Investimenti > Investire 100mila Euro

Investire 100.000 euro in modo sicuro oggi: idee e consigli

Cosa si può fare con 100.000 euro? Dove investire nel 2023 riducendo i rischi? Sul trading, in banca, alle Poste o negli immobili? Scopriamolo insieme.

+ Perché fidarti di Finanza Digitale
×

In Finanza Digitale, ci impegniamo per offrirti analisi finanziarie imparziali e affidabili. Pur ricevendo compensi attraverso affiliazioni, la nostra integrità editoriale rimane il nostro pilastro: le nostre classifiche e recensioni sono frutto di rigorose analisi e indipendenza. La tua fiducia è la nostra missione.

Aggiornato il:

Tempo lettura:
16 min
+ Fidati di Noi
×

In Finanza Digitale, ci impegniamo per offrirti analisi finanziarie imparziali e affidabili. Pur ricevendo compensi attraverso affiliazioni, la nostra integrità editoriale rimane il nostro pilastro: le nostre classifiche e recensioni sono frutto di rigorose analisi e indipendenza. La tua fiducia è la nostra missione.

Aggiornato il:

Tempo lettura:
16 min
Dove investire 100.000 euro nel 2023

Se hai ricevuto una rendita inaspettata, una promozione o più semplicemente hai dei risparmi messi da parte negli anni, la somma di 100.000€ è un importo di un certo interesse. Infatti, può essere un valido supporto per permetterti di vivere la tua vita quotidiana con maggiore tranquillità, oppure, se gestita nel modo più adatto, potrebbe diventare il punto di partenza per acquisire un’indipendenza finanziaria e vivere di rendita.

Scegliere dove investire 100.000 euro oggi non è semplice. Grazie al web e allo sviluppo di strumenti finanziari diversificati, non mancano di certo le opportunità per far crescere i tuoi risparmi.

Tuttavia, il ventaglio di possibilità presenta anche dei rischi elevati. Tra aumento dell’inflazione e il crollo di alcuni settori, vedi il caso della crisi delle banche, devi fare attenzione a dove investire.

In questa guida analizzeremo le diverse soluzioni partendo da quelle meno rischiose, che non necessitano di ampie competenze delle borse valori e degli strumenti finanziari, fino alle idee che potrebbero aiutarti a raddoppiare il capitale di 100.000€ in tempo breve, ma con un rischio elevato. Diversificare i propri investimenti, comunque, rimane sempre una delle migliori ipotesi sulle quali puntare.

Dove investire 100.000 euro oggi

Tipologia di investimentoDescrizioneRendimentoRischio
Non investireMantenere i soldi sul conto corrente o a casaNon presente o pari a zeroNon presente
BancaConto deposito, mercatiDallo 0,3% al 4,5%Non presente/basso
PosteBuoni fruttiferi, libretto di risparmioDallo 0,5% al 4,5%Basso
PACFondi obbligazionari, azionari o bilanciatiVariabileMedio-basso
ImmobiliAcquisto tradizionale, crowdfunding, REITVariabileMedio
Trading onlineAzioni, obbligazioni, ETF, materie prime Dal 15% al 1.300%Alto
Cripotvalutetrading, stakingVariabileElevato

Per valutare quale delle soluzioni presenti nella tabella potrebbe essere adatte a te, devi per prima cosa rispondere ad alcune domande:

  • Qual è il mio obiettivo di investimento?
  • Quale rischio voglio affrontare?
  • In quanto tempo voglio raggiungere l’obiettivo?
  • Voglio investire in maniera autonoma o con un supporto?

Puoi scegliere di investire i tuoi soldi per acquistare un immobile, creare una rendita integrativa per la tua pensione, oppure per smettere di lavorare prima. L’altro aspetto da valutare è la tua propensione al rischio.

È un dato di fatto: qualunque forma di investimento prevede un’alea, ovvero la possibilità di perdere tutto o parte del tuo capitale. Quindi, devi stabilire quando avrai necessità dei soldi che stai utilizzando. Infatti, investire nel breve tempo o a lungo termine, prevede delle opportunità di rendimento molto diverse.

Inoltre, devi considerare se vuoi operare in autonomia, oppure scegliere di non essere coinvolto nella gestione dei tuoi investimenti. In questo secondo caso, puoi optare per i sistemi di trading automatico o i robo advisor, che hanno un costo nettamente inferiore rispetto a un consulente.

Infine, l’ultima regola da considerare è quella di diversificare. Con questo termine si considera una strategia in base alla quale non punterai il tuo denaro su un un’unica attività finanziaria, ma lo suddividerai, in modo tale da equilibrare il tuo portafoglio di investimento e mantenere anche una certa liquidità.

Ora che hai definito il tuo profilo di investitore, analizziamo dove investire 100.000 euro nel 2023.

Come investire 100.000 euro senza rischiare

Investire senza rischiare

Esiste la possibilità di investire il tuo denaro senza rischiare? L’unica soluzione è quella di scegliere di mantenere i tuoi soldi su un conto corrente in banca o a casa, quindi senza investire in maniera attiva.

Tuttavia, anche se potrebbe sembrare un paradosso, è comunque presente un rischio. Basta considerare gli eventi che hanno portato al crollo della Silicon Valley Bank, in America, e di Credit Suisse in Europa.

Inoltre, ogni conto corrente prevede delle spese, come quelle di tenuta del conto e l’imposta di bollo. Se a questo aggiungi l’effetto inflazionistico, i tuoi soldi nel tempo perderanno il loro potere di acquisto, senza la possibilità di incrementarli. Ecco che questo ci porta a considerare l’alternativa di investire 100.000€, anche con un rischio minimo.

Leggi anche la nostra guida Dove investire oggi: migliori idee

Investire 100.000 euro in Banca

Investire 100.000 euro in banca

La Banca rappresenta da sempre una delle soluzioni più utilizzate per investire, soprattutto per ciò che riguarda la sicurezza dei tuoi soldi, considerati i rischi bassi.

Ciò determina un rendimento altrettanto limitato. Un tempo l’unica soluzione di investire in banca era quella di mantenere il tuo denaro sul conto corrente, oppure affidarli a un consulente, con dei costi alti.

Oggi, grazie al connubio tra tecnologia e finanza, le opportunità sono diverse. Ecco quali puoi considerare:

  1. conto deposito;
  2. rivolgersi a un consulente;
  3. investire sui mercati in modo autonomo o assistito.

1. Conto deposito

L’idea di un conto deposito può essere interessante, soprattutto grazie alle offerte di alcune banche online, che ti permettono di avere un rendimento fino al 4,5%. Inoltre, potrai scegliere se vincolare i tuoi soldi per un periodo di tempo stabilito, ottenendo un rendimento superiore, o l’opzione di aprire un conto deposito non vincolato. In questo caso, maturerai gli interessi sulla giacenza presente sul conto, ma in caso di emergenza potrai utilizzare i tuoi soldi.

2. Consulente bancario

L’altra alternativa è quella di richiedere il supporto di un consulente. Un’opportunità presente sia nelle banche tradizionali, sia in quelle online. In questo modo non dovrai gestire direttamente il tuo patrimonio, ma potrai avvantaggiarti dell’esperienza di un professionista per ottenere un probabile profitto.

Inoltre, con lo sviluppo digitale e tecnologico, puoi gestire in maniera autonoma i tuoi capitali, anche se non hai una conoscenza completa del mercato. Infatti, sono diverse le banche che ti offrono l’accesso a un sistema di investimento automatico, come i Robo Advisor – vedi il caso di Tinaba di Banca Profilo.

3. Investire 100.000 euro con una piattaforma bancaria

Infine, se vuoi operare in modo attivo, puoi valutare di aprire un conto su una delle migliori banche di investimento. Il vantaggio è quello di combinare un conto corrente con IBAN e carta di credito o di debito, per le operazioni quotidiane, con l’accesso ai mercati, attraverso una piattaforma di trading competitiva e con integrati tutti gli strumenti professionali.

Tuttavia, questa opzione richiede già una conoscenza del mercato, tempo da dedicare all’analisi, oltre a dei costi fissi per il suo utilizzo. Infine, in quanto investimento su strumentanti finanziari, comporta un rischio variabile e in alcuni casi anche alto.

Tra le banche online che ti permettono di investire sui mercati puoi leggere la nostra recensione su:

Come investire 100.000 euro in Posta

Poste Italiane investire 100.000 eurp

Se sei interessato ad un investimento a basso rischio, ottenendo un rendimento garantito, potresti valutare l’offerta di Poste Italiane.

Avrai elevata sicurezza per i tuoi soldi, rispetto a una banca, dato che gli azionisti di maggioranza sono la Cassa Depositi e Prestiti, con il 35%, e il Ministero dell’Economia e delle Finanze, con il 29,26%.

Infatti, la presenza dello Stato italiano garantisce una tutela contro eventuali situazioni di default, oppure attività di bail-in, necessarie per un istituto di credito al fine di sanare la condizione debitoria.

Inoltre, investire in Posta oggi prevede strumenti che ti permettono di ottenere un rendimento interessante se investi la somma di 100.000 euro:

  1. buoni fruttiferi postali;
  2. libretto di risparmio

1) Buoni fruttiferi postali

I buoni fruttiferi postali sono dei prodotti di investimento emessi da Cassa Depositi e Prestiti e garantiti dallo Stato italiano. Potrai investire una somma di denaro minima su cui andranno a maturare nel tempo degli interessi. Il rischio è basso, anche grazie al fatto che non subiscono le variazioni del mercato come per altre tipologie di strumenti finanziari. Oggi, il numero raggiunto di buoni fruttiferi, si aggira intorno ai 50 milioni, considerati tra i prodotti di investimento più acquistati dagli italiani.

L’interesse applicato va dall’1,50%, con un investimento a 3 anni, a un massimo del 4,50%. Utilizzando il pratico simulatore presente sul sito Poste italiane, puoi valutare subito quali sono i rendimenti che otterrai. Per esempio, acquistando 100.000€ di buoni fruttiferi, con una durata massima di 16 anni, potrai ottenere un rimborso a scadenza pari a 152.911€.

2) Libretti di risparmio postali

Anche i libretti di risparmio postali possono essere una valida opportunità di investire il tuo denaro con un rischio basso e un rendimento costante.

Oggi hai due opzioni:

  1. libretto Supersmart: durata 180 giorni con un tasso di interesse dell’1,50%;
  2. libretto Supersmart premium: durata 300 giorni, con un tasso del 3% annuo lordo.

Leggi la nostra analisi sui libretti postali

Investire 100.000 euro in PAC: piano di accumulo del capitale

Piano di accumulo capitale investire 100.000 euro

Continuando ad analizzare dove investire 100.000 euro senza rischiare, puoi valutare i PAC. Questo acronimo identifica il piano di accumulo del capitale, uno strumento finanziario che ti permette di investire una somma iniziale e di incrementarla nel tempo.

Il meccanismo è abbastanza semplice. Dovrai stabile un importo di base per l’apertura del PAC e, in base al piano di accumulo scelto, eseguire dei versamenti costanti. Il capitale verrà utilizzato per essere investito in un fondo, con un incremento progressivo dovuto agli interessi ottenuti e ai versamenti eseguiti. È una strategia a lungo termine che può andare dai 12 mesi ai 5 anni e che puoi successivamente rinnovare.

Una soluzione utile se vuoi creare una pensione integrativa, oppure valutare di raggiungere un preciso obiettivo. Il rischio è medio-basso, collegato alla tipologia di fondi di investimento.

Ecco quali sono le soluzioni proposte:

  • fondo obbligazionario: il denaro sarà investito con una percentuale maggiore in obbligazioni, con un rischio minimo;
  • fondo azionario: in questo caso la percentuale principale di asset sarà quella di titoli di società quotate in borsa, con un rischio più elevato;
  • fondo bilanciato: come si intuisce dal termine, il tuo denaro sarà bilanciato tra obbligazioni e azioni, con un indice di rischio medio.

Se vuoi scoprire quali sono le soluzioni che ti permettono di investire 100.000 euro in un piano di accumulo, leggi la nostra guida sul PAC

Investire 100.000 euro in immobili

Come investire negli immobili 100.000 euro

L’importo di 100.000 euro può essere una somma valida se vuoi investire nel mercato immobiliare. Infatti, il settore del real estate può essere considerato un’alternativa ad altri strumenti finanziari più soggetti alle condizioni geopolitiche e all’andamento delle economie mondiali.

Inoltre, con lo sviluppo del web, le opportunità a cui puoi accedere si sono moltiplicate. Potresti per esempio valutare:

  1. un investimento tradizionale;
  2. il crowdfunding;
  3. di investire in REIT.

1 – Investimento tradizionale

Iniziamo dall’investimento tradizionale. Puoi utilizzare la somma di 100.000 euro come acconto per aprire un mutuo, oppure per comprare direttamente una proprietà. Tuttavia, con l’aumento dei tassi d’interesse, oggi saliti al 3,50%, e l’incidenza delle tasse, questa soluzione è tra quelle meno economiche.

Inoltre, dovrai utilizzare tutta la tua liquidità, non potendo applicare quel principio di diversificazione indispensabile per tutelare i tuoi risparmi da eventuali rischi. L’alternativa è quella di scegliere soluzioni innovative, come il crowdfunding e i REIT.

2 – Crowdfunding

Il crowdfunding è un sistema di raccolta fondi, che permette di investire il tuo denaro in progetti di diversa natura, insieme ad altri utenti: dalle start-up al settore immobiliare fino ai prestiti ai privati.

L’operazione può essere fatta attraverso un società di intermediazione che prende il nome di piattaforma di crowdfunding. Il vantaggio di questo sistema è quello di darti l’opportunità di investire una somma, anche di piccola o media entità, subentrando comunque in un progetto di valore maggiore.

Oggi le forme di crowdfunding immobiliare sono principalmente due:

  1. lending crowdfunding: il tuo denaro verrà utilizzato sotto forma di prestito per finanziare un progetto, ottenendo un rendimento nel tempo e in base all’importo investito;
  2. equity crowdfunding: subentrerai in una percentuale della società immobiliare che realizza una precisa iniziativa, ottenendo il ritorno del capitale, più il relativo guadagno nel momento in cui si completa il progetto.

3- Investi in REIT

Se vuoi diversificare il tuo portafoglio titoli ottenendo un rendimento medio-alto sugli investimenti immobiliari, l’altra opportunità è quella di investire nei REIT. Questo acronimo identifica il Real Estate Investment Trust, tradotto come fondo comune di investimento immobiliare.

Sono dei fondi collegati a società che gestiscono un portafoglio di attività commerciali: centri commerciali, data center, immobili per uffici, capannoni industriali, edifici a uso abitativo. Quindi, rispetto ad altre tipologie di sistemi immobiliari, i REIT prevedono la proprietà di beni.

Ciò ti offre dei dividendi superiori rispetto ad altre tipologie di strumenti finanziari, con la possibilità di investire registrandoti direttamente alle società REIT, oppure tramite un broker autorizzato.

Se sei interessato alle azioni delle aziende REIT puoi leggere le nostre analisi su:

Investire 100.000 euro in borsa

investire 100.000 euro nel trading online

Per investire 100.000 euro in borsa è necessario:

  • conoscere le basi del mercato;
  • scegliere lo strumento finanziario più adatto;
  • valutare a quale broker registrarti;
  • verificare continuamente l’andamento dei tuoi investimenti.

Grazie alla tecnologia e al web, oggi puoi acquisire le competenze anche in maniera autonoma. Per esempio, potrai impiegare una piattaforma di trading demo, attraverso cui simulare le operazioni in borsa, oppure registrarti a un broker riconosciuto con sistemi di trading automatico, con cui puoi investire sin da subito.

Tuttavia, se da un lato il trading online potrebbe essere una valida opportunità per incrementare i tuoi risparmi, dall’altro prevede un indice di rischio medio-alto, in rapporto alla tipologia di strumento finanziario.

Potrai scegliere tra:

  1. compravendita di azioni;
  2. investire in azioni con dividendi;
  3. acquistare ETF e BTP
  4. investire in materie prime.

Leggi la nostra guida su come fare trading

1. Trading sulle azioni

Dal settore della logistica a quello tecnologico, passando per le società farmaceutiche e bancarie fino alla finanza green ed etica. I titoli su cui investire nel 2023 sono davvero tanti, ognuna con opportunità differenti di incrementare il tuo investimento, con un rischio variabile in base al settore.

Per esempio, i titoli tecnologici sono quelli che offrono un volume di scambi maggiore e alta volatilità, prevedendo un rischio più elevato nel valutare il momento per aprire o chiudere una posizione.

Invece, il settore bancario può essere utile per equilibrare il tuo portafoglio titoli, con asset che prevedono una crescita più moderata nel medio e lungo termine.

Anche il settore della finanza green, nel 2023, è sotto i riflettori degli investitori, soprattutto a causa del perdurare della guerra in Europa dell’est e dell’aumento dei costi dell’energia.

Sei alla ricerca di un broker per comprare azioni? Freedom24 ti dà accesso a oltre 1 milione di titoli sulle principali borse europee e internazionali. Scopri l’offerta di Freedom24.

2. Investi in azioni a caccia di dividendi

Investi 100.000 euro in azioni con dividendi

Un’altra opzione per investire 100.000 euro è quella di ottenere un rendimento passivo, acquistando azioni che pagano dividendi. Infatti, alcune società prevedono la distribuzione degli utili, su base trimestrale, semestrale o annuale.

Un sistema che ti permette di incrementare i tuoi risparmi senza operare attivamente sul mercato e, al contempo, avere altra liquidità da investire.

Tuttavia, la scelta delle azioni con dividendi non è semplice, dato che devi valutare l’andamento dell’asset dal punto di vista storico, quello in tempo reale, oltre ai dati economici di ogni singola azienda. Se vuoi conoscere quali sono le società che prevedono una politica di distribuzione degli utili, ti invitiamo a leggere la nostra analisi sui migliori dividendi in Europa.

Ti potrebbero interessare anche gli articoli:

3. Investire 100.000 euro in ETF

Se non vuoi analizzare e scegliere i singoli titoli con cui diversificare il tuo portafoglio, l’alternativa è quella di investire in ETF. Gli Exchange Traded Fund sono particolari tipologie di fondi di investimento gestiti passivamente. Ciò significa che potrai acquistare un paniere di titoli, il cui rendimento medio genererà l’andamento dell’ETF, accomunati da caratteristiche comuni.

Infatti, ogni ETF si distingue per essere focalizzato su settori specifici. Per esempio, potrai investire su fondi in cui si riuniscono tutte le società green, quelle collegate all’estrazione delle materie prime, oppure al settore siderurgico.

Leggi la nostra analisi sui migliori ETF

L’alternativa è quella di puntare sulle obbligazioni come i BTP. I buoni del tesoro poliennali sono dei titoli di debito emessi dallo Stato italiano al fine di finanziarie le attività pubbliche. I vantaggi? Avrai una garanzia sul capitale, con rendimenti interessati soprattutto grazie all’aumento dei tassi d’interesse.

Ti potrebbe interessare la classifica dei migliori BTP da comprare oggi

4. Investire in materie prime

Investi 100.000 euro in materie prime

Le materie prime sono un’altra opportunità per diversificare i tuoi investimenti. Infatti, l’andamento di alcune di esse, come la quotazione dell’oro, spesso va in controtendenza con i mercati, senza risentire dell’aumento del tasso d’inflazione e degli eventi geopolitici.

Per questo sono definiti come beni rifugio. Ritornando all’esempio dell’oro, negli ultimi 5 anni il suo andamento è cresciuto in modo costante, con una media tra il 2,75% e il 3,50%, mentre dagli inizi del 2023, si è avuto un incremento del suo valore del 26%.

Oggi, grazie a uno dei migliori broker online, puoi investire su tutte le materie prime: dai metalli come alluminio, argento e palladio ai beni alimentari.

Leggi la nostra guida su come investire sulle materie prime

Come investire 100.000 euro in Bitcoin e criptovalute

Investire 100.000 euro nelle crypto

Chiudiamo le idee su come investire 100.000 euro con con uno strumento finanziario che prevede alte probabilità di incrementare il tuoi risparmi, ma anche un rischio elevato: le criptovalute.

In poco più di 10 anni dalla loro creazione, il valore della prima criptovaluta, il Bitcoin, è cresciuto di circa il 1.736%, con un andamento altalenante che ha visto improvvisi rally, ma anche diverse fasi di contrazione.

Lo stesso si può dire del comparto delle crypto, che ha raggiunto, agli inizi del 2022, una capitalizzazione di tre trilioni di dollari, con monete che hanno ottenuto una crescita interessante – vedi il caso di Ethereum, Shiba Inu, Solana, Cardano – per poi subire un crollo del 70% del loro valore, portando alcuni analisti a parlare di crypto inverno. Infatti, oggi la capitalizzazione del comparto si aggira intorno ai 1.000 miliardi di dollari.

Un settore che offre enormi potenzialità se sei interessato a investire, con criptovalute emergenti che vengono quotate ogni mese, oltre alla presenza di soluzioni che ti offrono un rendimento passivo, come lo staking, oltre alle attività collegate al settore DeFi (finanza decentralizzata).

Tuttavia, precisiamo come l’alta volatilità del mondo delle valute digitali comporti un’elevata probabilità di perdere denaro. Quindi diventa fondamentale scegliere la giusta strategia di trading e investire solo tramite exchange affidabili o broker riconosciuti che ti offrano tutti gli strumenti professionali per limitare i rischi.

Dove investire 100.000 euro: domande frequenti

Come raddoppiare 100.000 euro?

Per raddoppiare 100.000 euro potresti investire in criptovalute, ma tieni presente che si tratta di operazioni ad alto rischio, pertanto ti consigliamo prima di seguire la nostra guida e i nostri consigli pratici.

Quanto fruttano 100.000 euro in banca?

Dipende dalla Banca e dalla specifica offerta. Puoi scoprire le diverse opportunità nella nostra guida.

Qual è l’investimento più sicuro per 100.000 euro?

Oggi i modi per investire senza rischi 100.000 euro sono diversi. Valuta quella più adatta al tuo profilo di investitore nella nostra guida.

eToro è una piattaforma multi-asset. Il valore degli investimenti può andare in alto e in basso. Il tuo capitale è a rischio. La piattaforma, offre sia l’investimento in azioni e criptovalute, sia il trading di CFD.
Si prega di notare che i CFD sono strumenti complessi e comportano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 76% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando fa trading di CFD con questo fornitore. Dovresti considerare se hai capito come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre l’alto rischio di perdere i tuoi soldi.

La performance passata non è un’indicazione dei risultati futuri. La storia di trading presentata è inferiore a 5 anni completi e potrebbe non essere sufficiente come base per la decisione di investimento. Il Copy Trading non costituisce una consulenza sugli investimenti. Il valore dei vostri investimenti può salire o scendere. Il vostro capitale è a rischio.

Gli investimenti in criptoasset sono altamente volatili e non regolamentati in alcuni Paesi UE. Nessuna protezione per i consumatori. Possono essere applicate imposte sui profitti.
eToro USA LLC non offre CFD e non rilascia alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità per quanto riguarda l’accuratezza o la completezza del contenuto di questa pubblicazione, che è stata preparata dal nostro partner utilizzando informazioni pubbliche non specifiche di eToro.

Questa comunicazione ha uno scopo puramente informativo ed educativo e non deve essere considerata come una consulenza sugli investimenti, una raccomandazione personale o un'offerta o una sollecitazione all'acquisto o alla vendita di strumenti finanziari. Questo materiale è stato preparato senza tenere conto degli obiettivi di investimento o della situazione finanziaria di un particolare destinatario e non è stato preparato in conformità con i requisiti legali e normativi per promuovere la ricerca indipendente. Qualsiasi riferimento alla performance passata o futura di uno strumento finanziario, di un indice o di un prodotto di investimento confezionato non è, e non deve essere considerato, un indicatore affidabile di risultati futuri. eToro non rilascia alcuna dichiarazione e non si assume alcuna responsabilità in merito al'accuratezza o alla completezza del contenuto di questa pubblicazione

Trader, opinionista ed esperto di mercati azionari e criptovalute. Uno dei primi investitori in Italia a credere in Bitcoin e diventarne un profondo conoscitore. Collabora con FinanzaDigitale dal 2014.

Lascia un commento

Potrebbero interessarti anche: