Investire in diamanti: Conviene?

Conviene davvero investire in Diamanti? Investire nella pietra preziosa rimane ad oggi un modo alternativo per investire in un bene chiamato “bene rifugio”, il quale consente di ottenere rendimenti interessanti sul capitale investito. Vediamo meglio …

Conviene davvero investire in Diamanti?

Investire nella pietra preziosa rimane ad oggi un modo alternativo per investire in un bene chiamato “bene rifugio”, il quale consente di ottenere rendimenti interessanti sul capitale investito.

Vediamo meglio di cosa si tratta dato che negli ultimi 10 anni di crisi economica e di instabilità macroeconomica, il valore dei diamanti è cresciuto di circa il 5% annuo: si tratta di un bene adatto ai risparmiatori che hanno l’obiettivo di generare un ritorno, un rendimento per il prossimo futuro. Si tratta di una sorta di “cuscinetto” investito che consente di tutelarsi da eventuali svalutazioni, crisi, inflazione, rischi geo-politici, etc.

Investire nei diamanti garantisce il 5% di ritorni più o meno fissi all’anno, ha una volatilità del prezzo non elevata, è considerata una validissima alternativa all’oro.

Diamanti: un bene “rifugio” interessante

Al pari dell’oro, anche i diamanti sono considerati un bene “rifugio” in grado di soddisfare le esigenze degli investitori che corrono ai ripari dalla volatilità dei mercati finanziari investendo in diamanti.

Come avviene per ogni bene o asset esiste un listino quotazione ufficiale e come tutte le altre materie prime, anche i diamanti sono quotati in dollari americani.

Quale diamante si deve acquistare per investire?

Si deve acquistare il c.d. diamante finanziario: si tratta di un diamante a cui fa seguito un certificato che viene rilasciato da un istituto di gemmologia che ne attesti le caratteristiche.

Tali certificati devono presentare le informazioni sul colore, la purezza, il taglio e il peso del diamante, le cui caratteristiche devono essere perfette (sia nel colore, nella purezza che nel taglio) e il peso deve variare dal mezzo carato ai 2 carati.

Le quotazioni dei diamanti hanno la tendenza a salire in modo costante con un saggio di crescita superiore a quello dell’inflazione: ecco perché investire in diamanti è un modo adatto alla protezione del capitale. Ma questo non per tutti!

Caratteristiche dei diamanti su cui investire

I diamanti trattati da Intermarket Diamond Business sono esclusivamente di alta qualità, avendo tutti le seguenti caratteristiche:

  • la caratura è compresa tra 0,50 ct. e 1 ct.
  • purezza IF (Internally Flawless) / LC (Loupe Clean), cioè assoluta
  • taglio, simmetria e proporzioni devono essere almeno Very Good – Good
  • fluorescenza nulla o debole
  • colore dal River D al Top Crystal I
  • identificati da un certificato gemmologico riconosciuto internazionalmente e basando le valutazioni su criteri di oggettività.

Acquistare i diamanti finanziari: ecco a chi rivolgersi

investimento in diamanti

Se volete investire in diamanti, ecco a chi dovete rivolgervi: Intermarket Diamond Business è uno dei principali operatori nel mercato del diamante.

Un grande traguardo, raggiunto grazie ad una costante determinazione nell’espansione dei propri volumi d’ affari.

Intermarket Diamond Business tratta esclusivamente diamanti certificati dai maggiori organismi internazionali di certificazione, operanti secondo criteri di oggettività:

– Alto Consiglio dei Diamanti di Anversa (H.R.D.)

– Gemological Institute of America (G.I.A.)

– International Gemological Institute di Anversa (I.G.I.)

– Gemological Education Certification Institute. (G.E.C.I.).

I diamanti in questione sono accompagnati da una polizza di assicurazione “All Risks” dei Lloyds di Londra con il vincolo di custodire i diamanti in una cassetta di sicurezza o in cassaforte.

La polizza è gratuita per il primo anno, ed è rinnovabile di anno in anno saldando il premio previsto.

Intermarket Diamond Business è stata fondata nel 1976, ha sede in Milano ma opera su tutto il territorio nazionale, vantando collaborazioni con i principali istituti di credito italiani, avvalendosi dei più qualificati consulenti e mettendo a disposizione della sua clientela ogni possibile approfondimento alle tematiche di questo settore

Listino prezzi in Euro: Diamanti (fonte: Intermarket Diamond Business)

ColorePurezzaCarati  0,5Carati  0,75Carati 1Carati 1,5
River DIF  11.466  20.410  48.049  86.046
River EIF   9.490  16.327  35.776  59.883
Top Wesselton FIF   8.821  15.431  29.060  54.428
Top Wesselton GIF  8.341  14.819  27.547  45.738
Wesselton HIF  7.165  12.512  21.780  37.808
Top Crystal IIF  5.860  10.888  19.518  33.923

In pratica, i diamanti sono un bene rifugio per chi ha intenzione di tenerli per 10-20 anni e non per chi vuole un investimento facilmente liquidabile dato che, se si rivende subito il diamante acquistato, si possono subire perdite rilevanti del 20% per le differenze delle quotazioni acquisto/vendita.

Luca Conti

Esperto di mercati finanziari e trader indipendente

Esperto di mercati finanziari e trader indipendente. Collabora con Finanza Digitale curando i contenuti dedicati al trading.

Lascia un commento