Investire 30.000 euro oggi: migliori idee e consigli

Quali sono gli investimenti più convenienti se si dispone di una somma pari a 30.000 euro? Esaminiamo le diverse opportunità in base al rating di rischio.

Investire 30000 euro oggi

Come investire 30.000 euro oggi? Quali sono le opportunità che il mercato offre? Conviene? Sono tutti quesiti che ti sarai posto osservando l’andamento delle economie mondiali. Da un lato vi sono ancora gli strascichi della pandemia. Dall’altro l’aumento del costi dell’energia e la scarsità delle materie prime, a causa della guerra tra Ucraina e Russia, sta determinando una fase di recessione.

In questo contesto, può sembrare strano pensare alle soluzioni più adatte per utilizzare il tuo denaro. Infatti, mantenere 30.000 euro in banca non ti porterà a un eventuale incremento, ma correrai il rischio di vederli lentamente ridurre a causa dell’aumento del costo della vita collegato all’inflazione.

Per salvaguardare i tuoi soldi, il principio è investire. In questo articolo andremo a considerare le diverse soluzioni possibili, esaminando i rischi e partendo da quelle più sicure fino ad arrivare agli strumenti finanziari con maggior rendimento, ma che richiedono una certa competenza, freddezza nell’investire e con un una maggiore pericolosità.


Investire 30.000 euro oggi

La somma di 30.000 euro non è una cifra ingente. Se però la gestisci con le dovute attenzioni, potrai ottenere un incremento del tuo patrimonio, salvaguardare la tua liquidità e il capitale iniziale, anche nei momenti di crisi delle borse.

Alcuni strumenti finanziari ti permettono di ottenere un’elevata sicurezza, come l’investimento in un conto deposito o sui Titoli di Stato. In altri casi, disporrai di un rendimento elevato, come con le criptovalute più redditizie, ma con un rating di rischio alto.

Tra questi due estremi vi è un numero vasto di prodotti finanziari. Per questo nella tabella seguente abbiamo raggruppato quali sono quelli più utilizzati, suddividendoli in base al rischio e al rendimento in ordine crescente.

InvestimentoTipologiaRischioRendimento in un anno
BancaConto depositoBassoDallo 0,7% allo 1,78%
Poste ItalianeBuoni fruttiferi, libretti postali, obbligazioniMedio-bassoDallo 0,30% allo 0,78%
Investire in un’attivitàFranchisingMedioVariabile
Investire nel crowdfundingImmobili, social lendingMedioDal 2% al 8% annuo
Comprare azioniTrading onlineRischio Medio bassoVariabile
Trading automaticoRisparmio gestitobassoDal 4% al 7% annuo
Investire in beni rifugioOro e metalli preziosiBassoDal 2% al 4% annuo
BTP e Treasury BondObbligazioniMedio1,5% al 3%
ETFFondi di investimentoMedio 4% al 20%
IndiciFTSE MIB, NASDAQ S&P500Medio bassovariabile
Forex tradingMercato delle valuteModeratovariabile
CriptovaluteValute digitaliAlto 

La presenza di un numero così ampio di prodotti finanziari può generare una certa difficoltà nel valutare quelli che rispecchiano le tue esigenze. Come fare dunque a scegliere quelli più adatti?

Come investire 30.000 euro oggi

come investire 30.000 euro

Può essere utile seguire alcune regole, ovvero:

  • diversificare;
  • fare attenzione ai costi;
  • valutare il rischio;
  • fissare un obiettivo.

Precisiamo subito che investire richiede un tempo minimo, conoscenze economiche di base e, soprattutto, accettare l’idea che, anche se hai puntato su un asset considerato sicuro, puoi sempre subire una perdita di parte del tuo capitale. Per questo una delle regole è quella di investire i tuoi 30.000 euro oggi in maniera equilibrata, diversificando il tuo portafoglio titoli.

Un esempio può essere utile. Potrai puntare:

  • 5.000€ su asset azionari;
  • 5.000€ in fondi e obbligazioni;
  • 2.500 euro sul trading automatico;
  • 2.500€ sull’oro;
  • un importo tra i 5.000€ e gli 8.000€ in liquidità;
  • la restante parte in criptovalute e sul mercato valutario.

Questa suddivisione è solo un esempio e non vuole riprodurre un portafoglio titoli, ma è utile per farti comprendere che diventa indispensabile suddividere i tuoi soldi. Questo ci porta alle altre due regole. Infatti, dovrai considerare i costi di ogni investimento, per esempio, puntando sui fondi con una spesa di gestione ridotta, oppure su quegli strumenti che prevedono delle commissioni basse.

Inoltre, ogni investimento prevede un rischio, anche se minimo, in base al quale potrai trovarti con una perdita economica. Questo fattore è strettamente connesso al tuo obiettivo. Infatti, se vuoi ottenere un rendimento alto in breve tempo, dovrai puntare su quegli asset con una volatilità maggiore e quindi un elevato rischio.

Invece, se vuoi mantenere una certa liquidità, potrai optare sui migliori conti deposito bancari, che prevedono un rendimento basso. Infine, se il tuo fine è di salvaguardare il capitale, potrai scegliere di aprire delle posizioni in asset tra quelli più sicuri, come il mercato immobiliare, investire nei BTP o nei prodotti di Poste italiane.


Investire 30.000 euro oggi: Poste italiane

Investire 30.000 euro in Poste italiane

Nell’immaginario comune, Poste italiane è da sempre associato al concetto di sicurezza e di solidità. Perché tale convinzione? Rispetto alle migliori banche online, che sono comunque delle istituzioni private, è un ente pubblico, garantito dallo Stato italiano. Cosa comporta questo se vuoi investire 30.000 euro oggi?

Avrai la certezza che il tuo denaro sarà sempre al sicuro e non dovrai preoccuparti di eventuali rischi di default con la perdita di tutti i tuoi soldi. Un aspetto molto importante, soprattutto in un momento in cui vi è instabilità economica.

Se sei interessato a scoprire quali sono tutte le opportunità, ti rimandiamo alla nostra guida sui migliori investimenti postali oggi .

Di seguito ci soffermeremo sulle soluzioni più utilizzare:

  • libretto postale smart;
  • buoni fruttiferi postali;
  • Postevita.

Il libretto postale smart è la versione moderna di quello nominativo, uno strumento di gestione del risparmio. Avrai la possibilità di depositare il tuo denaro con la massima libertà ed ottenere un rendimento pari allo 0,4% in un anno fino con un massimo dello 0,51% se opti per una scadenza più lunga.

Se vuoi ottenere un maggior guadagno e avere comunque una garanzia sul capitale, l’altra opportunità è puntare sui buoni fruttiferi. Sono dei titoli che potrai sottoscrivere e che hanno una scadenza variabile fino a un massimo di 16 anni. In questo caso, otterrai un rendimento che si aggira intorno allo 0,70%.

Infine, potrai utilizzare anche il servizio di gestione patrimoniale con la soluzione Postevita. Ciò significa che in base all’obiettivo che vuoi raggiungere, il denaro verrà suddiviso in maniera automatica su diversi asset di Poste italiane, garantendoti comunque una garanzia su parte del capitale.

Se vuoi conoscere tutte le caratteristiche di questo strumento, ti basterà leggere la nostra guida su Postevita.


Investire 30.000 euro in un’attività

Investire 30.000 euro in un'attività

Investire 30.000 euro oggi su un’attività può essere una valida alternativa, con una remunerazione maggiore. Nelle varie idee che andremo ad esaminare, vi è la presenza di un rischio più alto rispetto a quello di utilizzare un prodotto finanziario di Poste italiane o un conto deposito. Quindi ti consigliamo di documentarti e valutare con attenzione le scelte con il supporto di un consulente.

Aprire un’attività commerciale richiede quasi sempre una somma maggiore rispetto a quella di 30.000 euro. Grazie al web però avrai accesso a soluzioni innovative e con importi che rientrano nel tuo budget. Un esempio può essere scegliere una piattaforma di crowdfunding. Come funziona? Se vuoi conoscerne tutti gli aspetti pratici, ti invitiamo a leggere la nostra guida sui migliori siti di crowdfunding in Italia.

Le opportunità che avrai sono due:

  • investire nel social lending;
  • utilizzare l’equity crowdfunding.

Nel primo caso potrai utilizzare parte del tuo capitale per prestarlo a una società che vuole realizzare un progetto, oppure a un soggetto privato o un’azienda in fase di sviluppo. Otterrai una rendita in rapporto al rischio e alla tempistica.

Invece l’equity crowdfunding si basa sull’investire i 30.000 euro per realizzare un’idea innovativa, la ristrutturazione di un immobile, la riqualificazione di un edificio, oppure la costruzione di un complesso residenziale. Otterrai un guadagno quando il progetto sarà concluso.


Investire 30.000 euro all’estero

Investire 30.000 euro all'estero

Le idee che abbiamo fino ad ora elencato, ti offrono un rischio basso e rendimenti che sono sicuri ma poco remunerativi. Inoltre, con un’inflazione in Italia pari al 6,7% e del 7,5% in tutta Europa, può essere utile puntare su investimenti che ti offrono un maggiore rendimento e soprattutto considerati validi per contrastare l’aumento del costo della vita.

Potrai pensare di investire il tuo denaro utilizzando uno dei migliori broker finanziari e puntare quindi sui mercato di tutto il mondo, attraverso il trading online. Questo termine include tutte quelle attività e strategie che riguardano la compravendita di asset presenti sui mercati. Grazie alla tecnologia avrai accesso a strumenti, come le piattaforme demo, con cui potrai operare in piena autonomia anche se hai poca dimestichezza ed esperienza finanziaria.

Infatti, questa tipologia di conto di trading ti dà accesso a una somma pari a 100.000 euro virtuali, che potrai utilizzare in modo da simulare gli investimenti. In questo modo non rischierai i tuoi soldi e potrai apprendere come funzionano i mercati esteri, e quali sono le caratteristiche di una piattaforma di trading. Potrai quindi accedere a un infinito numero di prodotti finanziari collegati al mondo della borsa.

Il 67% degli utenti CFD perdono denaro con questo fornitore


Investire 30.000 euro oggi in borsa

Investire 30.000 euro in borsa

Conviene oggi investire 30.000 euro in borsa? Vediamo quali sono le caratteristiche che spingono sempre più utenti a operare come trader sui mercati:

  • piena autonomia;
  • gestione dei tuoi investimenti online;
  • presenza di diversi strumenti finanziari;
  • rischio variabile, da quello più basso a valori elevati;
  • possibilità di operare anche con capitali ridotti grazie agli strumenti derivati come i CFD;
  • opportunità di aumentare la tua esposizione economica grazie alla leva;
  • costi ridotti.

Prima di considerare i singoli strumenti, soffermiamoci sull’aspetto economico. L’accesso a un broker non prevede un costo di base e, rispetto ad altre forme di investimento, dovrai pagare solo una commissione molto conveniente quando effettui un’operazione. In altri casi si applicherà uno spread, ovvero un differenziale tra il prezzo di acquisto sulla piattaforma e quello reale. Questo ti permette di avere un rendimento più alto dai tuoi investimenti.

Analizziamo ora quali sono le opportunità che ti offre il trading online. Scegliere lo strumento finanziario per il raggiungimento del tuo obiettivo non è facile. Ad esempio, potrai disporre di prodotti che ti permettono di ottenere dei rendimenti vantaggiosi, nel breve termine, ma con un’elevata volatilità. Altri strumenti possono essere definiti anti-crisi economica, mentre dovrai considerare che alcuni asset sono influenzati dall’andamento dei mercati.

Per questo siamo andati ad analizzare tutte le idee in ordine al rischio, partendo da quello più basso. In tutti i casi, dovrai sempre documentarti, leggere le notizie e se ti trovi ad avere dubbi e incertezze, può essere utile richiedere la consulenza di esperti nel mercato finanziario.

Ecco la nostra classifica:

  1. azioni;
  2. trading automatico;
  3. investire in BTP e Treasury Bond;
  4. materie prime;
  5. ETF;
  6. indici;
  7. Forex trading;
  8. criptovalute.

Il 67% degli utenti CFD perdono denaro con questo fornitore

1. Comprare le migliori azioni 2022

Investire 30.000 euro in azioni

Il comparto azionario è quello che oggi risente maggiormente della crisi economica, ma data la presenza di un ampio numero di asset potrai avere la certezza di trovare valide idee per investire 30.000 euro oggi. Vediamo quali possono essere le soluzioni.

Potrai operare con il trading CFD, oppure scegliere di mantenere nel tuo portafoglio il titolo attraverso la compravendita. In particolare, i contract for difference, prevedono un rischio variabile, dato che disporrai della leva finanziaria, una sorta di finanziamento aggiuntivo, che aumenta la tua esposizione economica. Nelle azioni questa è pari a 1:5. Inoltre, i CFD ti permettono di aprire una posizione di acquisto o di vendita su uno specifica contratto. Ciò significa che potrai operare sia in un momento di crescita economica, sia in una fase di contrazione. Chiariamo questi aspetti con un esempio.

Immagina di voler investire 10.000€, acquistando azioni Amazon, al prezzo di circa 2.800 €. Grazie alla leva avrai la possibilità di esporti fino a 50.000€. Un fattore che ti permette di ottenere un guadagno anche con piccoli spostamenti del prezzo. Ovviamente, in caso di valutazione sbagliata, otterrai una perdita proporzionata alla leva.

Invece, se vuoi mantenere il rischio basso investendo in azioni, allora dovrai puntare sulla compravendita di un titolo, e quindi detenere per un certo tempo gli asset nel tuo portafoglio, attendendo la loro crescita. In particolare, data la crisi energetica, un valido consiglio può essere quello di puntare sulle migliori azioni petrolifere, come  Eni, Saudi Aramco oppure Occidental Petroleum.

Un’altra valutazione può essere scegliere di investire sul settore hi-tech e quindi acquistare titoli come Microsoft, Apple e Alphabet Google. Queste azioni hanno comunque segnato negli ultimi giorni dei rendimenti alti, dimostrando come il comparto tecnologico può essere molto forte anche nelle fasi di crisi. Infine, una valida opportunità può essere quella di inserire nel tuo portafoglio i titoli dei colossi social, come le azioni Twitter, da osservare dopo l’acquisto da parte di Elon Mask.

Il 67% degli utenti CFD perdono denaro con questo fornitore

2. Trading Automatico

Trading automatico

La tecnologia si prospetta un valido sistema per aiutarti a investire i 30.000 euro in modo sicuro e con bassi rischi. Potrai scegliere di affidarti a quei broker che ti permettono di accedere alla funzionalità di trading automatico, attraverso cui emulare le attività di un trader più esperto, grazie a uno speciale software.

Tra le tecnologia più conosciute vi è il sistema CopyTrader, attraverso cui potrai copiare una o più posizioni di un investitore scegliendolo da una lista offerta dal broker.

Inoltre, disporrai anche di strumenti di analisi e valutazioni che vengono effettuati attraverso intelligenze artificiali e che ti permettono di individuare la soluzione di investimento più adatta alle tue esigenze, partendo da alcuni parametri come:

  • importo del tuo investimento;
  • obiettivo da raggiungere;
  • rating di rischio che riflette il tuo profilo di investitore.

Se vuoi approfondire questa tipologia di operatività sul mercato, ti invitiamo a leggere la nostra guida sul trading automatico.

3. BTP e Treasury Bond

Treasury Bond

Al terzo posto nel rating di rischio si trovano gli investimenti sui titoli di stato. Le opzioni sono due:

  • BTP: buoni del tesoro poliennali;
  • Treasury Bond: fondi del Tesoro americano.

Perché puntare su questi asset? In primo luogo, avrai una garanzia sul capitale, dato che per perdere il tuo investimento, lo Stato italiano o il governo degli Stati Uniti dovrebbero andare in default. Una cosa praticamente impossibile oggi.

Inoltre, i rendimenti fino a poco prima delle guerra erano tra i più bassi, con percentuali pari a un massimo del 1,75% o del 2%. Oggi, a causa dell’inflazione, si è avuta la necessità di intervenire sui tassi d’interesse, aumentandoli. Basta considerare che la FED ha annunciato nei prossimi giorni una aumento di mezzo punto percentuale al fine di contrastare l’inflazione dilagante. Questo ha comportato un incremento anche di quelli dei Titoli di Stato. Basta considerare che il tasso del Treasury Bond a 10 anni è salito al 3%, mentre quello dei BTP si aggira oggi sul 2,75%.

Il 67% degli utenti CFD perdono denaro con questo fornitore

4. Investire nelle materie prime

Investire in materie prime

Rimanendo su rendimenti che possono essere interessanti e con un indice di rischio basso, un’idea è quella di investire parte del tuo capitale sulle materie prime o anche definite commodities.

Potrai valutare le seguenti opportunità:

  • investire sull’oro;
  • gas;
  • settore energia.

La quotazione dell’oro è in una fase di contrazione, con un valore che si aggira intorno ai 1.900 dollari. Però, in quanto bene rifugio, le prospettive future sono ottimistiche, indicando un aumento del suo valore con un target price per fine anno che dovrebbe raggiungere i 2.300 dollari. Il rischio è basso, anche se devi considerare un investimento di minimo un anno a salire. Inoltre, l’oro non viene influenzato dall’inflazione e avrai la possibilità di trasformarlo in liquidità in ogni momento, in caso di necessità.

Altra soluzione è il trading sul gas naturale. Infatti, la guerra in Ucraina e le sanzioni da parte dell’Unione europea alla Russia, hanno portato a un aumento della quotazione di questa materia prima con una possibile crescita anche nel breve e medio termine. Infine, potrai puntare sul comparto energia, con l’acquisto dei migliori fondi di investimento green o azioni come Enel, Eni e Saipem.

Il 67% degli utenti CFD perdono denaro con questo fornitore

5. Comprare i migliori  ETF

Investire in ETF

Un ETF è un fondo di investimento che ha particolari caratteristiche. Infatti, è:

  • indicizzato: ciò significa che fa riferimento a un titolo sottostante;
  • a gestione passiva: al suo interno possono essere presenti solo asset che riflettono la natura del fondo;
  • con costi bassi: potrai investire senza preoccuparti di commissioni elevate;
  • a rendimento costante.

In particolare, tra le sue principali caratteristiche dobbiamo soffermarci su quella che ti permette di ottenere una certa sicurezza sul tuo investimento e rendimenti elevati: la replica dell’asset sottostante. Potrà essere fisica o sintetica. Nel primo caso, avrai la possibilità di investire su uno strumento finanziario che riproduce completamente un altro fondo o un indice. Invece nel secondo, verrà selezionati dalla società di gestione solo un pool di titoli.

Cosa comporta ciò? In base a queste caratteristiche cambierà anche il rating di rischio del tuo investimento. Potrai scegliere per esempio di puntare su un settore specifico con un ETF composto solo da società green, oppure in comparti come la robotica e lo spazio. Avrai anche la possibilità di investire direttamente su una materia prima come l’oro o il nickel. Se vuoi conoscere tutti i vantaggi di questo strumento, leggi la nostra guida sugli ETF.

L’indice di rischio è medio, dato che rispetto ai BTP e a Treasury Bond non avrai garanzie sul capitale, a cui devi aggiungere la variabilità collegata alla composizione del fondo stesso.

Il 67% degli utenti CFD perdono denaro con questo fornitore

6. Investire negli Indici

Investire 30.000 euro negli indici

Un indice è un particolare strumento finanzio composto al suo interno da più asset che hanno caratteristiche comuni. Per esempio, nell’incide NASDAQ sono raggruppati i principali titoli azionari hi-tech del mercato americano; nello S&P 500 le 500 società a maggiore capitalizzazione negli Stati Uniti. Invece nel FTSE MIB, troverai i 40 titoli della Borsa italiana con un capitale azionario superiore un miliardo di euro.

La composizione dell’indice ne determina anche l’andamento. Infatti, potrai ottenere dei rendimenti maggiori, dato che il suo valore non è stabilito da un unico asset, ma dalla media di quelli presenti. Ciò comporta che se un titolo effettua delle performance elevate, queste si possono riflettere su tutto l’indice.

Devi però considerare che in questo caso avrai un rischio superiore rispetto agli altri asset che abbiamo elencato, dato che dovrai valutare con attenzione quali sono i fattori che possono influenzare l’andamento di questo strumento finanziario.

Il 67% degli utenti CFD perdono denaro con questo fornitore

7. Investire nel mercato delle valute

Investire nel Forex trading

La somma di 30.000 euro può essere adatta per operare su uno dei mercati più liquidi al mondo come il Forex. Avrai la possibilità di operare su un numero impressionate di valute, anche attraverso il CFD trading e una leva finanziaria pari a 1:30. In questo modo potrai aprire una posizione finanziaria maggiore e ottenere un rendimento con una variazione minima del prezzo.

In particolare, a causa della guerra, in questi giorni può essere interessante puntare sul cambio dollaro-rublo, ma anche sul dollaro-euro, dato che la moneta europea ha raggiunto dei minimi storici. Devi però considerare il rischio. Infatti, dovrai avere una conoscenza ampia del mercato delle valute e informarti continuamente delle notizie che possono influenzare il mercato. Infine, l’effetto leva può determinare anche una perdita elevata dei tuoi guadagni.

Il 67% degli utenti CFD perdono denaro con questo fornitore

8. Investire 30.000 euro nelle criptovalute

Investire 30.000 euro in criptovalute

Nella graduatoria su come investire 30.000 euro oggi, le criptovalute hanno il rating di rischio più alto. Infatti, sono strumenti decentralizzati e quindi non controllati da un ente. Inoltre, la loro quotazione non è stabilita da un organismo, ma è influenzata dalla richiesta e dalla domanda. Sono inoltre beni virtuali, che esistono solo in rete. Tutti fattori che determinano un’elevata volatilità.

Prendi l’esempio dei Bitcoin, che fino alla fine dell’anno si aggiravano su una quotazione intorno ai 50.000$, mentre oggi il loro valore si è quasi dimezzato. Altro caso è quello dell’altra criptovaluta a maggiore capitalizzazione, Ethereum: a fine anno 2021 era quotata sui 4.500 dollari e oggi si attesta a poco meno di 3.000 dollari. Questi esempi ti possono essere utili per considerare l’elevato rischio di questi strumenti, ma anche i loro rendimenti altrettanto alti.

Comunque, grazie alla loro diffusione oggi sono disponibili più di 1.600 valute con un indice di rischio variabile, su cui potrai investire registrandoti a uno dei migliori broker o exchange online. Nella tabella seguente abbiamo inserito quali sono le valute digitali definite interessanti.

TipologiaCriptovalute
Capitalizzazione elevataBitcoin, Ethereum, Binance Coin, Doge, Avalanche, Polkadot
Criptovalute greenAlgorand, Cardano, Solana, Chiliz
EmergentiHedera Hashgraph, Shiba Inu, Dai, Cronos, Polygon
MetaversoDecentraland, The Sandbox, Axie Infinity, Enjin Coin
StablecoinTether

Una precisazione è utile. Se non vuoi rinunciare al mondo delle valute, ma limitare i rischi, potrai scegliere di investire su una stablecoin. Sono monete virtuali ancorate a un bene reale come il dollaro o l’oro. Questo implica una maggiore stabilità del prezzo, evitando le fasi di volatilità, ma ricucendo anche i rendimenti.

Il 67% degli utenti CFD perdono denaro con questo fornitore

Investire 30.000 euro – Domande frequenti

Quanto rendono 30.000 euro in banca?

Investire 30.000 euro in banca oggi comporta un rendimento che si aggira intorno all’1%, poco conveniente rispetto alle idee presenti nel nostro articolo.

In cosa conviene investire 30000 euro?

Nel nostro articolo potrai trovare alcune delle migliori idee per investire 30.000 euro oggi.

Cosa si può fare con 30.000 euro?

Investire 30.000 euro oggi comporta sempre dei rischi, ma questi possono variare in base alla tipologia di strumenti finanziari.

eToro è una piattaforma multi-asset che offre sia l’investimento in azioni e criptovalute, sia il trading di CFD.
Si prega di notare che i CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 79% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.

La performance passata non è un’indicazione dei risultati futuri. La storia di trading presentata è inferiore a 5 anni completi e potrebbe non essere sufficiente come base per la decisione di investimento. Il copy trading è un servizio di gestione del portafoglio, fornito da eToro (Europe) Ltd., che è autorizzato e regolamentato dalla Cyprus Securities and Exchange Commission.

Gli investimenti in criptoasset sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni Paesi UE. Nessuna protezione per i consumatori. Possono essere applicate imposte sui profitti. Il tuo capitale è a rischio.
eToro USA LLC non offre CFD e non rilascia alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda l’accuratezza o la completezza del contenuto di questa pubblicazione, che è stata preparata dal nostro partner utilizzando informazioni pubbliche non specifiche di eToro.

Luca Conti

Esperto di mercati finanziari e trader indipendente

Esperto di mercati finanziari e trader indipendente. Collabora con Finanza Digitale curando i contenuti dedicati al trading.

Lascia un commento

Altri Articoli Su Finanza Digitale