DeFi: cos’è e come funziona la finanza decentralizzata

La finanza decentralizzata (DeFi) è una concreta alternativa al settore bancario tradizionale. Scopriamo nel dettaglio di cosa si tratta, a cosa serve, quali sono gli scenari futuri, i rischi e le opportunità da conoscere.

DeFi

Parlare di finanza decentralizzata fino a poco tempo fa avrebbe suscitato sicuramente poco e nulla. Adesso che questo settore vale miliardi di dollari e che genera giornalmente milioni di transazioni, il termine “DeFi” è sulla bocca di tutti.

La finanza decentralizzata è l’evoluzione della cosiddetta finanza tradizionale, proprio quella che conosci e che associ ai tipici servizi bancari di prestito, di invio di denaro tramite bonifici e così via.

Un settore che mostra tuttavia tantissime differenze e che porta a chiederci:

  • cos’è nel concreto la finanza decentralizzata;
  • come funziona e come utilizzare la DeFi;
  • quali sono le potenzialità future di questo mercato e come sfruttarle al meglio.

Migliaia di trader hanno già approfittato di questo boom colossale, che si lega al mondo della blockchain e delle criptovalute. Vediamo subito di scoprire i migliori progetti DeFi e come tu stesso puoi investire in modo regolamentato, selezionando intermediari sicuri e controllati.

Cos’è la DeFi (Finanza Decentralizzata): definizione e significato

DeFi

Iniziamo subito con la definizione di DeFi, ossia la sigla che indica l’associazione dei termini inglesi “decentralized finance”. La DeFi racchiude tutti i servizi e le attività finanziarie elaborate sulla moderna tecnologia blockchain.

Cerchiamo quindi di comprendere meglio di cosa si tratta, partendo proprio dal concetto di servizi finanziari. Alcuni dei più noti possono essere l’invio di transazioni monetarie da una persona ad un’altra, l’ottenimento di interessi da attività di investimento o di deposito, prestiti e così via.

Servizi che nel settore della finanza tradizionale, per intenderci quella delle banche tradizionali, avviene in modo centralizzato, con la presenza molte volte di più intermediari per completare le operazioni.

La DeFi (finanza decentralizzata) ha stravolto tutto ciò, permettendo di:

  • ottenere gli stessi servizi finanziari, basandosi su smart contract (ossia contratti intelligenti) e blockchain;
  • proporre i servizi in modalità peer-to-peer, ossia senza la presenza di altri intermediari, direttamente fra un privato e un altro privato;
  • offrire soluzioni finanziarie in tempi molto più rapidi, ma soprattutto con costi ridotti rispetto ai metodi tradizionali.

La tabella qui in basso ti permetterà di fissare nello specifico alcune informazioni base sul concetto di finanza decentralizzata (DeFi).

Cos’è?Servizi finanziari basati su smart contract
Tecnologia utilizzata:Blockchain
Principali vantaggi:Costi bassi e transazioni rapide
Esistono rischi?Sì, devono sempre essere considerati
Esempio di progetto DeFi:Uniswap
Migliore exchange per comprare DeFi Crypto:eToro (vai qui)
Tabella di riepilogo sulla finanza decentralizzata

Come funziona la DeFi (Finanza Decentralizzata)

DeFi funzionamento

Abbiamo compreso che il settore della finanza decentralizzata rappresenta un modo ancora del tutto nuovo e completamente rivoluzionario. Quali sono le attività che permette di fare nel concreto?

Un concetto di DeFi primordiale può essere associato proprio al Bitcoin, ossia la prima criptovaluta al mondo. La sua tecnologia viene utilizzata da molti anni per inviare transazioni su una rete decentralizzata, senza richiedere costosi intermediari, uffici, personale e così via.

Negli ultimi anni le funzionalità della finanza decentralizzata sono aumentate notevolmente e le società del settore hanno iniziato a proporre software ed applicativi per permettere agli utenti interessati di interagire con la stessa. Applicativi che prendono in questo caso il nome di dApp (applicazioni decentralizzate).

Fra le principali attività integrate nel concetto di finanza decentralizzata (DeFi) troviamo:

  • transazioni di valore, ossia scambi che molte volte risultano molto più convenienti rispetto all’invio di capitali a lunga percorrenza bancari (fra due continenti opposti), poiché basati su blockchain e contratti intelligenti;
  • prestiti, ossia servizi che permettono di prendere in prestito, così come prestare, determinate criptovalute, ottenendo un possibile ritorno ed interesse attivo sulla base dell’attività effettuata;
  • trading e compravendita di strumenti in modalità peer-to-peer (ossia fra privati), eliminando la presenza di intermediari e diminuendo drasticamente le commissioni sugli scambi (si pensi ad esempio agli exchange decentralizzati, chiamati anche DEX);
  • depositi e sistemi per ottenere interessi, come ad esempio lo staking di criptovalute, che permette di immobilizzare una quantità di criptovalute, ottenendo interessi passivi con il passare del tempo. È sicuramente uno degli esempi più vicini al sistema bancario tradizionale, poiché si avvicina molto ai depositi vincolati con interessi.

