Trading ING: cos’è, quanto costa, opinioni e recensioni

Il trading con ING è un'ottima soluzione per investire con costi competitivi ed in modo semplificato: scopriamo se il servizio è all’altezza dei grandi broker professionali di trading online.

Trading ING

Trading ING è un servizio innovativo che ING, ossia una delle banche europee più interessanti ed apprezzate, offre a chiunque possieda un conto corrente. Si tratta di una valida proposta per investire sui mercati, in modo autonomo e con tanti vantaggi.

Fare trading con una banca richiede molte volte costi proibitivi, che spingono gli investitori a fare affidamento solo su piattaforme specifiche, messe a disposizione dai broker online. Il prodotto di ING è invece molto più competitivo rispetto ad altri istituti finanziari.

Oltre alle commissioni basse, ti permette di accedere ad un numero molto alto di prodotti. Scopriamo quindi quali sono gli strumenti a disposizione, come aprire un account per negoziare sulla Borsa, quali sono le funzionalità di spicco e se esistono costi aggiuntivi.

Prima di iniziare, ricorda in ogni caso che il trading ING è gestibile comodamente online, con il tuo computer, o dispositivo mobile. Il numero di utenti che lo utilizza è in continuo aumento e gli investitori sono molto soddisfatti, come si denota dalle loro opinioni.

Trading ING: cos’è

Cos’è:Servizio per fare trading online
Chi lo gestisce:ING Group
Quali sono i costi:Molto competitivi e variabili sulla base del conto
A chi è dedicato:Solo ai possessori di Conto Arancio e Conto Corrente Arancio
Sito ufficiale:www.ing.com

Trading ING ti permette di accedere ad una piattaforma di trading dedicata, utilizzabile per investire su tanti mercati finanziari. È garantito l’accesso alle maggiori Borse mondiali, direttamente online, quindi senza doverti recare in filiale.

Puoi decidere in autonomia come, dove e quando investire, con un occhio di riguardo alle commissioni. È un prodotto gestito e proposto da ING Group, ossia un gruppo olandese, che dal 2001 ha esteso i suoi servizi anche in Italia e in molte altre Nazioni europee.

Si tratta di una delle banche più solide e con maggior numero di clienti. È un ente regolamentato e con tutte le licenze per prestare servizi di investimento. Il trading con ING è adatto a tutte le tipologie di utenti, esperti e principianti.

Per attivarlo è necessario essere titolari di un un Conto Corrente Arancio. In altri termini devi possedere un conto con la banca, che può essere sottoscritto online, in meno di cinque minuti, anche dal tuo telefono.

Come funziona il Trading ING

Il funzionamento del trading con ING è molto semplice ed intuitivo. Una volta che hai aperto il conto corrente con la banca, ricco di vantaggi e di funzionalità, puoi subito richiedere l’accesso alla sezione degli investimenti.

Per gestire le attività ING mette a disposizione una piattaforma di trading molto basilare, che ti permette di navigare fra i prodotti disponibili, come le azioni, di selezionare la quantità di asset da acquistare e di procedere con l’investimento.

Come funziona ING trading

Che tipo di servizi hai a disposizione con il trading online di ING? A seguire i più interessanti:

  • grafici in tempo reale su tutti gli strumenti supportati;
  • strumenti di monitoraggio e di analisi, senza nessun costo;
  • notizie dai mercati e dati in tempo reale, costantemente aggiornati;
  • informazioni sui titoli, come ad esempio risultati di bilancio, relazione degli azionisti ecc.;
  • servizio di alert, ossia di notifica, via SMS ed email;
  • possibilità di impostare ordini automatici sui titoli in portafoglio, così da poter sempre cogliere le opportunità sul mercato, senza dover perdere troppo tempo;
  • possibilità di creare la lista dei titoli preferiti e di visualizzare il portafoglio 24 ore su 24.

Trading ING: mercati disponibili

MTA (Mercato Telematico Azionario)ETF PlusTitoli di StatoObbligazioni Domestic MOT
Tutte le azioni italianeETFBOTEnti locali
Principali titoli azionari europei quotati sul mercato italianoETCBTPBancarie
WarrantETF strutturatiBTPiSocietarie
CCTStrutturate non convertibili
CTZEuro-obbligazioni

Se decidi di investire con il trading di ING, puoi beneficiare di un numero molto ampio di prodotti finanziari. Un aspetto importante per diverse ragioni, perché ti permette di diversificare il tuo portafoglio, equilibrando la componente del rischio.

La tabella in alto mette in evidenza i mercati disponibili sulla piattaforma. Per le azioni, hai per esempio accesso alle società italiane, nonché europee (se quotate sul mercato italiano). Un numero quindi discreto, seppur più basso rispetto alla completezza dei broker online.

Sappiamo che i broker limitano molto spesso l’investimento sul MOT, mentre con ING puoi investire in modo diretto su una vasta gamma di Titoli di Stato, come ad esempio i migliori BTP e BOT, così come su obbligazioni Domestic MOT (bancarie, societarie e così via).

Trading ING: commissioni

Operazioni annueConto ArancioConto Corrente Arancio
da 1 a 150,19%0,19%
da 16 a 500,19%8€
da 51 a 1000,19%7€
oltre 1010,19%6€
Commissioni ING Trading

Nella valutazione complessiva sul trading di ING, alcuni degli aspetti più importanti sono le commissioni e i costi. Come esposto, per accedere al servizio devi essere necessariamente titolare di un conto ING, che può essere aperto a costo zero.

Discorso differente va fatto sulle commissioni legate alle attività di investimento, che sono in ogni caso molto più basse rispetto alla media di altre banche. La tabella in alto espone la percentuale dei costi sulla base dei conti e delle operazioni svolte.

Rispetto alla media degli altri istituti finanziari, il trading con ING ha zero costi su:

  • spese di custodia titoli e amministrazione;
  • invio estratto conto cartaceo;
  • accredito dividendi per azione, qualora la società decida di emettere cedole periodiche;
  • accredito cedole per obbligazioni, o Titoli di Stato.
Come attivare Trading ING

Come attivare Trading ING

Il primo passo per attivare il trading di ING è aprire uno dei due prodotti di punta della banca, ossia Conto Arancio e Conto Corrente Arancio. Il primo è un conto di deposito che ti supporta nella gestione dei tuoi risparmi, offrendoti le migliori condizioni sul mercato.

Conto Corrente Arancio è invece uno dei migliori conti correnti online, sottoscrivibile in pochi minuiti e che ti permette di accedere ai tradizionali servizi di gestione spese, di prelievi e pagamenti, anche tramite carta, di invio e ricezione bonifici e tanto altro ancora.

Come attivare trading ING

La schermata in alto ti permette di inserire le tue credenziali, ossia l’identificativo personale e di accedere alla piattaforma di trading.

Per ottenerle, può essere utile seguire alcuni rapidi passaggi per la sottoscrizione del conto corrente:

  1. accedi sulla homepage di ING;
  2. clicca su “Apri Conto Corrente Arancio”;
  3. decidi se aprire un conto individuale o cointestato;
  4. accetta le informative sulla privacy e sui dati;
  5. inserisci il codice fiscale nell’apposito campo;
  6. completa la procedura di verifica dell’identità, con un documento valido;
  7. firma il contratto online;
  8. ottieni le credenziali di accesso;
  9. attiva sul tuo account il trading ING e inizia ad investire.

Il tuo capitale è a rischio

Trading ING: app

ING app

L’attivazione del servizio e tutte le funzionalità del trading con ING possono essere svolte anche tramite la pratica applicazione per dispositivi mobili. Si tratta di un’app disponibile per tutti i sistemi operativi, sia per device iOS sia Android.

Non ci sono costi e il download può essere effettuato su tutti gli store online. Una volta scaricata l’applicazione, puoi effettuare il login con le tue credenziali, impostando eventualmente anche il riconoscimento facciale per un accesso più rapido.

A questo punto hai a disposizione le stesse funzionalità che trovi nella modalità web desktop, ossia quella tramite computer. Puoi scegliere il segmento di mercato di tuo interesse, il prodotto, valutarlo sul grafico e procedere con l’investimento.

I vantaggi di investire in mobilità sono numerosi. Puoi approfittare subito di una situazione di mercato conveniente, aprendo la posizione, o chiuderla per limitare le perdite. Hai inoltre il portafoglio a tua completa disposizione, per una gestione sempre efficiente.

Scopri qui quali sono le migliori banche per investire

Trading ING: opinioni

ING opinioni

Ciò che realmente ti permette di comprendere se il trading con ING sia o meno un servizio professionale ed efficiente, è la lettura delle opinioni e recensioni. Sul web è possibile imbattersi in molte testimonianze positive, anche sui principali forum di Borsa.

La maggior parte degli utenti sottolinea la presenza di una piattaforma comoda, facile da utilizzare, ma soprattutto adatta a tutte le tipologie di trader, anche senza esperienza. La possibilità di gestire le attività da app, è poi un reale valore aggiunto.

Fra le recensioni positive, in molti evidenziano anche la presenza di commissioni molto più basse rispetto ad altre banche, ma che devono in ogni caso competere con spread e costi competitivi dei migliori broker online.

Nel complesso, il trading su ING è un servizio professionale, gestito da una delle banche più efficienti in Europa e con un’ottima valutazione anche sui principali siti informativi autorevoli, come TrustPilot, che conta centinaia di testimonianze reali.

Trading ING: pro e contro

Alla luce di quanto esposto, ecco quali sono i vantaggi e quali gli eventuali svantaggi di investire con ING tramite il suo servizio di trading.

Pro del trading con ING

  • gestione molto semplice;
  • accesso ad obbligazioni e Titoli di Stato;
  • commissioni molto più basse rispetto alla media delle banche;
  • assistenza a tutte le ore;
  • gestione rapida, anche tramite l’applicazione per dispositivi mobili;
  • si può scegliere se far fungere ING da sostituto d’imposta.

Contro del trading con ING

  • mancano alcuni segmenti di mercato, come ad esempio il forex;
  • non è possibile investire sulle criptovalute;
  • non esiste alcuna funzione di Copy Trading, presente invece su broker come eToro;
  • le commissioni potrebbero essere più alte rispetto ad altre piattaforme, specializzate solo nel trading.

Trading ING: tasse

ING Trading tasse

Prima di procedere con il confronto con le alternative, è bene aprire una piccola parentesi sull’aspetto fiscale e sulla tassazione delle attività di investimento tramite trading. Anche in questo caso, le eventuali plusvalenze devono essere dichiarate e tassate.

Chi gestisce il calcolo dell’imposta e tutti gli adempimenti? Sappiamo che la maggior parte dei broker online non funge da sostituto d’imposta e che devi quindi procedere in autonomia, o con l’aiuto del commercialista, al calcolo dei tributi.

Essendo una banca, ING ti permette di scegliere se optare sul regime amministrato, o dichiarativo. Nel primo caso l’ente funge da sostituto d’imposta, trattenendo il tributo e procedendo con l’invio delle tasse. Riceverai in ogni caso report completi sulle operazioni.

Leggi anche come funziona il trading con Poste Italiane

Trading ING Vs migliori broker

Il trading di ING compete molto bene con servizi di investimento proposti da altre banche, come ad esempio il trading Fineco ed il trading con Banca Sella. Le commissioni sono davvero molto basse e la piattaforma è user friendly, con tutto l’occorrente per iniziare.

Dal confronto con le migliori piattaforme di trading, come eToro, Capex, LiquidityX, o Plus500, si evincono invece alcune differenze sostanziali. Con i broker, non è innanzitutto necessario aprire un conto corrente specifico.

In secondo luogo, sui broker altamente specializzati trovi un numero maggiore di asset finanziari, compreso il mercato forex, così come quello delle materie prime e delle criptovalute, che invece manca con il trading di ING.

In definitiva, perché scegliere di investire con ING trading? Oltre alle commissioni competitive, si mostra un’interessante alternativa se vuoi puntare su obbligazioni, ETF tematici, Titoli di Stato ed anche azioni quotate sulla Borsa Italiana.

Il tuo capitale è a rischio

Trading ING – FAQ

Quanto costa il Trading ING?

I costi di Trading ING possono variare sulla base del volume di investimento e del conto che hai aperto. Le commissioni sono in ogni caso molto più competitive rispetto ad altre banche.

Come investire con Trading ING?

Per investire con il trading di ING devi essere possessore di un Conto Arancio, o di un Conto Corrente Arancio.

Dove scaricare il rendiconto Trading ING?

Dal tuo account puoi seguire e scaricare tutti i report legati alle attività di trading su ING, così da restare sempre aggiornato sulla cronologia delle operazioni e sul tuo portafoglio.

Argomenti:

Achille Bellelli

Imprenditore tech e investitore indipendente, esperto in criptovalute e strumenti di trading speculativo. Scrive per FinanzaDigitale e altri magazine economici.

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche: