europee da comprare.

Migliori BTP da comprare a breve termine (a breve scadenza)

BTP con scadenza a breve termineTassoScadenza
IT00003666554,5001/11/2023
IT00043568432,37501/08/2023

Chiudiamo la classifica con i potenziali migliori BTP da comprare a breve scadenza, ossia che cesseranno la propria quotazione da qui ai prossimi mesi, o in ogni caso prima del 2024. È a questo punto doverosa un’importante precisazione.

Prima di procedere con l’eventuale strategia, considera attentamente il livello di rendimento atteso, tenendoti ovviamente alla larga da tutte le obbligazioni con rendimenti negativi, o poco convenienti (vista la breve scadenza). Ciò significherebbe ottenere solo 3/4 cedole.

Come scegliere i migliori BTP da comprare

Arrivati a questo punto, cerchiamo di capire come selezionare i migliori BTP da comprare. A seguire alcuni punti che puoi tenere in considerazione, ma ricorda sempre che i rendimenti passati non rappresentano certezze per rendimenti futuri:

  • la presenza di un rendimento che si bilanci al rischio: se ad esempio hai interesse ad acquistare BTP con scadenze oltre i 10 anni, valuta attentamente se il tasso sia consono ad un periodo di “immobilizzazione” del capitale così esteso;
  • il prezzo di acquisto non troppo elevato: si sente in questo caso parlare molto spesso dei cosiddetti BTP sotto 100, ossia con un prezzo unitario inferiore ai 100 euro (come la maggior parte dei prodotti presentati nella nostra guida);
  • la presenza di eventuali garanzie da parte di un ente sicuro, storico e con anni di esperienza nel settore: si considerano in questo caso solamente operatori con rating A, o addirittura superiori, così da procedere con maggior sicurezza.

Ovviamente, investimenti sicuri al 100% non esistono ed è sempre opportuno considerare (vista la presenza di una vera e propria quotazione) la componente dell’imprevedibilità, seppur molto differente rispetto ad altri strumenti, come ad esempio titoli o criptovalute.

Come e dove comprare BTP

Come comprare BTP

Passiamo subito all’aspetto pratico, ricordando che per comprare BTP puoi fare affidamento sulla tua banca, così come su piattaforme professionali che mettono a disposizione la sezione dei BTP (che appartiene ad un segmento specifico della Borsa Italiana).

Più nello specifico, il mercato che mette a disposizione lo scambio di obbligazioni (o comunque prodotti affini) è il MOT (acronimo di Mercato Telematico delle Obbligazioni). Requisito fondamentale per poter accedere ai BTP è quindi disporre di un canale di accesso.

A questo punto, anche comodamente online grazie allo sviluppo di sistemi di Internet Banking performanti, hai due possibilità:

  1. l’acquisto di BTP alla loro emissione – se ad esempio ti capita di sentir parlare di “collocamento di nuovi titoli di Stato”, allora nuovi BTP potrebbero presto essere proposti per la prima volta, al loro tasso iniziale;
  2. l’acquisto di BTP sul mercato secondario, ossia di strumenti che sono stati emessi ad una data passata, ma che sono stati successivamente messi in vendita sul MOT da uno o più acquirenti precedenti.

Potrebbe interessarti anche come investire in NFT.

I rischi di investire in BTP

Come ogni altro prodotto di investimento, anche i migliori BTP da comprare hanno un proprio grado di rischio, che devi sempre considerare quando effettui attività di negoziazione sul mercato o di carattere speculativo.

Nonostante ciò, vista la presenza dello Stato, i BTP sono solitamente strumenti con un rischio molto basso (se confrontati con i titoli azionari o con le criptovalute, considerati fra gli asset più volatili sul mercato).

A seguire un elenco con i principali rischi associati all’investimento su BTP:

  • il rischio più noto è sicuramente quello dell’insolvenza, che viene tuttavia tenuto maggiormente in conto su BTP a lunghissimo termine;
  • il rimborso posticipato, che è un aspetto da dover sempre mettere in conto quanto si avviano investimenti su questa tipologia di strumenti;
  • la riduzione della cedola con il passare degli anni (ricorda che è quasi sempre possibile mettere in vendita i BTP sul MOT dopo averli acquistati, anche durante il loro collocamento iniziale).
  • il default dello Stato Italiano, che imperversa in una situazione sicuramente più drastica rispetto ad altre nazioni europee, ma che comunque è ugualmente fra le più solide e sviluppate della zona Ue.

Quando avverrà la prossima emissione di BTP?

Migliori BTP da comprare

I BPT vengono emessi periodicamente sulla base di decisioni governative e statali. Restare continuamente aggiornato sulle nuove emissioni, ti permette di conoscere in anticipo quando una specifica nuova collocazione verrà lanciata sul mercato.

Ciò ti permette di essere fra i primi ad acquistare il BTP (tramite la prima tipologia di acquisto che abbiamo indicato in precedenza) e di valutare attentamente la convenienza o meno del costo unitario (se ad esempio sotto i 100), così come del tasso di rendimento della cedola.

