Investire 5000 euro: i Migliori Investimenti per il 2018

Hai 5000 € da investire e vuoi sapere in che modo e quali sono i migliori investimenti da fare? Ecco qualche consiglio utile

Per i soggetti risparmiatori che hanno accumulato un capitale finanziario di 5000 euro e necessitano di reperire interessanti consigli per il 2018, possono valutare tra diverse strategie che consentono di ottimizzare il rapporto rendimento/rischio del progetto di investimento.

Un primo consiglio, infatti, è quello di diversificare il più possibile tra diversi asset e strumenti finanziari, mai investire l’intero capitale su un’attività finanziaria. Per il 2018 chi ha a disposizione un capitale di 5.000 euro può optare per diverse soluzioni di investimento (dai titoli azionari alle obbligazioni, dai conti deposito alle criptovalute).

Tante le opportunità e le alternative di investimento che ogni risparmiatore deve valutare oculatamente onde evitare perdite di capitale; un utile consiglio è quello di scegliere sempre un paniere di asset con un profilo di rischiosità differente.

Investire 5000 euro: ecco un piano di investimento interessante

Proponiamo in questa guida un piano esemplificativo per chi deve investire un capitale di 5000 euro, di seguito un piano di investimento diversificato:

Investire in titoli azionari: quali scegliere per il 2018

Per il 2018 all’interno del paniere degli investimenti non si può non tenere conto dei titoli azionari che consentono al risparmiatore di acquisire lo status di azionista con i diritti patrimoniali spettanti.

Su quali azioni puntare per il 2018? Per chi deve investire un capitale di 5000 euro può destinare 1/5 della somma a disposizione nella costruzione di un portafoglio di share.

Ecco i migliori titoli azionari su cui puntare per il 2018:

  • Snapchat sbarcata in borsa ad un prezzo iniziale di $17.00 ed è cresciuta notevolmente pochi giorni dopo l’IPO, toccando un massimo intraday di 29.44, per poi crollare fino ad un minimo di 11.28; titolo è rimbalzato dai minimi storici dopo la diffusione della notizia di una collaborazione tra Apple e Snapchat.
  • Apple con il suo famoso logo con la mela ha rivoluzionato il mercato degli smartphone, presentando due modelli di iPhone, l’iPhone 8 e l’iPhone X con diverse funzioni innovative come la carica wireless, il riconoscimento del volto soprannominato Face ID per l’autenticazione dell’utente, e molte altre novità. Sul mercato borsistico il titolo Apple è destinato a “rimbalzare”.
  • Facebook la società di social media con oltre 2 miliardi di utenti attivi è una società solida dal punto di vista patrimoniale e può fare affidamento su ingenti ricavi sul fronte delle inserzioni sulla propria piattaforma Facebook, ma anche da quelle su Instagram Da inizio anno FB ha registrato un incremento di utili intorno al 50%.
  • AMAZON continua a rafforzare la propria presenza sul mercato, confermandosi leader indiscutibile in ogni mercato di riferimento. Nel 2017 l’azienda ha acquistato negli Stati Uniti Whole Foods, la nota catena di supermercati americana, e prevede di rivoluzionare il mercato dello shopping del comparto food. Il titolo Amazon ha già guadagnato oltre il 30% da inizio 2018.
LEGGI TUTTO
PiùBorsa, il progetto per portare le PMI a Piazza Affari

Investire in Green Bonds

Oltre ai titoli azionari, non si può non investire in Bonds, in particolare nelle obbligazioni “verdi” ovvero strumenti finanziari relativamente nuovi che stanno conoscendo un incremento vertiginoso e riscuoteranno sempre più successo.

Sono obbligazioni la cui emissione è legata a progetti che hanno un impatto positivo per l’ambiente, come l’efficienza energetica, la produzione di energia da fonti pulite, l’uso sostenibile dei terreni ecc.

Nelle ultime 24 ore sta circolando la notizia su Il Sole 24 Ore: “Il green bond per la Terra dei fuochi diventa argomento di campagna elettorale. L’utilizzo di questo strumento finanziario per bonificare le aree inquinate fra Napoli e Caserta è stata rilanciato ieri da Antonio Falcone, candidato alla Camera nel collegio uninominale di Acerra-Pomigliano per il Pd e il centrosinistra. È lo stesso collegio in cui sono candidati il leader di M5S, Luigi Di Maio e Vittorio Sgarbi per Forza Italia. «Da troppi anni la questione della bonifica e di una riqualificazione vera del territorio di Acerra, Pomigliano e Marigliano attende di essere affrontata in maniera seria», ha dichiarato Falcone. Da qui la proposta «dell’emissione di un green bond per bonificare le aree inquinate della Campania. I green bond servono per finanziare progetti ambientali e sono ormai uno strumento noto e consolidato sul mercato. Vengono usati in tutta Europa e qualche giorno fa se ne è discusso anche nel Parlamento europeo».”.

Trading CFD di Criptovalute 2018: su quali crypto investire?

investire criptovaluteIl mercato delle valute digitali, negli ultimi anni, sta sempre di più conquistando ed attraendo capitali di investitori che acquistano direttamente criptovalute del calibro del Bitcoin (la valuta digitale per eccellenza) nata nel 2009 per opera del suo creatore ancora oggi noto con lo pseudonimo di Satoshi Nakamoto.

LEGGI TUTTO
Finanziamenti ai protestati realtà o utopia?

Da allora il valore del Bitcoin ha conosciuto una crescita esponenziale, sfondando nel 2017 quota 19.000 dollari per poi subire un “ribasso” nel 2018 (prezzo BTC = 10754,72$ al 17 febbraio 2018).

Il progetto di lanciare sul mercato il Bitcoin risponde all’esigenza di utilizzare una moneta virtuale decentralizzata alternativa e con caratteristiche proprie rispetto alle monete legali (euro, dollari, franchi, etc.).

Lo scopo e l’obiettivo è quello di utilizzare le crittovalute per concludere transazioni finanziarie digitali, dunque incentivare il settore Fintech. Come comprare BTC o altre valute digitali decentralizzate del calibro di Litecoin, Ethereum, Monero, Dash, Bitcoin Cash etc.? Grazie ai siti di Exchange del calibro di Coinbase, Kraken, Bittrex, etc, è possibile acquistare o, meglio, scambiare euro o dollari in BTC o altra valuta digitale che si vuole detenere in portafoglio.

Tuttavia va ricordato che è estremamente pericoloso acquistare e detenere crypto sui siti di Exchange dato che gli stessi possono fallire o “fare sparire” i capitali depositati dagli investitori.

Non a caso, un’ultimissima notizia è quella di Coinbase, popolare Exchange che ha prelevato più soldi del dovuto prosciugando i conti di numerosi utenti. Alla base delle problematiche di Coinbase ci sarebbe Visa che avrebbe compiuto errori nella modifica del Merchant Category Code utilizzato dai circuiti di pagamento internazionali per identificare la tipologia di beni o servizi forniti.

Il suddetto cambio di MCC per le criptovalute avrebbe provocato, secondo Coinbase, un eccesso di prelievi sui conti degli utenti e addebiti eccessivi sugli stessi. Intanto, il sito popolare con sede a San Francisco sta ora cercando di risolvere il problema con l’ausilio delle società emittenti di carte.

LEGGI TUTTO
Il Petrolio collassa verso nuovi minimi

Onde evitare tali inconvenienti, i risparmiatori ed investitori anziché acquistare direttamente valute digitali dai siti di Exchange possono optare per il trading di CFD con sottostante asset digitali del calibro di BTC, ETH, LTC, etc.

Fare trading con Contract For Difference (CFD) permette agli investitori di scommettere su quale sarà la quotazione dell’asset sottostante ai CFD al termine di un intervallo di tempo, senza detenerli direttamente.

Come iniziare a fare trading di CFD con asset criptovaluta? La prima mossa è quella di aprire un Conto demo optando per il Broker più affidabile e regolamentato del calibro di Plus500, eToro, IQ Option, etc.

Grazie all’apertura del Conto demo è possibile capire come aprire posizioni senza commettere errori che, nel trading, sono sempre dietro l’angolo: la necessità di attivare prima un conto demo per fare trading sulle valute digitali deriva dall’alta volatilità di questo asset. Dopo aver acquisito sufficiente esperienza in merito, si può passare al Conto Reale: fare trading con CFD comporta sempre un rischio e può portare alla perdita di capitale.

Per il corrente 2018 si può optare per fare trading con CFD di Bitcoin, Litecoin, Monero, DASH, NEO, OmiseGo, Ripple, etc. etc. Meglio costruire un crypto portfolio quanto più diversificato per ottimizzare il rapporto rischio/rendimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *