Comprare Bitcoin: la Guida Completa e i Migliori Broker

Come e dove comprare Bitcoin "BTC"

come comprare bitcoin

Comprare Bitcoin rappresenta una delle pratiche più conosciute nel settore crittografico. Trattasi della possibilità di poter diventare concretamente possessori di un determinato pacchetto di BTC, tutto ciò andando a convertire una specifica quantità di valuta fiat in valuta digitale.

Acquistare Bitcoin, significa tuttavia poter altresì andare ad aprire posizioni di acquisto all’interno del mercato, senza diventare possessori della suddetta criptovaluta. In questo modo, si fa semplicemente riferimento alla presenza dei cosiddetti strumenti derivati.

Nel corso del nostro approfondimento soffermeremo l’attenzione su entrambe le metodologie, entrando nello specifico sulle principali caratteristiche del Bitcoin e suoi suoi ultimi traguardi raggiunti (anche nei riguardi del suo andamento).

Sappiamo che il settore delle criptovalute è molto delicato ed è per questo che risulta importante procedere con cautela e con gli giusti strumenti. Ricorderemo quindi alcuni dei migliori broker & exchange attualmente presenti sul mercato, i quali permettono di comprare BTC in modo diretto, seguendo procedure semplificate.

L’accortezza sarà sempre quella di scegliere e selezionare operatori professionali, regolamentati all’interno del nostro territorio, ma soprattutto utilizzabili non soltanto da utenti professionisti, bensì anche da utenti alle prime esperienze in questo tipo di attività.

Miglior Broker regolamentato
etoro trading
  • Licenza CySEC-FCA
  • Social Trading
  • Conto Demo gratis

67% of retail investor accounts lose money

  • 9.6
    Rated 5 stars out of 5
  • 50 $ deposito minimo
  • Reg. CONSOB 2830

Cos’è il Bitcoin

Prima di passare su aspetti prettamente funzionali ed operativi, è bene entrare brevemente nello specifico, scoprendo cos’è il Bitcoin e a cosa serva. Rappresenta in primo luogo una criptovaluta storica, proposta e presentata in modo ufficiale nel corso del 2009.

Nonostante in quel periodo il settore crittografico non potesse ancora essere paragonato a quello attuale, l’idea delle monete digitali, ossia senza fisicità e non tangibili, stava lentamente iniziando ad incuriosire esperti ed appassionati.

La creazione del Bitcoin viene ad oggi legata ad un tale Satoshi Nakamoto, che in realtà rappresenta semplicemente uno pseudonimo (ossia nome fittizio), ancora ad oggi non associabile in modo concreto ad un un’unica persona o gruppo di esperti in materia.

Quotazione BitcoinVedi Grafico in tempo reale
Miglior piattaforma di acquisto BitcoineToro exchange & broker
Previsioni su Bitcoin500.000$

Passando ad aspetti tecnici, il Bitcoin fa parte delle criptovalute Proof of Work, le quali richiedono la presenza del processo di mining per poter risolvere calcoli all’interno della rete, a loro volta fondamentali per convalidare e permettere transazioni all’interno del network. In altri termini, un meccanismo completamente differente rispetto a quello di Staking.

Le stesse caratteristiche fanno del Bitcoin un vero e proprio vettore di scambio, ossia strumento per transazioni. Con il passare del tempo, la nascita di nuovi progetti, ha tuttavia portato la creazione di ecosistemi sempre più veloci, efficienti, ma soprattutto scalabili (aspetto molto sofferto da criptovalute di prima generazione).

Nonostante ciò, il BTC continua ad essere associato a numerosi settori trasversali, come strumento chiave, rappresentando ad oggi la criptovaluta maggiormente capitalizzata al mondo, in grado di ottenere un valore superiore ai 62.000 dollari per unità (ossia per Bitcoin), proprio durante le prime fasi di questo 2021.

Valore Bitcoin (BTC/EUR) – Grafico in tempo reale

Al di là della sua valenza da ecosistema crittografico, il Bitcoin rappresenta una criptovaluta in tutto e per tutto. Le viene associato un proprio andamento, ossia una quotazione, visibile all’interno del proprio grafico in tempo reale.

Presentato qui in basso, permette di poter constatare il tasso di cambio fra la moneta digitale BTC ed il dollaro americano (USD).

Impostando un grafico nel lungo periodo, è possibile andare alla ricerca di tutti i principali punti di massimo, confrontandoli in modo diretto con le variazioni attuali. Può quindi sottolinearsi la presenza di un andamento dinamico, che permette di notare in che modo la criptovaluta si stia muovendo nel mercato.

Il valore del Bitcoin, così come quello di tutte le criptovalute, cambia attimo dopo attimo. È quindi importante tenere sempre a portata di mano grafici in tempo reale, così da conoscere in ogni istante la reale quotazione dell’asset.

Come comprare Bitcoin: Guida in pochi passi

Uno dei sistemi più rapidi per poter comprare Bitcoin, si basa sui migliori exchange al mondo. Prima di visionare tutte le tipologie disponibili, presentiamo una guida step by step rapida ed esaustiva sull’acquisto della criptovaluta BTC.

Contrariamente dal passato, dove comprare Bitcoin rappresentava un processo alquanto complesso, ad oggi tutto risulta più semplificato. È infatti sufficiente far riferimento ai migliori intermediari online, i quali richiedono solamente:

  • Un account registrato;
  • Un computer o un dispositivo mobile;
  • Una stabile e fluida connessione ad Internet.

La fase di registrazione richiede solitamente gli stessi passaggi. Il noto exchange eToro permette di poter selezionare sia il sistema rapido (ossia utilizzando account Facebook o Google) sia il metodo manuale, basato sulla compilazione dei dati.

come comprare bitcoin etoro

Segue la fase di verifica dell’identità. Chiamata anche KYC, è stata ultimamente inserita dai migliori broker & exchange in circolazione, per garantire maggiore sicurezza all’interno del settore. Per completarla è sufficiente inserire un documento in corso di validità all’interno della specifica sezione.

A questo punto, l’utente può scegliere in che modo finanziare il proprio account. I sistemi di pagamento messi a disposizione sono numerosi e permettono di poter comprare Bitcoin con PayPal, comprare Bitcoin con carta ed in molti altri modi.

L’ultima fase, è quella operativa. All’interno della lista delle criptovalute, con una semplice ricerca, è possibile individuare la sezione specifica del Bitcoin. Cliccando sulla voce “Investi” si aprirà la vera e propria schermata operativa, contenente tutte le indicazioni in tempo reale e costantemente aggiornate.

eToro Bitcoin

Sulla base dei propri studi e delle proprie analisi, il trader può piazzare la strategia in tempi rapidi, decidendo il valore da convertire sulla base dei propri interessi. eToro è altresì dotato di un comodo Wallet multivaluta sicuro e con chiavi private.

Dove comprare Bitcoin

Nel corso dei paragrafi precedenti, abbiamo compreso come comprare Bitcoin significhi diventare possessori diretti delle stesse monete digitali. Ad oggi, tuttavia, i sistemi per poter investire in Bitcoin risultano numerosi e selezionabili sulla base delle singole esigenze e necessità dell’investitore.

Vediamo a seguire alcuni dei sistemi più utilizzati all’interno del mercato, ossia dove comprare BTC:

  • Exchange di criptovalute: rappresentano veri e propri scambiatori e possono essere di due tipologie. Da una parte troviamo gli exchange centralizzati, come ad esempio eToro o Binance, mentre dall’altra gli exchange decentralizzati, come ad esempio PancakeSwap.
  • Broker di CFD: trattasi di operatori professionali, che permettono di comprare Bitcoin con contratti per differenza. In questo caso, l’utente non diventa mai possessore della criptovaluta trattata.
  • ATM Bitcoin: rappresentano bancomat di Bitcoin, utilizzabili per poter comprare BTC in modo fisico, utilizzando appositi macchinari, adibiti all’accettazione di valute fiat (alcune volte anche in contanti), ottenendo in modo parallelo un determinato quantitativo di valute digitali.

In ogni caso, prima di approfondire ogni singola metodologia, è bene tenere a mente l’importanza di fare affidamento solamente su operatori professionali e regolamentati. Tutto ciò per evitare di imbattersi in piattaforme truffaldine, non professionali, o non adatte alla propria operabilità.

Comprare Bitcoin su Exchange

Il primo sistema, anticipato già in precedenza, riguarda la presenza degli exchange. Nonostante il costante sviluppo degli exchange decentralizzati, focalizzeremo l’attenzione sugli scambiatori centralizzati.

È bene tenere a mente come l’acquisto di Bitcoin fisico, comporti la parallela detenzione delle criptovalute. Le stesse, una volta comprate, devono essere custodite all’interno di specifici portafogli di archiviazione, che prendono il nome di wallet.

Ad oggi, la maggior parte degli exchange, come ad esempio eToro, dispone di comodi wallet integrati, che non richiedono costi aggiuntivi e che permettono di custodire, inviare e ricevere strumenti crittografici sulla base dei propri interessi.

Fra i migliori exchange per poter comprare Bitcoin (BTC) ricordiamo:

  • eToro
  • Coinbase
  • Bitstamp
1 Miglior Exchange 2021
etoro trading
  • Broker, exchange & wallet di cripto
  • 0 Commissioni sulle crypto
  • Pagamento con PayPal, carta di credito
  • Social Trading, Staking, Fondi Crypto
  • 9.6
    Rated 5 stars out of 5
  • 50 $ deposito minimo
  • Reg. CONSOB 2830
coinbase
  • Exchange più grande al mondo
  • Bonus 8€ in Bitcoin
  • Commissioni basse
  • 8.5
    Rated 4.5 stars out of 5
  • 25 € deposito minimo
  • Quotato al NASDAQ
bitstamp
  • Wallet & Exchange
  • 15+ valute
  • 7
    Rated 4 stars out of 5
  • 20 € deposito minimo
  • Attivo dal 2011

eToro

eToro Broker

Uno degli exchange più conosciuti all’interno del settore è eToro. Se sei un appassionato di criptovalute e di negoziazioni online, conoscerai sicuramente il suo nome. Rappresenta un intermediario completo a tutti gli effetti, valevole sia da scambiatore che da broker di CFD.

La piattaforma messa a disposizione si mostra sin da subito molto interattiva e con opzioni basilari. Fra i tanti comparti di negoziazione presenti, troviamo anche quello delle criptovalute, contenente al suo interno decine di asset storici (come ad esempio il Bitcoin), così come asset di seconda generazione.

Scopri come funziona eToro.

Una delle prime particolarità a poter essere sottolineata, riguarda sicuramente la presenza di molti sistemi di pagamento. Come vedremo nel corso dei paragrafi successivi, eToro permette di utilizzare bonifici, conto PayPal e numerose carte, come ad esempio Hype, PostePay e molto altro.

Per ogni criptovaluta, il broker garantisce la presenza di comodi grafici in tempo reale, da poter utilizzare per avviare studi ed analisi sul proprio strumento di interesse.

eToro rappresenta quindi un ecosistema completo, inglobante piattaforma per comprare Bitcoin, piattaforma per negoziare sullo stesso asset anche tramite CFD e portafoglio di custodia per inviare, ricevere, o archiviare proprie criptovalute.

Coinbase

Coinbase Exchange

Fra i tanti exchange presenti nel settore, ricordiamo Coinbase. Anche in questo caso si tratta di uno scambiatore con un considerevole numero di utenti registrati, ma soprattutto con un volume sulle transazioni colossale.

Individuare il Bitcoin al suo interno è davvero molto semplice ed intuitivo. I passaggi da seguire sono pochi e richiedono pochissimo tempo:

  1. Accesso sul proprio account ufficiale (può essere aperto rapidamente con una semplice registrazione online);
  2. Ricerca del Bitcoin all’interno della lista delle criptovalute;
  3. Inserimento del quantitativo, sulla base del tasso di cambio e dei propri interessi, con successivo avvio della conversione fra valuta fiat e valuta digitale.

Coinbase dispone di un proprio portafoglio di archiviazione multivaluta e dotato di numerosi sistemi di protezione. Al suo interno possono essere archiviate diverse tipologie di monete digitali, anche appartenenti a più tipologie (PoS, PoW e così via).

Al di là della valenza da exchange, Coinbase integra una serie di funzionalità innovative nel mondo delle criptovalute. Può, ad esempio, citarsi la presenza di guide complete sul mondo delle criptovalute e possibilità di gestire il tutto tramite una comoda applicazione per device mobili.

Bitstamp

Bitstamp exchange

Un ultimo exchange da poter presentare, non per ordine di importanza, è Bitstamp. Trattasi di uno scambiatore rinomato, con sede in Lussemburgo, con oltre 9 anni di esperienza all’interno del settore crittografico.

Ha avuto la capacità di incrementare la propria quota di mercato, arrivando a contare migliaia di utenti registrati. Effettuando semplici ricerche online, è altresì possibile imbattersi in molte recensioni ed opinioni sullo stesso operatore.

La funzione primaria è quella di permettere scambi su criptovalute, mettendo a disposizione un listino sempre aggiornato e contenente monete digitali quali Bitcoin, Ethereum, Ripple, Litecoin e molte altre.

Fra le principali caratteristiche è possibile citare:

  • Assistenza a tutte le ore, 7 giorni su 7;
  • Dati ed informazioni personali tutte crittografate;
  • Applicazione per dispositivi mobili, che può essere scaricata sia per sistemi iOS che Android;
  • 98% delle risorse detenute all’interno di sistemi di archiviazione offline;
  • Sistemi di deposto istantanei.

Comprare Bitcoin su Broker CFD

Un secondo sistema, anche in questo caso anticipato in precedenza, vede la possibilità di poter comprare Bitcoin tramite contratti per differenza. In questo caso, non si tratta mai di acquisto fisico, bensì di negoziazioni sulla base di repliche degli andamenti del sottostante.

Così facendo, non si ha alcuna necessità di dotarsi di portafogli di archiviazione, potendo gestire il tutto all’interno di pratiche piattaforme online. In secondo luogo, il trader può scegliere, sempre sulla base dei propri interessi, di strutturare due tipologie di opzioni:

  • Strategia di acquisto, ossia al rialzo;
  • Strategia di vendita, ossia al ribasso.

Seguiranno alcuni dei migliori broker per poter comprare Bitcoin (BTC) con CFD:

  • Plus500
  • XTB
1 Miglior Broker del 2021
etoro trading
  • Azioni, crypto, ETF a 0% commissioni
  • 20+ milioni di utenti
  • Social Trading
  • Conto Demo gratis
  • 9.6
    Rated 5 stars out of 5
  • 50 $ deposito minimo
  • Reg. CONSOB 2830
plus500
  • Trading CFD
  • Conto demo gratis
  • Licenza ASiC, CySEC. Reg. CONSOB
  • 8
    Rated 4.5 stars out of 5
  • 100 € deposito minimo
  • Reg. CONSOB 4161
xtb trading
  • Azioni e ETF reali 0% commissioni
  • Materiale formativo per principianti
  • Conto Demo gratis
  • 9.6
    Rated 5 stars out of 5
  • 100€ deposito minimo
  • Reg. CONSOB 3569
broker trade.com
  • Licenza FCA
  • Conto Demo
  • Piattaforma innovativa
  • 7.8
    Rated 4.5 stars out of 5
  • 200 € deposito minimo
  • Reg. CONSOB 3949
broker trading
  • Conto di risparmio e trading
  • Investi in azioni e IPO
  • 1 milione di strumenti finanziari

*Capital is at risk

  • 8.2
  • Nessun deposito minimo
  • Reg. CONSOB 4792

Plus500

plus500

Un primo broker, specializzato esclusivamente in contratti per differenza, ossia CFD, è Plus500. Rappresenta una piattaforma di negoziazione rapida ed altamente funzionale.

Sappiamo benissimo come nel settore del trading online anche un secondo possa fare la differenza. E bene, Plus500 permette di aprire, modificare e chiudere le posizioni in pochissimi attimi, gestendo il tutto sia tramite sistema web desktop che tramite una comoda applicazione.

Fra i vari strumenti di negoziazione disponibili, troviamo anche il CFD sul Bitcoin. Il trader, in questo caso, può decidere di piazzare sia strategie al rialzo che strategie al ribasso, potendo in qualsiasi momento visionare il pratico grafico in tempo reale messo a disposizione.

XTB

XTB Broker

Il broker XTB è un’altra scelta diffusa tra i trader di CFD.

Ci troviamo anche in questo caso di fronte ad un operatore specializzato in strumenti derivati, ossia che permette di negoziare sulle principali criptovalute, senza il bisogno di possederle fisicamente all’interno di un wallet.

Una delle prime particolarità a poter essere elencate, riguarda la presenza di numerosi strumenti di scambio. Ciò garantisce un elevato livello di differenziazione, il tutto gestibile sia tramite applicazione per smartphone (sia iOS che Android) sia tramite sistema web (ossia con un semplice browser).

Comprare Bitcoin con carta

Comprare Bitcoin con carta

Una delle ricerche più effettuate online, attiene la possibilità di poter comprare Bitcoin (BTC) con carta. È bene quindi distinguere la possibilità di poter operare sia con carta prepagata che con carta di credito, a patto di selezionare carte appartenenti a circuiti internazionali abilitati.

Il broker & exchange eToro, permette ad esempio di poter inserire carte legate a circuiti MasterCard, VISA o Maestro. In ogni caso, specifiche carte da poter utilizzare per acquistare BTC sono:

  • PostePay: comprare Bitcoin con PostePay significa poter acquistare la criptovaluta associando la carta messa a disposizione dal servizio di Poste Italiane all’interno dell’intermediario selezionato (eToro permette questa opzione).
  • N26: comprare Bitcoin con N26 rappresenta una delle tante possibili alternative all’interno del settore. La carta N26 risulta associata ai principali circuiti di pagamento internazionali e per questo integrabile sui principali exchange al mondo.
  • Hype: ulteriore carta di pagamento rilevante, che ha saputo nel corso del tempo incrementare la sua quota di mercato. È possibile comprare Bitcoin con Hype associando la carta ai migliori intermediari abilitati che accettano il circuito.

Comprare Bitcoin con PayPal

Comprare Bitcoin con PayPal

Un sistema meritevole di approfondimento, vede invece la possibilità di poter comprare Bitcoin con PayPal. La stessa rappresenta una delle piattaforme di pagamento più famose al mondo, con numerose funzionalità integrative.

All’interno della piattaforma, ossia sul proprio account, gli utenti di specifiche nazionalità possono comprare Bitcoin in modo diretto, conservando la criptovaluta all’interno di un vero e proprio wallet.

In aggiunta a ciò, essendo PayPal un sistema utilizzato da milioni di utenti, risulta spesso integrato all’interno dei migliori broker ed exchange. Nello specifico, eToro permette di poter selezionare la modalità PayPal e di finanziare sulla base delle proprie necessità ed esigenze.

Comprare Bitcoin conviene?

Comprare Bitcoin

Così come per qualsiasi criptovaluta, anche comprare Bitcoin rappresenta un investimento ad alto rischio. Tutto ciò per la presenza del rischio intrinseco legato agli andamenti delle criptovalute, a sua volta associati al cosiddetto concetto della volatilità.

Dal suo canto, il Bitcoin ha dimostrato nel corso degli anni di essere molto di più che una semplice criptovaluta. Da sistema esclusivamente legato a transazioni sul network, ha lentamente trovato legame con molti comparti della finanza decentralizzata.

Una delle ultime novità, vede la valenza dello stesso BTC come vera e propria moneta di scambio in corso legale nel territorio dell’El Salvador. Una scelta coraggiosa, che ha altresì aperto le porte ad un piccolo ma significativo cambiamento epocale.

Ancora, può ricordarsi la presenza del Bitcoin all’interno di molte piattaforme di pagamento rinomate. Un tipico esempio è proprio PayPal, seguito dal colosso Hype e da numerose altre piattaforme similari. In ultimo, non per importanza, citiamo la presenza dei prestiti in Bitcoin, del mondo degli ETF su BTC e tanto altro.

Aspetti, questi, che mostrano come nonostante più di 10 anni di attività, la criptovaluta continui ad essere discussa e considerata all’interno del mercato ed in numerosi settori. Tutto ciò con un valore unitario che, proprio in questo 2021, ha avuto la capacità di sfondare l’ambizioso muro dei 60.000 dollari.

Bitcoin acquisto minimo

Qual è il quantitativo minimo di Bitcoin da poter comprare? Contrariamente da quanto si pensi, non è ad oggi obbligatorio acquistare per forza una unità di Bitcoin nella sua interezza.

Considerando alcuni punti di massimo raggiunti nel corso del 2021, con un BTC superiore ai 60.000 dollari, si deduce come comprare 1 Bitcoin rappresenti un’attività per chi dispone di grandi risorse.

Per questo motivo, è bene ricordare come ad oggi, tutti i migliori exchange permettono di poter comprare Bitcoin in modo frazionato. In altri termini, l’utente può decidere, sempre sulla base del tasso di cambio, se acquistare 0,1, 0,2, 0,3 BTC e così via.

In caso di vendita di Bitcoin, il processo di dismissione dei propri BTC frazionati seguirà lo stesso meccanismo, permettendo di convertire il valore delle criptovalute in valuta fiat. In altri termini, non esiste uno specifico valore di acquisto minimo su Bitcoin, il quale può derivare sulla base delle proprie esigenze.

Investire in Bitcoin: Previsioni a lungo termine

bitcoin previsioni

Bitcoin potrebbe aumentare notevolmente il suo valore entro il 2013. A comunicarlo sono Peter Smith, CEO e cofondatore di Blockchain e Jeremy Liew, colui che ha investito per primo in Snapchat.

La moneta elettronica creata nel 2009 attualmente ha un valore corrisponde a 50.000 dollari. Secondo i due, entro il 2030, bitcoin potrebbe assumere un valore pari a mezzo milione di dollari.

Smith e Liew prima di ipotizzare il futuro valore di Bitcoin, hanno studiato e analizzato attentamente il recente andamento della moneta elettronica, sicuramente l’ipotesi fatta da oggi a tra circa tredici anni, potrebbe essere abbastanza vulnerabile, ma il modello matematico applicato dai due, non fa una piega.

Perché Bitcoin potrebbe valere mezzo milioni di dollari

Tanto per cominciare Bitcoin avrà ed ha già un ottimo ritorno economico. La Banca Mondiale recentemente ha pubblicato dati interessanti, dati che dimostrano che attualmente la moneta elettronica contribuisce allo 0,75% del PIL mondiale.

La suddetta moneta potrebbe aiutare molte famiglie che necessitano di coprire determinate spese in momenti molto difficili.

Bitcoin vola e secondo Smith e Liew crescerà notevolmente grazie soprattutto alle transazioni da mobile, che oggi giorno vengono utilizzate sempre di più.

L’uso degli smartphone cresce e così anche il pagamento tramite esso, un fattore vantaggioso per favorire le transazioni tramite monete virtuali.

Comprare Bitcoin: ATM

robocoin bancomat bitcoin

La voglia degli italiani di aggiungere qualche bitcoin in portafoglio ha favorito la diffusione sul territorio di veri e propri bancomat di criptovalute. Aziende come Robocoin hanno impiantato oltre 13.000 sportelli ATM (fonte: Sole24Ore) in tabaccherie o punti strategici di molte città italiane.

Acquistare bitcoin direttamente all’ATM non è comunque una prassi diffusa, né consigliato. Non si conosce ancora molto delle società che lavorano dietro i bancomat di BTC, senza contare che le commissioni possono essere molto salate e poco trasparenti.

Giusto per dare un’idea, le commissioni applicate da Robocoin in Italia sono le seguenti:

  • ATM Bitcoin Roma: 6%, con limite massimo di 999€ a transazione;
  • ATM Bitcoin Milano: 8%, con limite massimo di 999€ a transazione.

Il suggerimento resta quello di passare tramite exchange online regolamentati, tuttavia è bene sapere che il bancomat di Bitcoin è una realtà possibile.

Comprare Bitcoin: Conclusioni

Alla luce delle informazioni esposte all’interno della nostra guida, comprare Bitcoin ha rappresentato un processo ad oggi permesso grazie alla presenza di diversi sistemi.

Dopo una breve introduzione sulle specifiche caratteristiche tecniche del BTC, abbiamo avuto la possibilità di scoprire alcune metodologie dirette. Una delle più rapide, ha riguardato l’utilizzo di exchange rinomati, come ad esempio lo storico eToro.

Hanno seguito sistemi alternativi, basati sulla presenza di strumenti derivati, i quali permettono di negoziare senza diventare titolari e possessori di alcuna moneta digitale. Tutto ciò grazie alla presenza dei migliori broker online.

In ogni caso, si ricorda di fare affidamento esclusivamente su intermediari professionali, con licenza e che mettono a disposizione una piattaforma semplice da utilizzare, user friendly ed alla portata di tutti.

Non hai intenzione di investire in BTC? Potrebbe interessarti invece comprare Ethereum (ETH) oppure investire in criptovalute meno conosciute, ma con un potenziale importante.

Comprare Bitcoin – FAQ

Quanto costa comprare Bitcoin?

Come esposto all’interno del nostro articolo, il valore del Bitcoin cambia attimo dopo attimo; è possibile visionare la variazione in tempo reale all’interno del grafico in live, constatando il tasso di cambio fra la valuta fiat e quella digitale.

Come comprare Bitcoin in tabaccheria?

Comprare Bitcoin in tabaccheria risulta possibile solamente in alcune nazioni, le quali mettono a disposizione buoni acquistabili con un codice QR da poter scannerizzare. In Italia, i metodi più rapidi attengono l’uso di exchange regolamentati.

Dove comprare Bitcoin al miglior prezzo?

Comprare Bitcoin al miglior prezzo significa far riferimento a broker & exchange che permettono di acquistare BTC senza commissioni, o con commissioni molto competitive, come quelle proposte dai migliori broker & exchange citati all’interno della nostra guida.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.