Progetti DeFi: Crypto migliori

Quali sono nel concreto le piattaforme DeFi ed i progetti legati alla finanza decentralizzata con maggior interesse sul mercato? La maggior parte degli stessi è basata su tecnologia Ethereum, ossia una delle più utilizzate per costruire dApp ed applicativi DeFi.

Una funzionalità che ha permesso ad Ethereum (intesa in questo caso come criptovaluta) di diventare sempre più importante e di mantenere ormai da anni il secondo posto nella classifica delle criptovalute a maggior capitalizzazione.

Se hai intenzione di puntare su ETH, ecco un’approfondimento completo su come comprare Ethereum.

Oltre alla tecnologia Ethereum, diversi altri progetti stanno cercando di imporsi come possibile alternativa. Una delle più note è Binance Smart Chain, che è già stata utilizzata come tecnologia di base per diversi progetti DeFi interessanti.

Senza fare distinzioni sulla tecnologia di base, ecco subito i 5 migliori progetti DeFi:

  1. Uniswap;
  2. Terra;
  3. Avalanche;
  4. Curve Finance;
  5. Maker.

1) Uniswap (UNI)

Uniswap è uno dei progetti DeFi più conosciuti nel settore ed è un vero e proprio exchange decentralizzato. Permette a chiunque sia interessato di effettuare scambi con i token ERC-20 (ossia costruiti con tecnologia Ethereum).

Il token nativo della piattaforma è il token UNI, che svolge un ruolo fondamentale all’interno della piattaforma, fungendo da strumento di pagamento per le commissioni. Le stesse commissioni, per via del funzionamento decentralizzato, sono molto più basse rispetto ad exchange tradizionali.

Uniswap è cresciuto di molto rispetto ai suoi periodi di lancio, promuovendo attivamente miglioramenti ed accrescendo il valore sugli scambi. Non stupisce come attualmente rappresenti uno dei DEX mondiali più utilizzati al mondo.

Scopri come comprare Uniswap.

2) Terra (LUNA)

Terra è un progetto legato al mondo della finanza decentralizzata, in associazione al mondo dei pagamenti e delle transazioni. Il punto di forza di Terra è la possibilità di effettuare scambi in associazione a stablecoin, ossia valute digitali ancorate a valute reali (come il dollaro).

Il token nativo della piattaforma è LUNA ed oltre a fungere da asset chiave per funzionalità interne, è utilizzato anche come strumento di voto nella governance dell’ecosistema. Ha ottenuto negli ultimi tempi nuovi traguardi e record annuali.

Gli stessi slanci sono stati registrati dopo le conferme ufficiali della sua fondazione, la Luna Foundation Guard, nell’aver investito su centinaia di Bitcoin per la creazione di una riserva di supporto per la stablecoin UST. È sicuramente un progetto DeFi da tenere sottocchio.

3) Avalanche (AVAX)

Avalanche è un progetto che ha portato ulteriori sviluppi nel settore della finanza decentralizzata, supportando in modo efficiente applicazioni decentralizzate ed applicativi DeFi. Le sue tecnologie interne sono davvero molto ambiziose e garantiscono risultati efficienti.

Più nello specifico, Avalanche propone costi sulle transazioni esigui, ma soprattutto un elevato livello di scalabilità ed interoperabilità. Tutti aspetti che, inseriti nel settore DeFi, sono un valore aggiunto non indifferente.

Il token nativo di Avalanche è AVAX, che è stato recentemente acquistato dalla Luna Foundation Guard (LFG) precedentemente ricordata. La criptovaluta ha ottenuto nuovi traguardi rispetto al passato ed è inserita all’interno delle migliori piattaforme di scambio.

Potrebbe interessarti il nostro articolo su comprare Avalanche.

4) Curve Finance (CRV)

Curve Finance è un protocollo market maker automatizzato, ossia semplicemente un DEX alternativo rispetto alla concorrenza, che permette di scambiare prettamente stablecoin. Contrariamente dai DEX tipici (si pensi a Uniswap) propone ulteriori funzionalità.

Il settore delle stablecoin è in forte crescita e Curve Finance rappresenta un concreto punto di riferimento. Il token nativo è CRV e funge da asset funzionale all’interno dell’ecosistema, nonché da criptovaluta a tutti gli effetti, con un proprio valore ed una propria quotazione.

È uno dei progetti DeFi più recenti e presenta commissioni bassissime sugli scambi. Già nel 2020, quando i prezzi degli exchange tradizionali erano colossali, la commissione richiesta sulla piattaforma per ogni operazione di trading era pari solo allo 0,04%.

Leggi il nostro approfondimento su comprare Curve Crypto.

5) Maker (MKR)

Maker è un ulteriore progetto DeFi interessante, associato all’esistenza di una vera e propria stablecoin, ossia DAI. Quest’ultima è una delle valute digitali ancorate al dollaro USD più conosciute e scambiate al mondo.

MakerDAO è l’organizzazione decentralizzata a capo dell’iniziativa che, presente da diversi anni, continua ad ottenere risultati importanti. Ricordiamo che il mondo delle stablecoin è considerato sempre più importante e Maker ne risulta a pieno uno dei player più importanti.

Il token nativo di Maker è MKR, ovvero un asset funzionale nel progetto, anche per la creazione della stablecoin DAI, nonché uno strumento di governance per le votazioni. La criptovaluta, al pari delle precedenti, è acquistabile sui migliori exchange per criptovalute.

Scopri come comprare Maker.

Piattaforme per investire in DeFi

Uno dei tanti modi per investire in DeFi è negoziare direttamente sulle DeFi Crypto, ossia le criptovalute native associate alle piattaforme di finanza decentralizzata. Nel corso dei paragrafi precedenti, abbiamo avuto modo di ricordarne 5 delle più analizzate e sviluppate.

I migliori exchange al mondo ti permettono di investire su criptovalute in modo autonomo e con pochissimi passaggi. Dispongono di wallet per DeFi Coin, ossia portafogli per poter custodire le criptovalute una volta acquistate.

Una delle piattaforme più professionali è quella del broker eToro (qui la recensione), che ti permette sia di comprare criptovalute in modo “reale”, sia di negoziare sulle stesse tramite strumenti derivati (ossia contratti per differenza).

Puoi inoltre accedere alla sezione di Staking crypto, che ti permette di ottenere potenziali interessi passivi, immobilizzando una determinata quantità di criptovalute (solo per specifiche tipologie di asset).

Ulteriori proposte professionali, che integrano decine di criptovalute DeFi all’interno dei propri listini di scambio, sono Coinbase (qui la recensione) e Bitpanda (qui la recensione). Ecco di seguito una tabella completa ed aggiornata con i migliori exchange per DeFi.

1 Miglior Exchange 2022
etoro trading
  • Broker, exchange & wallet di cripto
  • Pagamento con PayPal, carta di credito
  • Social Trading, Staking, Fondi Crypto
  • 9.6
    Rated 5 stars out of 5
  • 50 $ deposito minimo
  • Reg. CONSOB 2830
coinbase
  • Exchange più grande al mondo
  • Bonus 8€ in Bitcoin
  • Commissioni basse
  • 8.5
    Rated 4.5 stars out of 5
  • 25 € deposito minimo
  • Quotato al NASDAQ
bitpanda
  • Criptovalute, azioni, ETF, metalli, fondi crypto
  • Investimenti a partire da 1€
  • 3+ milioni di utenti iscritti
  • Calcolo tasse automatico
  • 8.5
    Rated 4.5 stars out of 5
  • 25 € deposito minimo
  • Regolamentato FMA n. 423018k
bitstamp
  • Wallet & Exchange
  • 15+ valute
  • 7
    Rated 4 stars out of 5
  • 20 € deposito minimo
  • Attivo dal 2011

DeFi: vantaggi e svantaggi della finanza decentralizzata

Cerchiamo a questo punto di riassumere nel dettaglio i possibili vantaggi e svantaggi associati alla finanza decentralizzata (DeFi).

Vantaggi DeFi

  • più flessibilità, grazie alla possibilità di effettuare scambi e transazioni senza troppe procedure burocratiche e con costi esigui;
  • rapidità di aggiornamento, poiché le piattaforme DeFi mostrano sempre nuove funzionalità sulla base degli interessi degli utenti;
  • chiara trasparenza, per via delle informazioni che vengono sempre trascritte sulla blockchain;
  • rapidità e con pochi dati da fornire (non è richiesta l’apertura di alcun conto, come invece avviene spesso per i servizi finanziari tradizionali).

Svantaggi DeFi

  • presenza di possibili rischi sulla volatilità e riuscita delle piattaforme DeFi, vista anche l’assenza di reali regolamentazioni;
  • possibili rischi di fallimento del progetto, associati ad esempio ad una mancanza di interesse da parte degli utenti;
  • vi è la necessità di conservare nel dettaglio le informazioni sulle transazioni per pagare successive ed eventuali tasse da plusvalenze.

DeFi: rischi della finanza decentralizzata

DeFi rischi

Fra i vantaggi e svantaggi della finanza decentralizzata, è bene approfondire l’aspetto dei rischi. Il settore DeFi è ancora molto poco regolamentato e vede la nascita e la morte di decine di progetti ogni giorno.

In una miriade di progetti DeFi, risulta molto complesso andare ad individuare quello più professionale, ma soprattutto con maggiori potenzialità di crescita.

Ciò che un utente può fare per evitare il più possibile progetti privi di concretezza è:

  • constatare se c’è interesse sul mercato da parte di altri utenti;
  • verificare la presenza di un team di sviluppo professionale;
  • valutare la roadmap, ossia la tabella di marcia del progetto DeFi;
  • verificare quali sono le funzionalità che il progetto ha deciso di proporre;
  • evitare progetti che propongono rendimenti impossibili e certi al 100%.

DeFi: il futuro della finanza decentralizzata

DeFi finanza decentralizzata

Nel giro di pochi anni, soprattutto dal 2020 al 2022, il valore della DeFi, che racchiude tutti i progetti di finanza decentralizzata, ha superato la colossale cifra di 200 miliardi di dollari.

Numeri sicuramente impensabili fino a poco tempo fa e che vengono di anno in anno incrementati grazie alla nascita di nuovi ecosistemi. Ad aver intuito le potenzialità della blockchain associata al mondo della finanza tradizionale, sono state anche alcune banche private, del calibro di JP Morgan.

Ciò che tuttavia è opportuno sottolineare, nell’ottica del lungo periodo, è l’aspetto delle regolamentazioni. Lo sviluppo rapido sulla crescita della DeFi non ha permesso ai principali enti regolatori una strutturazione di regole ad hoc per questo specifico mercato.

Ciò ha creato molte perplessità da parte di Stati e governi centrali, in continuo dibattito per stabilire se la DeFi possa o meno ottenere regole ed essere così inserita in modo più controllato nel mondo.

Un primo passo importante ha visto la recente approvazione del fondo Arca su Ethereum, da parte del noto ente SEC. Continueremo a restare vigili su tutte le novità legate al mondo DeFi, presentandoti di volta in volta i progetti e le criptovalute con maggior interesse sul mercato.

Scopri cos’è lo staking di criptovalute.

Investire in DeFi oggi

La finanza decentralizzata è un settore sicuramente innovativo, che ha permesso la nascita di nuovi mercati e nuovi settori interessanti. Creare alternative alla finanza tradizionale (ossia quella delle banche) sembrava impossibile fino a qualche anno fa.

La DeFi è invece riuscita a portare qualcosa di nuovo, ossia un business da miliardi di dollari ed in continua espansione. Tenendo sempre bene a mente la componente del rischio e la rapidità con cui un progetto DeFi può svilupparsi o fallire in poco tempo, ricorda che:

  1. se il tuo interesse è quello di utilizzare i servizi DeFi, come ad esempio prestiti, scambi su DEX, o semplicemente transazioni, affidati solamente ai progetti più professionali e già comprovati sul mercato;
  2. se il tuo interesse è quello di puntare su criptovalute DeFi, allora opta per i servizi proposti dai migliori broker online, che permettono di operare in modo autonomo, ma soprattutto professionale grazie alla presenza di licenze.

Il 67% degli utenti CFD di eToro perde denaro

DeFi (finanza decentralizzata) – FAQ

Che vuol dire DeFi?

La sigla DeFi sta per decentralized finance, ossia finanza decentralizzata: un settore che punta ad offrire servizi finanziari in modo alternativo, basandosi su tecnologia blockchain.

Quali sono i migliori progetti DeFi?

All’interno del nostro approfondimento completo sulla DeFi, abbiamo presentato una lista aggiornata con i migliori progetti di finanza decentralizzata, associati rispettivamente a reali DeFi Crypto.

Come investire in finanza decentralizzata?

Nel corso della nostra guida abbiamo proposto una lista aggiornata con i migliori exchange che ti permettono di investire su progetti DeFi, comprando o negoziando sui rispettivi DeFi coin nativi.

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia l’investimento in azioni e criptovalute, sia il trading di CFD.Si prega di notare che i CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.

La performance passata non è un’indicazione dei risultati futuri. La storia di trading presentata è inferiore a 5 anni completi e potrebbe non essere sufficiente come base per la decisione di investimento.Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio, fornito da eToro (Europe) Ltd., che è autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

L’investimento in criptovalute non è regolamentato in alcuni paesi dell’UE e nel Regno Unito. Nessuna protezione del consumatore. Il tuo capitale è a rischio. eToro USA LLC non offre CFD e non rilascia alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda l’accuratezza o la completezza del contenuto di questa pubblicazione, che è stata preparata dal nostro partner utilizzando informazioni pubbliche non specifiche di eToro.

Paolo Serafini

Trader, esperto di borse e forex

Trader, esperto di borse e forex con un passato da consulente finanziario. Collabora con FinanzaDigitale, scrive libri e investe sui mercati mondiali.

Lascia un commento