I BTP appartenenti alla tipologia di prodotti ordinari, vengono allocati con un importo già definito in partenza. Di contro, i BTP Italia vengono venduti al pubblico sulla base della domanda che si crea sul mercato.

Per restare aggiornato sulla prossima emissione BTP puoi:

  • seguire i tradizionali canali economici e siti informativi professionali (anche noi siamo da sempre un concreto punto di riferimento sull’esposizione di news quotidiane sul mondo finanziario);
  • seguire in modo accurato il calendario del MEF, che è sempre aggiornato attimo dopo attimo.

Leggi la nostra news sui BTP in arrivo in Italia.

Migliori BTP da comprare: alternative

Passiamo adesso in rassegna le principali alternative all’investimento su BTP, ossia ulteriori prodotti (disponibili sempre sul mercato pubblico), ma con caratteristiche differenti rispetto ai titoli di stato obbligazionari.

Più nel dettaglio ci sono:

  • fondi obbligazionari a gestione attiva, che hanno nel corso degli ultimi tempi acquisito sempre più interesse sul mercato, poiché considerati dagli investitori con un maggior controllo (rispetto a quelli a gestione passiva);
  • ETF obbligazionari governativi, ossia dei fondi (scopri qui cosa sono gli ETF) che acquistano obbligazioni di diversi Stati, strutturando un paniere di asset molto diversificato (le quote vengono poi messe in vendita sul mercato regolamentato, permettendoti di diventare titolare di una piccola percentuale delle obbligazioni integrate sul fondo);
  • ETF bilanciati, che oltre alle obbligazioni, investono in modo bilanciato anche su altri asset (quasi sempre titoli azionari). Un prodotto che può quindi considerarsi con maggior rischio rispetto agli ETF puri su obbligazioni, ma con un potenziale rendimento superiore.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro

Comprare titoli di Stato italiani conviene?

investire sui migliori BTP da comprare

Giunti al termine del nostro approfondimento, potresti chiederti se investire su BTP conviene oppure no. Il momento attuale è senza dubbio delicato, con una pandemia ancora in corso e con numerose tensioni di carattere mondiale.

Tutto questo ha provocato un aumento dell’inflazione, un prodotto interno lordo sceso rispetto alle stime di inizio anno e tanti altri elementi economici e finanziari in squilibrio. Dal loro canto, i BTP possono sempre considerarsi delle alternative potenzialmente redditizie e con rischi contenuti.

Puoi quindi ricordare che:

  1. gli investimenti su BTP a lungo termine sono quelli che ti permettono di ottenere una cedola potenzialmente più alta, considerando tuttavia un rischio più elevato;
  2. gli investimenti su BTP a breve e medio termine, offrono invece tassi cedolari molto bassi (valuta attentamente se il rendimento ti permette almeno di bilanciare l’inflazione, visto il periodo ristretto);
  3. un’accurata diversificazione ti permette sempre di diluire il capitale su più prodotti, senza rischiare di focalizzare le risorse su un unico asset. Puoi quindi considerare i sistemi alternativi esposti in precedenza, fra i quali investimenti sugli ETF.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro

Migliori BTP da comprare – FAQ

Quali sono i migliori BTP da comprare nel 2022?

All’interno della nostra guida sui migliori BTP da comprare trovi un elenco aggiornato con alcuni dei BTP più analizzati degli ultimi tempi e con tassi cedolari (al momento di questa stesura) anche sopra l’1%.

Quanto rendono i BTP a 5 anni?

Come esposto nel nostro articolo sui migliori BTP da comprare, anche i BTP a 5 anni possono offrire rendimenti considerevoli (da valutare sempre con il rischio associato).

Quanto rendono i BTP italiani?

Nonostante i BTP italiani vengano considerati meno redditizi rispetto a titoli di altri Stati, dispongono ugualmente di tassi cedolari da poter considerare. Scoprili nel dettaglio nel nostro articolo sui migliori BTP da comprare.

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia l’investimento in azioni e criptovalute, sia il trading di CFD.
Si prega di notare che i CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 78% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.

La performance passata non è un’indicazione dei risultati futuri. La storia di trading presentata è inferiore a 5 anni completi e potrebbe non essere sufficiente come base per la decisione di investimento. Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio, fornito da eToro (Europe) Ltd., che è autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

Gli investimenti in criptoasset sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni Paesi UE. Nessuna protezione per i consumatori. Possono essere applicate imposte sui profitti. Il tuo capitale è a rischio.
eToro USA LLC non offre CFD e non rilascia alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda l’accuratezza o la completezza del contenuto di questa pubblicazione, che è stata preparata dal nostro partner utilizzando informazioni pubbliche non specifiche di eToro.

Achille Bellelli

Imprenditore tech e investitore indipendente, esperto in criptovalute e strumenti di trading speculativo. Scrive per FinanzaDigitale e altri magazine economici.

Lascia un commento